Scherza con i fanti e lascia stare i santi

Inviata (modificato)

E' notizia di questi giorni il premio dato a degli alunni per uno spot da molti giudicato blasfemo;  una volta c'era un Re, si chiamava Erode e voleva uccidere Gesù appena nato; i moderni "Erode" di oggi, vorrebbero invece ucciderlo prima che nasca.. 

http://www.lanuovabq.it/it/pillole-e-spot-blasfemi-ora-si-premia-loffesa-a-dio

Modificato da etrusco1900
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

28 messaggi in questa discussione

2 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

E' notizia di questi giorni il premio dato a degli alunni per uno spot da molti giudicato blasfemo;  una volta c'era un Re, si chiamava Erode e voleva uccidere Gesù appena nato; i moderni "Erode" di oggi, vorrebbero invece ucciderlo prima che nasca.. 

http://www.lanuovabq.it/it/pillole-e-spot-blasfemi-ora-si-premia-loffesa-a-dio

Invece lasciar morire in mare la gente (comprese donne incinte e bambini), che scappa dalle guerre, no, quello non è blasfemo. Che strana concezione di moralità!

Giusto per precisare, benché io sia totalmente non religioso, questo mio punto di vista è completamente in linea con quello del papa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Invece lasciar morire in mare la gente (comprese donne incinte e bambini), che scappa dalle guerre, no, quello non è blasfemo. Che strana concezione di moralità!

Giusto per precisare, benché io sia totalmente non religioso, questo mio punto di vista è completamente in linea con quello del papa.

Vedi c'è una cosa che si chiama buonsenso, una parola che molti hanno dimenticato; tutti sappiamo dei problemi del pianeta, della ingiusta distribuzione delle ricchezze, degli sfruttamenti, delle guerre che sono all'origine di tutti i guai, per risolvere questi problemi non ci sono scorciatoie, non è come molti fanno finta di credere che i problemi del pianeta si risolvono spostando la popolazione di interi continenti da un continente all'altro; supponi di far arrivare 100 mila Africani, supponi di farne arrivare 200 mila, un milione (non credo che l'Europa numeri simili se li possa permettere) ma supponiamo di far arrivare un milione di persone, quanti abitanti fa l'Africa? sarebbero risolti i problemi di quel continente? evidentemente le strade da percorrere sono altre, poi non ci facciamo prendere in giro, gli scafisti che li imbarcano su gommoni semi sgonfi non lo fanno per filantropia, si fanno pagare e si fanno pagare profumatamente, ingannano quella povera gente facendo credere loro che troveranno in Europa il paradiso quando invece si sa benissimo che troveranno sfruttamento da parte di gente che li userà per i propri affari  e penso ai campi di pomodori o alla mafia nigeriana che LI manda o LE manda per le strade  ; un grande prete che fu anche perseguitato per le sue idee e che non fece carriera, mi riferisco a Don Milani diceva che non c'è inganno più grande di quello di promettere cose che si sa che non si possono mantenere

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Vedi c'è una cosa che si chiama buonsenso, una parola che molti hanno dimenticato; tutti sappiamo dei problemi del pianeta, della ingiusta distribuzione delle ricchezze, degli sfruttamenti, delle guerre che sono all'origine di tutti i guai, per risolvere questi problemi non ci sono scorciatoie, non è come molti fanno finta di credere che i problemi del pianeta si risolvono spostando la popolazione di interi continenti da un continente all'altro; supponi di far arrivare 100 mila Africani, supponi di farne arrivare 200 mila, un milione (non credo che l'Europa numeri simili se li possa permettere) ma supponiamo di far arrivare un milione di persone, quanti abitanti fa l'Africa? sarebbero risolti i problemi di quel continente? evidentemente le strade da percorrere sono altre, poi non ci facciamo prendere in giro, gli scafisti che li imbarcano su gommoni semi sgonfi non lo fanno per filantropia, si fanno pagare e si fanno pagare profumatamente, ingannano quella povera gente facendo credere loro che troveranno in Europa il paradiso quando invece si sa benissimo che troveranno sfruttamento da parte di gente che li userà per i propri affari  e penso ai campi di pomodori o alla mafia nigeriana che LI manda o LE manda per le strade  ; un grande prete che fu anche perseguitato per le sue idee e che non fece carriera, mi riferisco a Don Milani diceva che non c'è inganno più grande di quello di promettere cose che si sa che non si possono mantenere

Non fare il furbo con me, padre, io li conosco bene i preti. Don Milani probabilmente si riferiva a tutt'altro e invece tu strumentalizzi le sue parole.

Lo sappiamo benissimo che tutta l'Africa in Europa non ci può stare (lo avrai detto una decina di volte!). E naturalmente questo è un problema che tutti vogliamo risolvere, ma non con l'utilizzo delle ruspe, come propongono i tuoi beniamini al governo. E nel frattempo che tu e detti tuoi beniamini politici fate tanto chiasso, gli extracomunitari in Italia non sono neanche in numero esagerato, né costituiscono un problema di ordine pubblico. Ho già scritto su queste pagine che ben prima che esistessero gli extracomunitari di delinquenti italiani ce ne erano già troppi, forse più di adesso. Miei compagni delle elementari, es. Peppe e Franco (i cognomi non posso dirli, ma i nomi sono quelli veri) nei primi anni '70, uno con una Giulia bianca, uno con la Kawasaki 750, erano già diventati importanti capetti della mala locale. Oggi sto vedendo persone non italiane (asiatici, soprattutto cinesi, ma non solo, nord africani, ecc) che si sono emancipate e frequentano lo stesso bar dove vado io; pagano come pago o, riportano le tazzine al banco dopo aver consumato al tavolo (cosa che non tutti gli Italiani fanno). Anni fa notavo che molti est-europei e asiatici avevano un alito cattivo ed erano inavvicinabili; oggi noto con piacere che questo non succede più. Personalmente vorrei che gente così rimanesse con noi, io non ho niente contro di loro fino a quando si comportano così. E magari fosse che la maggior parte degli Italiani si comportassero come la maggioranza di loro!

Rimane il fatto che la tua moralità è incoerente; proprio come quella di un prete.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Non fare il furbo con me, padre, io li conosco bene i preti. Don Milani probabilmente si riferiva a tutt'altro e invece tu strumentalizzi le sue parole.

sono felice per te che tu conosca bene i preti, saprai allora che ci sono quelli che cercano di strumentalizzare per fini di parte quello che dicono, citano il Papa quando parla di immigrati ma si badano bene dal citarlo quando parla di altri temi morali come l'eutanasia o l'aborto e non lo citano neppure quando parla delle persecuzioni alle quali sono anche oggi sottoposti i cristiani in tutto l mondo; ci sono persecuzioni "soft" se si può usare questo termine come nel caso degli studenti che hanno usato un quadro religioso e dei quali si parla in questa discussione  oppure persecuzioni meno "soft" se si può usare questo termine dei quali parla questo prete promosso cardinale  https://gloria.tv/video/nrUdyC31BH186JtqvfehmCkGG

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

sono felice per te che tu conosca bene i preti, saprai allora che ci sono quelli che cercano di strumentalizzare per fini di parte quello che dicono, citano il Papa quando parla di immigrati ma si badano bene dal citarlo quando parla di altri temi morali come l'eutanasia o l'aborto e non lo citano neppure quando parla delle persecuzioni alle quali sono anche oggi sottoposti i cristiani in tutto l mondo; ci sono persecuzioni "soft" se si può usare questo termine come nel caso degli studenti che hanno usato un quadro religioso e dei quali si parla in questa discussione  oppure persecuzioni meno "soft" se si può usare questo termine dei quali parla questo prete promosso cardinale  https://gloria.tv/video/nrUdyC31BH186JtqvfehmCkGG

Attieniti ai ragionamenti che si stanno facendo qui. Non mi interessa cosa facciano i preti: io rispondo solo per me stesso. Ho scritto che il mio ragionamento, limitatamente a questo argomento, è in linea con quello del papa. E' vero, molti di voi citano il papa quando fa loro comodo.

Ma non andiamo troppo lontano e non menzioniamo chi neanche può replicare: parliamo di te.

E' vero o non è vero che lasciar morire gente indifesa in mare è un omicidio almeno al pari di quelli che tu denunci?

E' vero o non è vero che moralmente è un omicidio tifare, ammirare, sostenere, votare gente che appoggia degli omicidi?

E' vero o non è vero che TU hai una doppia morale?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lupogrigio1953 ha scritto:

E' vero o non è vero che lasciar morire gente indifesa in mare è un omicidio

Gli omicidi vanno assolutamente evitati e visto che il mare non si può attraversare a piedi, a differenza con quello che capita, tanto per fare un esempio con la frontiera fra Messico e USA per evitare questi omicidi bisogna evitare le partenze sono quindi compici di questi omicidi in primo luogo chi ha scatenato queste guerre  (mai sentito parlare di interessi Francesi in Libia?) chi fornisce i gommoni (dicono che siano di fabbricazione Cinese) chi fornisce i motori, chi restituisce i motori già utilizzati per essere di nuovo utilizzati in futuri viaggi, le varie mafie che guadagnano da questi viaggi, le varie ONG con tutto l'indotto anche economico che le circonda, coloro che usano questa gente come scudi umani per  fare politica, ci metterei anche certa magistratura che fa sentenze politiche e prende decisioni politiche (mai sentito parlare delle notizie di questi giorni sugli intrecci fra magistratura e politica?) su navi sequestrate e poi rimesse in circolazione per fare ulteriori viaggi?  (è ovvio che se gli scafisti sanno che al largo c'è una nave ONG la tentazione (brutta cosa la tentazione) la tentazione-dicevo- di mettere in mare gommoni a 1500 dollari a persona è forte... e se poi affogano di chi è la colpa?

siamo comunque andati fuori tema, perché qui si parlava dell'utilizzo offensivo fatto nei confronti di un quadro raffigurante l'annunciazione da parte di una associazione probabilmente atea ; ognuno è libero di pensare come vuole e quello che vuole essere credente o non esserlo, ma un minimo di rispetto verso le altrui sensibilità religiose mi sembra che sia il minimo che si può chiedere  e poi mi domando: se anziché essere un quadro che raffigura un avvenimento della cristianità fosse stato un qualche cosa legato ad altre religioni, penso ai musulmani, ma potrei pensare agli induisti agli ebrei o a qualunque altra religione,  quale sarebbe stata la reazione?

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Gli omicidi vanno assolutamente evitati e visto che il mare non si può attraversare a piedi, a differenza con quello che capita, tanto per fare un esempio con la frontiera fra Messico e USA per evitare questi omicidi bisogna evitare le partenze sono quindi compici di questi omicidi in primo luogo chi ha scatenato queste guerre  (mai sentito parlare di interessi Francesi in Libia?) chi fornisce i gommoni (dicono che siano di fabbricazione Cinese) chi fornisce i motori, chi restituisce i motori già utilizzati per essere di nuovo utilizzati in futuri viaggi, le varie mafie che guadagnano da questi viaggi, le varie ONG con tutto l'indotto anche economico che le circonda, coloro che usano questa gente come scudi umani per  fare politica, ci metterei anche certa magistratura che fa sentenze politiche e prende decisioni politiche (mai sentito parlare delle notizie di questi giorni sugli intrecci fra magistratura e politica?) su navi sequestrate e poi rimesse in circolazione per fare ulteriori viaggi?  (è ovvio che se gli scafisti sanno che al largo c'è una nave ONG la tentazione (brutta cosa la tentazione) la tentazione-dicevo- di mettere in mare gommoni a 1500 dollari a persona è forte... e se poi affogano di chi è la colpa?

siamo comunque andati fuori tema, perché qui si parlava dell'utilizzo offensivo fatto nei confronti di un quadro raffigurante l'annunciazione da parte di una associazione probabilmente atea ; ognuno è libero di pensare come vuole e quello che vuole essere credente o non esserlo, ma un minimo di rispetto verso le altrui sensibilità religiose mi sembra che sia il minimo che si può chiedere  e poi mi domando: se anziché essere un quadro che raffigura un avvenimento della cristianità fosse stato un qualche cosa legato ad altre religioni, penso ai musulmani, ma potrei pensare agli induisti agli ebrei o a qualunque altra religione,  quale sarebbe stata la reazione?

Sai quanto gliene frega a quelle persone che scappano dalla guerra e dalla fame, disposte anche a rischiare la vita, di tutte le cose che hai elencato. Ti preoccupi delle "sensibilità religiose"; se ne avessi anche una sola di sensibilità approveresti per prima cosa il salvare quelle persone. E poi, giustamente, occuparsi anche del resto. Ma ho capito benissimo che a voi preti (perché sei un prete, non è vero?) interessa la forma perché per voi la forma è sostanza. Sulla forma è fondato il vostro (?) business.

PS. Non avrei nulla da criticare se fossi coerente. Tutta la mia critica è fondata SOLO sulla totale mancanza di coerenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lupogrigio1953 ha scritto:

voi preti (perché sei un prete, non è vero?)

Mi dispiace per te, ma non sono un prete, sono una persona normale che ragiona come milioni di altri Italiani, gente che magari non va in chiesa ma che  rispetta le idee e le opinioni degli altri, gente che però si scandalizza quando sente dire di scuole che tolgono il crocifisso, di gente che protesta per il suono delle campane , di scuole dove si premiano alunni che fanno certe vignette irrispettose dei cristiani, di atei  comunisti che non hanno ancora capito che il muro di Berlino è crollato e che il comunismo e l'ateismo di stato non esistono più

https://www.youtube.com/watch?v=lXgH_NBMACA

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Mi dispiace per te, ma non sono un prete, sono una persona normale che ragiona come milioni di altri Italiani, gente che magari non va in chiesa ma che  rispetta le idee e le opinioni degli altri, gente che però si scandalizza quando sente dire di scuole che tolgono il crocifisso, di gente che protesta per il suono delle campane , di scuole dove si premiano alunni che fanno certe vignette irrispettose dei cristiani, di atei  comunisti che non hanno ancora capito che il muro di Berlino è crollato e che il comunismo e l'ateismo di stato non esistono più

https://www.youtube.com/watch?v=lXgH_NBMACA

 

E quindi? Non fai altro che confermare quanto ho già scritto.

a) La vita delle persone in pericolo è comunque più importante di un crocefisso.

b) Se uno Stato non è capace di risolvere i problemi di oordine pubblico, con o senza immigrati, le persone in mare vanno comunque salvate.

E a proposito del crocefisso, per me è un falso problema: io toglierei l'ora di religione dalla scuola pubblica e privata.

Con l'ipocrisia che ti ritrovi, saresti stato un buon prete.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

 

Non hai niente di tuo da scrivere?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, lupogrigio1953 ha scritto:

Non hai niente di tuo da scrivere?

di mio ci sono le navigazioni che ogni giorno faccio su internet e quando trovo qualche cosa di interessante lo posto, come per esempio questo articolo:

https://www.laverita.***/attacco-alla-giornalista-rai-che-osa-andare-in-onda-con-il-crocifisso-2638908658.html

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Ciao Etrusco da d/b, sei una delle poche voci libere ed indipendenti di questa rubrica. Certi personaggi preferiscono rispecchiare le idee di “zio Nicola” senza prima leggerle ed ascoltarle. Riflettendoci sopra ci si accorge che sono assai poco rispettose della grammatica italiana, ed anche della logica razionale. Per quanto riguarda la coerenza … la coerenza desidera che le idee di “zio Nicola” siano messe in pratica. Allora poiché il loro “Messia” parla di ospitalità ed accoglienza potrebbero (ho scritto potrebbero, non dovrebbero) accogliere il casa propria ed a proprie spese i vari “barco nauti" che puntualmente arrivano. Diversamente … preferiscono solo parlare e scrivere di “ospitalità ed accoglienza” lasciando il problema nelle tasche altrui. Ciao Etrusco da d/b, ora riprendo i lavori di casa e se non riparo lo scarico del lavello entro sera, saranno per me guai seri.

Modificato da dune-buggi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, dune-buggi ha scritto:

Ciao Etrusco da d/b, sei una delle poche voci libere ed indipendenti di questa rubrica. Certi personaggi preferiscono rispecchiare le idee di “zio Nicola” senza prima leggerle ed ascoltarle. Riflettendoci sopra ci si accorge che sono assai poco rispettose della grammatica italiana, ed anche della logica razionale. Per quanto riguarda la coerenza … la coerenza desidera che le idee di “zio Nicola” siano messe in pratica. Allora poiché il loro “Messia” parla di ospitalità ed accoglienza potrebbero (ho scritto potrebbero, non dovrebbero) accogliere il casa propria ed a proprie spese i vari “barco nauti" che puntualmente arrivano. Diversamente … preferiscono solo parlare e scrivere di “ospitalità ed accoglienza” lasciando il problema nelle tasche altrui. Ciao Etrusco da d/b, ora riprendo i lavori di casa e se non riparo lo scarico del lavello entro sera, saranno per me guai seri.

Toh, è arrivato il "manovale elettricista" (definizione sua). Non ha fatto neanche la quinta elementare e si permette di pontificare circa errori grammaticali degli altri. "Professore", puoi citare qualcuno di questi errori?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

di mio ci sono le navigazioni che ogni giorno faccio su internet e quando trovo qualche cosa di interessante lo posto, come per esempio questo articolo:

https://www.laverita.***/attacco-alla-giornalista-rai-che-osa-andare-in-onda-con-il-crocifisso-2638908658.html

Cioè tutti i tuoi pensieri si riducono a ricerche sul web? Guarda che non avevo dubbi, lo so che per molti pensare è faticoso. E' per questo che poi capita di incontrare persone che ragionano a cavolo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentilissimo Signor Illuminato (di immenso o di incenso) o forse più semplicemente di lampade a LED poiché quelle LFC  le hanno messe fuori commercio a causa del mercurio ed altri elementi metallici in esse contenute. Comunque IO mi sono definito “manovale elettrico” e non “manovale elettricista”. Vi è una sostanziale differenza. Ma per tornare alla logica ed alla coerenza, gentilissimo signor simpatizzante del Fiume Tevere, per quella logica e per quella coerenza che Ella Signoria Vostra richiede ad altri (anzi agli altri) potrebbe citare solamente il numero, non servono i nomi, di quanti barco nauti sono ospitati nelle abitazioni degli amici di “zio Nicola”. Ovviamente gli amici di “zio Nicola” dovranno provvedere di proprio conto al mantenimento ed al divertimento dei propri ospiti barco nauti. Un cordiale saluto, da parte mia mi limito a dire “forza Tevere”, la mia squadra di bocce e birilli pentagonali (oppure erano ettagonali) … ecco la memoria vacilla e si annebbia. In chiusura  NON sono riuscito a rimontare lo scarico (leggasi sifone) del lavello della cucina e domani mattina dovrò chiamare un idraulico del pronto intervento e spero non sia ne elettrico ed ancor meno elettricista.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
47 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Gentilissimo Signor Illuminato (di immenso o di incenso) o forse più semplicemente di lampade a LED poiché quelle LFC  le hanno messe fuori commercio a causa del mercurio ed altri elementi metallici in esse contenute. Comunque IO mi sono definito “manovale elettrico” e non “manovale elettricista”. Vi è una sostanziale differenza. Ma per tornare alla logica ed alla coerenza, gentilissimo signor simpatizzante del Fiume Tevere, per quella logica e per quella coerenza che Ella Signoria Vostra richiede ad altri (anzi agli altri) potrebbe citare solamente il numero, non servono i nomi, di quanti barco nauti sono ospitati nelle abitazioni degli amici di “zio Nicola”. Ovviamente gli amici di “zio Nicola” dovranno provvedere di proprio conto al mantenimento ed al divertimento dei propri ospiti barco nauti. Un cordiale saluto, da parte mia mi limito a dire “forza Tevere”, la mia squadra di bocce e birilli pentagonali (oppure erano ettagonali) … ecco la memoria vacilla e si annebbia. In chiusura  NON sono riuscito a rimontare lo scarico (leggasi sifone) del lavello della cucina e domani mattina dovrò chiamare un idraulico del pronto intervento e spero non sia ne elettrico ed ancor meno elettricista.

 

Quindi, signor "Manovale elettrico" (cosa sei un manovale che va a batterie?), visto che mi dai dell'ignorante che commette errori grammaticali, sei in grado di indicarmi dove sono questi errori? Quanto allo "ospitare nelle abitazioni", ci sono molte persone, queste italiane, magari anziani pensionati che sono alla disperazione, tu, esattamente, quanti ne hai ospitati in casa tua?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Gentile signor Tiberino (gentile come l’ insalata, anche l’ insalata si chiama gentile, riccia, misticanza, rucola, ecc.) … ecco continuo a fare confusione. Illuminato è colui che illumina, mente “Innominato” era l’ amico di “Agnese”, madre di Lucia e suocera di Renzo … con il caldo la memoria fa brutti scherzi. “Alessandro” era il cantante del festival oppure lo scrittore del bollettino meteorologico. – ricapitolando mai detto che Ella (Lei per gli amici) commette errori nel parlare e nello scrivere, bensì un certo personaggio che in un solo mese guadagna più di quanto un italiano medio ottiene in un intero anno. Provi ad analizzare i discorsi di quel personaggio. – lui dice che gli altri sbagliano, gli altri non capiscono, gli altri sono gli altri, solo e solamente LUI ha la soluzione giusta. Ed allora la esponga la propria “soluzione giusta”. Da parte mia ho una proposta al problema barco nauti. Attenzione si tratta solamente di una proposta, si potrebbe probabilmente realizzarla. Comperare badili, rastrelli, anche un trattore, … e tanti sacchi di sementi e piante ad uso agricoltura. Così i barco nauti potrebbero fermarsi nelle proprie terre e lavorando sapientemente e saggiamente vendere i prodotti agricoli da loro prodotti. Così si trasformerebbero da nulla facenti in imprenditori. Le piace la proposta, ….

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parlare di mancanza di rispetto verso i credenti mi sembra un falso problema, perché la mancanza di rispetto viene esercitata dalla maggior parte di popoli credenti che obbligano i propri bambini - non esistono bambini cristiani, mussulmani o altro, ma genitori di bambini cristiani,..... che non lasciano ai poveri bambini di crescere liberi da costrizioni fantasiose che li segnano per tutta la vita. Fra l'altro basta vedere  la TV o sentire la radio che della religione - superstizione - parlano e parlano e parlano senza far parlare i non credenti. Chi manca di rispetto siete proprio voi credenti che avete una mentalità totalitaria, di fronte alla quale gli ex stati comunisti (a parole) ma nella realtà totalitari anch'essi, possono essere considerati dei dilettanti confrontandoli con voi. Ultima cosa: è veramente cristiano chi guida un'aereo bombardiere ed uccide con missili (ed appunto bombe costruite da altrettanti credenti con tanto di croce messa da qualche parte) indiscriminatamente persone di tutte l'età e di tutte le razze. Gli autori di femminicidio hanno per la maggior parte una bella collanina con il finto feticcio Gesù Cristo appeso ad essa. Che fine ha fatto in secondo comandamento che vieta di fare immagini od idoli? Leggete la bibbia ebraica, dalla quale discende, grecizzata, quella cristiana e poi venitemi a parlare di onestà della religione!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, robyrossa236 ha scritto:

Credo fortemente che Lupogrigio creda nei Santi..perchè lui è come San Tommaso.

non crede in niente se non ci mette il naso..haha!:D

Hai capito di cosa si sta parlando qui?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Qualche giorno fa un “tizio” mi ferma in via Virgilio angolo via For um e mi chiede se conosco il numero “bias”. Colto all’ improvviso non riesco a rispondere. Gli chiedo cortesemente di darmi modo di documentarmi. Ecco mi sono informato. Il numero bias (o la numerazione bias) viene rappresentata dalla supponenza di essere gli unici ed i soli a sapere e conoscere. Questo tizio afferma che solo e solamente Lega e CinqueStelle sbagliano tutto. Mentre il com uni smo è  la sola e l’ unica ideologia perfetta che non sbaglia mai. Spero di incontrare ancora questo simpatico ed allegro personaggio per farmi spiegare cosa e dove la sinistra abbia fatto (sia riuscita a fare) qualcosa di buono e di positivo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Parlare di mancanza di rispetto verso i credenti mi sembra un falso problema, perché la mancanza di rispetto viene esercitata dalla maggior parte di popoli credenti che obbligano i propri bambini - non esistono bambini cristiani, mussulmani o altro, ma genitori di bambini cristiani,..... che non lasciano ai poveri bambini di crescere liberi da costrizioni fantasiose che li segnano per tutta la vita. Fra l'altro basta vedere  la TV o sentire la radio che della religione - superstizione - parlano e parlano e parlano senza far parlare i non credenti. Chi manca di rispetto siete proprio voi credenti che avete una mentalità totalitaria, di fronte alla quale gli ex stati comunisti (a parole) ma nella realtà totalitari anch'essi, possono essere considerati dei dilettanti confrontandoli con voi. Ultima cosa: è veramente cristiano chi guida un'aereo bombardiere ed uccide con missili (ed appunto bombe costruite da altrettanti credenti con tanto di croce messa da qualche parte) indiscriminatamente persone di tutte l'età e di tutte le razze. Gli autori di femminicidio hanno per la maggior parte una bella collanina con il finto feticcio Gesù Cristo appeso ad essa. Che fine ha fatto in secondo comandamento che vieta di fare immagini od idoli? Leggete la bibbia ebraica, dalla quale discende, grecizzata, quella cristiana e poi venitemi a parlare di onestà della religione!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Era molto tempo che volutamente non passavo da queste parti, leggo i soliti argomenti da parte dei soliti utenti, noto che spesso si vorrebbero far passare i perseguitati come coloro che perseguitano, da sempre in tutti i regimi e in tutte le epoche sono i re, i governi, i politici, quelli che detengono il potere che perseguitano i credenti e non viceversa , ricordo il detto di un fondatore dell'Italia che diceva "libera chiesa in libero stato" e invece in molte nazioni è il "libero stato" che non accetta l'esistenza della chiesa; avveniva nei regimi comunisti e continua ad avvenire anche oggi in molte altre nazioni; è notizia di questi giorni quello che sta avvenendo in Etiopia, nel silenzio generale della grande stampa e anche nel silenzio dei vari social dove su internet si parla di  tutti gli argomenti ma spesso si preferisce non parlare di certe cose  anche se queste cose sono spesso all'origine delle fughe delle popolazioni e  dei fenomeni migratori che quotidianamente ci coinvolgono  https://www.vaticannews.va/it/chiesa/news/2019-07/acs-eritrea-rischio-presenza-cattolica.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Era molto tempo che volutamente non passavo da queste parti, leggo i soliti argomenti da parte dei soliti utenti, noto che spesso si vorrebbero far passare i perseguitati come coloro che perseguitano, da sempre in tutti i regimi e in tutte le epoche sono i re, i governi, i politici, quelli che detengono il potere che perseguitano i credenti e non viceversa , ricordo il detto di un fondatore dell'Italia che diceva "libera chiesa in libero stato" e invece in molte nazioni è il "libero stato" che non accetta l'esistenza della chiesa; avveniva nei regimi comunisti e continua ad avvenire anche oggi in molte altre nazioni; è notizia di questi giorni quello che sta avvenendo in Etiopia, nel silenzio generale della grande stampa e anche nel silenzio dei vari social dove su internet si parla di  tutti gli argomenti ma spesso si preferisce non parlare di certe cose  anche se queste cose sono spesso all'origine delle fughe delle popolazioni e  dei fenomeni migratori che quotidianamente ci coinvolgono  https://www.vaticannews.va/it/chiesa/news/2019-07/acs-eritrea-rischio-presenza-cattolica.html

Se le religioni sparissero del tutto, sarebbe un bene per l'umanità. Parlo di quello che succede qui da noi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora