L'insegnamento di Cesare Beccaria è sempre attuale.

La pena di morte non é contemplata dal nostro ordinamento giuridico.

Esiste la legittima difesa ma ci devono essere le condizioni obiettive, prima fra tutte il pericolo per la propria incolumità, per quella dei propri congiunti o per quella di chiunque altro.

Tanto per fare un esempio, se io dovessi sparare (magari facendo Tirassegno o alle spalle) a un celoduro che viene a fare lo spiritoso sotto casa mia o nel mio posto di lavoro, avrei mille ragioni per farlo, avrei mille scusanti, forse dovrebbero darmi anche una medaglia, ma sarebbe giusto che, nonostante tutto, venissi perseguito e condannato.

E questo nonostante, visto nell'ottica del benessere nazionale e internazionale e nell'ottica della preservazione dell'ambiente, dell'ecosistema e del bene supremo per l'umanità,  andrebbe piuttosto  inteso quasi come un dovere, come una missione altamente umanitaria.

Però deve essere sempre valido il principio che anche un celoduro deve poter essere recuperato alla società civile e non eliminato in maniera proditoria. Per cui, seppure con estremo sacrificio e dopo innumerevoli esercizi di calma e sangue freddo, rimane il fatto che deve essere aiutato.

A tal uopo, potrebbe essere rispedito nella sua terra d'origine o aiutato in casa sua e anche se purtroppo siamo invaso da migliaia di celoduri, è giusto che anche per loro vengano predisposti centri di accoglienza dignitosi, senza far mancarenloroni 35 euro, il telefonino e la scheda telefonica per comunicare direttamente con la terra madre, la Padania.

Certo sono troppi, danno fastidio, sono scurrili ed è facile parlare di loro facendo i buonisti. Per cui, chi non è d'accordo cominci a finirla di fare tanto il buonista e prenda in seria considerazione di portarseli a casa propria.

In ogni caso non trovo giusto s@parare neanche a loro. Come a nessun altro.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.skuola.net/libri/beccaria-delitti-pene.html&ved=2ahUKEwi9m6zX4uHiAhUjMuwKHfhaB5oQFjANegQIBhAB&usg=AOvVaw3DIncMDdx9XEg5PaKBNqVY&cshid=1560267924691

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Non sono ottimista come te. Salvini nel 2013 era al 4% (parlo di voti effettivi, non di sondaggi), ora è sopra il 34. È evidente, per non dire matematico, che c'è chi (e sono alcuni milioni di persone) prima di votare Salvini ha votato per Berlusconi (che aveva oltre il 35% alle europee 2009 e oltre il 37% alle politiche del 2008) e poi per Renzi (oltre il 40% alle europee 2014). Ebbene, è altrettanto evidente che queste persone (ripeto alcuni milioni) che hanno votato Berlusconi, poi Renzi, infine Salvini, sono soggetti IRRECUPERABILI. Sotto ogni punto di vista. Mi dispiace dirlo ma se io fossi uno di costoro, non troverei di meglio che spararmi. Se lo facessero tutti, lascerebbero un paese migliore. Ma non lo faranno, sono una freccia dura a morire, sono la rovina dell'Italia. Molti di loro sono benestanti e fanno figli e nipoti. Sono per lo più pagnottisti, evasori fiscali, conservatori nemici del cambiamento. Saluti

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Non sono ottimista come te. Salvini nel 2013 era al 4% (parlo di voti effettivi, non di sondaggi), ora è sopra il 34. È evidente, per non dire matematico, che c'è chi (e sono alcuni milioni di persone) prima di votare Salvini ha votato per Berlusconi (che aveva oltre il 35% alle europee 2009 e oltre il 37% alle politiche del 2008) e poi per Renzi (oltre il 40% alle europee 2014). Ebbene, è altrettanto evidente che queste persone (ripeto alcuni milioni) che hanno votato Berlusconi, poi Renzi, infine Salvini, sono soggetti IRRECUPERABILI. Sotto ogni punto di vista. Mi dispiace dirlo ma se io fossi uno di costoro, non troverei di meglio che spararmi. Se lo facessero tutti, lascerebbero un paese migliore. Ma non lo faranno, sono una freccia dura a morire, sono la rovina dell'Italia. Molti di loro sono benestanti e fanno figli e nipoti. Sono per lo più pagnottisti, evasori fiscali, conservatori nemici del cambiamento. Saluti

Ma secondo i principi di Cesare Beccaria non è giusto sparare alle spalle neanche a loro.

Tutt'al più alle p@alle magari sparando a sale come faceva mio bisnonno quando gli rubavano le pere a novant'anni. E aveva una mira infallibile.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
32 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Ma secondo i principi di Cesare Beccaria non è giusto sparare alle spalle neanche a loro.

Tutt'al più alle p@alle magari sparando a sale come faceva mio bisnonno quando gli rubavano le pere a novant'anni. E aveva una mira infallibile.

Bravo! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora