Signori, questo è un ministro vero!

Mentre il venditore d'aria fritta di turno, stipendiato da ministro (dei miei stivali), saltella da mane a sera da un palco a uno studio televisivo, cioè da un comizio in piazza a uno in tv, e viene per questo premiato dal popolo bue più bue e più pecora di tutti i luoghi e di tutti i tempi, c'è ancora in Italia un ministro serio che LAVORA. Lavora nell'ombra, con umiltà ma con serietà e fermezza. E i risultati CONCRETI arrivano, anche se i media della conservazione li occultano. Quante volte abbiamo sentito ministri del Lavoro o dello Sviluppo Economico promettere: mi siederò al tavolo e battero i pugni? Poi puntualmente si calavano le brache davanti al capitalista di turno. Quando mai abbiamo visto un ministro minacciare una potente multinazionale: se chiudi questa fabbrica ti facciamo uscire dal buco del kulo fino all'ultimo centesimo dei contributi pubblici che hai ricevuto, non solo per quella fabbrica ma per tutte le altre che hai in Italia? A mia memoria non era MAI accaduto. MAI, negli ultimi decenni, un segretario o una segretaria nazionale della FIOM si era complimentato con il ministro al suo fianco in un tavolo sindacale, per una difficile vertenza, definendolo MINISTRO AUTOREVOLE. Signori, questo è un ministro vero!

https://youtu.be/WJjuFfwNQVY

Ebbene, L'AUTOREVOLEZZA E LA FERMEZZA DEL MINISTRO LUIGI DI MAIO HANNO PIEGATO LA WHIRPOOL, LA MULTINAZIONALE AMERICANA CHE VOLEVA CHIUDERE UNA GRANDE FABBRICA A NAPOLI. La Whirpool fa marcia indietro, Di Maio ha salvato 800 posti di lavoro tra dipendenti e indotto.  

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/06/11/whirlpool-non-chiuderemo-a-napoli-di-maio-firma-gli-atti-per-la-revoca-degli-incentivi-tornino-a-piu-miti-consigli/5247664/

LUIGI UNO DI NOI! oggi cantano in corteo le operaie e gli operai della Whirpool di Napoli. Mi sembra ieri, io c'ero, ma sono passati quasi 43 anni dal giorno in cui una folla oceanica alla Mostra d'Oltremare, a Fuorigrotta, acclamava: ENRICO UNO DI NOI! Caro Enrico, te ne sei andato 35 anni fa, NESSUNO ha saputo sostituirti, NESSUNO mai più come te nella politica italiana. Ma oggi un giovane ministro della città che tanto amavi, e per la città che tanto amavi, ha onorato degnamente la tua memoria. 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

6 messaggi in questa discussione

In questo momento, fosforo41 ha scritto:

Mentre il venditore d'aria fritta di turno, stipendiato da ministro (dei miei stivali), saltella da mane a sera da un palco a uno studio televisivo, cioè da un comizio in piazza a uno in tv, e viene per questo premiato dal popolo bue più bue e più pecora di tutti i luoghi e di tutti i tempi, c'è ancora in Italia un ministro serio che LAVORA. Lavora nell'ombra, con umiltà ma con serietà e fermezza. E i risultati CONCRETI arrivano, anche se i media della conservazione li occultano. Quante volte abbiamo sentito ministri del Lavoro o dello Sviluppo Economico promettere: mi siederò al tavolo e battero i pugni? Poi puntualmente si calavano le brache davanti al capitalista di turno. Quando mai abbiamo visto un ministro minacciare una potente multinazionale: se chiudi questa fabbrica ti facciamo uscire dal buco del kulo fino all'ultimo centesimo dei contributi pubblici che hai ricevuto, non solo per quella fabbrica ma per tutte le altre che hai in Italia? A mia memoria non era MAI accaduto. MAI, negli ultimi decenni, un segretario o una segretaria nazionale della FIOM si era complimentato con il ministro al suo fianco in un tavolo sindacale, per una difficile vertenza, definendolo MINISTRO AUTOREVOLE. Signori, questo è un ministro vero!

https://youtu.be/WJjuFfwNQVY

Ebbene, L'AUTOREVOLEZZA E LA FERMEZZA DEL MINISTRO LUIGI DI MAIO HANNO PIEGATO LA WHIRPOOL, LA MULTINAZIONALE AMERICANA CHE VOLEVA CHIUDERE UNA GRANDE FABBRICA A NAPOLI. La Whirpool fa marcia indietro, Di Maio ha salvato 800 posti di lavoro tra dipendenti e indotto.  

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/06/11/whirlpool-non-chiuderemo-a-napoli-di-maio-firma-gli-atti-per-la-revoca-degli-incentivi-tornino-a-piu-miti-consigli/5247664/

LUIGI UNO DI NOI! oggi cantano in corteo le operaie e gli operai della Whirpool di Napoli. Mi sembra ieri, io c'ero, ma sono passati quasi 43 anni dal giorno in cui una folla oceanica alla Mostra d'Oltremare, a Fuorigrotta, acclamava: ENRICO UNO DI NOI! Caro Enrico, te ne sei andato 35 anni fa, NESSUNO ha saputo sostituirti, NESSUNO mai più come te nella politica italiana. Ma oggi un giovane ministro della città che tanto amavi, e per la città che tanto amavi, ha onorato degnamente la tua memoria. 

 

 

 

 

bhe non allarghiamoci paragonare di maio a berlinguer è una bestemmia specie oggi nell'anniversario della sua morte, poi se sono arrivati a questo anche perchè non ha effettuato i controlli periodici visto che inseguiva salvini, forse x portargli il caffè ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Mentre il venditore d'aria fritta di turno, stipendiato da ministro (dei miei stivali), saltella da mane a sera da un palco a uno studio televisivo, cioè da un comizio in piazza a uno in tv, e viene per questo premiato dal popolo bue più bue e più pecora di tutti i luoghi e di tutti i tempi, c'è ancora in Italia un ministro serio che LAVORA. Lavora nell'ombra, con umiltà ma con serietà e fermezza. E i risultati CONCRETI arrivano, anche se i media della conservazione li occultano. Quante volte abbiamo sentito ministri del Lavoro o dello Sviluppo Economico promettere: mi siederò al tavolo e battero i pugni? Poi puntualmente si calavano le brache davanti al capitalista di turno. Quando mai abbiamo visto un ministro minacciare una potente multinazionale: se chiudi questa fabbrica ti facciamo uscire dal buco del kulo fino all'ultimo centesimo dei contributi pubblici che hai ricevuto, non solo per quella fabbrica ma per tutte le altre che hai in Italia? A mia memoria non era MAI accaduto. MAI, negli ultimi decenni, un segretario o una segretaria nazionale della FIOM si era complimentato con il ministro al suo fianco in un tavolo sindacale, per una difficile vertenza, definendolo MINISTRO AUTOREVOLE. Signori, questo è un ministro vero!

https://youtu.be/WJjuFfwNQVY

Ebbene, L'AUTOREVOLEZZA E LA FERMEZZA DEL MINISTRO LUIGI DI MAIO HANNO PIEGATO LA WHIRPOOL, LA MULTINAZIONALE AMERICANA CHE VOLEVA CHIUDERE UNA GRANDE FABBRICA A NAPOLI. La Whirpool fa marcia indietro, Di Maio ha salvato 800 posti di lavoro tra dipendenti e indotto.  

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/06/11/whirlpool-non-chiuderemo-a-napoli-di-maio-firma-gli-atti-per-la-revoca-degli-incentivi-tornino-a-piu-miti-consigli/5247664/

LUIGI UNO DI NOI! oggi cantano in corteo le operaie e gli operai della Whirpool di Napoli. Mi sembra ieri, io c'ero, ma sono passati quasi 43 anni dal giorno in cui una folla oceanica alla Mostra d'Oltremare, a Fuorigrotta, acclamava: ENRICO UNO DI NOI! Caro Enrico, te ne sei andato 35 anni fa, NESSUNO ha saputo sostituirti, NESSUNO mai più come te nella politica italiana. Ma oggi un giovane ministro della città che tanto amavi, e per la città che tanto amavi, ha onorato degnamente la tua memoria. 

 

 

 

 

non dimenticare se sta ancora lì è grazie ai 40.000 della piattaforma che l'hanno confermato mentre 6 milioni l'avevano bocciato, in un partito seri si sarebbe dimesso poi non ci lamentiamo se renzi sta ancora in politica se facciamo come loro o ancor di più come i preti "non farlo tu perchè devo farlo ssolo io" molta incongruenza che  si paga e, non mi meraviglierei se prima o poi l'ala sx del movimento si sgancia da chi pende a dx.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, monello.07 ha scritto:

bhe non allarghiamoci paragonare di maio a berlinguer è una bestemmia specie oggi nell'anniversario della sua morte, poi se sono arrivati a questo anche perchè non ha effettuato i controlli periodici visto che inseguiva salvini, forse x portargli il caffè ?

Non ho affatto paragonato Di Maio a Berlinguer, ci mancherebbe. Ho solo scritto che il ministro del Lavoro oggi ha onorato degnamente la sua memoria. Mentre tanti altri la disonorano, alcuni con la loro stessa vergognosa presenza nel partito che ha dilapidato l'eredità del PCI e della Sinistra, dopo avere cancellato diritti dei lavoratori, essersi genuflessi a Confindustria e avere stretto patti costituenti e alleanze di governo con la peggiore destra che, fino a prova contraria, non è quella di Salvini ma, di gran lunga non dimentichiamolo, quella di Berlusconi: piduista, plurinquisito e pluriprescritto, pregiudicato in conflitto di interessi, amico di mafiosi e indagato per strage mafiosa. Per non parlare della questione morale nel Pd dei Lotti & C.: Berlinguer si rivolta nella tomba. Di Maio ha sbagliato nel fare il governo con Salvini, e ha pagato duramente in termini elettorali. Ora cosa vogliamo fare: fucilarlo? Ora Di Maio non può far cadere il governo, significherebbe consegnare l'Italia su un vassoio d'argento ai fascioleghisti (e al solito Berlusconi). Ma deve continuare a fare il ministro come lo sta facendo, cioè bene, in una situazione difficilissima, drammatica per il lavoro e l'economia. E deve alzare le barricate davanti a Salvini su questioni cruciali come Tav, giustizia, salario minimo, lotta all'evasione. Deve essere Salvini a sfiduciare Conte su una o più di queste cose, poi gli elettori giudicheranno. I fatti hanno la testa dura, più dura di quella di Salvini e del popolo bue. Se poi vogliamo criticare Di Maio, la persona più criticata d'Italia, anche quando i fatti dicono che andrebbe elogiato, allora delle due l'una: o ci aggreghiamo ai servi di Salvini, dei poteri forti e della conservazione, o ci aggreghiamo al popolo bue.  Saluti

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Mentre il venditore d'aria fritta di turno, stipendiato da ministro (dei miei stivali), saltella da mane a sera da un palco a uno studio televisivo, cioè da un comizio in piazza a uno in tv, e viene per questo premiato dal popolo bue più bue e più pecora di tutti i luoghi e di tutti i tempi, c'è ancora in Italia un ministro serio che LAVORA. Lavora nell'ombra, con umiltà ma con serietà e fermezza. E i risultati CONCRETI arrivano, anche se i media della conservazione li occultano. Quante volte abbiamo sentito ministri del Lavoro o dello Sviluppo Economico promettere: mi siederò al tavolo e battero i pugni? Poi puntualmente si calavano le brache davanti al capitalista di turno. Quando mai abbiamo visto un ministro minacciare una potente multinazionale: se chiudi questa fabbrica ti facciamo uscire dal buco del kulo fino all'ultimo centesimo dei contributi pubblici che hai ricevuto, non solo per quella fabbrica ma per tutte le altre che hai in Italia? A mia memoria non era MAI accaduto. MAI, negli ultimi decenni, un segretario o una segretaria nazionale della FIOM si era complimentato con il ministro al suo fianco in un tavolo sindacale, per una difficile vertenza, definendolo MINISTRO AUTOREVOLE. Signori, questo è un ministro vero!

https://youtu.be/WJjuFfwNQVY

Ebbene, L'AUTOREVOLEZZA E LA FERMEZZA DEL MINISTRO LUIGI DI MAIO HANNO PIEGATO LA WHIRPOOL, LA MULTINAZIONALE AMERICANA CHE VOLEVA CHIUDERE UNA GRANDE FABBRICA A NAPOLI. La Whirpool fa marcia indietro, Di Maio ha salvato 800 posti di lavoro tra dipendenti e indotto.  

https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/06/11/whirlpool-non-chiuderemo-a-napoli-di-maio-firma-gli-atti-per-la-revoca-degli-incentivi-tornino-a-piu-miti-consigli/5247664/

LUIGI UNO DI NOI! oggi cantano in corteo le operaie e gli operai della Whirpool di Napoli. Mi sembra ieri, io c'ero, ma sono passati quasi 43 anni dal giorno in cui una folla oceanica alla Mostra d'Oltremare, a Fuorigrotta, acclamava: ENRICO UNO DI NOI! Caro Enrico, te ne sei andato 35 anni fa, NESSUNO ha saputo sostituirti, NESSUNO mai più come te nella politica italiana. Ma oggi un giovane ministro della città che tanto amavi, e per la città che tanto amavi, ha onorato degnamente la tua memoria. 

 

 

 

 

Ahahahahah , ragazzi vi invito a commentare l’enfasi con cui il Cazzaro di Napoli tratta il suo concittadino Giggino O’Fisher . Guardate , un po’ questo idio ta Napoletano lo posso anche capire !! Il Cazzaro di Napoli si e’ compromesso al punto di definire Giggino un grande politico , uno stratega di fama internazionale , un fuoriclasse che il mondo ci invidia e tanto tanto altro ancora al punto che Fischer perché , politicamente , e’ quello che Fischer ha rappresentato nel mondo degli scacchi . Giggino Di Maio Number one in The world . Ahahahaha !! Poi , però , il povero Cazzaro di Napoli , e’ rimasto “scuottato” !! Tutti hanno incominciato a spennacchiare il poveraccio di Marignola. Non solo si e’ dimistrato Il classico Napoletano senza Palle e dignità , ha “liberato “ il Capitone , gli si e’ posto a culetto ritto per farsi inchiappettare è già che c’era ha dimezzato , in meno di un anno , i consensi che aveva . Ha pianto e supplicato da buon napoletano per non farsi rimandare allo stadio San Paolo ed in 40.000 lo hanno lasciato al suo posto affinché completi l’opera di demolizione totale del M5S . E’ chiaro , quindi , che il Cazzaro di Napoli Fosforo 41 volte idio ta , legge il Falso e gli pare di vedere Giggino come il protagonista dell’eroico assalto a Whirpool . Giggino il condottiero ed eroe dei 2 mondi che sconfigge il nemico americano . E mentre lo fa , il Cazzaro di Napoli “pretende “ , sissignori ...pretende e non inviti , che milioni di cittadini si inchinino davanti al Giggino Fischerato che considera il miglior ministro del Mise mai apparso in Italia , e siccome oggi e’ l’anniversario della morte di Berlinguer , l’idio ta di Napoli lo cita avvertendoci che l’Enrico indimenticabile sarebbe tanto orgoglioso di lui che , al limite , lo scambierebbe perfino con la sua figlia naturale Bianca !! Ahahahaha , il povero Cazzaro di Napoli non sa che andrà a fare di nuovo una figura di Mer da nonostante che il battage ed il clamore mediatico del Falso e dei blog Grillebeti strombazzino a tutto spiano le gesta del Giggino Fischerato . Volete sapere perché ?? Ecco qua :  Purtroppo , data la natura degli "incentivi"  nessuna revoca minacciata puo’ influenzare la scelta sulle politiche industriali di Whirlpool. I soldi stanziati dallo Stato, infatti, servono a finanziare i contratti di solidarietà in vigore presso le aziende di Napoli e nelle Marche. Se lo Stato smette di erogarli, semplicemente i dipendenti degli stabilimenti di cui sopra, smetteranno di prendere lo stipendio pieno lavorando la metà e verranno retribuiti per le ore effettivamente lavorate. Per Whirlpool non cambierà assolutamente nulla ma per i dipendenti probabilmente qualcosina si ed allora sarà di nuovo visibile a tutti come il grande Giggino non ha capito un caz.z.o come al solito  . Va pure detto che Whirlpool “non intende procedere alla chiusura del sito di Napoli, ma è impegnata a trovare una soluzione che garantisca la continuità industriale." Tradotto whirlpool rimane se lo Stato paga!! Chiaro ??  Giggino e’ proprio un pollo ed oggi , pure Landini , un tempo “amico” del Cazzaro  , ha tentato pure di spiegarglielo . Purtroppo senza riuscirci . Purtroppo per Giggino , intendo !! Per il Cazzaro di Napoli , lo dico ora senza aspettare gli eventi , si profila l’ennesima figura di Mer da !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

geom.FILINI,tu che stimi ed ammiri questi "vero" ministro,mi dici quando togliera' la concessione autostrade ai benetton?? gia' sembrava tolta il 15 di agosto 2018.....poi mi dici quando sara' pronto il ponte nuovo di genova? e gia',perchè sambrava pronto gia' in primavera 2019...mentre è ancora da abbattere quello vecchio!!! che grandi ministri ha il 5 stelle!!

Risultati immagini per geom filini

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, director12 ha scritto:

geom.FILINI,tu che stimi ed ammiri questi "vero" ministro,mi dici quando togliera' la concessione autostrade ai benetton?? gia' sembrava tolta il 15 di agosto 2018.....poi mi dici quando sara' pronto il ponte nuovo di genova? e gia',perchè sambrava pronto gia' in primavera 2019...mentre è ancora da abbattere quello vecchio!!! che grandi ministri ha il 5 stelle!!

Risultati immagini per geom filini

Prova a chiedere a Salvini:

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/08/20/ponte-morandi-pd-nel-2008-salvini-voto-salva-benetton-il-ministro-si-e-vero-poi-non-mi-ricordo-cosa-facevo-allora/4569715/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora