IL PARMIGIANO LASCIA L'ITALIA

8 messaggi in questa discussione

Un altra di quelle cose che avrebbero dovuto porvi rimedio i grilli\salvi....ma in un anno e mezzo non si possono fare tutte le cose...bastano appena per i selfie ed i bisticci.....le poltrone per gli amici invece sono riusciti a trovarle in fretta.....:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Ma  di  mejo    dove   stava  ?   ah  già  sempre  colpa  del  PIDDI beh  dopo  un  anno   di  sgoverno  di  incapaci e  cialtroni  ancora   dare  la  colpa  al Piddi  mi  sembra   poco  credibile...

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Signori scusate, ma una ditta privata non può vendere a chi vuole? 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Signori scusate, ma una ditta privata non può vendere a chi vuole? 

Già, di fronte al Parmigiano o al Brunello o al San Daniele, qualcuno dovrebbe mettere mano al portafoglio, per impedire che prodotti così tipici finiscano in mani straniere.

Ma quando si tratta di soldi da tirare fuori, pare che non valga la regola capitonica, PRIMA GLI ITALIANI.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Signori scusate, ma una ditta privata non può vendere a chi vuole? 

Certo ,  ma  allora  coerenza   mi  dice   che  anche    con  il  governo  precedente   doveva  essere  così ed  invece....  chi era   che  diceva  che  i  comunisti  s vendono tutto  alla  Francia  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Signori scusate, ma una ditta privata non può vendere a chi vuole? 

No . In realtà non e’ o non dovrebbe essere così . Per tutti i prodotti che fanno parte di eccellenze italiane e di marchi italiani registrati con la DOP, come in questo caso il Parmigiano Reggiano,  seguono dinamiche commerciali e di vendita diverse e lo Stato Italiano , tramite il Governo , deve o dovrebbe controllare che le ferree disposizioni in materia siano rispettate . Per esempio con il Parmigiano Reggiano va garantito che il prodotto principe per la sua produzione , il latte , deve essere prodotto in una certa zona . Sulla sponda destra del Po per quel che riguarda i caseifici del Parmense , del Reggiano , del Modenese e del Mantovano. La sinistra del Reno per la zona Bolognese . Questo per evitare delocalizzazioni di produzioni in altri Paesi con grande nocumento per i produttori di quelle zone e per mantenere alta la qualità del prodotto visto che il marchio e contrassegno Dop rimarrebbe anche se prodotto con qualità molto più scarsa e scadente e che recherebbe pregiudizio all’Italia stessa . 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il dop viene dato gratuitamente, dal governo o ha dei costi?

Se poi i prodotto non viene più prodotto nel luogo di origine, il dop viene ritirato

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Il dop viene dato gratuitamente, dal governo o ha dei costi?

Se poi i prodotto non viene più prodotto nel luogo di origine, il dop viene ritirato

 

levate i paraocchi da musso,ogni tanto;guarda quesa figura di m....abbronzatata galattica,alla faccia nostra:

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/deputato-sardo-obama-ha-servito-renzi-vino-fuorilegge-1321769.html

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963