4000 euro di affitto in Puglia. "Non li hai? Sei un morto di fame" e la gente scappa

«Guardi che lo scorso anno abbiamo affittato la stessa abitazione a una coppia di Milano per 15mila euro. Non può permettersi i 4.000? Lei è un morto di fame, la sua foto farà il giro di tutta Gallipoli in pochi minuti». Con queste parole un operatore turistico salentino si è rivolto a un turista a caccia di una sistemazione per la prossima estate. Una casa vicino al mare, per sé e la sua famiglia, per trascorrere in pace il mese di luglio. Alle prime critiche per i prezzi proposti dall'operatore, però, il turista - che ha scritto a Nuovo Quotidiano di Puglia - si è sentito ricoprire di insulti. «Lei è un ignorante, non ha capito cosa le è stato offerto. Lei è un morto di fame».

Le famiglie italiane stringono la cinghia, le tasse aumentano e l'offerta di mare dei dirimpettai greci e albanesi è allettante: molti più servizi - in tanti lidi, per esempio, le bibite vengono servite sotto l'ombrellone, che costa appena 5 euro -, un'accoglienza affinata nel tempo e un mare da favola, manco a dirlo uguale al nostro. 

Ma soprattutto perchè andare in un posto dove ti trattano così? Con il turismo e l'accoglienza siamo davvero messi male nel nostro paese, voi dove andrete?

https://www.ilmattino.it/societa/persone/puglia_casa_vacanze_mare-4538388.html

Risultati immagini per puglia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora