Amara storia Palamara......

Diamo atto alla Magistratura del fatto di avere anticorpi ben più efficaci rispetto a quelli che possiede la politica.

La vicenda che vede protagonista il Consigliere Palamara risulta esemplare.

I giudici coinvolti si sono autosospesi / dimessi dal CSM. 

Così non potranno essere giudici di se stessi. Avessero i politici il medesimo senso del pudore !!!

Invece pare che qualcuno intrigasse la sera e la notte per avere un Procuratore malleabile nel luogo ove figurava imputato.

Auguri Dr. Lotti. Sperando in una sua piena assoluzione.

Ma anche facesse come il sottosegretario Siri non sarebbe male. Un passetto indietro......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Martedì sera dalla Berlinguer ho visto Gianrico Carofiglio (scrittore, ex magistrato, ex senatore Pd) noto fustigatore televisivo dei pentastellati, per la prima volta indignato e arrabbiato di brutto contro il suo partito. Parlava di una gravissima e intollerabile invasione di campo della politica a danno della magistratura e della sua indipendenza. Dato che è una persona intelligente, spero che prenda finalmente coscienza del dove stanno i veri nemici della legalità e della democrazia.

Beh, i veri nemici della legalità e della democrazia stanno al Viminale......

Luca Lotti è solo un postmoderno maneggione.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Beh, i veri nemici della legalità e della democrazia stanno al Viminale......

Luca Lotti è solo un postmoderno maneggione.

PS: questa sera la ANM ha ribadito che per i Giudici coinvolti non basta l'autosospensione. Occorrono le DIMISSIONI.  Prendiamo esempio oppure fischiettiamo ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Martedì sera dalla Berlinguer ho visto Gianrico Carofiglio (scrittore, ex magistrato, ex senatore Pd) noto fustigatore televisivo dei pentastellati, per la prima volta indignato e arrabbiato di brutto contro il suo partito. Parlava di una gravissima e intollerabile invasione di campo della politica a danno della magistratura e della sua indipendenza. Dato che è una persona intelligente, spero che prenda finalmente coscienza del dove stanno i veri nemici della legalità e della democrazia.

Non ti affannare con Carofiglio , Cazzaro di Napoli . Sul caso Palamara c’è già la posizione ufficia le del PD . 

 

Caso Csm,Zingaretti: "Accertare verità"

Il segretario dem ha marcato la sua distanza dai fatti sotto accusa: “Per noi l’autonomia della magistratura è sacra”

 05/06/2019 19:25 CEST | Aggiornato 23 ore fa
  • Sulla vicenda del Csm va fatta al più presto chiarezza e le indagini dovranno accertare la verità e le responsabilità individuali, affinché non rimangano ombre su temi così delicati”, è l’auspicio del leader dem, che invita quindi a progettare “interventi di riforma che assicurino procedure più trasparenti nel funzionamento dell’organo di autogoverno della magistratura”. Interventi che, secondo il suo vice ed ex Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, dovrebbero giungere direttamente per legge e non per “autoriforma” del Csm, come in passato.

Ma Zingaretti non si ferma alle dichiarazioni di principio e, anzi, si rivolge direttamente ai suoi compagni di partito: “Mi auguro che tutte le persone coinvolte partecipino a questa ricostruzione degli accadimenti”.

 

Lotti non ci mette molto a pensarci su e dettare la sua replica. Non cita mai il segretario, ribadisce di non aver “commesso nessun reato” e che se cenare con lui fosse illegale “in molti dovrebbero dimettersi, magistrati e non”. Ma preferisce non entrare nel merito della vicenda: “Io per ora ho scelto di non commentare. Lo farò sicuramente a tempo debito. E alla fine di questa storia – statene certi – chiederò a tutti (nessuno escluso) di rispondere delle accuse infondate e infamanti contro di me”.

Oggi, però, non si tratta più dell’atteggiamento più o meno garantista da tenere di fronte a procedimenti giudiziari, ma dell’autonomia della magistratura dalla politica. Un principio che, ha voluto ribadire Zingaretti, “per noi è sacro e va difeso”. Indipendentemente da ciò che può essere stato fatto o meno nel passato, il suo Pd – è il sottotesto del messaggio del segretario – non interferirà mai negli affari interni agli organi della magistratura.

 
 
Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Andrea Orlando, dovrebbero giungere direttamente per legge e non per “autoriforma” del Csm, come in passato.

Zingaretti: Indipendentemente da ciò che può essere stato fatto o meno nel passato, il suo PD non interferirà mai negli affari interni agli organi della magistratura.

Mai d'accordo! 

"" "" "" "" "" "" "

La domanda nasce spontanea :

Un governo fatto di politici cambia le regole della magistratura che costituzionalmente è un organo indipendente? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Sarebbe interessante capire quali provvedimenti intenda prendere (e quando: la notte di Natale?) il serafico Zingaretti sui due parlamentari pidini direttamente implicati nella torbida vicenda che vede già 4 membri di un alto organo costituzionale, il Csm presieduto dal capo dello Stato, autosospesi e un quinto dimissionario in quanto indagato. Il mio illustre e autorevole concittadino Franco Roberti, ex procuratore nazionale Antimafia, neo-eletto al Parlamento europeo per il Pd, aveva rotto il fronte del silenzio: "Chiedo al Pd, finora silente, di prendere una posizione di NETTA ED INEQUIVOCABILE CONDANNA dei propri esponenti coinvolti in questa vicenda, i cui comportamenti diretti a manovrare sulla nomina del successore di Giuseppe Pignatone SONO ASSOLUTAMENTE CERTI". Perché il dott. Roberti può dire che quei  comportamenti sono altamente riprovevoli e sono "assolutamente certi"? Semplice, perché risultano da intercettazioni ambientali effettuate mediante trojan inoculati nel telefonino del dott. Palamara. E IL MERITO È DEI 5STELLE che bloccarono la riformaccia Orlando (Pd) che voleva limitare e depotenziare questo utilissimo strumento di indagine (una delle innumerevoli VERGOGNE dell'era Renzi). Orbene, come risponde il serafico segretario del Pd alla sacrosanta richiesta di Roberti motivata da FATTI ACCERTATI E GRAVISSIMI? Risponde, calmo e serafico, con una generica dichiarazione di principio in difesa dell'indipendenza della Magistratura e con un generico invito ai pidini coinvolti - di cui non fa neppure il nome, altro che la "netta e inequivocabile condanna" chiesta da Roberti - a collaborare con la giustizia. Naturalmente quelle facce di bronzo si limitano a dichiararsi gigli di campo, anzi sono loro a minacciare querele. Ha ragione un altro pidino serio, l'ex senatore del Pd ed ex magistrato Gianrico Carofiglio, nel mostrarsi incazzato e indignato per un politico del suo partito che avrebbe tramato (a differenza di Roberti usa il condizionale) per la nomina del capo della procura da cui è imputato in un procedimento in corso. Parliamo di cose di una gravità inaudita, un autentico VERMINAIO lo definisce Massimo Giannini di Repubblica. Ma il serafico Zingaretti non fa una piega. Senza il M5Stelle di quel VERMINAIO oggi non sapremmo nulla. E il grande Travaglio non avrebbe potuto informare e illuminare i lettori con un editoriale da antologia del giornalismo:

https://infosannio.wordpress.com/2019/06/06/la-nuova-pd2/

 

 

Giuro su quel che ho più caro al mondo che proprio in questi giorni mi stavo chiedendo il perché il Cazzaro di Napoli non fosse ancora intervenuto sul caso CSM con relative accuse nei confronti del PD , dei suoi esponenti ed in particolar modo contro l’ex ministro Luca Lotti .  Ora ho capito !! Il Cazzaro di Napoli se ne stava tutto “acquattato” in attesa dello sferrare dell’attacco del suo generale Travaglio Calandrino Marco . Detto fatto : Parte l’offensiva dal Falso Quotidiano ed il soldatino semplice Cazzaro di Napoli risponde : Obbedisco !! Bene !! Allora vediamo in che modo lo fa , come tentare di rendersi utile .  Ovviamente “attacca” immediatamente il Capo dei nemici , tal Zingaretti , colpevole , agli occhi del Cazzaro di Napoli , di non aver preso misure adeguate ( insomma , severe punizioni , nda) nei confronti dei due piddini , sempre , secondo il Cazzaro , coinvolti . Sempre secondo il Cazzaro di Napoli , i due piddini ( ma a lui interesssa soprattutto Lotti perché si prenderebbe una “rivincita “ su Consip, nda), sarebbero coinvolti in fatti “accertati” e “ gravissimi” . Ed allora vediamoli questi fatti accertati e gravissimi !! Urka , il Cazzaro di Napoli non ne cita manco 1 (uno). Cita solo un da lui definito illuminante ed addirittura da antologia ( Ahahaha , nda)pezzo di giornalismo scritto indovinate un po’ da chi ??  Esatto !! Da Travaglio Calandrino Marco . Ma il soldatino di Napoli fa di più !! Si traves te da Commissario del Popolo e tenta di far capire ai frequentatori del forum che lui e’ riuscito ad ascoltare le intercettazioni telefoniche dove ci sono le voci dei due coinvolti e quindi ne determina, immediatamente la sentenza :  Colpevoli !! Quindi i 2 si debbono dimettere . E se non lo fanno loro deve farlo Zingaretti , e se non lo fa manco Zingaretti , basterebbe che il Cazzaro di Napoli avesse le leve del potere e ci penserebbe lui , Sindaco di tutti gli italiani onesti , a dare una pedata nel Kulo a Lotti + 1. La domanda sorge spontanea : Da cosa si dovrebbero dimettere ?? Ci dica ,  Cazzaro , ci dica !! Ma soprattutto ..., perché ?? Vorrei rammentare ai forumisti intelligenti ( adeguandomi a quel che scrive il Cazzaro di Napoli , nda) , che Lotti +1 non hanno ricevuto manco un avvisuccio di garanzia che oggi non si nega a nessuno , nessuno conosce , al momento , il contenuto delle intercettazioni , dove verbalmente appare e da dove scaturirebbe , secondo il Cazzaro di Napoli , una sorta di reato di flagranza . Ora , quindi , il Cazzaro Partenopeo , visto che dovrebbe averle perlomeno ascoltate lui ,  ci invii con qualsiasi mezzo le relative trascrizioni . Farebbe un favore pure a Zingaretti che , grazie alle prove del loro coinvilgimento , potrebbe ottemperare a quei provvedimenti richiesti a gran voce da Travaglio Calandrino Marco tramite il Cazzaro di Napoli Fosforo 41 volte idio ta !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark222220 ha scritto:

Giuro su quel che ho più caro al mondo che proprio in questi giorni mi stavo chiedendo il perché il Cazzaro di Napoli non fosse ancora intervenuto sul caso CSM con relative accuse nei confronti del PD , dei suoi esponenti ed in particolar modo contro l’ex ministro Luca Lotti .  Ora ho capito !! Il Cazzaro di Napoli se ne stava tutto “acquattato” in attesa dello sferrare dell’attacco del suo generale Travaglio Calandrino Marco . Detto fatto : Parte l’offensiva dal Falso Quotidiano ed il soldatino semplice Cazzaro di Napoli risponde : Obbedisco !! Bene !! Allora vediamo in che modo lo fa , come tentare di rendersi utile .  Ovviamente “attacca” immediatamente il Capo dei nemici , tal Zingaretti , colpevole , agli occhi del Cazzaro di Napoli , di non aver preso misure adeguate ( insomma , severe punizioni , nda) nei confronti dei due piddini , sempre , secondo il Cazzaro , coinvolti . Sempre secondo il Cazzaro di Napoli , i due piddini ( ma a lui interesssa soprattutto Lotti perché si prenderebbe una “rivincita “ su Consip, nda), sarebbero coinvolti in fatti “accertati” e “ gravissimi” . Ed allora vediamoli questi fatti accertati e gravissimi !! Urka , il Cazzaro di Napoli non ne cita manco 1 (uno). Cita solo un da lui definito illuminante ed addirittura da antologia ( Ahahaha , nda)pezzo di giornalismo scritto indovinate un po’ da chi ??  Esatto !! Da Travaglio Calandrino Marco . Ma il soldatino di Napoli fa di più !! Si traves te da Commissario del Popolo e tenta di far capire ai frequentatori del forum che lui e’ riuscito ad ascoltare le intercettazioni telefoniche dove ci sono le voci dei due coinvolti e quindi ne determina, immediatamente la sentenza :  Colpevoli !! Quindi i 2 si debbono dimettere . E se non lo fanno loro deve farlo Zingaretti , e se non lo fa manco Zingaretti , basterebbe che il Cazzaro di Napoli avesse le leve del potere e ci penserebbe lui , Sindaco di tutti gli italiani onesti , a dare una pedata nel Kulo a Lotti + 1. La domanda sorge spontanea : Da cosa si dovrebbero dimettere ?? Ci dica ,  Cazzaro , ci dica !! Ma soprattutto ..., perché ?? Vorrei rammentare ai forumisti intelligenti ( adeguandomi a quel che scrive il Cazzaro di Napoli , nda) , che Lotti +1 non hanno ricevuto manco un avvisuccio di garanzia che oggi non si nega a nessuno , nessuno conosce , al momento , il contenuto delle intercettazioni , dove verbalmente appare e da dove scaturirebbe , secondo il Cazzaro di Napoli , una sorta di reato di flagranza . Ora , quindi , il Cazzaro Partenopeo , visto che dovrebbe averle perlomeno ascoltate lui ,  ci invii con qualsiasi mezzo le relative trascrizioni . Farebbe un favore pure a Zingaretti che , grazie alle prove del loro coinvilgimento , potrebbe ottemperare a quei provvedimenti richiesti a gran voce da Travaglio Calandrino Marco tramite il Cazzaro di Napoli Fosforo 41 volte idio ta !! 

Non è un reato neppure andare a cena con Silvio Berlusconi. Basta non parlare di ragazzine minorenni da ingaggiare.

Perché se risulta dalle intercettazioni che si parlava di f.ica a pagamento, allora qualche dubbio può sorgere.....

Fuori di metafora, se il dr. Lotti e il dr. Palamara discutevano di calcio al ristorante, niente da dire.

Se invece parlavano di chi sponsorizzare come successore del Dr. Pignatone, non trova molto grave il fatto che di ciò il dr. Palamara ne discutesse con un imputato ? 

A che titolo il dr. Lotti si interessava della successione ?

Lo faceva su mandato di terzi o in conto proprio ?

Gli interrogativi sono molti e molto gravi. Ricordo che la ANM ha chiesto le dimissioni dal CSM di tutti i giudici coinvolti.

Senza aspettare gli avvisi di garanzia. 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
36 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Non è un reato neppure andare a cena con Silvio Berlusconi. Basta non parlare di ragazzine minorenni da ingaggiare.

Perché se risulta dalle intercettazioni che si parlava di f.ica a pagamento, allora qualche dubbio può sorgere.....

Fuori di metafora, se il dr. Lotti e il dr. Palamara discutevano di calcio al ristorante, niente da dire.

Se invece parlavano di chi sponsorizzare come successore del Dr. Pignatone, non trova molto grave il fatto che di ciò il dr. Palamara ne discutesse con un imputato ? 

A che titolo il dr. Lotti si interessava della successione ?

Lo faceva su mandato di terzi o in conto proprio ?

Gli interrogativi sono molti e molto gravi. Ricordo che la ANM ha chiesto le dimissioni dal CSM di tutti i giudici coinvolti.

Senza aspettare gli avvisi di garanzia. 

 

 Non e’ in discussione la gravità del fatto se , e ripeto il se , Lotti +1 , nelle intercettazioni , si prestano attivamente per determinare chi , come , quando e perché , prenda il posto di Pignatone . Chiaro che sarebbe grave anche se , da quel che trapela , niente c’è da un punto di vista penale . Ma qua , ed e’ quel che contesto al Cazzaro , il nanossessionato da Renzi , ha già emesso la sentenza e le relative motivazioni . Appioppa già patenti di colpevolezza , ne delinea gli scopi , adombra azioni e relativi comportamenti criminosi senza , almeno al momento , conoscere , come niente e nessuno conosce , i contenuti delle conversazioni , le parole esatte delle intercettazioni e , cosa abbastanza importante , dire che la presenza di Lotti , sempre a quel che sappiamo , e’ intervenuta agli incontri conviviali solo una volta che , mi sembrerebbe un po’ pochino per “aggiustare” una Procura così importante come quella di Roma . Sarebbe come se io , solo perché il Cazzaro di Napoli ha partecipato ad un grandioso ed importante buffet del M5S , lo accusassi di interesse privato in atti pubblici. Il punto e’ questo e stop !! Quando ne sapremo di più e conosceremo qualche dettaglio in più , allora ognuno potrà trarne le conclusioni che preferisce . Ma solo a quel momento ed io non farò assolutamente sconti a chicchessia nel caso venissero provati atti ed azioni non edificanti . Io non sopporto , invece , che un creti no Napoletano si ponga come se sapesse già tutto , abbia già giudicato e comminato relative pene e , siccome gli sembra poco , affibbia una patente di complicità a Zingaretti che sarebbe colpevole , secondo l’idio ta Napoletano di non essere ancora intervenuto . Tutto qua . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

Rammento poi , che è la stessa Costituzione, nel momento in cui assegna al Parlamento il compito di eleggere un terzo dei componenti del Csm (i cosiddetti membri laici), a riconoscere gli elementi di contatto tra le due figure, ciascuna con la propria autonomia. E, finché non si riconoscono interferenze illecite, un dialogo sarebbe in qualche modo naturale. I colloqui con Palamara a proposito delle nomine in alcune Procure, a partire da quella della Capitale, secondo Lotti , possono essere annoverati nell’ambito di questo dialogo. Rammento infine che al momento , l’unico indagato sia un Magistrato e nessun politico del PD e che , la Magistrstura inquirente , non ha disposto nessuna intercettazioe per il telefono dello stesso non ritenendo , mi sembra chiaro e lampante, vi fossero compirtamenti , fatti e parole di natura criminosa e , comunque , tali da giustificare un adempimento del genere . 
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

 

Rammento poi , che è la stessa Costituzione, nel momento in cui assegna al Parlamento il compito di eleggere un terzo dei componenti del Csm (i cosiddetti membri laici), a riconoscere gli elementi di contatto tra le due figure, ciascuna con la propria autonomia. E, finché non si riconoscono interferenze illecite, un dialogo sarebbe in qualche modo naturale. I colloqui con Palamara a proposito delle nomine in alcune Procure, a partire da quella della Capitale, secondo Lotti , possono essere annoverati nell’ambito di questo dialogo. Rammento infine che al momento , l’unico indagato sia un Magistrato e nessun politico del PD e che , la Magistrstura inquirente , non ha disposto nessuna intercettazioe per il telefono dello stesso non ritenendo , mi sembra chiaro e lampante, vi fossero compirtamenti , fatti e parole di natura criminosa e , comunque , tali da giustificare un adempimento del genere . 
 

Appunto. Tocca ai consiglieri di nomina parlamentare di parlare con i togati.

Non certo agli imputati personalmente "interessati".

Nel comportamento di Luca Lotti c'è un conflitto di interesse da far impallidire Papyno !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Palamaraaaaaaaaaahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaah

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Le parole durissime e inequivocabili del dr. Franco Roberti, magistrato, neo-parlamentare europeo del Pd, ex procuratore nazionale Antimafia, mettono a nudo il disastro renziano sulle procure. Disastro di cui oggi con il caso Palamara-Lotti-Ferri emerge probabilmente, come scrive Roberti, solo la punta dell'iceberg. Leggete attentamente e indignatevi:

https://infosannio.wordpress.com/2019/06/07/pd-in-pezzi-sul-caso-lotti/

Oh oh , torna alla carica il Cazzaro di Napoli !! E questa volta non arriva impreparato alla tenzone contro il Pd e Renzi !! No no , questa volta arriva armato di tuttopunto con un’arma segreta tenuta nascosta fino ad ora : L’arma segreta di chiama Infosannio ( che sarebbe la succursale sannita del Falso Quotidiano diretto da Travaglio Calandrino Marco ). E questa volta il Cazzaro di Napoli spara paurosi fendenti avvalendosi delle parole del valorosissimo ex Procuratore Antimafia del PD e recentemente eletto nelle sue fila al parlamento europeo . Piccola chiosa : Fossi Zingaretti chiamerei Roberti invitandolo alla prudenza . Quella stessa prudenza che sta animando i partiti  avversari del PD ed anche tanti Magistrati , uno su tutti Davigo , che di solito brilla per la sua presenza , fisica e dialettica , quando c’è da sparare caxxotoni sul PD e che ora , invece , brilla al contrario immerso nei suoi rumorosi silenzi ( in un post a parte spiegherò la mia opinione del perché sta muto , nda). Quindi ad ora , chi si dimena come tarantolati sono Calandrino , il Cazzaro di Napoli, il Falso Quotidiano , Infosannio e ... Roberti stesso . Do un consiglio per evitare brutte figure: state prudenti con il PD e Renzi . Eviterete una pessima figura . Una delle tante a cui si e’ sottoposto il  Cazzaro Partenopeo quando si e’ incuneato , spinto dall’odio e con il pipino ritto , a testa bassa contro Er Bomba ed il PD . Che poi si e’ dato a gambe levate livido e martoriato , e’ un dettaglio secondario ma sempre un fatto !! Ora il Cazzaro fa un salto di qualità e pretende espulsioni ed allontanamenti non più per un avviso di garanzia ma anche senza di quello . Una sorta di giuduce del popolo che celebra il processo , ascolta solo una parte , condanna e non emette motivazioni . Er Cazzaro di Napoli , farebbe scomparire dalla vergogna pure Maduro !! Allora occupiamoci di Roberti verso il quale nutro stima e considerazione per il lavoro svolto . Ma anche lui si porta dietro un discreto risentimento verso Renzi . In più e’ Napoletano e ciò non depone in senso strettamente positivo . Perché Roberti ce l’Ha con Renzi ?? Perché , Soprattutto, ha voluto mettere in primo piano, quasi fosse l’incipit di tutta la storia, la decisione del governo, nel 2014, di abbassare da 75 a 70 l’età di pensionamento dei magistrati ?? Perché e’  una vicenda politicamente addebitabile a Matteo Renzi visto era , nel 2014 ,il presidente del consiglio. Dice Roberti :” Al culmine del suo «effimero potere», Renzi adottò un provvedimento che aveva il «palese» obiettivo di sostituire i magistrati mandati anzitempo in pensione con «cinquantenni rampanti». Che mirava a portare ai posti direttivi della giustizia «magistrati ritenuti (a torto o a ragione) più ‘sensibili’ di alcuni loro arcigni predecessori verso il potere politico». In realtà Roberti , da quell’abbassamento dell’eta’ pensionabile fu penalizzato non potendo più andare a ricoprire cariche più prestigiose all’interno della Magistratura. Sono, come si vede, accuse gravi, anzi gravissime, che chi ne fosse stato a conoscenza avrebbe dovuto denunciare a suo tempo ma che Roberti non fece e che gli tornano a mente solo ora . Accuse che sembrano individuare i guasti del sistema nell’ultimo lustro, facendo salvi cioè i decenni precedenti. Accuse, infine, che hanno l’effetto (preterintenzionale?) di lasciare in secondo piano, quasi una sorta di appendice o di danno collaterale , lo scandalo odierno.  Roberti suggerisce ( e da qui l’entusiasmo del Cazzaro di Napoli ) che la responsabilità originaria dell’attuale terremoto giudiziario sia del Pd, anzi che sia di Matteo Renzi. Insomma , una scorciatoia che, per non confondersi con la nevrosi dell’antirenzismo tuttora dominante in ampie aree della sinistra, avrebbe dovuto argomentare ben altrimenti l’accusa. E che invece viene liquidata in modo poco meno che apodittico con poche righe lasciate all’attenzione degli «amici» di Facebook e di Infosannio (Ahahahaha ). Tuttocio’  dovrebbe far riflettere e considerare la circostanza che tutti i partiti e non solo il Pd appaiano in questi giorni molto cauti, ivi comprese forze politiche sempre pronte a salire sul carro di Torquemada, come il M5s, o a sventolare la bandiera del garantismo, come Forza Italia. Una prudenza a dir poco sospetta, dettata probabilmente dai contorni ancora fumosi delle accuse e delle evidenze. Quei sospetti che invece non ha il Cazzaro di Napoli che ha già emesso il verdetto e che entro 7gg  depositera’ pure le motivazioni ( forse , nda). Ma , con molta onesta’ e senza pregiudizio , dovrebbe far riflettere a tutto tondo e non a concentrarsi , come fa il Falso Quotidiano , sul coinvolgimento, nell’inchiesta, di un paio di politici democrat. «Ma lo sapete che il caso Csm è targato Pd?», così titolava ieri a tutta pagina Marco Calandrino Travaglio ?? A leggere il post di Roberti, si direbbe che l’ex procuratore è dello stesso parere. Magari con una piccola, ancor più capziosa, modifica: “ Ma lo sapete che il caso Csm è targato Renzi ?”

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Oh oh , torna alla carica il Cazzaro di Napoli !! E questa volta non arriva impreparato alla tenzone contro il Pd e Renzi !! No no , questa volta arriva armato di tuttopunto con un’arma segreta tenuta nascosta fino ad ora : L’arma segreta di chiama Infosannio ( che sarebbe la succursale sannita del Falso Quotidiano diretto da Travaglio Calandrino Marco ). E questa volta il Cazzaro di Napoli spara paurosi fendenti avvalendosi delle parole del valorosissimo ex Procuratore Antimafia del PD e recentemente eletto nelle sue fila al parlamento europeo . Piccola chiosa : Fossi Zingaretti chiamerei Roberti invitandolo alla prudenza . Quella stessa prudenza che sta animando i partiti  avversari del PD ed anche tanti Magistrati , uno su tutti Davigo , che di solito brilla per la sua presenza , fisica e dialettica , quando c’è da sparare caxxotoni sul PD e che ora , invece , brilla al contrario immerso nei suoi rumorosi silenzi ( in un post a parte spiegherò la mia opinione del perché sta muto , nda). Quindi ad ora , chi si dimena come tarantolati sono Calandrino , il Cazzaro di Napoli, il Falso Quotidiano , Infosannio e ... Roberti stesso . Do un consiglio per evitare brutte figure: state prudenti con il PD e Renzi . Eviterete una pessima figura . Una delle tante a cui si e’ sottoposto il  Cazzaro Partenopeo quando si e’ incuneato , spinto dall’odio e con il pipino ritto , a testa bassa contro Er Bomba ed il PD . Che poi si e’ dato a gambe levate livido e martoriato , e’ un dettaglio secondario ma sempre un fatto !! Ora il Cazzaro fa un salto di qualità e pretende espulsioni ed allontanamenti non più per un avviso di garanzia ma anche senza di quello . Una sorta di giuduce del popolo che celebra il processo , ascolta solo una parte , condanna e non emette motivazioni . Er Cazzaro di Napoli , farebbe scomparire dalla vergogna pure Maduro !! Allora occupiamoci di Roberti verso il quale nutro stima e considerazione per il lavoro svolto . Ma anche lui si porta dietro un discreto risentimento verso Renzi . In più e’ Napoletano e ciò non depone in senso strettamente positivo . Perché Roberti ce l’Ha con Renzi ?? Perché , Soprattutto, ha voluto mettere in primo piano, quasi fosse l’incipit di tutta la storia, la decisione del governo, nel 2014, di abbassare da 75 a 70 l’età di pensionamento dei magistrati ?? Perché e’  una vicenda politicamente addebitabile a Matteo Renzi visto era , nel 2014 ,il presidente del consiglio. Dice Roberti :” Al culmine del suo «effimero potere», Renzi adottò un provvedimento che aveva il «palese» obiettivo di sostituire i magistrati mandati anzitempo in pensione con «cinquantenni rampanti». Che mirava a portare ai posti direttivi della giustizia «magistrati ritenuti (a torto o a ragione) più ‘sensibili’ di alcuni loro arcigni predecessori verso il potere politico». In realtà Roberti , da quell’abbassamento dell’eta’ pensionabile fu penalizzato non potendo più andare a ricoprire cariche più prestigiose all’interno della Magistratura. Sono, come si vede, accuse gravi, anzi gravissime, che chi ne fosse stato a conoscenza avrebbe dovuto denunciare a suo tempo ma che Roberti non fece e che gli tornano a mente solo ora . Accuse che sembrano individuare i guasti del sistema nell’ultimo lustro, facendo salvi cioè i decenni precedenti. Accuse, infine, che hanno l’effetto (preterintenzionale?) di lasciare in secondo piano, quasi una sorta di appendice o di danno collaterale , lo scandalo odierno.  Roberti suggerisce ( e da qui l’entusiasmo del Cazzaro di Napoli ) che la responsabilità originaria dell’attuale terremoto giudiziario sia del Pd, anzi che sia di Matteo Renzi. Insomma , una scorciatoia che, per non confondersi con la nevrosi dell’antirenzismo tuttora dominante in ampie aree della sinistra, avrebbe dovuto argomentare ben altrimenti l’accusa. E che invece viene liquidata in modo poco meno che apodittico con poche righe lasciate all’attenzione degli «amici» di Facebook e di Infosannio (Ahahahaha ). Tuttocio’  dovrebbe far riflettere e considerare la circostanza che tutti i partiti e non solo il Pd appaiano in questi giorni molto cauti, ivi comprese forze politiche sempre pronte a salire sul carro di Torquemada, come il M5s, o a sventolare la bandiera del garantismo, come Forza Italia. Una prudenza a dir poco sospetta, dettata probabilmente dai contorni ancora fumosi delle accuse e delle evidenze. Quei sospetti che invece non ha il Cazzaro di Napoli che ha già emesso il verdetto e che entro 7gg  depositera’ pure le motivazioni ( forse , nda). Ma , con molta onesta’ e senza pregiudizio , dovrebbe far riflettere a tutto tondo e non a concentrarsi , come fa il Falso Quotidiano , sul coinvolgimento, nell’inchiesta, di un paio di politici democrat. «Ma lo sapete che il caso Csm è targato Pd?», così titolava ieri a tutta pagina Marco Calandrino Travaglio ?? A leggere il post di Roberti, si direbbe che l’ex procuratore è dello stesso parere. Magari con una piccola, ancor più capziosa, modifica: “ Ma lo sapete che il caso Csm è targato Renzi ?”

Lascerei perdere la renzite/piddite acuta dei fosforapanelli partenopei, per chiedermi piuttosto perché trovino così tante occasioni per andare a punto.

Non sarà che ricevono troppo efficaci assist ?

Mi viene da piangere a pensare alla facilità con la quale il PD riesce a farsi degli autogol pesantissimi.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora