gang di romeni sgominata.chiederemo scusa anche a questi??

Una miriade di rapine e furti, un’attività criminale vastissima, estesa a tutta l’Italia con ramificazioni anche in Europa.

“Abbraccio” è il nome dell’operazione della Procura di Venezia e che ha i visto i carabinieri della Laguna trarre in arresto 10 persone in tutta Europa, denunciarne altre decine e sequestrare oltre 1.600 automobili. Il sistema era organizzato. Batterie di più persone, a bordo di auto intestate a prestanome, raggiungevano le più disparate località d’Italia, preferibilmente quelle turistiche, dove adocchiavano le vittime e, con l’inganno o talvolta con la forza (vengono contestati, sia furti, sia rapine) rubavano orologi di marca (anche un Rolex da 40.000 euro), catene, bracciali, gioielli.


Un giro d’affari stimato in due milioni di euro nell’arco di un anno e mezzo, provento di poco più di cento colpi. Il denaro veniva poi riciclato all’estero, non solo in Romania, stato da cui proviene il nucleo di questa organizzazione. I carabinieri hanno arrestato 10 persone (compresa una minorenne) e ne hanno denunciate altre 32. Tra queste ci sono anche coloro che sono a processo a Verbania.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

17 minuti fa, director12 ha scritto:

Una miriade di rapine e furti, un’attività criminale vastissima, estesa a tutta l’Italia con ramificazioni anche in Europa.

“Abbraccio” è il nome dell’operazione della Procura di Venezia e che ha i visto i carabinieri della Laguna trarre in arresto 10 persone in tutta Europa, denunciarne altre decine e sequestrare oltre 1.600 automobili. Il sistema era organizzato. Batterie di più persone, a bordo di auto intestate a prestanome, raggiungevano le più disparate località d’Italia, preferibilmente quelle turistiche, dove adocchiavano le vittime e, con l’inganno o talvolta con la forza (vengono contestati, sia furti, sia rapine) rubavano orologi di marca (anche un Rolex da 40.000 euro), catene, bracciali, gioielli.


Un giro d’affari stimato in due milioni di euro nell’arco di un anno e mezzo, provento di poco più di cento colpi. Il denaro veniva poi riciclato all’estero, non solo in Romania, stato da cui proviene il nucleo di questa organizzazione. I carabinieri hanno arrestato 10 persone (compresa una minorenne) e ne hanno denunciate altre 32. Tra queste ci sono anche coloro che sono a processo a Verbania.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.ligurianotizie.it/diano-marina-quattro-membri-della-famiglia-de-marte-arrestati-per-droga-e-armi/2018/05/14/296731/amp/&ved=2ahUKEwiFxJ3atdDiAhVD_aQKHZqlCrgQFjAKegQICRAB&usg=AOvVaw1Zd_kk-r1aPRs9OVOdVcNu&ampcf=1

ITALIANI, COMMERCIANTI ALL'INGROSSO E IMPORTATORI.

POI LA BASSA MANOVALANZA: GLI SPACCIATORI AL MINUTO, TUNISINI, SENEGALESI, NIGERIANI.

NEL MONDO DELLA DROGA SALVINI HA VINTO: PRIMI GLI ITALIANI !!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questi qua non sono rom, sono delinquenti romeni, sig ippodirector. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963