Sbracati ..,!!

Inviata (modificato)

Ora è chiaro a tutti che la disfatta del 26 maggio costringe i 5 stelle a chinare il capo di fronte al padrone. Pronti , anzi prontissimo , ad assecondare il progetto della flat tax e pure ( vedrete , nda) alla Tav. Insomma un prezzo elevatissimo e salatissimo in cambio di una bomboletta di ossigeno .  Già, perché il fatto più eclatante della situazione italiana , la scoppola record mondiale dei M5s , non può minimamente essere stata oscurata dalla votazione farsa su Rousseau.  Giggino è un “Capo” più che dimezzato  e quel che è peggio , in un certo senso , e’ che nel M5s non si intravede un cambio di leadership, né tanto meno un ripensamento della linea sin qui seguita. La crisi dei grillini appare senza uno sbocco, bloccati come sono da un alleato che li cannibalizza e al tempo stesso impossibilitati dal ricorso ad urne che li massacrerebbero. Meno che mai sarà sufficiente un lufting di governo: via Toninelli, via la Grillo, via la Trenta , via Costa  per restituire smalto alla compagnia ed a Giggino O’Dimezzato che sta per terminare la sua insipiente carriera politica .  Poveraccio , non gli resta dunque che la filosofia spicciola del tirare a campare   concedendo, inevitabilmente, tutto il concedibile alla Lega. La quale, capita l’antifona, ha il medesimo interesse a non precipitare verso le urne. E pero’ , un però c’è !! Perche’ sulla scena intervengono fattori esterni alla vita politica. I mercati , lo spread , l’Istat . La “povertà” è tutt’altro che sconfitta, il balcone di palazzo Chigi è desolatamente vuoto, Giggino e quel manipolo di idio ti che ci salirono per decretarne l’abilizione , si sono dileguati facendo rischiare agli italiani le pezze al Kulo forse in maniera maggiore fin dove si spinse il Delinquente di Arcore. E poi c’è l’allarme della Banca d’Italia , i conflitti con l’Europa e le preoccupazioni con il Quirinale. E poi c’è Conte che finalmente ha spiegato anche ai più scettici  tutto il suo ruolo di fantoccino tirato per la giacca ora dall’uno ora dall’altro mostrando la sua completa inadeguatezza nel ricoprire un incarico del genere , rivelando,  anche , una scarsissima dignità pur di rimanere al suo posto senza prendere una iniziativa che una . Un “cosiddetto” premier in crisi, che , almeno sembra, lunedì parlerà al Paese. E per dirgli che? Che l’economia sta rallentando come mai fino ad ora, che nella maggioranza non ci si rivolge la parola, che Tria  e lui stesso sono di fatto commissariati da Salvini e che in Europa non contiamo niente? Anzi meno di niente ?? Mala tempora currunt !!  Saluti

M.L.

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora