questo radiacal chic offende anche i sardi.accecato dalla rabbia e invidia__

“La Lega è il primo partito in Sardegna dove il 33 per cento non termina la scuola secondaria”. Gianni Cuperlo, del Pd, ospite di Myrta Merlino a L’aria che tira, su La7, fa il solito ragionamento, quello tipico della sinistra radical chic secondo la quale gli ignoranti votano a destra e gli “intelligentoni”, invece, il Partito democratico. Senza capire che continuando a difendere questo ragionamento sono destinati a prendere solo delle grandi legnate.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

SALVINI  SUONATORE   CHE  SARA  SUONATO

L'immagine può contenere: testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi, secondo il patetico Cuperlo, uno prima di mettersi a fare il pastore o il minatore dovrebbe prendersi un diploma di scuola secondaria superiore? Ora capisco perché il biondino con la erre moscia veniva indicato come l'ultimo dei mohicani, l'unico irriducibile, l'unico di sinistra rimasto nel Pd geneticamente modificato dall'ex caudillo. In realtà non era più di sinistra neppure lui. Aveva frequentato troppi salotti e si era dimenticato cos'è la Sinistra. Detto ciò,i sardi che hanno tradito il Movimento per buttarsi tra le braccia di un venditore d'aria fritta presto se ne pentiranno amaramente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, pm610 ha scritto:

SALVINI  SUONATORE   CHE  SARA  SUONATO

 

certo che ci vuole una faccia da bronzo come la tua per intervenire dopo la waterloo delle sx...in italia,regioni,comuni e europee

pussa via,perdente inutile,dannoso per la societa- che ti mantiene

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Hanno vinto presentando un numero di liste praticamente pari al numero dei votanti e per essersi accapparrati il PSD"AZ che si è venduto per assicurare la poltrona di senatore della Lega (si della Lega e non del Psd'Az) a Solinas. Ormai il glorioso Psd'Az di Emilio Lussu, che può essere considerato quello da cui la Lega ha copiato le sue battaglie storiche (che erano però identitarie e mai razziste e xenofobe, le etnie al posto delle razze) si è trasformato in un satellite della Lega e penso che addirittura stiano cercando i locali per trasferirlo direttamente a Pontida.

Proprio a questo proposito però vorrei ricordare quel che successe in Sardegna col Psd'Az e che potrebbe succedere pari paro alla Lega.

Fu come un vento inarrestabile, caddero tutte le roccaforti anche quelle che sembravano inespugnabili. Solo che, a quel punto, si verificò che vennero imbarcati tutti, opportunisti compresi ovviamente e, da quel momento, iniziarono i veri problemi. La base storica del Psd'Az fu sempre più messa in minoranza e cominciarono gli scandali e i mangiucchi. Da quel momento il Psd'Az da partito egemone cominciò a perdere sempre più consensi fino a diventare quasi marginale al punto tale da arrivare prima a consegnare la propria bandiera a Berlusconi fra balli tradizionali e canti popolari e ad andare a destra e a manca a seconda di come spira il vento. E ora Solinas ha completato l'opera vendendosi letteralmente a Salvini prima per un posto da senatore e poi per fare in modo di vincere le elezioni regionali.

Il Governatore è solo una controfigura e si è arrivati all'assurdo di avere quasi una figura della Lega che fa da viceré, un certo Zoffili che da quasi l'impressione di essere lui il vero Governatore mentre Solinas se la gode alla grande dall'alto del suo doppio stipendio da Senatore e da Governatore.

Nel frattempo non riuscivano a mettersi d'accordo neanche a formare una giunta perché, dopo che la Lega col suo 11% ha scelto per prima le sue pedine, bisognava trovare la quadra per accontentare tutti e, problema dei problemi, bisognava incaricare almeno 4 donne (sembrava che, all'improvviso, non ci fossero più donne in Sardegna).

Dopo di che i pastori stanno conciando ad innervosirsi di nuovo e per davvero.

E, nel frattempo, è sorto il problema legato alla continuità territoriale con Air Italy (la ex Meridiana) che, avendo perso tutte le gare a favore di Alitalia, compreso l'aeroporto di Olbia, minaccia seriamente di trasferire la sua sede a Malpensa abbandonando al loro destino famiglie di lavoratori che lavorano a Olbia.

Ora, si può dire quel che di vuole ma ad Olbia hanno votato in massa la lega e viene da pensare che, se dovessero trasferire Air Italy a Meridiana, forse si metterebbero anche a piangere ma, in fondo, se ne farebbero anche una ragione.

Parrebbe che si stia riuscendo a trovare una sorta di soluzione però, come detto prima e come pensato per gli elettori leghisti di Olbia, (che dire?) se proprio i leghisti dovessero essere costretti loro malgrado a vedersi trasferita la sede da Olbia a Malpensa, compresi i lavoratori, in fondo gli dispiacerà tanto però....potrebbero perfino accettare questa triste incombenza ed essere collaborativi.

E, a questo punto, viene da dire anche.... alla faccia degli Olbiensi ai quali, solo per rispetto, meglio evitare di dire che, in fondo, se la sono scelta loro.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Hanno vinto presentando un numero di liste praticamente pari al numero dei votanti e per essersi accapparrati il PSD"AZ che si è venduto per assicurare la poltrona di senatore della Lega (si della Lega e non del Psd'Az) a Solinas. Ormai il glorioso Psd'Az di Emilio Lussu, che può essere considerato quello da cui la Lega ha copiato le sue battaglie storiche (che erano però identitarie e mai razziste e xenofobe, le etnie al posto delle razze) si è trasformato in un satellite della Lega e penso che addirittura stiano cercando i locali per trasferirlo direttamente a Pontida.

Proprio a questo proposito però vorrei ricordare quel che successe in Sardegna col Psd'Az e che potrebbe succedere pari paro alla Lega.

Fu come un vento inarrestabile, caddero tutte le roccaforti anche quelle che sembravano inespugnabili. Solo che, a quel punto, si verificò che vennero imbarcati tutti, opportunisti compresi ovviamente e, da quel momento, iniziarono i veri problemi. La base storica del Psd'Az fu sempre più messa in minoranza e cominciarono gli scandali e i mangiucchi. Da quel momento il Psd'Az da partito egemone cominciò a perdere sempre più consensi fino a diventare quasi marginale al punto tale da arrivare prima a consegnare la propria bandiera a Berlusconi fra balli tradizionali e canti popolari e ad andare a destra e a manca a seconda di come spira il vento. E ora Solinas ha completato l'opera vendendosi letteralmente a Salvini prima per un posto da senatore e poi per fare in modo di vincere le elezioni regionali.

Il Governatore è solo una controfigura e si è arrivati all'assurdo di avere quasi una figura della Lega che fa da viceré, un certo Zoffili che da quasi l'impressione di essere lui il vero Governatore mentre Solinas se la gode alla grande dall'alto del suo doppio stipendio da Senatore e da Governatore.

Nel frattempo non riuscivano a mettersi d'accordo neanche a formare una giunta perché, dopo che la Lega col suo 11% ha scelto per prima le sue pedine, bisognava trovare la quadra per accontentare tutti e, problema dei problemi, bisognava incaricare almeno 4 donne (sembrava che, all'improvviso, non ci fossero più donne in Sardegna).

Dopo di che i pastori stanno conciando ad innervosirsi di nuovo e per davvero.

E, nel frattempo, è sorto il problema legato alla continuità territoriale con Air Italy (la ex Meridiana) che, avendo perso tutte le gare a favore di Alitalia, compreso l'aeroporto di Olbia, minaccia seriamente di trasferire la sua sede a Malpensa abbandonando al loro destino famiglie di lavoratori che lavorano a Olbia.

Ora, si può dire quel che di vuole ma ad Olbia hanno votato in massa la lega e viene da pensare che, se dovessero trasferire Air Italy a Meridiana, forse si metterebbero anche a piangere ma, in fondo, se ne farebbero anche una ragione.

Parrebbe che si stia riuscendo a trovare una sorta di soluzione però, come detto prima e come pensato per gli elettori leghisti di Olbia, (che dire?) se proprio i leghisti dovessero essere costretti loro malgrado a vedersi trasferita la sede da Olbia a Malpensa, compresi i lavoratori, in fondo gli dispiacerà tanto però....potrebbero perfino accettare questa triste incombenza ed essere collaborativi.

E, a questo punto, viene da dire anche.... alla faccia degli Olbiensi ai quali, solo per rispetto, meglio evitare di dire che, in fondo, se la sono scelta loro.

 

 

 

a PROPOSITO  LA GIUNTA   DELLA  REGIONE   SARDEGNA  COME  STA  ?  E'  AL  LAVORO  ?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, pm610 ha scritto:

a PROPOSITO  LA GIUNTA   DELLA  REGIONE   SARDEGNA  COME  STA  ?  E'  AL  LAVORO  ?

 

Dopo lunga e travagliata malattia e dopo una Assessora che proviene da Forza Nuova, diciamo pure di si.

C'è voluto S.Efisio però.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Dopo lunga e travagliata malattia e dopo una Assessora che proviene da Forza Nuova, diciamo pure di si.

C'è voluto S.Efisio però.

AHAHAHAHA   ovvero  avete  i  fascisti  più  neri  al  governo  della  vostra  bella  Regione .., ops  poveri  pastori  sardi.. latte ad  un  euro vero  ?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

47 minuti fa, director12 ha scritto:

certo che ci vuole una faccia da bronzo come la tua per intervenire dopo la waterloo delle sx...in italia,regioni,comuni e europee

pussa via,perdente inutile,dannoso per la societa- che ti mantiene

Quale  waterloo  ?    Non ti  stai  accorgendo   che   la  vittoria  della lega  è solo  una  battaglia  di Pirro    ahahahahah vince  sempre  più  la  tanto  esaltata   astensione   ah  già   non  vale  oggi    come   lo valeva  ieri  quando  a  perdere  non  è lontano   il tempo del  ritorno   al 4 %  dei ladroni a  casa   nostra... a proposito  di inutili  e  dannosi  nessuno ti  batte  ops   forse   si  il tuo camerata  canesomaroragliante siete  ambedue  in lizza  per  il primo posto

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Quindi, secondo il patetico Cuperlo, uno prima di mettersi a fare il pastore o il minatore dovrebbe prendersi un diploma di scuola secondaria superiore? Ora capisco perché il biondino con la erre moscia veniva indicato come l'ultimo dei mohicani, l'unico irriducibile, l'unico di sinistra rimasto nel Pd geneticamente modificato dall'ex caudillo. In realtà non era più di sinistra neppure lui. Aveva frequentato troppi salotti e si era dimenticato cos'è la Sinistra. Detto ciò,i sardi che hanno tradito il Movimento per buttarsi tra le braccia di un venditore d'aria fritta presto se ne pentiranno amaramente.

Che una parte della sinistra soffra di snobismo è purtroppo vero. Qualcuno tiene la dacia a Capalbio......

Di certo però anche certi voli pindarici sulla democrazia diretta non sono meno snob o classisti.

O sai usare un PC, oppure sei OUT....

A Cuperlo vorrei ricordare che Enrico Berlinguer aveva solo un diploma...E che la sinistra dovrebbe riconoscersi nello stile e nella prassi di José Alberto Mujuca Cordano.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora