"profugo" sequestra tre operatori e li minaccia

Un nigeriano di 28 anni, ospite di un centro di accoglienza di Montagnana (Padova), è stato arrestato mercoledì dai carabinieri con l’accusa di sequestro di persona. Il 28enne, a cui era stata revocata l’accoglienza per motivi di condotta, si sarebbe infatti chiuso all’interno del centro di accoglienza con tre operatori, minacciando addirittura di ucciderli se avessero provato ad avvicinarsi alla porta dell’ufficio.

Attraverso un sms – scrive PadovaOggi – uno dei tre operatori è riuscito ad avvisare un collaboratore all’esterno chiedendo di chiamare il 112.

I tre, conoscendo il carattere aggressivo del nigeriano che già in passato era stato protagonista di episodi violenti, sono rimasti immobili sino all’arrivo delle forze dell’ordine.ora verra' "espulso"..si,come quello di budrio!!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

quelli del centro di accoglienza saranno contenti prendersi cura del marmagliume extcmt;  é cmq rassicurante sentir parlare di "espulsione" di sta feccia nigeriana... si, rassicurante come tutte le altre espulsioni MAI eseguite offrendo a sti galantuomini una seconda chance x rifarsi in delitti, furti, stupri nn commessi x mancanza di tempo...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963