varata la nave trieste

4 messaggi in questa discussione

costo?? "solo" 1.126milioni!!!  ah,quasi dimenticavo un piccolo dettaglio:l'ha voluta renzi,nel 2014...per doppi usi!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

costo?? "solo" 1.126milioni!!!  ah,quasi dimenticavo un piccolo dettaglio:l'ha voluta renzi,nel 2014...per doppi usi!!!

Ahahahaha, quindi Renzi , oltre all’aereo , si e’ fatto pure la barchetta ?? Ahahahaha. *** , la nave Garibaldi faceva parte del piano sinergico della Marina Militare approvato al tempo in cui Renzi era sindaco di Firenze . Che poi la ratifica del governo , come prassi , ci fu nel 2014, e’ solo un fatto puramente statistico anche perché Renzi si era insediato ben ...18 giorni prima . Conclusioni : solo un *** come Direttoretto può pensare che la scelta fosse appannaggio del Caudillo . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

In epoca borbonica i cantieri navali di Castellammare di Stabia (NA) erano tra i più importanti d'Europa, oggi sono solo i più antichi (1783) ma con il varo della Trieste, capolavoro assoluto dell'ingegneria navale Italiana, tornano agli antichi fasti. Diciamo subito che l'investimento pubblico su questa nave (1,13 miliardi di euro) è più che giustificato ed è stato una delle cose migliori fatte dal governo Renzi. C'era la necessità di sostituire la vecchia Garibaldi e di affiancare alla Cavour una portaeromobili più moderna e flessibile. A titolo di confronto la Cavour, leggermente più piccola e tecnicamente meno avanzata, costò 1,35 miliardi. Tra l'impostazione dello scafo e il varo (a La Spezia) passarono 3 anni, per la Trieste solo 15 mesi. Per le nuove superportaerei americane a propulsione nucleare della classe Gerald Ford le ultime stime prevedono un costo unitario di 14 miliardi di dollari. Dunque la Trieste non è affatto costosa per le sue caratteristiche e non è affatto una superportaerei idonea a una superpotenza militare aggressiva. Nominalmente è una portaelicotteri d'assalto ma in pratica è un'unità anfibia multiruolo estremamente flessibile, progettata anche per le missioni di pace e il soccorso in mare. Quando entrerà in servizio (2022) potrà imbarcare fino a 6 cacciabombardieri STOVL (a decollo corto e ad atterraggio verticale) contro gli 80 e passa di una vera superportaerei (che in genere prevede decollo a catapulta e appontaggio con cavi d'arresto). Qualche critico ha scritto che la Trieste fu voluta da Renzi per giustificare l'acquisto degli F-35, in particolare dei 30 F-35B (su una commessa di 90) che sono per l'appunto di tipo STOVL. Ma i 15 Harrier II di fabbricazione britannica in dotazione alla Marina Militare prima o poi andranno sostituiti (parliamo di aerei ancora validi ma progettati negli anni '70) e nella categoria STOVL, dopo il ritiro dello Yakovlev russo, il mercato oggi offre come unica alternativa solo l'F-35B. Se io andassi al governo mi fermerei agli F-35A già consegnati (una dozzina) e taglierei i 15 F-35B destinati all'Aeronautica Militare lasciando solo i 15 destinati alla Marina (cioè alla Cavour e alla Trieste). Con il varo della Trieste da parte di Fincantieri si ribadisce la fondamentale importanza della presenza dello Stato nell'industria. Il sicuro successo di questo progetto, che contiene molte soluzioni innovative come la propulsione elettrica (ecologica) a bassa velocità, potrebbe portare ai cantieri di Castellammare nuove commesse, per esempio dalla Cina che solo da poco tempo comincia a dotarsi di portaerei. Questo è quello che bisogna fare in Italia per rilanciare l'economia e l'occupazione: grandi investimenti pubblici in grandi aziende pubbliche, in grado di fronteggiare la concorrenza mondiale con progetti di alto contenuto tecnologico. 

Godiamoci lo spettacolo emozionante del varo della Trieste con il Vesuvio sullo sfondo:

https://youtu.be/4mIgidI4Pg0

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

5 ore fa, mark222220 ha scritto:

Ahahahaha, quindi Renzi , oltre all’aereo , si e’ fatto pure la barchetta ?? Ahahahaha. *** , la nave Garibaldi faceva parte del piano sinergico della Marina Militare approvato al tempo in cui Renzi era sindaco di Firenze . Che poi la ratifica del governo , come prassi , ci fu nel 2014, e’ solo un fatto puramente statistico anche perché Renzi si era insediato ben ...18 giorni prima . Conclusioni : solo un *** come Direttoretto può pensare che la scelta fosse appannaggio del Caudillo . 

la cronaca dice l'esatto opposto:

La questione del doppio uso civile-militare è stata sbandierata in tutti i modi quando nel 2014 quando il governo Renzi stanziò 6.700 milioni con una legge straordinaria: fondi per mantenere l’operatività della nostra flotta, in quel momento ammirata in tutto il mondo per il salvataggio di 91 mila profughi siriani e migranti d’ogni nazionalità. Per convincere il Parlamento, tutte le navi venivano presentate con un’anima filantropica.

quindi,panz8 di sx?? ah,dimenticavo:anche perdente..da domani poi.....non so se...

D7aR47jXYAEwXSe.jpg

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora