decreto sicurezza

Il nuovo decreto sicurezza con molto buon senso andrebbe ritirato perché è inutile le leggi sulla sicurezza ci sono già e a dire il vero, ce ne sono anche troppe! l'unico vero problema e che queste leggi non vengono applicate. quindi come decreto bisogna solo far in modo che queste leggi vengano applicate, vengano dati soldi alle forze dell'ordine , ma basta applicare le leggi che già ci sono…. le navi che trasportano i clandestini se ne infischiano se vengono sequestrate tanto sanno che poi saranno dissequestrate e restituite con tanto di scuse , fare una multa da cinquantamila euro o di un milione di euro non serve a nulla perché il comandante di quella nave se è un turco o di qualsiasi altro paese al di fuori dalla U.E. con una multa da centomila euro si metterà a ridere a crepapelle tanto sa benissimo che non è tenuto a pagarla perché non è cittadino italiano. piuttosto è ora di cominciare a far lavorare la guardia costiera per fermare i micro sbarchi decine e decine di gommoni che continuamente arrivano con sei sette persone a bordo e che invadono le nostre coste.. i clandestini vengono in Italia per far soldi, non gliene frega niente di lavorare in nero, Bisogna pensare seriamente ad identificare i clandestini e rispedirli al loro paese di origine …. Un sorvegliato speciale dovrebbe essere il Sudan dove da decenni vi è un campo profughi che conta oltre sette milioni profughi pronti ad arrivare in Italia senza documenti , è ora di prendere accordi bilaterali, è ora di cominciare a rispedire a casa loro queste persone L'Italia è degli Italiani ( popolo con diritto di autodeterminazione) 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

35 minuti fa, mylord611 ha scritto:

Il nuovo decreto sicurezza con molto buon senso andrebbe ritirato perché è inutile le leggi sulla sicurezza ci sono già e a dire il vero, ce ne sono anche troppe! l'unico vero problema e che queste leggi non vengono applicate. quindi come decreto bisogna solo far in modo che queste leggi vengano applicate, vengano dati soldi alle forze dell'ordine , ma basta applicare le leggi che già ci sono…. le navi che trasportano i clandestini se ne infischiano se vengono sequestrate tanto sanno che poi saranno dissequestrate e restituite con tanto di scuse , fare una multa da cinquantamila euro o di un milione di euro non serve a nulla perché il comandante di quella nave se è un turco o di qualsiasi altro paese al di fuori dalla U.E. con una multa da centomila euro si metterà a ridere a crepapelle tanto sa benissimo che non è tenuto a pagarla perché non è cittadino italiano. piuttosto è ora di cominciare a far lavorare la guardia costiera per fermare i micro sbarchi decine e decine di gommoni che continuamente arrivano con sei sette persone a bordo e che invadono le nostre coste.. i clandestini vengono in Italia per far soldi, non gliene frega niente di lavorare in nero, Bisogna pensare seriamente ad identificare i clandestini e rispedirli al loro paese di origine …. Un sorvegliato speciale dovrebbe essere il Sudan dove da decenni vi è un campo profughi che conta oltre sette milioni profughi pronti ad arrivare in Italia senza documenti , è ora di prendere accordi bilaterali, è ora di cominciare a rispedire a casa loro queste persone L'Italia è degli Italiani ( popolo con diritto di autodeterminazione) 

E invece no. Il nuovo decreto sicurezza a pochi giorni dal voto è importantissimo e imprescindibile.

Certo che se ne potrebbe parlare con calma ma come si fa a non tenere nel dovuto conto il fatto che le prossime Elezioni Europee non è che si terranno proprio in così poco tempo.

Ormai siamo arrivati ai decreti sicurezza ad orologeria e questo perché urge "avere sicurezza dei voti".

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora