STIAMO PASSANDO TUTTI I LIMITI. ALTRO CHE FASCISTI

Dopo  la  professoressa  ora  la  maestra  e  che  ha  fatto  di   MALE ?  Ha letto dei  brani  di Anna Franck  ora  ditemi  che  non siamo  in   regime    dei peggiori  perché non  è visibile  ma  totalmente   strisciante ... Non  credo  che  sia  una  fake.... 

 
59773630_585353088619583_2787237765681512448_n.jpg?_nc_cat=101&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=a7d251cc749b21db52b16fe6cfeed172&oe=5D53B093
 
 
 

Maestra sospesa per "motivi politici": ha letto in classe il Diario di Anna Frank. Sono sconcertata.

Il Diario di Anna Frank non è plagio politico, è un pezzo della coscienza civile dell'Umanità, un inno alla libertà e alla tolleranza.

"È davvero meraviglioso che io non abbia lasciato perdere tutti i miei ideali perché sembrano assurdi e impossibili da realizzare.
Eppure me li tengo stretti perché, malgrado tutto, credo ancora che la gente sia veramente buona di cuore. Semplicemente non posso fondare le mie speranze sulla confusione, sulla miseria e sulla morte. Vedo il mondo che si trasforma gradualmente in una terra inospitale; sento avvicinarsi il tuono che distruggerà anche noi; posso percepire le sofferenze di milioni di persone; ma, se guardo il cielo lassù, penso che tutto tornerà al suo posto, che anche questa crudeltà avrà fine e che ritorneranno la pace e la tranquillità."
Anna Frank, Diario

Ogni giorno pubblico estratti da libri che hanno rappresentato la mia biografia dell'anima.
Mia nonna mi regalò il diario di Anna Frank per il mio ottavo compleanno.
Fa parte davvero di quanto ho più caro per motivi affettivi ma soprattutto per motivi ideali.

Perchè oggi ho scelto Anna Frank?

Mi ha contattata una collega di Catania per raccontarmi cosa le è successo. E' stata sospesa per due giorni dalla sua dirigente scolastica perchè ha letto in classe un brano del Diario. di Anna Frank.
Ho raccolto il suo sfogo con le lacrime agli occhi. rimanendo senza parole.

In mezzo ad altre confuse e non provate motivazioni alla sospensione che partono da un diverbio con un genitore, ovvero dalla quotidianità di noi docenti, nel provvedimento si legge, scritto nero su bianco, di "plagio dei bambini perchè si sono affrontate tematiche politiche".

Plagio, il Diario di Anna Frank.

Ora, io non so cosa manifestare, se rabbia, paura, sconcerto, non lo so.
Ditemelo voi. Intanto la mia vicinanza totale alla collega.

Il Diario di Anna Frank è una delle opere della coscienza civile dell'Umanità, un patrimonio comune di libertà e denuncia dei mali della guerra e delle discriminazioni. 
Fa parte di tutte le antologie scolastiche.

So solo che non ci sto.
Non va bene, non va affatto bene. Dobbiamo alzare altissima la voce contro quello che sta serpeggiando nella scuola: timore e sconcerto.

La Scuola è luogo di libertà, di civismo, di educazione alla tolleranza e ai saperi che educano al libero pensiero.
Ma soprattutto educa ai valori costituzionali: la nostra bussola.
Qua non c'è parte o partito che tenga.

Domani in ogni scuola si leggeranno l'art.21 per la libertà di espressione e l'art. 33 per la libertà d'insegnamento. Su iniziativa nata dal basso dal liceo di Ostia denominata TeacherPride, in solidarietà con la Prof. Dell'Aria sospesa a Palermo.

Io aggiungerei l'art. 3.
E il Diario di Anna Frank.
Sono pronta ad andare a sostenere a Catania la collega, siamo tutti pronti noi docenti ad affermare il rispetto della Costituzione a cui giurano tutti gli italiani.

AGGIORNAMENTo alle 14:00.
Sono in contatto con l’avvocato della collega, la notizia è quella di sopra. Adesso loro gestiranno la cosa. 
Noi il nostro sostegno lo mettiamo.

#iononSorveglioSveglio

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

12 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

11 minuti fa, pm610 ha scritto:

Dopo  la  professoressa  ora  la  maestra  e  che  ha  fatto  di   MALE ?  Ha letto dei  brani  di Anna Franck  ora  ditemi  che  non siamo  in   regime    dei peggiori  perché non  è visibile  ma  totalmente   strisciante ... Non  credo  che  sia  una  fake.... 

 
59773630_585353088619583_2787237765681512448_n.jpg?_nc_cat=101&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=a7d251cc749b21db52b16fe6cfeed172&oe=5D53B093
 
 
 
 

Maestra sospesa per "motivi politici": ha letto in classe il Diario di Anna Frank. Sono sconcertata.

Il Diario di Anna Frank non è plagio politico, è un pezzo della coscienza civile dell'Umanità, un inno alla libertà e alla tolleranza.

"È davvero meraviglioso che io non abbia lasciato perdere tutti i miei ideali perché sembrano assurdi e impossibili da realizzare.
Eppure me li tengo stretti perché, malgrado tutto, credo ancora che la gente sia veramente buona di cuore. Semplicemente non posso fondare le mie speranze sulla confusione, sulla miseria e sulla morte. Vedo il mondo che si trasforma gradualmente in una terra inospitale; sento avvicinarsi il tuono che distruggerà anche noi; posso percepire le sofferenze di milioni di persone; ma, se guardo il cielo lassù, penso che tutto tornerà al suo posto, che anche questa crudeltà avrà fine e che ritorneranno la pace e la tranquillità."
Anna Frank, Diario

Ogni giorno pubblico estratti da libri che hanno rappresentato la mia biografia dell'anima.
Mia nonna mi regalò il diario di Anna Frank per il mio ottavo compleanno.
Fa parte davvero di quanto ho più caro per motivi affettivi ma soprattutto per motivi ideali.

Perchè oggi ho scelto Anna Frank?

Mi ha contattata una collega di Catania per raccontarmi cosa le è successo. E' stata sospesa per due giorni dalla sua dirigente scolastica perchè ha letto in classe un brano del Diario. di Anna Frank.
Ho raccolto il suo sfogo con le lacrime agli occhi. rimanendo senza parole.

In mezzo ad altre confuse e non provate motivazioni alla sospensione che partono da un diverbio con un genitore, ovvero dalla quotidianità di noi docenti, nel provvedimento si legge, scritto nero su bianco, di "plagio dei bambini perchè si sono affrontate tematiche politiche".

Plagio, il Diario di Anna Frank.

Ora, io non so cosa manifestare, se rabbia, paura, sconcerto, non lo so.
Ditemelo voi. Intanto la mia vicinanza totale alla collega.

Il Diario di Anna Frank è una delle opere della coscienza civile dell'Umanità, un patrimonio comune di libertà e denuncia dei mali della guerra e delle discriminazioni. 
Fa parte di tutte le antologie scolastiche.

So solo che non ci sto.
Non va bene, non va affatto bene. Dobbiamo alzare altissima la voce contro quello che sta serpeggiando nella scuola: timore e sconcerto.

La Scuola è luogo di libertà, di civismo, di educazione alla tolleranza e ai saperi che educano al libero pensiero.
Ma soprattutto educa ai valori costituzionali: la nostra bussola.
Qua non c'è parte o partito che tenga.

Domani in ogni scuola si leggeranno l'art.21 per la libertà di espressione e l'art. 33 per la libertà d'insegnamento. Su iniziativa nata dal basso dal liceo di Ostia denominata TeacherPride, in solidarietà con la Prof. Dell'Aria sospesa a Palermo.

Io aggiungerei l'art. 3.
E il Diario di Anna Frank.
Sono pronta ad andare a sostenere a Catania la collega, siamo tutti pronti noi docenti ad affermare il rispetto della Costituzione a cui giurano tutti gli italiani.

AGGIORNAMENTo alle 14:00.
Sono in contatto con l’avvocato della collega, la notizia è quella di sopra. Adesso loro gestiranno la cosa. 
Noi il nostro sostegno lo mettiamo.

#iononSorveglioSveglio

Nomi e cognomi. Della scuola, della maestra e della dirigente. Altrimenti questa è una Fake New.

Sarà mia cura inoltrare un esposto per a.buso d'ufficio della dirigente alla competente Procura della Repubblica.

Ma prima nomi e cognomi.

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

La notizia e’ sotto la lente di ingrandimento della verifica . Allo stato non può essere ne’ confermata ne’ smentita . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Nomi e cognomi. Della scuola, della maestra e della dirigente. Altrimenti questa è una Fake New.

Sarà mia cura inoltrare un esposto per a.buso d'ufficio della dirigente alla competente Procura della Repubblica.

Ma prima nomi e cognomi.

Già fatto da  persone  informate  del luogo ma   ormai  qui  dilaga   antidemocrazia  e  il fascismo della peggior  specie  ovvero  quello  mascherato e  negato  nonostante  tutte  le  evidenze  grazie alla  coreità dei grulli

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/05/20/news/catania_la_spicola_denuncia_maestra_sospesa_per_due_giorni_per_aver_letto_il_diario_di_anne_frank-226737958/?ch_id=sfbk&src_id=8001&g_id=0&atier_id=00&ktgt=sfbk8001000&ref=fbbr

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Questa "signora" qui è il sottosegretario leghista ai Beni Culturali Lucia Borgonzoni, che ha tempestato l'ufficio regionale alla pubblica istruzione della Sicilia, affinché intervenisse per sanzionare pesantemente una docente con 40 anni di servizio, ritenuta da tutti una persona seria, integerrima e competente, solo perché non aveva vigilato "adeguatamente" sugli alunni di 14 anni, che avevano fatto una ricostruzione libera sulle leggi razziali. Solidarietà piena a Rosa Maria Dell'Aria,
DIMISSIONI SUBITO PER LA INDEGNA SOTTOSEGRETARIA.
#ANTIFASCISTISEMPRE!!!

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone in piedi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
51 minuti fa, pm610 ha scritto:

Già fatto da  persone  informate  del luogo ma   ormai  qui  dilaga   antidemocrazia  e  il fascismo della peggior  specie  ovvero  quello  mascherato e  negato  nonostante  tutte  le  evidenze  grazie alla  coreità dei grulli

https://palermo.repubblica.it/cronaca/2019/05/20/news/catania_la_spicola_denuncia_maestra_sospesa_per_due_giorni_per_aver_letto_il_diario_di_anne_frank-226737958/?ch_id=sfbk&src_id=8001&g_id=0&atier_id=00&ktgt=sfbk8001000&ref=fbbr

C'è di mezzo una sberla a un minore. Che sarebbe il motivo della sospensione. Prudenza perché la storia rischia di rivelarsi un ginepraio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

1 ora fa, cortomaltese-*** ha scritto:

C'è di mezzo una sberla a un minore. Che sarebbe il motivo della sospensione. Prudenza perché la storia rischia di rivelarsi un ginepraio.

Ne  è  sicuro  ?  Oppure  è la  solita    distrazione  di massa  ?  Nessun accenno a  questo  nei  siti  ufficiali..  questa  si  che  potrebbe essere  la  solita  fake  maldestra

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
canesomaroragliante  ma  vaffff  quando ti  toglieranno la  parola  non  ci sarà  chi ti  salverà...

VERGOGNOSO...SOLIDARIETA' AL PD!

 

Assurdo! Ormai c’è il controllo preventivo anche sulle iniziative delle forze democratiche parlamentari qual ‘è il PD. Occorre una grande mobilitazione a difesa dei diritti costituzionali!

safe_image.php?d=AQCJTcVjyegtF5sf&w=476&
DEMOCRATICA.COM
 
A Modena Giuditta Pini convocano i giornalisti per chiedere conto dei dati errati sulla sicurezza comunicati dal Viminale. E si presentano i poliziotti
 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, sardonicoebasta ha scritto:

Bimboscemo610 ignora che si tratta di una banale storia con uno scappellotto rifilato ad un minore.

IN GINOCCHIO SUI CECI

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

PS: AMBECILLEEEEEEEEEE

Eh no. La mamma del minore dice della maestra: "picchia mio figlio e legge Anna Frank in classe, è una comunista".

Poi la dirigente può aver motivato la sospensione solo per la sberla.

Ma ciò non toglie nulla alle spaventose parole della mammina......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un semplice  scappellotto ?  ahahahaha   povero canesomaroragliante.... ma  allora  è violenza  su minore  è deve  intervenire  la  magistratura ... poi  solo  due  giorni  di  sospensione   ?    ahahahah   divolgatore  di  m...a celodura... sei e tali  rimani.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ai miei tempi: se la maestra ti dà una sberla quando arrivi a casa ne ricevi altre tre. 

Questo era il monito di mia madre prima di spedirmi a scuola. 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Ai miei tempi: se la maestra ti dà una sberla quando arrivi a casa ne ricevi altre tre. 

Questo era il monito di mia madre prima di spedirmi a scuola. 

Oggi le mamme italiane sono molto protettive verso i bambini...... E si vede cosa tirano su: dei piccoli Mostri di Manduria, capaci di torturare un invalido.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

11 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Oggi le mamme italiane sono molto protettive verso i bambini...... E si vede cosa tirano su: dei piccoli Mostri di Manduria, capaci di torturare un invalido.

Poi  quando  sono grandi...  succede  quello  che  succede... e  ci troviamo un buzzurro   anzi  più  di  uno  al governo

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora