assemblea condominio

Assemblea di condominio. 

Viene convocata l’ assemblea di condominio con all’ ordine del giorni i seguenti punti  – uno ….. – due ….. – tre …. – quattro varie ed eventuali. Arrivati al quarto punto il sig. Gianni (nome di fantasia, ma è l’ unico non polemico e sempre sensibile ai problemi altrui) propone di mettere una illuminazione sul lato nord del condominio, attualmente al buio. La proposta viene respinta, anzi neppure ascoltata. Si procede quindi alle “altre” varie ed eventuali e tra esse emerge la proposta del sig. Davide (alto nome di fantasia, ma sempre pronto a ripescare le proposte altrui). Subito un battimano di approvazione ed una votazione al massimo dei voti. A questo punto il sig. Gianni (GIUSTAMENTE) fa presente che la proposta originaria era sua, e propone anche dei moderni faretti a led studiati allo scopo. Un immediato coro di no, proposta respinta, anzi aggiornata alla prossima assemblea poiché ora il tempo a disposizione è scaduto.

Morale della favola – anche nelle vostre assemblee di condominio, oppure aziendali, oppure al circolo sportivo, … ed altro … le proposte vengono approvate o respinte NON in base alle idee, ma solamente in base a chi le propone … - un simpatico lunedì a voi tutti dopo una domenica di pioggia intensa.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora