Il Capitano motiva le sue truppe.

Qualcuno consiglia al Capitano di lavorare, altri di andare qualche volta al Ministero degli Interni. La prima ipotesi (il lavoro) è parecchio improbabile perché serve perlomeno un minimo di abitudine, la seconda (andare al Ministero) invece è impossibile per un motivo semplice: il Capitano non sa dov'è il Ministero degli interni in quanto non c'è mai passato.

Nel frattempo The Capitan motiva le sue truppe e quelle di CasaPound affermando che la Gruber e Fazio non sono di sinistra.

Precisando che per farci un'idea migliore di come si fa ad essere di destra o di Sinistra riteniamo molto più produttivo ascoltare la canzone di Giorgio Gaber piuttosto che il Ministro dell'Interno, ci viene spontaneo dire....ma a noi cosa ce ne può s@battere? Cosa ce ne cale insomma?

https://www.liberoquotidiano.it/news/politica/13460004/otto-e-mezzo-matteo-salvini-attacca-lilli-gruber-dopo-puntata-mi-ha-detto-non-e-di-sinistra.html

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Ieri sera dopo 5 minuti ho cambiato canale. Il capitano dei miei stivali sta diventato davvero antipatico, quasi insopportabile, quasi come l'altro Matteo. Ma questa per noi è una buona notizia: vuol dire ha iniziato lo stesso percorso dell'altro. Nei primi mesi di governo non era così: mostrava, o dissimulava, una qualche umiltà. Il potere e i sondaggi gli stanno dando alla testa. In comune con l'altro restano il populismo, certo più becero e pacchiano ma forse ancora oggi un po' meno ipocrita, il presenzialismo asfissiante, l'incompetenza e la mancanza di idee forti e realmente innovative. È il servo di turno della conservazione e dei poteri forti. Il venditore di turno di aria fritta che promette meno tasse al popolo bue per farlo fesso e contento (mentre servirebbero più investimenti) e che usa il pugno di ferro contro i migranti (che invece servirebbe contro gli evasori fiscali). Anch'egli è totalmente dipendente dalla narrazione e dalla bolla mediatica che gli è stata creata intorno. Presto o tardi la bolla scoppierà e ci toglieremo dai piedi pure quest'altro sciagurato. Dalle precedenti e tristi esperienze però nasce la domanda: quanti danni farà prima che il popolo bue apra gli occhi? Per ora è in parte arginato dall'altra forza di governo, maggioritaria in Parlamento e diametralmente opposta sotto il profilo etico e programmatico. Ma non so se questo sfortunato paese potrebbe sopravvivere a una legislatura e a un governo guidati dal capitano dei miei stivali con un delinquente putrefatto (ma ancora in conflitto di interessi) e gli ex fascisti a fargli da contorno. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Ieri sera dopo 5 minuti ho cambiato canale. Il capitano dei miei stivali sta diventato davvero antipatico, quasi insopportabile, quasi come l'altro Matteo. Ma questa per noi è una buona notizia: vuol dire ha iniziato lo stesso percorso dell'altro. Nei primi mesi di governo non era così: mostrava, o dissimulava, una qualche umiltà. Il potere e i sondaggi gli stanno dando alla testa. In comune con l'altro restano il populismo, certo più becero e pacchiano ma forse ancora oggi un po' meno ipocrita, il presenzialismo asfissiante, l'incompetenza e la mancanza di idee forti e realmente innovative. È il servo di turno della conservazione e dei poteri forti. Il venditore di turno di aria fritta che promette meno tasse al popolo bue per farlo fesso e contento (mentre servirebbero più investimenti) e che usa il pugno di ferro contro i migranti (che invece servirebbe contro gli evasori fiscali). Anch'egli è totalmente dipendente dalla narrazione e dalla bolla mediatica che gli è stata creata intorno. Presto o tardi la bolla scoppierà e ci toglieremo dai piedi pure quest'altro sciagurato. Dalle precedenti e tristi esperienze però nasce la domanda: quanti danni farà prima che il popolo bue apra gli occhi? Per ora è in parte arginato dall'altra forza di governo, maggioritaria in Parlamento e diametralmente opposta sotto il profilo etico e programmatico. Ma non so se questo sfortunato paese potrebbe sopravvivere a una legislatura e a un governo guidati dal capitano dei miei stivali con un delinquente putrefatto (ma ancora in conflitto di interessi) e gli ex fascisti a fargli da contorno. 

Ue’ la peppa , Cazzaro di Napoli !! Lo sai che quasi quasi concordo con te sul ritratto che hai fatto Del Capitano ?? Oh Cazzaro , direi integralmente !! A questo punto , però , mi sorge spontanea una domanda : Ma questo insopportabile , antipatico (quasi come Renzi ),  questo populista (più di Renzi), questo razzista e presenzialista ( spero più di Renzi ) , questo “usatore” di pugno di ferro contro i migranti ( uguale a Giggino O’ Fischer , credo) , chi l’ha portato al governo ?? Chi lo ha fatto assurgere a quei ruoli che hai così bene evidenziato ?? Non dirmi che sono coloro che sono i “diametralmente opposti sotto il profilo etico e programmatico, eh “ ?? Vero Cazzaro che non lo dici , vero ?? Invece devi  essere fiducioso, immenso Cazzaro di Napoli , che forse resisterai ad una legislatura intera con questo governo . Perché Quella famosa bolla mediatica era già scoppiata ed aveva già fatto bum bum !! . Bastava che quelli “diametralmente opposti sul piano etico e programmatico “ l’avessero mandato davanti al giudice come i Magistrati , che tanto invochi , ce lo avevano spedito  giustamente . Invece i “diametralmente opposti “ , hanno fatto tana ...libera tutti . O, no ?? 

2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora