In un Paese serio un giornalista come Scafarto Travaglio sarebbe privato della tessera dell'ordine e preso a calci in Ku.lo !!

Ormai non passa giorno senza che Marco Scafarto Travaglio non si lamenti della congiura mondiale dei media di ogni ordine e grado per passare sotto silenzio le favole che il suo Fake Quotidiano pubblica a raffica.

Anziché ringraziare i giornali e i Tg veri, che stendono imbarazzati un velo pietoso sulle sue esibizioni, così da proteggerlo da se stesso, Scafarto Travaglio grida alla censura, al regime, al complotto.

Oggi per esempio, mentre tutti discutono del gravissimo atto eversivo compiuto dal comandante del Noe di Napoli ai danni dell’ordinamento democratico e del sistema giudiziario della Repubblica, Scafarto Travaglio inveisce contro i giornali e i Tg che hanno dato la notizia.

Ma come, si chiede arrotolando la boccuccia indignata il Direttoretto di Bronzo, noi del Fake Quotidiano abbiamo pubblicato per mesi un cumulo di menzogne sul caso Consip e non ci avete dato retta, mentre ora che si scopre che le nostre erano davvero menzogne voi “giornaloni” vi permettere di dirlo ai lettori? Censura! Regime! Complotto!

Abbiamo l’impressione che Scafarto Travaglio non abbia ben capito che cosa è successo.

Proviamo a spiegarglielo brevemente, nella speranza di aiutarlo a non collezionare altre figuracce.

E’ successo, caro Scafarto Travaglio, che un carabiniere del Noe ha falsificato almeno due atti dell’inchiesta aperta dal noto pm Henry John Woodcock, e che la Procura di Roma ,dopo aver già sollevato il Noe dalla conduzione delle indagini per “fuga di notrizie” , sta  indagando sul suddetto carabiniere nella ragionevole convinzione che altre prove siano state falsificate (a cominciare dal poetico pizzino raccattato nell’immondizia, guarda un po’ proprio dal Noe, con la “T.” che secondo l’ancor più poetica accusa indicherebbe Tiziano Renzi), e soprattutto che non abbia agito da solo ma, al contrario, abbia avuto mandanti e coperture.

E’ già stata richiesta l’apertura di una pratica al Csm, mentre si attende l’invio di ispettori del ministero della Giustizia.

Il caso è enorme: e se al Fake Quotidiano non se ne sono accorti, poi non si lamentino se nessuno più li prende sul serio.

Già, perché il punto è semplice: Scafarto Travaglio può scrivere (e dire in tv tutti i santi giorni) ciò che preferisce, alimentando quella macchinetta del fango che sembra dargli tante soddisfazioni, ma non può pretendere di essere preso sul serio.

Non per caso, del resto, il Fake Quotidiano è l’organo di riferimento della Casaleggio Associati srl, l’azienda di marketing che controlla il Movimento 5 stelle , quello, ci siamo capiti, delle scie chimiche, dei chip sottopelle e delle sirene.

In effetti, se per Scafarto Travaglio esistono le sirene, può ben esistere anche il caso Consip !!  Saluti . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963