voleva entrare in palestra con il velo:respinta

Esigeva di indossare il velo islamica in una palestra privata. E’ stata respinta. Ovviamente, è già scattata l’emergenza ‘rassismo’.

E’ accaduto a Mirandola (Modena), dove a una giovane marocchina a cui abbiamo svenduto la nostra cittadinanza, è stato negato l’ingresso nella struttura sportiva.

“Il proprietario ha rifiutato la mia iscrizione – si è lamentata con il sindaco la velata, 28 anni, di professione interprete in qualche centro di accoglienza – perché mi vesto in modo poco occidentale. E ha aggiunto che lui non concede l’iscrizione a Batman o alle suore”.

Il proprietario della palestra, ha raccontato la marocchina, “ha concluso dicendo: ‘mia palestra, mie regole’.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

20 messaggi in questa discussione

8 minuti fa, director12 ha scritto:

Esigeva di indossare il velo islamica in una palestra privata. E’ stata respinta. Ovviamente, è già scattata l’emergenza ‘rassismo’.

E’ accaduto a Mirandola (Modena), dove a una giovane marocchina a cui abbiamo svenduto la nostra cittadinanza, è stato negato l’ingresso nella struttura sportiva.

“Il proprietario ha rifiutato la mia iscrizione – si è lamentata con il sindaco la velata, 28 anni, di professione interprete in qualche centro di accoglienza – perché mi vesto in modo poco occidentale. E ha aggiunto che lui non concede l’iscrizione a Batman o alle suore”.

Il proprietario della palestra, ha raccontato la marocchina, “ha concluso dicendo: ‘mia palestra, mie regole’.

Giusto. In base alla legge sulla legittima difesa, se gravemente turbato, poteva anche spararla.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Scommetto Sig director, che lei è d'accordo con il proprietario.

Mi spiega il perché?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

32 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Scommetto Sig director, che lei è d'accordo con il proprietario.

Mi spiega il perché?

mi sembra semplice,che perfino un losoio qualsiasi potrebbe arrivarci:la palestra di chi è?? del comune?? dello stato?? NONE!! è di chi ci ha messo i soldi.quindi,far pur entrre chi vuol lui  a casa sua ..o no?? e poi,detta tra noi....con il velo in testa si suda in palestra..ma per te,forse,l'igiene viene in secondo piano...io non vorrei stare vicino..non so se...

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni, sig director, la palestra è del proprietario, questo è vero, ma è anche un luogo pubblico o no?

Se è pubblico secondo me non potrebbe rifiutarsi di accettarla anche se porta il velo. Sbaglio Sig director?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

mi sembra semplice,che perfino un losoio qualsiasi potrebbe arrivarci:la palestra di chi è?? del comune?? dello stato?? NONE!! è di chi ci ha messo i soldi.quindi,far pur entrre chi vuol lui  a casa sua ..o no?? e poi,detta tra noi....con il velo in testa si suda in palestra..io non vorrei stare vicino..non so se...

Kompagno Director, voglio sperare che tu conosca la differenza fra un locale privato e un locale aperto al pubblico.

Nel senso che un locale aperto al pubblico può tranquillamente essere privato ma deve rispondere alle regole e alle prescrizioni di un locale aperto al pubblico.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Kompagno Director, voglio sperare che tu conosca la differenza fra un locale privato e un locale aperto al pubblico.

Nel senso che un locale aperto al pubblico può tranquillamente essere privato ma deve rispondere alle regole e alle prescrizioni di un locale aperto al pubblico.

Dipende. Immagini un bar dove si suonano strumenti a fiato. Se lei fosse il barista accetterebbe di far entrare un director con il piffero infilato di dietro ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, cortomaltese-*** ha scritto:

Dipende. Immagini un bar dove si suonano strumenti a fiato. Se lei fosse il barista accetterebbe di far entrare un director con il piffero infilato di dietro ?

Forse no. A meno che il Kompagno, in realtà, non sia una avanguardia e abbia trovato una nuova tecnica musicale che si armonizzi alla perfezione con gli altri componenti o che, addirittura, sia un solista impareggiabile che con i suoi acuti mandi in visibilio la platea.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ecco , siete contenti,  ora , di aver mandato in confusione il kompagno Director ?? Crudeli !!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Kompagno Director, voglio sperare che tu conosca la differenza fra un locale privato e un locale aperto al pubblico.

Nel senso che un locale aperto al pubblico può tranquillamente essere privato ma deve rispondere alle regole e alle prescrizioni di un locale aperto al pubblico.

mi dissocio in toto; a) che sia un locale pubblico,è tutto da vedere..mica è una pizzeria al taglio...e se anche fosse,ed entra una persona che porta turbamento,puo' NON fare entrare.ok??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se porta turbamento si chiama la polizia, Sig director

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

mi dissocio in toto; a) che sia un locale pubblico,è tutto da vedere..mica è una pizzeria al taglio...e se anche fosse,ed entra una persona che porta turbamento,puo' NON fare entrare.ok??

Tu dici?

Quindi, se tu e quella donna chiedete di andare in bagno, il proprietario può decidere di mandare (a c...re) te e impedire a lei l'accesso in bagno?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Tu dici?

Quindi, se tu e quella donna chiedete di andare in bagno, il proprietario può decidere di mandare (a c...re) te e impedire a lei l'accesso in bagno?

esatto.il bagno è per gli abbonati/tesserati..non per chi passa pe r la strada

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ildi_vino ha scritto:

Tu dici?

Quindi, se tu e quella donna chiedete di andare in bagno, il proprietario può decidere di mandare (a c...re) te e impedire a lei l'accesso in bagno?

Dipende. Se la palestra è un CLUB può negare l'iscrizione. Ad esempio, pare che il Kompagno director abbia chiesto insistentemente l'affiliazione ad un circolo Arci Gay, ma che sia stato respinto......con la motivazione che "...non basta un piffero....!!!"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

esatto.il bagno è per gli abbonati/tesserati..non per chi passa pe r la strada

Risposta esatta sig. director, ma poi non si lamenti se vede qualcuno kakare per strada.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, director12 ha scritto:

esatto.il bagno è per gli abbonati/tesserati..non per chi passa pe r la strada

Assolutamente no. L'utilizzo del bagno deve essere consentito a tutti gli avventori, senza distinzione a meno che tu non voglia fare il furbo ed entrare nel bagno delle donne.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, director12 ha scritto:

mi dissocio in toto; a) che sia un locale pubblico,è tutto da vedere..mica è una pizzeria al taglio...e se anche fosse,ed entra una persona che porta turbamento,puo' NON fare entrare.ok??

Che tu sia timido e timoroso ci può stare ma che ti metta paura e ti senta turbato per un velo appare anche un po' eccessivo.

Allora, visto che da noi un po' di tempo fa le donne portavano il costume tradizionale (col velo), non potevano entrare in un locale pubblico?

Le vedove, per esempio, portavano sempre il velo. E allora?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Che tu sia timido e timoroso ci può stare ma che ti metta paura e ti senta turbato per un velo appare anche un po' eccessivo.

Allora, visto che da noi un po' di tempo fa le donne portavano il costume tradizionale (col velo), non potevano entrare in un locale pubblico?

Le vedove, per esempio, portavano sempre il velo. E allora?

le vedove con il velo??  ma quando..intendo,in che era?? ahhhh scusa..tu sei sardegnolo..allora il tempo si è fermato ai primo del '900......guarda che da noi il calendario è andato avanti!!e poi,se proprio lo vuoi sapere,quella donna che è entrata in piscina con il buqua/bikini (sic!9..ha fatto traumatizzare dei bambini che ancora portano il trauma!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

le vedove con il velo??  ma quando..intendo,in che era?? ahhhh scusa..tu sei sardegnolo..allora il tempo si è fermato ai primo del '900......guarda che da noi il calendario è andato avanti!!e poi,se proprio lo vuoi sapere,quella donna che è entrata in piscina con il buqua/bikini (sic!9..ha fatto traumatizzare dei bambini che ancora portano il trauma!!

Che tu ci creda o no, fino a una ventina di anni fa, da noi era usanza che le vedove portassero il velo. Nessuno le temeva e anzi venivano rispettate. Adesso non è più così neanche da noi e spesso non lo fanno oppure lo portano per poco tempo.

Invece ci sono ancora donne, nei paesi dell'interno che indossano il costume tradizionale che prevede l'utilizzo del velo. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Che tu ci creda o no, fino a una ventina di anni fa, da noi era usanza che le vedove portassero il velo. Nessuno le temeva e anzi venivano rispettate. Adesso non è più così neanche da noi e spesso non lo fanno oppure lo portano per poco tempo.

Invece ci sono ancora donne, nei paesi dell'interno che indossano il costume tradizionale che prevede l'utilizzo del velo. 

ok...anche per quello non vengo in terra sardegnola..ma scusa,se il creatore l'avesse voltata in italia,perchè l'ha staccata??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, director12 ha scritto:

ok...anche per quello non vengo in terra sardegnola..ma scusa,se il creatore l'avesse voltata in italia,perchè l'ha staccata??

Allora ho ragione io che sei timido. Quindi stai dicendo che non vieni in Sardegna perché hai paura delle donne in costume? E in Trentino e in Val D'Aosta: ci vai o ci sei mai andato?

E....a Pontida?

Guarda che, se ti comporti bene, sono persone educatissime e...non ti fanno toto', tranquillo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963