E' SOLO CIALTRONE .

13 messaggi in questa discussione

Crozza massacra Di Maio sull'Ilva? Vuol dire che è entrato anche lui nell'ingranaggio mediatico antigrillino. Ma come si fa? In Italia ci sono solo due forze che da sempre si battono per la chiusura di quel bubbone pestifero: il M5stelle e i cittadini di Taranto (quelli che non dipendono economicamente dall'acciaieria). Ci sono pure i Verdi e gli ambientalisti che però in Italia contano zero.  Tutti gli altri, Lega, Confindustria, sindacati, governi precedenti, stanno tutti dalla parte degli avvelenatori. Dice, ma Di Maio ha cambiato idea. E che doveva fare? Far cadere il governo e mandare a casa 10.000 operai? Lo avrebbero massacrato molto di più. La colpa di Di Maio è quella di non governare da solo. Ora l'unica via d'uscita, mi dispiace dirlo, è proprio quella che si prospetta: inquinamento alle stelle, migliaia di nuovi casi di tumori, centinaia di morti. Solo così, forse, i suddetti PARTITI DEI VELENI cambieranno idea pure loro, e il bubbone finalmente sarà estirpato. Ma porteranno quei morti sulla coscienza. VERGOGNA! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Renzi con il P.D. non faceva nulla per forza.....i grillini fanno sempre qualcosa anche se non fanno nulla.......xD....per alcuni almeno....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Andate a vedere 8 e mezzo di ieri sera, di Maio ha detto qualcosa nei riguardi dell' inquinamento dell'Ilva.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ahaha.ha ha scritto:

Andate a vedere 8 e mezzo di ieri sera, di Maio ha detto qualcosa nei riguardi dell' inquinamento dell'Ilva.

Sig. Ahaha.ha , potrebbe anticiparci qualcosa ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Verranno montati dei filtri, sig Mark.

Quando? Tra poco.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Crozza massacra Di Maio sull'Ilva? Vuol dire che è entrato anche lui nell'ingranaggio mediatico antigrillino. Ma come si fa? In Italia ci sono solo due forze che da sempre si battono per la chiusura di quel bubbone pestifero: il M5stelle e i cittadini di Taranto (quelli che non dipendono economicamente dall'acciaieria). Ci sono pure i Verdi e gli ambientalisti che però in Italia contano zero.  Tutti gli altri, Lega, Confindustria, sindacati, governi precedenti, stanno tutti dalla parte degli avvelenatori. Dice, ma Di Maio ha cambiato idea. E che doveva fare? Far cadere il governo e mandare a casa 10.000 operai? Lo avrebbero massacrato molto di più. La colpa di Di Maio è quella di non governare da solo. Ora l'unica via d'uscita, mi dispiace dirlo, è proprio quella che si prospetta: inquinamento alle stelle, migliaia di nuovi casi di tumori, centinaia di morti. Solo così, forse, i suddetti PARTITI DEI VELENI cambieranno idea pure loro, e il bubbone finalmente sarà estirpato. Ma porteranno quei morti sulla coscienza. VERGOGNA! 

Cialtroni sono tutti coloro che dicono che non è possibile fare diversamente.

Al di là delle Alpi lo fanno.......

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.rinnovabili.it/energia/idrogeno/industria-siderurgica-austria/&ved=2ahUKEwiX2-aujv_hAhUB16QKHbdaCNMQFjACegQICRAB&usg=AOvVaw3y3Cfkff6XstltnZJVn8tv

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

aveva  detto  i filtri  sono montati ed  eliminano  già il 20 %  dell'inquinamento

QUESTO  E' IL VERO CIALTRONE  BUGIARDO INCOERENTE  BASTA  VEDERE  IL  FILMATO  DI  QUELLA RIUNIONE , MA  FORSE   ERA  IL SUO  SOSIA  PIDDINO  ?

Lilli Gruber: «Promesse farlocche»

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

4 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

L'articolo è molto interessante, il rendimento energetico dell'80% nella conversione elettrolitica è ottimo ma può essere ancora migliorato. Fino al 94% teorico secondo Wiki, fino al 100% con un metodo fotonico e l'impiego di nanotubi secondo una ricerca israeliana. Ma c'è un problema di costi e un problema di scala. L'impianto descritto è di appena 6 MW, l'acciaieria di Taranto è alimentata da due centrali per circa 1 GW complessivo. È chiaro che prima o poi, quando cioè si imporranno su scala globale la green economy e l'economia dell'idrogeno, i fattori di scala renderanno competitivo l'idrogeno, specie per le grandi potenze e gli impianti molto energivori. Le acciaierie saranno alimentate a idrogeno e sull'autostrada Torino-Lione circoleranno camion, bus e tir elettrici a fuel cell a idrogeno, che manderanno in soffitta il TAV poco dopo la sua inaugurazione (se qualche sciagurato deciderà di fare quel buco inutile e costoso nella montagna). 

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma  lo  aveva  detto  o no   quel  cialtrone  incoerente  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Crozza massacra Di Maio sull'Ilva? Vuol dire che è entrato anche lui nell'ingranaggio mediatico antigrillino. Ma come si fa? In Italia ci sono solo due forze che da sempre si battono per la chiusura di quel bubbone pestifero: il M5stelle e i cittadini di Taranto (quelli che non dipendono economicamente dall'acciaieria). Ci sono pure i Verdi e gli ambientalisti che però in Italia contano zero.  Tutti gli altri, Lega, Confindustria, sindacati, governi precedenti, stanno tutti dalla parte degli avvelenatori. Dice, ma Di Maio ha cambiato idea. E che doveva fare? Far cadere il governo e mandare a casa 10.000 operai? Lo avrebbero massacrato molto di più. La colpa di Di Maio è quella di non governare da solo. Ora l'unica via d'uscita, mi dispiace dirlo, è proprio quella che si prospetta: inquinamento alle stelle, migliaia di nuovi casi di tumori, centinaia di morti. Solo così, forse, i suddetti PARTITI DEI VELENI cambieranno idea pure loro, e il bubbone finalmente sarà estirpato. Ma porteranno quei morti sulla coscienza. VERGOGNA! 

Ma  i  pentecatti  invece  lo stabilimento  dell' Ilva di Taranto  lo hanno  tenuto  aperto , incoerenza . Il  Di  mejo  cialtrone   se  ne  è pure  vantato questo  è  il resto  è fuffa  e  tu   stai   continuando  ad  arrampicarti  sui  vetri .   NESSUN  INTERVENTO  IN FATTO   DI  ELIMINARE  L'INQUINAMENTO.  IL RISANAMENTO   E' RIMASTO  SULLA   CARTA . I FILTRI  CHE   IL DI  MEJO   CHE  ANNUNCIAVA   GIA' MONTATI E  FUNZIONANTI  ERA   UNA  MEGA  BALLA..  QUESTO  E'  QUANTO

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, pm610 ha scritto:

Ma  i  pentecatti  invece  lo stabilimento  dell' Ilva di Taranto  lo hanno  tenuto  aperto , incoerenza . Il  Di  mejo  cialtrone   se  ne  è pure  vantato questo  è  il resto  è fuffa  e  tu   stai   continuando  ad  arrampicarti  sui  vetri .   NESSUN  INTERVENTO  IN FATTO   DI  ELIMINARE  L'INQUINAMENTO.  IL RISANAMENTO   E' RIMASTO  SULLA   CARTA . I FILTRI  CHE   IL DI  MEJO   CHE  ANNUNCIAVA   GIA' MONTATI E  FUNZIONANTI  ERA   UNA  MEGA  BALLA..  QUESTO  E'  QUANTO

I 5stelle sono così.....Vedrai che dopo ILVA e TRIVELLE si succhieranno anche il TRENINO.  In fondo oggi il loro mestiere è quello del "Salvasalvini".

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora