" IN SICUREZZA " DEL SALVINI

1 messaggio in questa discussione

"Il primo “maresciallo” d’Italia, ministro degli interni Matteo Salvini, emana direttive anche ai vertici della Difesa, chiedendo di intervenire contro le ONG impegnate a salvare i migranti nel Mediterraneo.
I militari commentano che queste “sono cose che accadono nei regimi e non in democrazia. Noi rispondiamo al ministero della difesa e al capo dello Stato”.
Salvini non solo va oltre i suoi poteri, chiudendo i porti, ma ora vuole dare ordini anche ai militari.
Credo che abbia ragione Eugenio Scalfari quando scrive che “Salvini vuole la dittatura e, se si prosegue così, Salvini sarà il dittatore. Non c’è il populismo senza la dittatura”. Prosegue poi Scalfari: “Di Maio a sinistra non ci sta per niente, fa finta”.
Io mi chiedo cosa aspetta la sinistra a parlare così, senza tanti giri di parole. Cosa aspettano tanti intellettuali a uscire da boriosi distinguo e inutili reticenze.
È come se dominasse un clima di conformismo che impedisce di vedere i pericoli che corre la democrazia.
Nella storia della sinistra italiana la difesa della democrazia è stata un tratto predominante e qualificante del suo impegno.
Di lì si deve ripartire e trovare la forza per svolgere il ruolo a cui siamo chiamati nell'interesse del Paese."

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963