aggiornamenti dalla citta' dei bronzi

Il Tribunale della libertà di Reggio Calabria, nel disporre la revoca dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Locri nei confronti di Lucano, emise a suo carico il divieto di dimora per sei mesi a Riace, impedendogli così di continuare a risiedere nel centro della Locride. Periodo che adesso viene prolungato ad un anno per effetto del provvedimento di rinvio a giudizio.

Domenico Lucano non potrà quindi fare rientro a Riace, il centro della Locride di cui è stato sindaco. È l’effetto determinato dal rinvio a giudizio deciso nei confronti di Lucano dal Gup di Locri, nell’ambito dell’inchiesta «Xenia» che nell’ottobre del 2018 portò all’arresto del sindaco sospeso di Riace.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

Grazie per la notizia, eccellente signor director,  i migranti arrivati ieri a Lampedusa, invece, sono già sulla via di ritorno?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Grazie per la notizia, eccellente signor director,  i migranti arrivati ieri a Lampedusa, invece, sono già sulla via di ritorno?

ecco in anteprima le news:

I settanta migranti provenienti dalla Libia, intercettati dalla Guardia di Finanza e dalla Guardia Costiera e sbarcati a Lampedusa, sono stati immediatamente trasferiti nell’hotspot nell’isola. Ma i previsti interrogatori della Polizia, secondo fonti investigative, hanno evidenziato forti perplessità sulle nazionalità dichiarate dai migranti ai soccorritori ai quali hanno riferito di essere libici e tunisini e fuggire dalle situazioni difficili nei rispettivi paesi.
 

Per il sindaco di Lampedusa, il porto dell’isola è sempre aperto, ma gli agenti, su direttive del ministero dell’Interno, cercheranno di individuare sia scafisti che clandestini e, dopo le procedure di identificazione, verrà stabilito quali e quanti dei settanta dovranno essere rimpatriati.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ma daiiiiii...eccellente Sig director, il capitone ha detto che i porti erano chiusi ed invece sono aperti....come si fa a dare fiducia a un capitone così?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Ma daiiiiii...eccellente Sig director, il capitone ha detto che i porti erano chiusi ed invece sono aperti....come si fa a dare fiducia a un capitone così?

ha parlato quello che òla sua frangia politica  ne importava anche 200.000 /anno!! ma va la.....tornate a cavare le barbabietole,e portale nei zuccherifici con le polpe.....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi perdoni, ma il capitone aveva promesso che 660.000 sarebbero stati rimpatriati in 5 mesi e lei fa riferimenti ai tempi di Caino e Abele?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi perdoni, ma il capitone aveva promesso che 660.000 sarebbero stati rimpatriati in 5 mesi e lei fa riferimenti ai tempi di Caino e Abele?

difficile fare con le vostre leggi....quelle che ha firmato tale renzi,confermata dalla vecchia,ti dice nulla??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Guardi che il capitone  sapeva quali leggi erano in vigore ma volendo fare losborone ha fatto promesse che non era in grado di mantenere.

Come si può aver fiducia in un capitone del genere?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, ahaha.ha ha scritto:

Guardi che il capitone  sapeva quali leggi erano in vigore ma volendo fare losborone ha fatto promesse che non era in grado di mantenere.

Come si può aver fiducia in un capitone del genere?

new fresche fresche.....

Mentre si delinea sempre più chiara la vicenda del barcone con 70 clandestini arrivato ieri a Lampedusa, sarebbero tutti tunisini partiti da Sfax, in Tunisia, e l’inizio del loro rimpatrio sarebbe previsto nel giro di poche ore, in Libia continua a funzionare il blocco navale e rimpatrio di chi tenta di raggiungere l’Italia.
Ieri, nonostante la guerra – che non c’è, c’è una scaramuccia limitata ad alcune zone a sud di Tripoli – 160 clandestini africani sono stati rimpatriati nei loro Paesi di origine con un volo dall’aeroporto di Mitiga, a Tripoli. Che, quindi, è sempre aperto e funzionante.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Quindi dobbiamo attendere la prossima smentita, vero Sig director?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963