Il governo italiano dovrà risarcire le vittime dei pestaggi al G8 di Genova. E' giusto?

Il governo italiano ha riconosciuto i propri torti nei confronti di sei cittadini per quanto subito nella caserma di Bolzaneto il 21 e 22 luglio 2001, ai margini del G8 di Genova, e gli verserà 45 mila euro ciascuno per danni morali e materiali e spese processuali.

Lo rende noto la Corte europea dei Diritti umani in due decisioni in cui «prende atto della risoluzione amichevole tra le parti» e stabilisce di chiudere questi casi. 

Finalmente anche!

Ma è giusto per tutti?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

Si 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

adesso si è passato ai fatti... giusto

Voglio però vedere in carcere tutti quei delinquenti che hanno distrutto genova.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

giustissimo

e finalmente direi

e mi sembrano anche pochi soldi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

cavolo se è giusto... ma il carcere non se lo fa nessuno invece?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, stesteph ha scritto:

Il governo italiano ha riconosciuto i propri torti nei confronti di sei cittadini per quanto subito nella caserma di Bolzaneto il 21 e 22 luglio 2001, ai margini del G8 di Genova, e gli verserà 45 mila euro ciascuno per danni morali e materiali e spese processuali.

Lo rende noto la Corte europea dei Diritti umani in due decisioni in cui «prende atto della risoluzione amichevole tra le parti» e stabilisce di chiudere questi casi. 

Finalmente anche!

Ma è giusto per tutti?

sono solo 6 persone e sono estranee alle violenze, quindi sì, è giustisimo!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ozu1980 ha scritto:

adesso si è passato ai fatti... giusto

Voglio però vedere in carcere tutti quei delinquenti che hanno distrutto genova.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, ozu1980 ha scritto:

 

 

1 ora fa, alenemir ha scritto:

cavolo se è giusto... ma il carcere non se lo fa nessuno invece?

esatto, concordo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, stesteph ha scritto:

Il governo italiano ha riconosciuto i propri torti nei confronti di sei cittadini per quanto subito nella caserma di Bolzaneto il 21 e 22 luglio 2001, ai margini del G8 di Genova, e gli verserà 45 mila euro ciascuno per danni morali e materiali e spese processuali.

Lo rende noto la Corte europea dei Diritti umani in due decisioni in cui «prende atto della risoluzione amichevole tra le parti» e stabilisce di chiudere questi casi. 

Finalmente anche!

Ma è giusto per tutti?

Certo  però a  pagare  dovrebbero essere  quelli  che  in  quel  periodo erano  al  governo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Mettetevi nei panni di un cittadino europeo, di un paese serio e civile, che so: un tedesco, un francese, etc., che legge questa notizia. Il governo italiano, dopo avere fatto sequestrare, umiliare e torturare centinaia di pacifici e inermi dimostranti, ragazze, studenti, ammette le sue colpe e risarcisce appena 6 di loro con una cifra irrisoria. Ma non lo fa di sua iniziativa, come sarebbe stato DOVEROSO, lo fa obtorto collo dopo essere stato trascinato dalle vittime davanti alla Corte Europea dei Diritti Umani, e lo fa la bellezza di 16 anni dopo i fatti. VERGOGNA! Abbiamo fatto, per colpa del governo Berlusconi dell'epoca e di TUTTI i successivi governi, una FIGURACCIA COLOSSALE, PLANETARIA.  In Europa oggi accostano l'Italia alla Turchia di Erdogan, alla Russia di Putin e soprattutto all'Egitto del criminale Al Sisi (mandante dei massacratori di Giulio Regeni ma "great leader" a giudizio di un verme strisciante di Rignano che andò a incensarlo a spese dei contribuenti). La peggiocrazia schifosa, sempre più schifosa, sempre più incapace, sempre più spudorata e autoreferente che ci governa da decenni, e che ormai si può definire senza ombra di dubbio la feccia della feccia dell'Italia e la strafeccia della strafeccia della politica occidentale, in 16 anni, dicasi 16 anni, non è stata capace di cospargersi il capo di cenere, di chiedere scusa alla vittime e al mondo civile, e di introdurre nel codice penale quel reato di TORTURA che l'Europa ci chiede di introdurre da decenni. I colpevoli materiali di quei crimini, luridi aguzzini, vigliacchi infami e vermi schifosi - che se avessero messo le mani su una mia figlia a quest'ora starebbero all'INFERNO, e specialmente i capi, i dirigenti, vi assicuro che starebbero a benedire il diavolo che me li tolse dalle mani - non hanno fatto, correggetemi se sbaglio, neppure un giorno di carcere vero. Temo che alcuni di loro indossino addirittura ancora la divisa. Ma in che razza di paese viviamo? Ma siamo un popolo o un gregge? L'inferno della caserma Bolzaneto non dovremo mai dimenticarlo, ma ricordiamocene soprattutto a febbraio dell'anno venturo, quando saremo nella cabina elettorale a decidere se deve essere ancora e sempre la solita feccia di questi ultimi 20 anni a governare l'Italia.

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

C'è voluta l'Unione Europea per fare giustizia su un capitolo tristissimo della storia italiana

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

uno dei momenti più vergognosi del mio periodo. Il risarcimento mi sembra il minimo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Mettetevi nei panni di un cittadino europeo, di un paese serio e civile, che so: un tedesco, un francese, etc., che legge questa notizia. Il governo italiano, dopo avere fatto sequestrare, umiliare e torturare centinaia di pacifici e inermi dimostranti, ragazze, studenti, ammette le sue colpe e risarcisce appena 6 di loro con una cifra irrisoria. Ma non lo fa di sua iniziativa, come sarebbe stato DOVEROSO, lo fa obtorto collo dopo essere stato trascinato dalle vittime davanti alla Corte Europea dei Diritti Umani, e lo fa la bellezza di 16 anni dopo i fatti. VERGOGNA! Abbiamo fatto, per colpa del governo Berlusconi dell'epoca e di TUTTI i successivi governi, una FIGURACCIA COLOSSALE, PLANETARIA.  In Europa oggi accostano l'Italia alla Turchia di Erdogan, alla Russia di Putin e soprattutto all'Egitto del criminale Al Sisi (mandante dei massacratori di Giulio Regeni ma "great leader" a giudizio di un verme strisciante di Rignano che andò a incensarlo a spese dei contribuenti). La peggiocrazia schifosa, sempre più schifosa, sempre più incapace, sempre più spudorata e autoreferente che ci governa da decenni, e che ormai si può definire senza ombra di dubbio la feccia della feccia dell'Italia e la strafeccia della strafeccia della politica occidentale, in 16 anni, dicasi 16 anni, non è stata capace di cospargersi il capo di cenere, di chiedere scusa alla vittime e al mondo civile, e di introdurre nel codice penale quel reato di TORTURA che l'Europa ci chiede di introdurre da decenni. I colpevoli materiali di quei crimini, luridi aguzzini, vigliacchi infami e vermi schifosi - che se avessero messo le mani su una mia figlia a quest'ora starebbero all'INFERNO, e specialmente i capi, i dirigenti, vi assicuro che starebbero a benedire il diavolo che me li tolse dalle mani - non hanno fatto, correggetemi se sbaglio, neppure un giorno di carcere vero. Temo che alcuni di loro indossino addirittura ancora la divisa. Ma in che razza di paese viviamo? Ma siamo un popolo o un gregge? L'inferno della caserma Bolzaneto non dovremo mai dimenticarlo, ma ricordiamocene soprattutto a febbraio dell'anno venturo, quando saremo nella cabina elettorale a decidere se deve essere ancora e sempre la solita feccia di questi ultimi 20 anni a governare l'Italia.

 

Oggi , il bufalaro Partenopeo ci delizia di alcune chicche che non possono non suscitare l'ennesima involontaria crisi di riso . Vediamo, dunque , quel che ad affermare afferma qualche ora fa il Cazzaro Napoletano :

"  In Europa oggi accostano l'Italia alla Turchia di Erdogan, alla Russia di Putin e soprattutto all'Egitto del criminale Al Sisi (mandante dei massacratori di Giulio Regeni ma "great leader" a giudizio di un verme strisciante di Rignano che andò a incensarlo a spese dei contribuenti). Lapeggiocrazia schifosa, sempre più schifosa, sempre più incapace, sempre più spudorata e autoreferente che ci governa da decenni, e che ormai si può definire senza ombra di dubbio la feccia della feccia dell'Italia e la strafeccia della strafeccia della politica occidentale, in 16 anni, dicasi 16 anni, non è stata capace di cospargersi il capo di cenere, di chiedere scusa alla vittime e al mondo civile, e di introdurre nel codice penale quel reato di TORTURA che l'Europa ci chiede di introdurre da decenni. I colpevoli materiali di quei crimini, luridi aguzzini, vigliacchi infami e vermi schifosi - che se avessero messo le mani su una mia figlia a quest'ora starebbero all'INFERNO, e specialmente i capi, i dirigenti, vi assicuro che starebbero a benedire il diavolo che me li tolse dalle mani - non hanno fatto, correggetemi se sbaglio, neppure un giorno di carcere vero. Temo che alcuni di loro indossino addirittura ancora la divisa. Ma in che razza di paese viviamo? Ma siamo un popolo o un gregge? L'inferno della caserma Bolzaneto non dovremo mai dimenticarlo, ma ricordiamocene soprattutto a febbraio dell'anno venturo, quando saremo nella cabina elettorale a decidere se deve essere ancora e sempre la solita feccia di questi ultimi 20 anni a governare l'Italia".  Avete letto bene gentili forumisti ??      Bene !!   Non solo non si vergogna e non arrossisce ad affermare che l'Italia, in Europa , goda della stessa fama di Erdogan e di Putin che , già da sole , basterebnero per pagare il  biglietto all'attrazione claunesca del Cazzaro di Napoli , ma , nemmeno sotto sotto si spinge a considerare Renzi come un complice di Al Sisi per la morte del povero ricercatore Regeni . Mi verrebbe voglia di sputar.gli in faccia e lo farei se lo avessi davanti , ma vediamo un po' da dove, l'impostore Partenopeo , fa risalire la sua ridicola e vergognosa asserzione . Lo fa prendendo spunto dall'incontro tra Renzi ed Al Sisi . Secondo il Cazzaro questa è la prova principe . Solo questo basta ed avanza per dimostrare quanto indegno sia Renzi e quanta mer.da , grazie a quell'incontro , l'Italia si è tirata addosso. Rimango calmo e facendo un po' di fatica a. In usare le stesse parole che invece ha usato il Bufalaro , faccio presente al forum che quell'incontro, istituzionale,  si posizionò su temi bilaterali ed internazionali di relazioni economiche e commerciali . Per chi non lo sapesse l'Italia ha oltre 900 progetti di investimento con l'Egitto ed uno scambio commerciale di oltre 5 miliardi di dollari . Aggiungo che anche altri paesi come Francia , Germania , Spagna e Regno Unito hanno avuto analoghi colloqui con Al Sisi e , udite udite , lo stesso Al Sisi e' stato ricevuto in Vaticano da Papa Francesco con il quale ha intrattenuto un lungo incontro e trattato problemi ed aspetti utili alla collettività . Chiedo al Cazzaro  Napoletano se anche il Papa può essere considerato alla stregua di Renzi se anch'esso ha ritenuto opportuno di intrattenere rappporti con Al Sisi .   Il Cazzaro , poi , chiude il vergognoso post con un appello : Ricordatevi tutti (?, chi ?) , quando a febbraio andremo a votare ( a febbraio ??, e chi glielo ha detto ? Mattarella ? Ahahahaha) di spazzare via la feccia che ci ha governato e votare di conseguenza . Bene !! Ecco , se non sono troppo invadente , potrebbe l'impostore Napoletano ragguagliarci su chi cadrà la sua scelta ?? Chiedo troppo ?? O, no ?? Saluti .

 
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963