Rimborsi , rimborsi !! Vienghino vienghino pure avanti , rimborsi per tutti !!

Inviata (modificato)

E così una valanga di soldi, di tutti gli italiani, di quelli che lavorano e soprattutto pagano le tasse, di quelli che non fanno "investimenti" bancari spericolati, che non vanno a caccia di interessi facili, verranno riversati su un gruppo di furboni i quali credendo di essere tali, invece di accontentarsi di mettere i risparmi in tranquilli conti correnti o conti di deposito, pensavano di accumulare più denaro sottoscrivendo acquisti di azioni ed obbligazioni, per loro natura investimenti rischiosi.
Eppure e’ chiaro che quando compri azioni lo sai già che il loro valore può andare su ma anche giù e pure quando compri obbligazioni o fondi sai che in loro c'è sempre una componente di rischio. Questo maxi-risarcimento alle porte è un segnale devastante perché di fatto sdogana qualsiasi tipo di comportamento rischioso, tanto c'è un popolo di somari che rifonde se le cose vanno male... e vanno male perché a questo punto anche le banche o i brooker o altri istituti di credito si sentono coperti per ricominciare a vendere spazzatura.
E' uno schifo unico !! 
Veramente la gente con un cervello pensante dovrebbe ribellarsi a questa deriva populista autodistruttiva che ci porterà nel baratro .  Sarei curioso di sapere cosa ne pensano i cittadini del nord produttivo, che da anni tuonano contro tasse e stato rapinatore, su questo ennesimo regalo fatto con soldi prelevati anche dalle loro tasche oltre che dalle nostre .Saluti . 
Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Se non fosse per il fatto che conosco tanta gente perbene in Toscana, potrei dire di essere quasi contento.

Una verità assodata; un mezzoscemo di Pisa mai potrà capire una beatamazza del mondo finanziario. Questa potrebbe essere una giustificazione ma non certo, una scusante.

In una sola notte, sono spariti circa 300 milioni di euro. Tanti soldi, in buona parte risparmi che le famiglie avevano messo da parte con fatica per avere una vecchiaia tranquilla, oppure per un progetto o per i figli. In Toscana parliamo di 35mila persone coinvolte. Sogni infranti, che lasciano spazio a un senso di disorientamento e incredulità, accompagnato da una buona dose di rabbia. Sono queste le sensazioni che corrono sotto pelle ai risparmiatori che avevano affidato i loro risparmi alla “vecchia” Banca dell’Etruria e del Lazio, vedendoli sparire domenica quando è nata la Nuova Banca Etruria: praticamente la stessa, ma senza perdite e con un capitale ricostituito da 442 milioni di euro.

Un’operazione figlia del bail-in, la nuova direttiva europea che prevede il salvataggio degli istituti di credito coprendo le perdite con i capitali degli azionisti e degli obbligazionisti, adottata da Bankitalia e dall’Unione Europea e ratificata dal governo per riportare a galla l’ente aretino, insieme ad altri tre: la Banca delle Marche, Cassa di Ferrara e CariChieti. Così l’istituto è stato salvato con un capitale fresco di 442 milioni di euro, con buona pace degli azionisti, quasi tutti inconsapevoli dei rischi che correvano.

BrM

Buon rosicamento Mezzoscemo

Modificato da shinycage

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
48 minuti fa, shinycage ha scritto:

Se non fosse per il fatto che conosco tanta gente perbene in Toscana, potrei dire di essere quasi contento.

Una verità assodata; un mezzoscemo di Pisa mai potrà capire una beatamazza del mondo finanziario. Questa potrebbe essere una giustificazione ma non certo, una scusante.

In una sola notte, sono spariti circa 300 milioni di euro. Tanti soldi, in buona parte risparmi che le famiglie avevano messo da parte con fatica per avere una vecchiaia tranquilla, oppure per un progetto o per i figli. In Toscana parliamo di 35mila persone coinvolte. Sogni infranti, che lasciano spazio a un senso di disorientamento e incredulità, accompagnato da una buona dose di rabbia. Sono queste le sensazioni che corrono sotto pelle ai risparmiatori che avevano affidato i loro risparmi alla “vecchia” Banca dell’Etruria e del Lazio, vedendoli sparire domenica quando è nata la Nuova Banca Etruria: praticamente la stessa, ma senza perdite e con un capitale ricostituito da 442 milioni di euro.

Un’operazione figlia del bail-in, la nuova direttiva europea che prevede il salvataggio degli istituti di credito coprendo le perdite con i capitali degli azionisti e degli obbligazionisti, adottata da Bankitalia e dall’Unione Europea e ratificata dal governo per riportare a galla l’ente aretino, insieme ad altri tre: la Banca delle Marche, Cassa di Ferrara e CariChieti. Così l’istituto è stato salvato con un capitale fresco di 442 milioni di euro, con buona pace degli azionisti, quasi tutti inconsapevoli dei rischi che correvano.

BrM

Buon rosicamento Mezzoscemo

Sai quale e’ il problema cecato ?? Che te non sai un caz.z.o di niente e devi affidarti ai copia incolla . Tu tuo rimangono le offese retaggio di chi si incattivisce perché sfortunatamente possiede importanti handicap di natura fisica . Vedi , idio ta , se tu fossi infirmato e soprattutto non gravato sulla testa delle corna che la mitica Rose ti mette con quasi tutti i camionisti che transitano sulla provinciale Tolentino - Macerata , sapresti che i correntisti ed i risparmiatori , fino a 100.000 euro sono cautelati e garantiti dalla Banca D’Italia. Loro non hanno rimesso niente e sono stati già rimborsati . Questo decreto , invece , andrà a coprire a pioggia tutti gli altri . Gli azionisti , gli obbligazionisti . Tutti coloro che hanno “tentato “ il colpo . Anche quelli che ora si dichiarano truffati quando invece erano a conoscenza dei rischi che correvano . Non e’ escluso che tra questi ci sia anche un numero di persone che e’ stata tratta in inganno . Ma per ottenere il rimborso deve privarlo e comunque spetta a chi indaga certificarlo . E non una manovra di governo che rimborsa con soldi non suoi ma che appartengono ai cittadini . Ora però basta tanto dubito che ci capisci qualcosa e poi c’è Rose che finito il turno ti aspetta alla Locanda Belvedere di Recanati . Su metti in moto la vettura con gli strumenti adatti agli handicappati e vai a prenderla con la speranza che tu non dimentichi di salutarla da pare mia . Culondoro Rose e’ indimenticabile ...!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, shinycage ha scritto:

Se non fosse per il fatto che conosco tanta gente perbene in Toscana, potrei dire di essere quasi contento.

Una verità assodata; un mezzoscemo di Pisa mai potrà capire una beatamazza del mondo finanziario. Questa potrebbe essere una giustificazione ma non certo, una scusante.

In una sola notte, sono spariti circa 300 milioni di euro. Tanti soldi, in buona parte risparmi che le famiglie avevano messo da parte con fatica per avere una vecchiaia tranquilla, oppure per un progetto o per i figli. In Toscana parliamo di 35mila persone coinvolte. Sogni infranti, che lasciano spazio a un senso di disorientamento e incredulità, accompagnato da una buona dose di rabbia. Sono queste le sensazioni che corrono sotto pelle ai risparmiatori che avevano affidato i loro risparmi alla “vecchia” Banca dell’Etruria e del Lazio, vedendoli sparire domenica quando è nata la Nuova Banca Etruria: praticamente la stessa, ma senza perdite e con un capitale ricostituito da 442 milioni di euro.

Un’operazione figlia del bail-in, la nuova direttiva europea che prevede il salvataggio degli istituti di credito coprendo le perdite con i capitali degli azionisti e degli obbligazionisti, adottata da Bankitalia e dall’Unione Europea e ratificata dal governo per riportare a galla l’ente aretino, insieme ad altri tre: la Banca delle Marche, Cassa di Ferrara e CariChieti. Così l’istituto è stato salvato con un capitale fresco di 442 milioni di euro, con buona pace degli azionisti, quasi tutti inconsapevoli dei rischi che correvano.

BrM

Buon rosicamento Mezzoscemo

Vuoi vedere che tra gli azionisti rimborsati va a finire che, dopo l'archiviazione delle accuse, ci ritroveremo anche Pierluigi Boschi ?

E magari anche la Maria Elena ?

Cose che accadono a fare demagogia. 

Chi compra AZIONI lo fa a suo rischio e pericolo. Se non lo sa, è un cre.tino e merita di perdere il suo capitale, a meno che un processo penale non condanni il bancario che le ha vendute per truffa. E ogni singolo caso fa storia a sé.

Rimborsare indistintamente tutti i presunti truffati, vorrà dire anche rimborsare gli eventuali e probabili furbetti.

Altro discorso riguarda gli obbligazionisti ed i correntisti e le ingiustizie del bail-in.

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Beh  che  dire   gli  onesti   dopo   aver  fatto  i  condoni , salvato  gli  abusivi  ora  premiano  pure   gli  speculatori ,   è vero  che  ci  sono  alcuni truffati  ma  per  questo  non  si devono  risarcire   proprio tutti... ora  magari  rimborsiamo  anche  quelli  che  hanno  investito  nei  diamanti  sia  mai  , qualche  voto  in  più  torna  comodo...

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Non potevano esserci dubbi.

Tre distinti somari che non riescono a vedere oltre i loro paraocchi, rimanendo nei pressi del loro abbeveratoio.

L’unica e grande fortuna per  tre similiidioti è vivere in uno stato di diritto, Con una Costituzione scampata dallo sciacallaggio di un partito capitanato da un babbeo, cacciato a calciinculo dal popolo italiano.

Banca Etruria, la circolare dei funzionari che ordinava la truffa: “Vendete le obbligazioni subordinate a tutti i ***”

I vertici di Banca Etruria ordinarono la vendita di bond altamente rischiosi anche ai piccoli risparmiatori, ignari del pericolo di perdere l’intera somma investita. I magistrati della procura di Arezzo, che indaga sul dissesto del vecchio istituto di credito, ritengono di averne trovate le prove durante le perquisizioni nelle sedi dell’istituto. Secondo i magistrati è stato individuato l’”anello superiore” che disponeva il collocamento delle obbligazioni subordinateMentre il presidente della Consob Giuseppe Vegas sostiene che i rischi dei bond erano noti e chiaramente indicati nei prospetti informativi, le indagini mettono in luce una realtà diversa. 

In particolare, le indagini della Finanza coordinate dal procuratore capoRoberto Rossi hanno evidenziato che gli investimenti in obbligazioni subordinate – su proposta dei responsabili d’area e degli uffici territoriali della Banca Etruria – sono stati prospettati ai vari *** come investimento sicuro ed analogo a quelli in obbligazioni ordinarie e titoli di Stato. Talvolta, addirittura il cliente è stato spinto, spiegano gli investigatori, ad effettuare il disinvestimento di operazioni a capitale garantito per favorire l’acquisto delle obbligazioni subordinate, che gli era stato proposto come “una promozione” della Banca Etruria rivolta ai propri *** migliori, ma che doveva essere sottoscritta in tempi brevissimi.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Noto che in questo forum ci sono tre somari che non hanno ancora capito la differenza tra uno speculatore e un truffato.

Siamo nel 2019 e i tre somari in parola ragliano il mantra piddino: "chi compra azioni lo fa a suo rischio e pericolo".

APPELLO AI TRE SOMARI

Capisco che non abbiate la minima idea di come funzionino i mercati finanziari, ma se chiamate a raccolta i tre malandati neuroni che vi restano forse riuscirete a capire che i truffati in questione hanno investito in base ad in.forma.zioni societarie fasulle.

Non a caso la Banca d'Italia ha detto la sua

https://www.bancaditalia.it/media/approfondimenti/2016/d-e-r-banca-etruria/index.html

Comunque sia, se non avete ancora capito la differenza tra uno speculatore ed un truffato allora non la capite più.

Posate il fiasco e dedicatevi alla vendita professionalmente organizzata di salumi e caciotte.

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

PS: qualcuno dica all'asino numero 3 che ha copiaincollato qualcosa che non ci azzecca nulla con la discussione 

Modificato da sardonicoebasta
2 persone è piaciuto questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, sardonicoebasta ha scritto:

Noto che in questo forum ci sono tre somari che non hanno ancora capito la differenza tra uno speculatore e un truffato.

Siamo nel 2019 e i tre somari in parola ragliano il mantra piddino: "chi compra azioni lo fa a suo rischio e pericolo".

APPELLO AI TRE SOMARI

Capisco che non abbiate la minima idea di come funzionino i mercati finanziari, ma se chiamate a raccolta i tre malandati neuroni che vi restano forse riuscirete a capire che i truffati in questione hanno investito in base ad in.forma.zioni societarie fasulle.

Non a caso la Banca d'Italia ha detto la sua

https://www.bancaditalia.it/media/approfondimenti/2016/d-e-r-banca-etruria/index.html

Comunque sia, se non avete ancora capito la differenza tra uno speculatore ed un truffato allora non la capite più.

Posate il fiasco e dedicatevi alla vendita professionalmente organizzata di salumi e caciotte.

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

PS: qualcuno dica all'asino numero 3 che ha copiaincollato qualcosa che non ci azzecca nulla con la discussione 

Ma che caz.z.o  di post e’ questo ?? Delle volte ( praticamente sempre , nda) la sensazione e’ quella che gli  idio ti come la formidabile testadiminkia Sardonico sentono una irrefrenabile voglia di scrivere pur di soddisfare la loro necessità di insultare senza peraltro dire niente . E chi caz.z.o ha mai detto che non ci siano stati casi dove alcuni investitori non siano stati indotti a comprare prodotti spazzatura ?? . Su , ebe te , dimostraci il contrario !! Qua viene contestato  fatto che con il provvedimento del Governo , avvicinandosi le elezioni Europee, sia gli speculatori( la stragrande maggioranza )  e sia i truffati , siano messi sullo stesso piano e che tutti , indistintamente , vengano rimborsati senza che se ne differenzino i comportamenti , gli scopi ed i fini finali . Già il termine etimologico “speculatore” e’ indicativo. Lo speculatore e’ colui che specula . Ovvero e’ un tizio che , come in questo caso , pur sapendo di rischiare parte o tutto il capitale , corre il rischio allettato da una grossa remunerazione , e comunque ben aldilà di quelle che sono le remunerazioni standard . Quelle dove il rischio e’ praticamente inesistente ma pure il rendimento e’ basso. E quindi cosa facciamo ora ?? Rimborsiamo pure gli speculatori consapevoli ?? Ahahahaha , che idio ta !! E comunque anche nei casi in cui e’ dimostrato che gli speculatori sono stati vittime di violazione da parte della Banca dei principi di corretta informazione e trasparenza nella vendita delle azioni sono rimborsati . Si chiamano mis-selling !! Ma c’è una procedura da seguire ed e’ quella che solo un giudice od un arbitro stabilisce se questo diritto al rimborso  esiste oppure no . Chiaro formidabile testadiminkia ?? Ora vedremo il decreto e vedremo cosa avrà da dire l’Europa ma soprattutto se conterrà i principi costituzionali. A te , invece , non rimane che andare a rotolarti nelle palate di Mer da che giornalmente assumi come propedeutico alla tua triste esistenza .

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il povero mezzoscemo non avrà difficoltà alcuna a dimostrare, nel caso Etruria, che gli speculatori erano la maggioranza.

Forza mezzoscemo, facce ride!

BrM

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, sardonicoebasta ha scritto:

Noto che in questo forum ci sono tre somari che non hanno ancora capito la differenza tra uno speculatore e un truffato.

Siamo nel 2019 e i tre somari in parola ragliano il mantra piddino: "chi compra azioni lo fa a suo rischio e pericolo".

APPELLO AI TRE SOMARI

Capisco che non abbiate la minima idea di come funzionino i mercati finanziari, ma se chiamate a raccolta i tre malandati neuroni che vi restano forse riuscirete a capire che i truffati in questione hanno investito in base ad in.forma.zioni societarie fasulle.

Non a caso la Banca d'Italia ha detto la sua

https://www.bancaditalia.it/media/approfondimenti/2016/d-e-r-banca-etruria/index.html

Comunque sia, se non avete ancora capito la differenza tra uno speculatore ed un truffato allora non la capite più.

Posate il fiasco e dedicatevi alla vendita professionalmente organizzata di salumi e caciotte.

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

PS: qualcuno dica all'asino numero 3 che ha copiaincollato qualcosa che non ci azzecca nulla con la discussione 

Andate a kakare. Se il singolo ritiene di essere stato ingannato dal venditore/bancario che gli ha rifilato "azioni sicure", deve procedere in via giudiziaria alla querela penale per truffa.

Non deve poter contare su provvedimenti politici che, in una notte dove tutti i gatti son grigi, finiranno per rimborsare anche quegli azionisti/dirigenti/dipendenti di banca che rifilavano le azioni e le obbligazioni (subordinate e non) come "prodotti garantiti".

E siccome nessun dipendente/bancario verrà querelato, al prossimo giro i dirigenti bancari avranno buon gioco per riproporre ai dipendenti, tra premi e minacce, nuove salsicce spazzatura.

Vorrei vedere la vostra faccia se del rimborso godranno anche il Dr. Pierluigi Boschi e la sua figliola !!!

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, shinycage ha scritto:

Il povero mezzoscemo non avrà difficoltà alcuna a dimostrare, nel caso Etruria, che gli speculatori erano la maggioranza.

Forza mezzoscemo, facce ride!

BrM

Vedo che ti e’ rimasto ben poco da ribattere . Ti si e’ anchilosata la linguina ?? Povero idio ta e semianalfabeta , se non fosse la maggioranza il decreto era da mo’ che era stato approvato . Invece Tria , proprio perché e’ l’unico in questo governo di scappati da casa che si rende conto della gravita’ della situazione non lo aveva controfirmato nonostante che gli sia stato richiesto da ben 8 mesi . Ora lo fa demandando, però , tutti i rischi del caso a Conte ed al governo. Mica e’ scemo od ebe te come i tifosi di questo governicchio . Per cosa credi che siano sorti i problemi ?? Su , sentiamo cecato , pecoro e financo analfabeta allo stadio terminale ...!! 😂😂😂

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

11 ore fa, shinycage ha scritto:

Non potevano esserci dubbi.

Tre distinti somari che non riescono a vedere oltre i loro paraocchi, rimanendo nei pressi del loro abbeveratoio.

L’unica e grande fortuna per  tre similiidioti è vivere in uno stato di diritto, Con una Costituzione scampata dallo sciacallaggio di un partito capitanato da un babbeo, cacciato a calciinculo dal popolo italiano.

Banca Etruria, la circolare dei funzionari che ordinava la truffa: “Vendete le obbligazioni subordinate a tutti i ***”

I vertici di Banca Etruria ordinarono la vendita di bond altamente rischiosi anche ai piccoli risparmiatori, ignari del pericolo di perdere l’intera somma investita. I magistrati della procura di Arezzo, che indaga sul dissesto del vecchio istituto di credito, ritengono di averne trovate le prove durante le perquisizioni nelle sedi dell’istituto. Secondo i magistrati è stato individuato l’”anello superiore” che disponeva il collocamento delle obbligazioni subordinateMentre il presidente della Consob Giuseppe Vegas sostiene che i rischi dei bond erano noti e chiaramente indicati nei prospetti informativi, le indagini mettono in luce una realtà diversa. 

In particolare, le indagini della Finanza coordinate dal procuratore capoRoberto Rossi hanno evidenziato che gli investimenti in obbligazioni subordinate – su proposta dei responsabili d’area e degli uffici territoriali della Banca Etruria – sono stati prospettati ai vari *** come investimento sicuro ed analogo a quelli in obbligazioni ordinarie e titoli di Stato. Talvolta, addirittura il cliente è stato spinto, spiegano gli investigatori, ad effettuare il disinvestimento di operazioni a capitale garantito per favorire l’acquisto delle obbligazioni subordinate, che gli era stato proposto come “una promozione” della Banca Etruria rivolta ai propri *** migliori, ma che doveva essere sottoscritta in tempi brevissimi.

 

 

Infatti. Identificare la truffa, i truffatori, i truffati, è compito di Guardia di Finanza e Magistratura.

Non del potere politico. 

 Il malcostume imperante nel sistema bancario si fonda su un sofisticato meccanismo di premio e minaccia verso lo sportellista bancario, che deve per forza vendere ai  cli.enti quello che il capo vuole.

Subordinate, diamanti, polizze bidone, titoli spazzatura.....

Prodotti ad elevato margine per la Banca ed elevato rischio per i correntisti. Le esigenze di budget che prevalgono su tutto.

Come per la società Autostrade SpA, che risparmiò sul budget del monitoraggio con sensori del Ponte Morandi.

Si chiama economia di mercato e libera impresa.....

Modificato da cortomaltese-im

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

signori

diffidate delle banche e dei loro dipendenti. Non date bada ai prospetti informativi che offrono (seppur) piccole rendite con nessun rischio.

Non firmate alcun accordo con la banca seguendo i consigli dei prospetti informativi, ma fatevi dare il contratto completo, portatelo a casa, leggetelo con calma e solo quando sarete convinti della bontà dell'offerta bancaria passate a firmare.

 

P.S. : qualcuno mi sa dire quale governo ha stabilito che a salvare le banche debbano contribuire anche i correntisti, e per correntisti intendo quelli che hanno solo il conto corrente?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

signori

diffidate delle banche e dei loro dipendenti. Non date bada ai prospetti informativi che offrono (seppur) piccole rendite con nessun rischio.

Non firmate alcun accordo con la banca seguendo i consigli dei prospetti informativi, ma fatevi dare il contratto completo, portatelo a casa, leggetelo con calma e solo quando sarete convinti della bontà dell'offerta bancaria passate a firmare.

 

P.S. : qualcuno mi sa dire quale governo ha stabilito che a salvare le banche debbano contribuire anche i correntisti, e per correntisti intendo quelli che hanno solo il conto corrente?

Se hanno meno di 100.000 euro sul conto, corrono meno rischi.

Se tengono i soldi in Buoni Postali, ancora meno.

Peccato che BancoPosta proponga prodotti a rischio......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Le poste offrono 22.250 EU rimborsabili in 10 anni a 250 EU al mese.

" Un affarone" ma almeno sai cosa spendi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora