Pavia, contratto trappola: sono italiani ma vengono pagati in moneta romena. Come è possibile?

Sono italiani, lavorano in Italia (nell'Oltrepò pavese) ma ricevono uno stipendio romeno. Il meccanismo è semplice: il contratto è romeno e prevede uno stipendio in parte in euro, in parte in leu, la valuta romena. Così in un mese si guadagnano poco più di 300 euro (1.400 leu) e senza contributi.

La multinazionale dei trasporti e della logistica, come riporta La Repubblica, si avvale per la manodopera di un'agenzia interinale con sede in Romania. Ques'ultima si rivolge a sua volta ad un'altra società e in questa lunga trafila sempre al ribasso (ogni azienda ricorre ad altre per la ricerca di lavoratori) ai 70 dipendenti infine viene proposto - tramite il consorzio di cooperative "Premium Net" - un contratto dalla Byway Jpb Consulting srl.

"La parte fissa veniva pagata in leu, e una piccola parte in euro - spiega sempre a La Repubblica Massimo Colognese, segretario provinciale della Filt-Cgil - .Questi contratti prevedono una retribuzione mensile di 1.400 leu (307 euro), ma il costo del lavoro per l'agenzia è molto più basso".

Ma siamo veramente arrivati a questo punto?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

18 messaggi in questa discussione

si caro ozu

questo è il futuro

ormai non si delocalizza nemmeno più

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

il bello della globalizzazione... ed i sindacati, come le stelle, stanno a guardare anziké opporsi, battagliare, come sarebbe loro dovere; x kiudere tutti i 3 okki, sottobanco incassano in € vero???

qualsiasi straniero qui a lavorare viene pagato in € e noi xké ci facciamo umiliare in sto modo?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

mamma mia questa storia è allucinante e molto preoccupante! qui dovrebbe assolutamente intervenire lo stato!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
49 minuti fa, ozu1980 ha scritto:

Sono italiani, lavorano in Italia (nell'Oltrepò pavese) ma ricevono uno stipendio romeno. Il meccanismo è semplice: il contratto è romeno e prevede uno stipendio in parte in euro, in parte in leu, la valuta romena. Così in un mese si guadagnano poco più di 300 euro (1.400 leu) e senza contributi.

La multinazionale dei trasporti e della logistica, come riporta La Repubblica, si avvale per la manodopera di un'agenzia interinale con sede in Romania. Ques'ultima si rivolge a sua volta ad un'altra società e in questa lunga trafila sempre al ribasso (ogni azienda ricorre ad altre per la ricerca di lavoratori) ai 70 dipendenti infine viene proposto - tramite il consorzio di cooperative "Premium Net" - un contratto dalla Byway Jpb Consulting srl.

"La parte fissa veniva pagata in leu, e una piccola parte in euro - spiega sempre a La Repubblica Massimo Colognese, segretario provinciale della Filt-Cgil - .Questi contratti prevedono una retribuzione mensile di 1.400 leu (307 euro), ma il costo del lavoro per l'agenzia è molto più basso".

Ma siamo veramente arrivati a questo punto?

 

Come è possibile?Caro ragazzo mio queste sono une delle tante leggi deleterie di Monti.Con un suo decreto fatto durante il suo governo delinquenziale ha ammesso la possibilità a queste società interinali di operare in italia senza essere titolari di partita iva.Inoltre ha spalancato le porte a milioni di rumeni all'impiego nelle nostre fabbriche.Continuate a votare Pd.Mi raccomando.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Continuate a votare Pd.Come Gatto Filippo.Mi raccomando che andrete sempre di bene in meglio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, virus128 ha scritto:

Come è possibile?Caro ragazzo mio queste sono une delle tante leggi deleterie di Monti.Con un suo decreto fatto durante il suo governo delinquenziale ha ammesso la possibilità a queste società interinali di operare in italia senza essere titolari di partita iva.Inoltre ha spalancato le porte a milioni di rumeni all'impiego nelle nostre fabbriche.Continuate a votare Pd.Mi raccomando.

ma Monti mica è del PD!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, aljadida5 ha scritto:

ma Monti mica è del PD!!

ma poi continuate chi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Per tutti i fan dei NO Euro dovrebbe essere un vantaggio!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ozu1980 ha scritto:

Sono italiani, lavorano in Italia (nell'Oltrepò pavese) ma ricevono uno stipendio romeno. Il meccanismo è semplice: il contratto è romeno e prevede uno stipendio in parte in euro, in parte in leu, la valuta romena. Così in un mese si guadagnano poco più di 300 euro (1.400 leu) e senza contributi.

La multinazionale dei trasporti e della logistica, come riporta La Repubblica, si avvale per la manodopera di un'agenzia interinale con sede in Romania. Ques'ultima si rivolge a sua volta ad un'altra società e in questa lunga trafila sempre al ribasso (ogni azienda ricorre ad altre per la ricerca di lavoratori) ai 70 dipendenti infine viene proposto - tramite il consorzio di cooperative "Premium Net" - un contratto dalla Byway Jpb Consulting srl.

"La parte fissa veniva pagata in leu, e una piccola parte in euro - spiega sempre a La Repubblica Massimo Colognese, segretario provinciale della Filt-Cgil - .Questi contratti prevedono una retribuzione mensile di 1.400 leu (307 euro), ma il costo del lavoro per l'agenzia è molto più basso".

Ma siamo veramente arrivati a questo punto?

 

citare   tutto  l'articolo   forse  sarebbe   utile  per  non  fomentare  dubbi  che  non esistono,  non  c'è  nessuna  legge  che  preveda   questo raggiro, messo  in piedi per   truffare ed  è  chiaro  come la  luce  del  sole.  certo  i  maldestri  ci  sguazzano  in tutto  questo,  peccato  però   che   a  farlo sono  quelli  che  la  pensano  come  loro.  Ovvero   sfruttare e non  pagare  a  spese  degli  altri.

Dopo le proteste dei sindacati, la Ceva Logistics sembra che abbia chiesto al Consorzio Premium di interrompere i rapporti con la Byway Jpb Consulting romena.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, pm610 ha scritto:

citare   tutto  l'articolo   forse  sarebbe   utile  per  non  fomentare  dubbi  che  non esistono,  non  c'è  nessuna  legge  che  preveda   questo raggiro, messo  in piedi per   truffare ed  è  chiaro  come la  luce  del  sole.  certo  i  maldestri  ci  sguazzano  in tutto  questo,  peccato  però   che   a  farlo sono  quelli  che  la  pensano  come  loro.  Ovvero   sfruttare e non  pagare  a  spese  degli  altri.

Dopo le proteste dei sindacati, la Ceva Logistics sembra che abbia chiesto al Consorzio Premium di interrompere i rapporti con la Byway Jpb Consulting romena.

 

Agenzie  interinali  inventate  da  chi  ??  Indovinate ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, virus128 ha scritto:

Come è possibile?Caro ragazzo mio queste sono une delle tante leggi deleterie di Monti.Con un suo decreto fatto durante il suo governo delinquenziale ha ammesso la possibilità a queste società interinali di operare in italia senza essere titolari di partita iva.Inoltre ha spalancato le porte a milioni di rumeni all'impiego nelle nostre fabbriche.Continuate a votare Pd.Mi raccomando.

Quale  decreto citare numero e  data  e  se  non  erro  deve   comunque essere  trasformato  in  legge  ???  I  romeni    comunque   sono  cittadini Europei  grazie  agli accordi  firmati  dal  pregiudicato  piduista e  per  tacitare  i  soliti  che  diranno   che  no  è stato Prodi.  Vero  è  che  Prodi  a  controfirmato il trattato  perchè  la  cosa  ormai era fatta.

P.S.  dove   c'è  scritto  che  sono   lavoratori  italiani ??  Dove  sono  i  milioni  di romeni occupati  nelle  ns  fabbriche  ??  Io so  per  certo  che  tante  fabbriche  sono  finite  all'estero e  anche  in Romania  grazie   alle  destre.

Modificato da pm610
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non so se battere le mani per complimentarmi per lo schifo

mamma mia che schifo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

che schifo, trattati come se fossero dei pezzenti. dobbiamo ribellarci contro queste ingiustizie e non usciamo più. 

tutta colpa dell'euro!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Di partenza dico che lo stipendio che ricevono queste persone è proprio misero e non lo trovo giusto,ma faccio una considerazione:Dobbiamo pensare che anche se pochi quei soldi sono qualcosa per le persone che li guadagnano..Adesso si rischia che la ditta gli dica  statevene a casa,perchè non possiamo permetterci di pagarvi uno stipendio normale.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, castleglass ha scritto:

Di partenza dico che lo stipendio che ricevono queste persone è proprio misero e non lo trovo giusto,ma faccio una considerazione:Dobbiamo pensare che anche se pochi quei soldi sono qualcosa per le persone che li guadagnano..Adesso si rischia che la ditta gli dica  statevene a casa,perchè non possiamo permetterci di pagarvi uno stipendio normale.

Giusto quando scrivi ke anke poki soldi son qualcosa... é il nulla ke nn si conta, ma 307€ ca al mese, forse potrebbero andar bene ad un ragazzetto/a di 16/18 anni ke, mantenuto x tutto il resto dalla famiglia, gli posson servire x togliersi qualke vizietto.

Una donna ke va a far pulizie guadagna di +...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Continuiamo a votare così, votiamo sempre il più ciarliero, quello che ci infinocchia di più,l'importante è che i partiti aumentino e i politici guadagnino sempre di più.nel mondo del lavoro i partiti tirano più di tutti pochi disoccupati e  TANTISSIMI partiti e movimenti. Continuiamo così almeno arriveremo un giorno a non avere neppure più lacrime per piangere!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

IN tutto questo allo stato italiano fa piacere visto che permette sia le delocalizzazioni che questo tipo di raggiro, poi a noi poveri ITALIANI rompe i *** con tanta burocrazia e tante tasse

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963