Vicesindaca di Cortina rischia di morire per un tampone nel naso

Inviata (modificato)

 Lucia Baldo, vicesindaca di Cortina, domenica ha rischiato di morire a causa di un tampone che dal naso le è finito in gola.
Decisivo l’intervento della Croce Bianca di Salorno e dell’elisoccorso. Lucia, Dopo aver perso molto sangue dal naso, nella giornata di sabato, la vicesindaca di Cortina ha deciso di farsi accompagnare al pronto soccorso di Bolzano. 
"Sono stata visitata e avviata al reparto otorinolaringoiatria e mi hanno inserito nel naso dei tamponi di cotone e rispedita a casa".
La vicesindaca ha dormito poco, accusando un malessere in gola. Alzatasi dal letto ha bevuto un bicchiere d’acqua e a questo punto il fastidio in gola si è evidenziato.
"Durante la notte il tampone è sceso in gola e l’acqua che ho bevuto lo ha gonfiato ostruendomi le vie respiratorie. Il momento più brutto è stato questo perché pensavo di morire soffocata. Mio marito ha dato l’allarme, ha avvertito la Croce Bianca di Salorno, è atterrato l’elicottero e, tutti assieme mi hanno salvato. Con un po’ di fatica il tampone imbevuto di acqua  è stato estratto dalla gola ed io ho ricominciato a respirare quasi regolarmente". 

Mamma mia questa cosa può capitare a chiunque e chi ci pensa che un tampone nel naso possa soffocare? Non ci andate mai a dormire!

http://www.altoadige.it/cronaca/bassa-atesina/ho-rischiato-di-morire-per-un-tampone-nel-naso-1.1948379
Risultati immagini per epistassi donna

 

Modificato da anniblu

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963