Via della Seta e via dalla Nato

Inviata (modificato)

Il ridicolo sovranista Salvini, così come la gran parte del vecchio sistema, si agita, starnazza, vede i fantasmi al solo sentire parlare dell'apertura di un rapporto  privilegiato con la potenza emergente cinese, e preferisce restare al sicuro, ma immobile e senza prospettive, sotto il tacco della potenza decadente americana (alla faccia del sovranismo!). In realtà la cd. Via della Seta a noi italiani dovrebbe essere familiare visto che c'era già ai tempi di Marco Polo e della Repubbliche Marinare (in particolare Venezia ci costruì sopra la sua ricchezza) se non addirittura ai tempi dell'Impero Romano. Intanto, mentre il presidente Conte e i 5Stelle devono sorbirsi i piagnistei dei gattopardi nostrani, i tedeschi non perdono tempo e il loro progetto di Via della Seta è già avviato con il terminale ferroviario di Duisburg. L'illuminante articolo di Massimo Fini sul Fatto di oggi potrà schiarire le idee ai dubbiosi, specificando esattamente chi è che ci colonizza (non solo economicamente) e chi è che ci spia. Nonché la differenza abissale che corre tra i sovranisti, i cabarettisti e i tappetari nostrani e una vera e grande statista come Angela Merkel. Leggete attentamente le parole, durissime, della Cancelliera in risposta alle minacce del Berlusconi biondo e capelluto della Casa Bianca. Per inciso ricordo che la Germania non ha commissionato alla Lockheed nemmeno un F-35 (cacciabombardieri inutili e costosi per chi ripudia la guerra di aggressione). Ora pare che tra non molto questa formidabile donna lascerà la politica tedesca. Quale occasione migliore per offrirle un ruolo in Italia? Importiamo direttori di musei e teatri dalla Germania, ma dovremmo importare soprattutto politici (e dirigenti Rai). Angela la incontrai anni fa in una botteguccia di artigianato a Ischia (dove viene ogni estate a passare le ferie) ed ebbi l'onore di stringerle la mano. Se la vedo di nuovo, le chiedo di trattenersi nel Belpaese. E se rivedo Di Maio, di sicuro gli dico: Luigi, che ne pensi di offrire ad Angela Merkel, alla fine del suo mandato, la presidenza onoraria del Movimento5Stelle? 

https://infosannio.wordpress.com/2019/03/19/massimo-fini-via-della-seta-e-via-da-questa-nato-di-sudditi/

 

 

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

7 messaggi in questa discussione

32 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Il ridicolo sovranista Salvini, così come la gran parte del vecchio sistema, si agita, starnazza, vede i fantasmi al solo sentire parlare dell'apertura di un rapporto  privilegiato con la potenza emergente cinese, e preferisce restare al sicuro, ma immobile e senza prospettive, sotto il tacco della potenza decadente americana (alla faccia del sovranismo!). In realtà la cd. Via della Seta a noi italiani dovrebbe essere familiare visto che c'era già ai tempi di Marco Polo e della Repubbliche Marinare (in particolare Venezia ci costruì sopra la sua ricchezza) se non addirittura ai tempi dell'Impero Romano. Intanto, mentre il presidente Conte e i 5Stelle devono sorbirsi i piagnistei dei gattopardi nostrani, i tedeschi non perdono tempo e il loro progetto di Via della Seta è già avviato con il terminale ferroviario di Duisburg. L'illuminante articolo di Massimo Fini sul Fatto di oggi potrà schiarire le idee ai dubbiosi, specificando esattamente chi è che ci colonizza (non solo economicamente) e chi è che ci spia. Nonché la differenza abissale che corre tra i sovranisti, i cabarettisti e i tappetari nostrani e una vera e grande statista come Angela Merkel. Leggete attentamente le parole, durissime, della Cancelliera in risposta alle minacce del Berlusconi biondo e capelluto della Casa Bianca. Per inciso ricordo che la Germania non ha commissionato alla Lockheed nemmeno un F-35 (cacciabombardieri inutili e costosi per chi ripudia la guerra di aggressione). Ora pare che tra non molto questa formidabile donna lascerà la politica tedesca. Quale occasione migliore per offrirle un ruolo in Italia? Importiamo direttori di musei e teatri dalla Germania, ma dovremmo importare soprattutto politici (e dirigenti Rai). Angela la incontrai anni fa in una botteguccia di artigianato a Ischia (dove viene ogni estate a passare le ferie) ed ebbi l'onore di stringerle la mano. Se la vedo di nuovo, le chiedo di trattenersi nel Belpaese. E se rivedo Di Maio, di sicuro gli dico: Luigi, che ne pensi di offrire ad Angela Merkel, alla fine del suo mandato, la presidenza onoraria del Movimento5Stelle? 

https://infosannio.wordpress.com/2019/03/19/massimo-fini-via-della-seta-e-via-da-questa-nato-di-sudditi/

 

 

Ahahahahaha !! Mi sembrava impossibile che tu non avessi stretto la mano alla Merkel . Quando vuoi facci pure sapere della tua partita a scacchi con Gheddafi e quella a tressette con Mitterand . Invece sono sicuro che Giggino lo hai incontrato sul serio . In Curva Sud al San Paolo !! Ricordi ?? “ Guaglio’ ,Picciri’ ...nabbirra Peroni”. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Il ridicolo sovranista Salvini, così come la gran parte del vecchio sistema, si agita, starnazza, vede i fantasmi al solo sentire parlare dell'apertura di un rapporto  privilegiato con la potenza emergente cinese, e preferisce restare al sicuro, ma immobile e senza prospettive, sotto il tacco della potenza decadente americana (alla faccia del sovranismo!). In realtà la cd. Via della Seta a noi italiani dovrebbe essere familiare visto che c'era già ai tempi di Marco Polo e della Repubbliche Marinare (in particolare Venezia ci costruì sopra la sua ricchezza) se non addirittura ai tempi dell'Impero Romano. Intanto, mentre il presidente Conte e i 5Stelle devono sorbirsi i piagnistei dei gattopardi nostrani, i tedeschi non perdono tempo e il loro progetto di Via della Seta è già avviato con il terminale ferroviario di Duisburg. L'illuminante articolo di Massimo Fini sul Fatto di oggi potrà schiarire le idee ai dubbiosi, specificando esattamente chi è che ci colonizza (non solo economicamente) e chi è che ci spia. Nonché la differenza abissale che corre tra i sovranisti, i cabarettisti e i tappetari nostrani e una vera e grande statista come Angela Merkel. Leggete attentamente le parole, durissime, della Cancelliera in risposta alle minacce del Berlusconi biondo e capelluto della Casa Bianca. Per inciso ricordo che la Germania non ha commissionato alla Lockheed nemmeno un F-35 (cacciabombardieri inutili e costosi per chi ripudia la guerra di aggressione). Ora pare che tra non molto questa formidabile donna lascerà la politica tedesca. Quale occasione migliore per offrirle un ruolo in Italia? Importiamo direttori di musei e teatri dalla Germania, ma dovremmo importare soprattutto politici (e dirigenti Rai). Angela la incontrai anni fa in una botteguccia di artigianato a Ischia (dove viene ogni estate a passare le ferie) ed ebbi l'onore di stringerle la mano. Se la vedo di nuovo, le chiedo di trattenersi nel Belpaese. E se rivedo Di Maio, di sicuro gli dico: Luigi, che ne pensi di offrire ad Angela Merkel, alla fine del suo mandato, la presidenza onoraria del Movimento5Stelle? 

https://infosannio.wordpress.com/2019/03/19/massimo-fini-via-della-seta-e-via-da-questa-nato-di-sudditi/

 

 

Nel complesso condivido. Solo credo che una Signora cresciuta alla scuola di Helmut Khol declinerebbe certamente l'invito di un comico capopopolo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Il ridicolo sovranista Salvini, così come la gran parte del vecchio sistema, si agita, starnazza, vede i fantasmi al solo sentire parlare dell'apertura di un rapporto  privilegiato con la potenza emergente cinese, e preferisce restare al sicuro, ma immobile e senza prospettive, sotto il tacco della potenza decadente americana (alla faccia del sovranismo!). In realtà la cd. Via della Seta a noi italiani dovrebbe essere familiare visto che c'era già ai tempi di Marco Polo e della Repubbliche Marinare (in particolare Venezia ci costruì sopra la sua ricchezza) se non addirittura ai tempi dell'Impero Romano. Intanto, mentre il presidente Conte e i 5Stelle devono sorbirsi i piagnistei dei gattopardi nostrani, i tedeschi non perdono tempo e il loro progetto di Via della Seta è già avviato con il terminale ferroviario di Duisburg. L'illuminante articolo di Massimo Fini sul Fatto di oggi potrà schiarire le idee ai dubbiosi, specificando esattamente chi è che ci colonizza (non solo economicamente) e chi è che ci spia. Nonché la differenza abissale che corre tra i sovranisti, i cabarettisti e i tappetari nostrani e una vera e grande statista come Angela Merkel. Leggete attentamente le parole, durissime, della Cancelliera in risposta alle minacce del Berlusconi biondo e capelluto della Casa Bianca. Per inciso ricordo che la Germania non ha commissionato alla Lockheed nemmeno un F-35 (cacciabombardieri inutili e costosi per chi ripudia la guerra di aggressione). Ora pare che tra non molto questa formidabile donna lascerà la politica tedesca. Quale occasione migliore per offrirle un ruolo in Italia? Importiamo direttori di musei e teatri dalla Germania, ma dovremmo importare soprattutto politici (e dirigenti Rai). Angela la incontrai anni fa in una botteguccia di artigianato a Ischia (dove viene ogni estate a passare le ferie) ed ebbi l'onore di stringerle la mano. Se la vedo di nuovo, le chiedo di trattenersi nel Belpaese. E se rivedo Di Maio, di sicuro gli dico: Luigi, che ne pensi di offrire ad Angela Merkel, alla fine del suo mandato, la presidenza onoraria del Movimento5Stelle? 

https://infosannio.wordpress.com/2019/03/19/massimo-fini-via-della-seta-e-via-da-questa-nato-di-sudditi/

 

 

probabilmente il capitone intento a fare troppi selfie forse non si è accorto che ormai sono decenni (da quando il cdx e csx si davano il cambio x governare) che i cinesi in italia hanno comprato quasi tutti i nostri negozi e, che ormai ci sono più negozi gestiti dai cinesi che da italiani (a Napoli vicino la stazione c'è la cosi detta Duchesca un posto dove si comprava di tutto a prezzi moderati gestita da Napoletani ora ci sono solo negozi cinesi)  a capitòn meno selfie e più attenzione a quello che effettivamente ci circonda che non sono solo gli emigrati e, meno le chiacchiere che non servono nulla !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il salvi tiene banco ancora con una sorta di divieto per gli extra, chiunque essi siano....la sua campagna elettorale è stata tutta basata su questo, il suo più forte tributo al Gov. è stato unicamente il continuare in questa ideologia...non che i suoi alleati abbiano fatto chissà chè....lui continua in questa sua logica, chissà cosa dovrebbe poi capirci in altre cose......:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, monello.07 ha scritto:

probabilmente il capitone intento a fare troppi selfie forse non si è accorto che ormai sono decenni (da quando il cdx e csx si davano il cambio x governare) che i cinesi in italia hanno comprato quasi tutti i nostri negozi e, che ormai ci sono più negozi gestiti dai cinesi che da italiani (a Napoli vicino la stazione c'è la cosi detta Duchesca un posto dove si comprava di tutto a prezzi moderati gestita da Napoletani ora ci sono solo negozi cinesi)  a capitòn meno selfie e più attenzione a quello che effettivamente ci circonda che non sono solo gli emigrati e, meno le chiacchiere che non servono nulla !

Forse il Capitone lumbard non ha neanche capito chi si è già comprato l'Inter e il Milan......

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, monello.07 ha scritto:

probabilmente il capitone intento a fare troppi selfie forse non si è accorto che ormai sono decenni (da quando il cdx e csx si davano il cambio x governare) che i cinesi in italia hanno comprato quasi tutti i nostri negozi e, che ormai ci sono più negozi gestiti dai cinesi che da italiani (a Napoli vicino la stazione c'è la cosi detta Duchesca un posto dove si comprava di tutto a prezzi moderati gestita da Napoletani ora ci sono solo negozi cinesi)  a capitòn meno selfie e più attenzione a quello che effettivamente ci circonda che non sono solo gli emigrati e, meno le chiacchiere che non servono nulla !

Ti racconto una cosa, Monello. Un paio di mesi fa acquistai una piccola torcia elettrica a led in un negozietto cinese alla Duchesca. Una bella luce intensa, supporto metallico e non in plastica, consuma poco e la pagai appena due euro, pila inclusa. Pagai con un biglietto da 5 euro ma ero distratto dal telefonino che mi squillava, avevo molta fretta di prendere la metro e lasciai il resto sul bancone. Dopo neanche un minuto ero già oltre la statua di Garibaldi (la causa prima dei nostri guai) e mi dirigevo veloce verso il sottopasso ma fui raggiunto di corsa da un agile garzoncello cinese che mi gridava: "Signole, signole, il lesto, il lesto". Mi voltai e il ragazzino, tutto trafelato, mi consegnò i tre euro di resto e lo scontrino fiscale. Ti giuro che ci rimasi a metà tra la sorpresa e la commozione. Alla Duchesca molti pensano che sia più facile essere inseguiti da un borseggiatore napoletano che da un commesso cinese che vuole restituirti i tuoi soldi. Mi presi lo scontrino e istintivamente dissi al commesso: queste monete te le lascio, hai rischiato di finire sotto un'auto per raggiungermi. Ma non ci fu niente da fare, non volle accettarle.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Forse il Capitone lumbard non ha neanche capito chi si è già comprato l'Inter e il Milan......

credo che l'abbia capito molto bene chi si è comprato il Milan a lui tanto amato anche se fa finta di non capirlo solo perchè non porta voti furbetto lui o meno furbo (x essere buono) de majo ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora