Cazzeggiando - Sciopero degli studenti per il clima

a51dce4114924b4c4ce9725fd8de8c63

 

 

 

Il clima ha preso nota delle manifestazioni, ha chiesto scusa e ha promesso di migliorare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

30 messaggi in questa discussione

Ignori beatamente che il clima della Terra non è più una variabile indipendente da noi. Siamo diventati abbastanza numerosi (7,7 miliardi), ingordi e incoscienti da condizionarlo.  Non di molto ma abbastanza per mettere a rischio i delicati equilibri della biosfera. Hai mai sentito parlare della forzante radiativa antropogenica? É il parametro fisico che traduce l'influenza dell'uomo sul clima. Le ultime stime lo valutano intorno ai 3 watt per metro quadro. Valore che va confrontato con la costante solare (pari a circa 1361 W/mq). In parole povere, per la presenza dei gas serra di origine antropica nell'atmosfera è "come se" il Sole fosse un pochino più caldo di quello che è. Bisogna abbattere a tutti i costi queste emissioni altrimenti per i nostri nipoti la vita sarà dura. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

fosforo? sai come ve gono solitamente definite le persone prive di umorismo e del senso di ironia?

Lo lascio alla tua deduzione. ;)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

5 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Ignori beatamente che il clima della Terra non è più una variabile indipendente da noi. Siamo diventati abbastanza numerosi (7,7 miliardi), ingordi e incoscienti da condizionarlo.  Non di molto ma abbastanza per mettere a rischio i delicati equilibri della biosfera. Hai mai sentito parlare della forzante radiativa antropogenica? É il parametro fisico che traduce l'influenza dell'uomo sul clima. Le ultime stime lo valutano intorno ai 3 watt per metro quadro. Valore che va confrontato con la costante solare (pari a circa 1361 W/mq). In parole povere, per la presenza dei gas serra di origine antropica nell'atmosfera è "come se" il Sole fosse un pochino più caldo di quello che è. Bisogna abbattere a tutti i costi queste emissioni altrimenti per i nostri nipoti la vita sarà dura. 

Credo di non aver mai incontrato, in vita  mia , un co@lione di portata pari a quella del Cazzaro di Napoli . Ma voi guardate un po’ che caz.z.o di post scrive , quando , in relazione alla Tav , si e’ schierato apertamente per il trasporto su gomma rispetto al treno elettrico . Quando imputa a costi il mancato incasso delle accise e dei pedaggi autostradali . E lei , Sig. Pignonista , si vergogni di non aver mai sentito parlare della “forzante radiativa antropogenica “. Ma dove vive?? Gli sta proprio bene essere bacchettato ed insultato dal Cazzaro di Napoli , Tse !! Torno serio : Lasciate perdere, l’unica via di uscita e’  l'idrico- elettrico . L’unico  che ha senso, assieme alle centrali nucleari di nuova generazione . Il resto è fuffa per il mercato del pesce...!! Quello dove va la consorte del Cazzaro il sabato mattina mentre lui pulisce i cessi di casa sua . 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Mi perdoni Sig mark ma il mancato incasso non è un costo?

Cioè se prima, ogni mese mettevo in tasca 100 EU, e ora non più, non è una perdita? E una perdita non è un costo?

Modificato da ahaha.ha

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, il.pignonista ha scritto:

fosforo? sai come ve gono solitamente definite le persone prive di umorismo e del senso di ironia?

Lo lascio alla tua deduzione. ;)

Dovresti andare in certi posti del pianeta per vedere come si muore o come si è costretti a emigrare a causa dei mutamenti climatici (siccità, etc.), e per capire che l'ironia è fuori luogo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi perdoni Sig mark ma il mancato incasso non è un costo?

Cioè se prima, ogni mese mettevo in tasca 100 EU, e ora non più, non è una perdita? E una perdita non è un costo?

Sig. Ahaha.ha , mi sembrava di averle già detto che , almeno con me , certi “giochini” verbali fanno poca strada ed hanno vita breve . Vede , Sig. Ahaha.ha , qua bisogna intenderci , perché va fatta una scelta : O si va su gomma o si va su rotaia. Tutte e 2 le cose non sono possibili . Ergo : lei i 100 eu le continua a mettere in tasca se viene privilegiata la prima opzione . Ma se si sceglie la seconda opzione e questa me ne fa mettere in tasca 200, automaticamente quello che lei definiva un incasso diventa una perdita . In questo caso , volendola seguire sul suo esempio , di 100 euro . Perché ...cucù, la perdita non c’è piu’ . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, fosforo41 ha scritto:

Dovresti andare in certi posti del pianeta per vedere come si muore o come si è costretti a emigrare a causa dei mutamenti climatici (siccità, etc.), e per capire che l'ironia è fuori luogo.

Ecco appppunto come volevasi dimostrare. L'uomo che cambierà il mondo, con la saliva.:S

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, mark222220 ha scritto:

Sig. Ahaha.ha , mi sembrava di averle già detto che , almeno con me , certi “giochini” verbali fanno poca strada ed hanno vita breve . Vede , Sig. Ahaha.ha , qua bisogna intenderci , perché va fatta una scelta : O si va su gomma o si va su rotaia. Tutte e 2 le cose non sono possibili . Ergo : lei i 100 eu le continua a mettere in tasca se viene privilegiata la prima opzione . Ma se si sceglie la seconda opzione e questa me ne fa mettere in tasca 200, automaticamente quello che lei definiva un incasso diventa una perdita . In questo caso , volendola seguire sul suo esempio , di 100 euro . Perché ...cucù, la perdita non c’è piu’ . 

Mi perdoni nuovamente Sig mark, ma togliere del tutto il trasporto su gomma è impossibile quindi se prima mi rendeva 100 e ora 50 vuol dire che ho avuto una perdita di 50. È vero o non è vero, fin qui?

Tutto questo perché ho messo parte dei trasporti su rotaia che secondo i calcoli mi deve rendere 200 (cosa questa che è tutta da verificare, potrebbe rendere 50).

Se mi rende 200 vuol dire che rispetto a prima sto guadagnando 150.

Come vede, ai 200 ha sottratto 50, e questo vuol dire che per ottenere 200 ha dovuto pagare (rinunciare) 50 (lasciando perdere i costi di costruzione dell'opera che dovrebbe farle incassare 200).

Ma chi le assicura che ad opera finita comincerà ad incassare 200 e non 45 o 60 o 70?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, mark222220 ha scritto:

Sig. Ahaha.ha , mi sembrava di averle già detto che , almeno con me , certi “giochini” verbali fanno poca strada ed hanno vita breve . Vede , Sig. Ahaha.ha , qua bisogna intenderci , perché va fatta una scelta : O si va su gomma o si va su rotaia. Tutte e 2 le cose non sono possibili . Ergo : lei i 100 eu le continua a mettere in tasca se viene privilegiata la prima opzione . Ma se si sceglie la seconda opzione e questa me ne fa mettere in tasca 200, automaticamente quello che lei definiva un incasso diventa una perdita . In questo caso , volendola seguire sul suo esempio , di 100 euro . Perché ...cucù, la perdita non c’è piu’ . 

Mi perdoni nuovamente Sig mark, ma togliere del tutto il trasporto su gomma è impossibile quindi se prima mi rendeva 100 e ora 50 vuol dire che ho avuto una perdita di 50. È vero o non è vero, fin qui?

Tutto questo perché ho messo parte dei trasporti su rotaia che secondo i calcoli mi deve rendere 200 (cosa questa che è tutta da verificare, potrebbe rendere 50).

Se mi rende 200 vuol dire che rispetto a prima sto guadagnando 150.

Come vede, ai 200 ha sottratto 50, e questo vuol dire che per ottenere 200 ha dovuto pagare (rinunciare) 50 (lasciando perdere i costi di costruzione dell'opera che dovrebbe farle incassare 200).

Ma chi le assicura che ad opera finita comincerà ad incassare 200 e non 45 o 60 o 70?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetta di fare un altro giochino, Sig mark.

Lei sa che io sono un contadino, ebbene ho fatto un esperimento.

In un campo coltivavo zucchine che a fine anno mi rendevano 100.

Andando al mercato ho scoperto che i ravanelli rendevano più delle zucchine .

Allora ho diviso il campo in due.

Metà campo quello con le zucchine mi ha reso 50, l'altra metà quella con i ravanelli, mi ha reso 100.

Incasso totale 150 con un beneficio di 150-100= 50

Entusiasmato dal risultato, l'anno scorso ho seminato tutto a ravanelli e a fine anno ho rilevato un incasso di 200.

Il mio ragioniere mi ha subito calmato l'entusiasmo dicendomi: guardi signor ahaha.ha che l'incasso da lei rilevato è si entusiasmante, ma rispetto a due anni fa quando il campo era tutto seminato a zucchine, lei ha sì incassato 200 ma per calcolare il beneficio di quella scelta deve dedurre il precedente incasso e cioè 200-100= 100.

100 è quindi il beneficio ottenuto.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Mi permetta di fare un altro giochino, Sig mark.

Lei sa che io sono un contadino, ebbene ho fatto un esperimento.

In un campo coltivavo zucchine che a fine anno mi rendevano 100.

Andando al mercato ho scoperto che i ravanelli rendevano più delle zucchine .

Allora ho diviso il campo in due.

Metà campo quello con le zucchine mi ha reso 50, l'altra metà quella con i ravanelli, mi ha reso 100.

Incasso totale 150 con un beneficio di 150-100= 50

Entusiasmato dal risultato, l'anno scorso ho seminato tutto a ravanelli e a fine anno ho rilevato un incasso di 200.

Il mio ragioniere mi ha subito calmato l'entusiasmo dicendomi: guardi signor ahaha.ha che l'incasso da lei rilevato è si entusiasmante, ma rispetto a due anni fa quando il campo era tutto seminato a zucchine, lei ha sì incassato 200 ma per calcolare il beneficio di quella scelta deve dedurre il precedente incasso e cioè 200-100= 100.

100 è quindi il beneficio ottenuto.

 

E’ perfetto Sig. Ahaha.ha !! Pero’ e mi scuso con i contadini dei quali solo Dio ( se esiste ) sa quanto rispetto ho per loro , il suo esempio rapportato alla Tav e’ proprio da ...contadini . Se dovessi spingermi a dare un giudizio direi che la sua analisi e’ addirittura , ammesso che ciò sia possibile , più farlocca di quella del professore amico del Sig. Tonti Nelly. Veda Sig. Ahaha.ha , nel suo esempio , risultato finale a parte , lei dimentica tante cose , mi spingerei a dire troppe !! Le consiglierei di sostituire il suo Commercialista prima che costui la riduca sul lastrico . Intanto perché il raccolto dei ravanelli varia da anno ad anno mentre già si conosce o conosceva quello delle zucchine . Non c’è un rapporto qualitativo e/o quantitativo tra i due ortaggi , non c’è nessuna indagine di mercato sulla preferenza dei consumatori , non c’è un rapporto di mercato relativo ai prezzi sempre dei due prodotti quindi non e’ affatto vero che tutti gli anni ella incasserà 100 dai ravanelli che rappresenta il prezzo minimo di mercato e che può solo aumentare nel tempo , mentre ella conosceva già , da tempo , quello delle zucchine . Infine , e forse e , rubadisco Il forse ,  il suo campo di ravanelli potrà essere “coltivato” in modo più ecologico abolendo quei pesticidi usati fino ad ora per coltivare le zucchine utilizzando prodotti più ecologici e quindi più salubri per i suoi potenziali clien ti che , sono sicuro , aumenteranno certamente e che quindi le faranno cambiare idea circa il fatto che , a fine anno , la suddivisione del campo , le ha consentito di guadagnare solo 100 . Vedrà che abolirà le zucchine destinando l’intero campo alla coltivazione dei ravanelli . Che poi e’ più semplice e pure più sicuro perché non ci saranno più , in mezzo al campo tutte quelle macchine che oltre ad inquinare tendono pure a fare incidenti l’uno con l’altra . Ora con un unico macchinario si riduce al minimo la possibilità di incidenti e guasti e ci si potrà trasportare sopra fino a 20 volte in più di prodotto. Ne vale la pena , no ?? 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

È veramente interessante parlare con lei, sembra davvero un contadino. Ha fatto una analisi davvero interessante però le è sfuggito qualcosa del mio esperimento.

Glielo spiego diversamente:

1) il primo anno il campo era tutto zucchine e incassavo 100.

2) il secondo anno il campo era metà a zucchine e metà a ravanelli. Incasso 150, quindi un beneficio di 50 grazie alla coltivazione dei ravanelli.

3) terzo anno tutto il campo a ravanelli, visto che l'anno precedente avevano dato una buona resa.

Incasso 200.

Non posso però sostenere che il beneficio ottenuto è 200 per il semplice motivo che avevo il dato di riferimento precedente 100 dovuto alle zucchine. Il beneficio, trascurando le varie spese per il cambio cultura e per semplificare l'esempio, è 200-100 = 100.

L'esempio vale benissimo anche per il Tav, dove giustamente dopo il calcolo dei probabili incassi, si dovranno togliere le accise dei 100 camion che, saliti sul treno, non daranno alcun introito autostradale , all'erario, nellatratta Torino- Lione. 

La detrazione non avrebbe alcun senso se i 100 camion continuassero a correre in autostrada, invece che salire sul treno.

Ma il TAV non è stato programmato per togliere camion dalle strade, prevedendo una enorme crescita delle merci da trasportare?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... meritevole e di tutto rispetto l'impegno dei giovani affinké il nostro pianeta, in prospettiva di un mondo vivibile, non sia ammorbato da veleni ed i climi ke verranno tengano ben distanti disastri ambientali. 

c'é solo da sperare ke nn seguano l'esempio dei sessantottini i quali, con slogan, saltasQuola, cas.ini vari, dovevano cambiare l'umanità ma, da adulti, si comportarono nella stessa maniera di ki contestarono. 

per il benessere nostro, dei nostri figli e nipoti, auguriamoci ke questa gioventù sia capace, tra poki anni, rinunciare alle comodità ke contribuiscono all'attuale perigliosa situaz climatica.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Signora uva all'orbace lei non è sessantottina? È molto più giovane o molto più vecchia?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti


Greetings my dear,
MY name is Basilia Jackson a lady from U.S,ARMY,
i saw your profile and i like us to be friend 
please kindly write to me in my Email address 
 as soon as i receive your email i will send you my picture 
(basiliajackson028@gmail.com)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Signora uva all'orbace lei non è sessantottina? È molto più giovane o molto più vecchia?

signor aha etc etc all'orbacino, sessantottini erano i miei genitori ed i loro amici coi quali, in occasioni di incontri x feste o cene, li ascoltavo commentare di quanto volevano fare e soprattutto di quanto nn é stato fatto.

e lei, molto + giovane o molto + vekkio?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci vogliono sempre i giovani per i cambiamenti radicali, e sono sempre loro che danno il maggior fastidio all'ottusa forma di conservatorismo che proponendo per la difesa ne impedisce invece il cambiamento....i giovani saranno la salvezza se non si faranno troppo condizionare dal potere che tutto vuole tranne cambiare, se non per il proprio tornaconto...stamattina in edicola ho dato un occhiata alle prime pagine dei quotidiani, e la maggior parte di essi davano un titolo alla manifestazione come se quei giovani fossero stati condizionati, oppure troppo infelici per capirci qualcosa, altri mettevano un piccolo articolo quasi invisibile....ecco il potere quello che rovina....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

forse  ma  anche  senza... i gialloverdi  sono tutti   come  questa...

L'immagine può contenere: 1 persona, meme e testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

... sempre 135, io voglio credere in questi giovani xké una gioventù sana nei principi é il motore del mondo e la voglia di migliorare deve provenire da loro e soprattutto lasci fuori dalla porta la politica.

speriamo, strada facendo, nn perdano mai la volontà di vivere e volere un mondo climatico a portata d'uomo e nn smetta mai l'entusiasmo ke li ha portati kiedere al mondo degli adulti d'iniziare un intervento mirato a rimediare i danni compiuti affinké in un futuro, nn tanto futuro, finalmente il pianeta Terra garantisca a tutti una vita migliore. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, uvabianca111 ha scritto:

signor aha etc etc all'orbacino, sessantottini erano i miei genitori ed i loro amici coi quali, in occasioni di incontri x feste o cene, li ascoltavo commentare di quanto volevano fare e soprattutto di quanto nn é stato fatto.

e lei, molto + giovane o molto + vekkio?

Signora uva all'orbace lei è stata sicuramente, e forse lo è ancora, una figliuola educata e rispettosa che mai si sarebbe permessa di contraddire i genitori e gli amici dei genitori. Arguisco quindi che lei ha avuto la sventura di essere stata istruita da insegnanti sessantottini che non sapevano insegnare. Pazienza è stata davvero sfortunata, se avesse avuto dei bravi insegnanti ora non sarebbe qui a discutere con noi poveri cristi.

Io che ho vissuto il 68 e quindi dovrei avere l'età dei suoi genitori, forse più forse meno, sono stato più fortunato.

Avendo superato le elementari a 15 anni compiuti, i miei genitori mi hanno preferito mandarmi a lavorare, così ho evitato le cattive influenze di quei sventurati sessantottini che, non avendo voglia di studiare ne di lavorare, hanno attirato le antipatie de suoi genitori e dei loro amici.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

58 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Signora uva all'orbace lei è stata sicuramente, e forse lo è ancora, una figliuola educata e rispettosa che mai si sarebbe permessa di contraddire i genitori e gli amici dei genitori. Arguisco quindi che lei ha avuto la sventura di essere stata istruita da insegnanti sessantottini che non sapevano insegnare. Pazienza è stata davvero sfortunata, se avesse avuto dei bravi insegnanti ora non sarebbe qui a discutere con noi poveri cristi.

Io che ho vissuto il 68 e quindi dovrei avere l'età dei suoi genitori, forse più forse meno, sono stato più fortunato.

Avendo superato le elementari a 15 anni compiuti, i miei genitori mi hanno preferito mandarmi a lavorare, così ho evitato le cattive influenze di quei sventurati sessantottini che, non avendo voglia di studiare ne di lavorare, hanno attirato le antipatie de suoi genitori e dei loro amici.

signor aha etc etc all'orbace,  arguisce proprio male poiké i prof sessantottini ke ho avuto la fortuna d'avere quali docenti mi hanno insegnato ad esprimere liberamente il mio pensiero verso kiunque: genitori, amici, parenti e conoscenti senza dover ricorrere x forza alla maleducazione o abbassare la testa e zitta qualora nn fossi stata d'accordo e, come scrive lei, da brava figliola educata e rispettosa, ho sempre seguito il loro insegnamento - ke ci vuol fare, erano professori sessantottini ma tra un corteo e l'altro, studiavano -  ed a tutt'oggi nn ho di ke lagnarmi. 

mi complimento con lei x la sua fortuna d'aver respirato l'aria del '68  ke forse nn l'ha salvata dalle cattive influenze avute oltre i 15 anni ...

Modificato da uvabianca111

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

tutto molto bello ma in Italia non c'e' proprio la cultura dell'ambiente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

signor aha etc etc all'orbace,  arguisce proprio male poiké i prof sessantottini ke ho avuto la fortuna d'avere quali docenti mi hanno insegnato ad esprimere liberamente il mio pensiero verso kiunque: genitori, amici, parenti e conoscenti senza dover ricorrere x forza alla maleducazione o abbassare la testa e zitta qualora nn fossi stata d'accordo e, come scrive lei, da brava figliola educata e rispettosa, ho sempre seguito il loro insegnamento - ke ci vuol fare, erano professori sessantottini ma tra un corteo e l'altro, studiavano -  ed a tutt'oggi nn ho di ke lagnarmi. 

mi complimento con lei x la sua fortuna d'aver respirato l'aria del '68  ke forse nn l'ha salvata dalle cattive influenze avute oltre i 15 anni ...

Sono proprio felice che sia rimasta soddisfatta dei prof. 68ini, che sembra abbiano smentito la cattiva reputazione che avevano presso i suoi genitori e i suoi amici.

Mi permetta di informarla che io non vesto in orbace come lei.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora