renzi,la apple,le bufale

«Apple aprirà a Napoli un centro di sperimentazione per le app che darà lavoro a circa 600 persone»: era il 21 gennaio del 2016 e Matteo Renzi, da Palazzo Chigi, annunciò con la consueta enfasi che la multinazionale di Cupertino avrebbe investito nel Sud, a Napoli in particolare, creando occupazione per centinaia di giovani. Pochi giorni dopo, il 22 gennaio, rincarò la dose:

Un anno e due mesi dopo, la prospettiva dei 600 posti di lavoro si è rivelata una clamorosa e certificata bufala, che oltretutto ha avuto l’ effetto di aumentare e giustificare pessimismo, vittimismo, lamentazione e rassegnazione nei giovani meridionali che avevano creduto alle parole dell’ ex Rottamatore, finito rottamato.

In realtà, Apple a Napoli un centro lo ha aperto, ma non si tratta di una struttura produttiva. La iOS Developer Academy si occupa di formazione di sviluppatori di applicazioni per il sistema operativo iOS, cioè quello dell’ iPhone e degli altri dispositivi mobili della mela. Un centro nato per iniziativa dell’ Università Federico II in partnership con il colosso dell’ hi tech: gli unici posti di lavoro creati, 13 in tutto, sono quelli dei docenti (sviluppatori, esperti di design e di marketing) che tengono i corsi: bafalari!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963