Zingaretti, il mandato è chiaro

Diciamo subito che l'elezione di Zingaretti segna in qualche modo, con molto ritardo, l'attesa svolta per il Pd dopo la triste fase renziana. Anni bui iniziati con un vergognoso patto costituente con l'avversario storico Berlusconi e una congiura interna ai danni dell'allora premier Letta. Anni dolorosi caratterizzati da una scissione e da un vistoso indebolimento della già sbiadita identità di sinistra del partito. Anni disastrosi coronati degnamente dal minimo storico nel consenso e dalla cessione di ben 6 Regioni al centrodestra. Una svolta attesa, naturale, ma francamente per chi ancora crede o spera in un grande partito di sinistra c'è poco da entusiasmarsi. Nicola Zingaretti non è un leader, è un onesto mestierante della politica, uno che non ha mai fatto altro nella vita e che solo ora, a 53 anni suonati, si affaccia alla ribalta nazionale. A occhio sembra un Bersani con qualche anno e qualche idea di meno. Per giunta è indebolito dal suo ruolo di governatore del Lazio dove guida una giunta di minoranza costretta a elemosinare i voti di qualche renzusconiano di Forza Italia. Al suo posto io mi dimetterei per dedicarmi a tempo pieno al partito. Magari Zingaretti ci sorprenderà, ma reputo molto improbabile che possa riportare al Pd i milioni di elettori messi in fuga da Renzi. Però ieri ha ricevuto un mandato molto chiaro e da un onesto mestierante ci si attende che lo attui con sano pragmatismo. L'affluenza alle primarie è stata superiore alle attese, benché al minimo storico e ben lontana dai 3 milioni e mezzo di votanti ai tempi di Veltroni. Come più netto del previsto è stato il distacco inflitto al renziano Giachetti e al mezzo renziano Martina. Segni evidenti che la base del Pd percepisce il pericolo Salvini, si ricompatta e chiede una svolta, una netta discontinuità rispetto alla politica fallimentare degli ultimi anni e degli ultimi mesi. Purtroppo il neosegretario è partito subito con il piede sbagliato, sbagliatissimo, denunciando tutti i suoi enormi limiti nell'intuizione politica:

"La prima cosa che voglio fare da segretario del Pd è andare a Torino a dare una mano a Chiamparino sulla TAV". 

Ma il TAV (e non la TAV: impara l'italiano, Zingaretti!) oggi è il cavallo di battaglia di Salvini insieme all'immigrazione. Se vincesse quella battaglia, temo che entro la fine di quest'anno il capitano (dei miei stivali) mangerà pane e Nutella a palazzo Chigi da cui manderà un tweet di ringraziamento a Zingaretti. Un leader di sinistra, invece che andarsi a buttare tra le braccia del vergognoso Chiamparino, dei poteri forti e delle ricche madamine torinesi, andrebbe in mezzo alla gente della Val di Susa. Dopodiché Salvini, non potendo più contare su una maggioranza pro-TAV in parlamento, dovrebbe solo ingoiare il rospo della chiusura del cantiere inutile e incassare il colpo più duro da quando è al governo.  

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

15 messaggi in questa discussione

3 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Diciamo subito

Che è tutto perfetto per denigrare, non tanto velatamente, il tutti quanti, in particolare il P.D.....solo i grillini si salvano....per conto mio piaceva più Bersani, anche se non conosco molto Zingaretti, e comunque bene l'affluenza.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

8 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Diciamo subito che l'elezione di Zingaretti segna in qualche modo, con molto ritardo, l'attesa svolta per il Pd dopo la triste fase renziana. Anni bui iniziati con un vergognoso patto costituente con l'avversario storico Berlusconi e una congiura interna ai danni dell'allora premier Letta. Anni dolorosi caratterizzati da una scissione e da un vistoso indebolimento della già sbiadita identità di sinistra del partito. Anni disastrosi coronati degnamente dal minimo storico nel consenso e dalla cessione di ben 6 Regioni al centrodestra. Una svolta attesa, naturale, ma francamente per chi ancora crede o spera in un grande partito di sinistra c'è poco da entusiasmarsi. Nicola Zingaretti non è un leader, è un onesto mestierante della politica, uno che non ha mai fatto altro nella vita e che solo ora, a 53 anni suonati, si affaccia alla ribalta nazionale. A occhio sembra un Bersani con qualche anno e qualche idea di meno. Per giunta è indebolito dal suo ruolo di governatore del Lazio dove guida una giunta di minoranza costretta a elemosinare i voti di qualche renzusconiano di Forza Italia. Al suo posto io mi dimetterei per dedicarmi a tempo pieno al partito. Magari Zingaretti ci sorprenderà, ma reputo molto improbabile che possa riportare al Pd i milioni di elettori messi in fuga da Renzi. Però ieri ha ricevuto un mandato molto chiaro e da un onesto mestierante ci si attende che lo attui con sano pragmatismo. L'affluenza alle primarie è stata superiore alle attese, benché al minimo storico e ben lontana dai 3 milioni e mezzo di votanti ai tempi di Veltroni. Come più netto del previsto è stato il distacco inflitto al renziano Giachetti e al mezzo renziano Martina. Segni evidenti che la base del Pd percepisce il pericolo Salvini, si ricompatta e chiede una svolta, una netta discontinuità rispetto alla politica fallimentare degli ultimi anni e degli ultimi mesi. Purtroppo il neosegretario è partito subito con il piede sbagliato, sbagliatissimo, denunciando tutti i suoi enormi limiti nell'intuizione politica:

"La prima cosa che voglio fare da segretario del Pd è andare a Torino a dare una mano a Chiamparino sulla TAV". 

Ma il TAV (e non la TAV: impara l'italiano, Zingaretti!) oggi è il cavallo di battaglia di Salvini insieme all'immigrazione. Se vincesse quella battaglia, temo che entro la fine di quest'anno il capitano (dei miei stivali) mangerà pane e Nutella a palazzo Chigi da cui manderà un tweet di ringraziamento a Zingaretti. Un leader di sinistra, invece che andarsi a buttare tra le braccia del vergognoso Chiamparino, dei poteri forti e delle ricche madamine torinesi, andrebbe in mezzo alla gente della Val di Susa. Dopodiché Salvini, non potendo più contare su una maggioranza pro-TAV in parlamento, dovrebbe solo ingoiare il rospo della chiusura del cantiere inutile e incassare il colpo più duro da quando è al governo.  

Diciamo subito che non capisci unasega !! Ma che svolta e svolta !! Forse non ti e’ ben chiaro che ieri ha vinto il PD. Quel PD che te , incommensurabile  Cazzaro , avevi già dato per morto e sepolto e che nei tuoi pronostici l’unica competizione esistente sarebbe stata solo quella tra la Lega ed il M5S. E non importa chi ha vinto tra i 3 . L’importante sarà quel che hanno dichiarato i candidati nelle loro mozioni . Tutti e 3 hanno dichiarato che non avrebbero fatto nessun patto legislativo con i 5 stelle . Quindi ammaina subito la bandiera dell’anti PD che non vai da nessuna parte . Ma te senti sto imbecil le che già tratteggia la figura di Zingaretti a meno di un giorno dalla sua investitura . Lo taccia già con un dispregiativo “ vecchio mestierante “. Già lo percepisce come incapace di portare al PD i voti persi in passato . Già ne critica la sua strategia ed il suo pensiero sul Tav e , già che c’è , non lesina nemmeno una offesuccia a Chiamparino definendolo vergognoso . Vergognoso perché reputa la Tav un’opera necessaria come lo pensa oltre il 60% degli italiani. Ma poi detto da uno , come il Cazzaro di Napoli , che , pubblicamente , disse di riconoscersi profondamente nella mozione di Corallo che raggiunse la faraonica cifra dello 0,2% ai congressi provinciali . Hai “seccato “pure lui !! Si sciacqua la bocca facendo un paragone con il numero dei partecipanti alle primarie di ieri con quelle che si svolsero la prima volta , che proprio perché la prima volta , portarono con se un effetto anche numerico grandioso ed impareggiabile . E lo fa senza nemmeno mai una volta aver speso una parola per le ridicole cliccarie del M5S che se tutto va bene si attestano sui 50.000 clic su una piattaforma inverifucabile. Hai capito questo ebe te ?? Già mette sulle spalle del nuovo segretario la responsabilità di far cadere il governo con uno schieramento no tav con i 5 stelle . Ma chi e’  tuo mentore di strategia politica ?? Di sicuro non e’ un Leonardo Da Vinci del settore ?? Hai capito questo idio ta ?? Si rivolge al PD ( che considerava estinto , nda) e non al suo concittadino Giggino che ne avrebbe a decine di motivi per far cadere questo governo di scappati da casa . Purtroppo per te anche Giggino e’ uno scappato da casa e deve mantenerlo in vita pena tornare a vendere le bibite in un San Paolo sempre più vuoto ( dopo ieri sera , nda). Concludo dicendoti e ricordandoti , nel caso lo avessi dimenticato , che Zingaretti , all’epoca del referendum costituzionale , si spese per il Si. Chiaro , Cazzaro ?? Per il Si per Renzi . Non festeggio’ e non brindo’ quella sera . Ti e’ ancora più chiaro ?? E sappi anche che sarà Zingaretti stesso ad avere un interesse di dover in qualche modo collaborare con il vecchio Caudillo perché in Parlamento la sua componente e’ sempre ancora maggioritaria e lo sarà fino a che non ce ne sara’ un’altra scaturita da nuove elezioni. Ecco perché ci sarà dialogo ed unità . Per convinzione ed anche per un pizzico di comune interesse . Ed ora levati dai co@lioni ed occupati dei tuoi amici scappati da casa che il Capitano che mangia pane e Nutella , al governo , ce lo hanno portato loro .!! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, sempre135 ha scritto:

Che è tutto perfetto per denigrare, non tanto velatamente, il tutti quanti, in particolare il P.D.....solo i grillini si salvano....per conto mio piaceva più Bersani, anche se non conosco molto Zingaretti, e comunque bene l'affluenza.

Non credo di avere denigrato Zingaretti definendolo onesto mestierante della politica. Al contrario! Nel Pd sono quasi tutti mestieranti (hanno in statuto un limite ai mandati ma lo violano allegramente) mentre l'onestà oggi è quasi un optional. Credo che Zingaretti sia uno dei pochi governatori pidini al momento non inquisiti (ma in passato lo è stato pure lui). Ti dirò di più: se durante la campagna elettorale avesse fatto almeno un doveroso cenno sulla questione morale all'interno del partito, forse avrei perfino speso 2 euro per votarlo. Evidentemente Zingaretti non è Berlinguer ma nemmeno Emiliano. Quanto al suo intuito politico, se il buongiorno si vede dal mattino... Se pensa di poter riportare nel Pd i milioni di elettori scappati verso i 5stelle appoggiando Salvini e Confindustria sul TAV, cioè sull'ennesima e inutile mangiatoia del denaro pubblico, allora deve farsi visitare: così non ne recupererà nemmeno uno. Del resto, uno che governa il Lazio ininterrottamente da 11 anni, prima come presidente della Provincia di Roma poi come presidente della Regione, pensare che fosse indipendente dai poteri forti era una pia illusione. 

Saluti

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Non credo di avere denigrato Zingarett

No...assolutamente no..la tua è una forma "perfetta" o circa per prendere in mezzo quello che non ti va, non Zingarelli in particolare ma tutto quel sistema che sostiene lo stesso...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Forse non ti e’ ben chiaro che ieri ha vinto il PD.

***********

ci mancava che il PD perdesse anche contro se stesso, Sig mark.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, ahaha.ha ha scritto:

Forse non ti e’ ben chiaro che ieri ha vinto il PD.

***********

ci mancava che il PD perdesse anche contro se stesso, Sig mark.

 

Non faccia scherzi da prete , Sig Ahaha.ha.  Ha capito benissimo quel che intendevo ...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Forse non ti e’ ben chiaro che ieri ha vinto il PD.

***********

ci mancava che il PD perdesse anche contro se stesso, Sig mark.

 

In realtà, visto il filmato di Fanpage, il Pd è riuscito a perdere la faccia, o quel poco che ne rimaneva.

https://www.silenziefalsita.it/2019/03/04/primarie-pd-la-giornalista-di-fanpage-in-2-ore-ho-votato-11-volte-a-milano-anche-nello-stesso-seggio/

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Sia chiaro che il sottoscritto, nella sua immarcescibile democraticità, non avrà nulla da ridire sulla scelta dei miliTONTI.

Espressione del popolo e libera scelta del proprio leader:

Età: 53 anni

Titolo di studio: ignoto

precedente attività lavorativa: ignota

carisma: congiuntivi allo sbaraglio

problemi giudiziari: indagato

Diciamola tutta, non potevate pretendere Gramsci con due Euro.

😂😂😂🤣🤣🤣✌️

BrQ

Buon rosicamento Quadrupedi 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, shinycage ha scritto:

Titolo di studio: ignoto

precedente attività lavorativa: ignota

carisma: congiuntivi allo sbaraglio

problemi giudiziari: indagato

Stai parlando del P.D o della dx...perchè quelli che citi sono i veri elettori della dx....sicuramente dal berlu in poi....:D

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, shinycage ha scritto:

Sia chiaro che il sottoscritto, nella sua immarcescibile democraticità, non avrà nulla da ridire sulla scelta dei miliTONTI.

Espressione del popolo e libera scelta del proprio leader:

Età: 53 anni

Titolo di studio: ignoto

precedente attività lavorativa: ignota

carisma: congiuntivi allo sbaraglio

problemi giudiziari: indagato

Diciamola tutta, non potevate pretendere Gramsci con due Euro.

😂😂😂🤣🤣🤣✌️

BrQ

Buon rosicamento Quadrupedi 

 

Oh , tra poco facevi l’en plain !! Manco una !!     

 Anno di nascita = 54 anni             Titolo Studio = Diploma Scuola Media Superiore Ortodonzia             Precedente Attività = Carriera Politica                                                     

Carisma= Vedremo . Per i congiuntivi  = Gigante rispetto a Giggino.                 

Problemi Giudiziari = Incensurato .  Assolto in istruttoria per non aver commesso il fatto in una indagine di Mafia Capitale .            

Per due euro non potevamo pretendere Gramsci. Ci accontentiamo che e’ bastata la sua elezione per guadagnare due  punti percentuale nei sondaggi e contestuale perdita di 0,8 da parte grillebete .  Spostati co@lione , non vedi che c’è la freccia !! 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, mark222220 ha scritto:

Oh , tra poco facevi l’en plain !! Manco una !!     

 Anno di nascita = 54 anni             Titolo Studio = Diploma Scuola Media Superiore Ortodonzia             Precedente Attività = Carriera Politica                                                     

Carisma= Vedremo . Per i congiuntivi  = Gigante rispetto a Giggino.                 

Problemi Giudiziari = Incensurato .  Assolto in istruttoria per non aver commesso il fatto in una indagine di Mafia Capitale .            

Per due euro non potevamo pretendere Gramsci. Ci accontentiamo che e’ bastata la sua elezione per guadagnare due  punti percentuale nei sondaggi e contestuale perdita di 0,8 da parte grillebete .  Spostati co@lione , non vedi che c’è la freccia !! 

 

 

 

 

 

 

Anno di nascita= 54 anni...prima o dopo il Cristo redentore?

🤣🤣🤣🤣🤣

Fategli fare un giretto per vedere l’inutile opera per il TAV... Magari si rende conto che Micron vi ha turlupinato anche stavolta.

BrQ

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

se daranno davvero l'avvio al TAV, ne sentiremo di belle.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Rimanga sereno, Mr. Risata. Di questa ed altre decisioni la prerogativa spetta solo all’attuale governo.

Il neo segretario dei Pagliacci Democratici, sta cercando solo di capire se con l’attuale carta bancomat in possesso al partito, si possa ancora ritirare denaro pubblico a uffa.

BrS

Modificato da shinycage

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, shinycage ha scritto:

Diciamola tutta, non potevate pretendere Gramsci con due Euro.

Ma almeno qualcuno che fosse un paio di gradini sopra il fratello meno sveglio del commissario Montalbano...

Buona lunga opposizione di inquisiti di sinistra a tutti

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora