Difesa personale? Si come nel far west col ladro di Cavalli.

Se qualcuno entra in casa mia ho il diritto di difendermi. Giusto, ci mancherebbe altro. Ma ho anche il diritto di a.mmazzare a sangue freddo?

Forse qualcosa mi sfugge ma non riesco a ricordare da quando in Italia è stata reintrodotta la pena di morte.

Qualcuno potrebbe aiutarmi in questa difficilissima ricerca? 

Ps: LINK SOTTOSTANTE alla cortese attenzione dei tifosi di Mastro Titta. Chi era Mastro Titta? Era ilbpiù famoso b.oia dello Stato Pontificio. Però lui, in fondo, non lo si può criticate più di tanto....alla fin fine svolgeva il suo lavoro e lo svolheva con grande talento e con estrema coscienza.

https://video.gelocal.it/laprovinciapavese/cronaca/caso-peveri-gli-chiedevo-perdono-mi-ha-sparato-parla-il-ladro-ferito-dall-imprenditore-visitato-da-salvini-in-carcere/108518/109006

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

16 messaggi in questa discussione

di_vino..per mera curiosita':io non ho problemi a dire che sono un leghista convinto...ma dimmi:tu la croce dove la posti? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Amico “alcoolico” … abito al quinto piano e per entrare in casa mia vi sono solamente due ingessi. La porta di sicurezza ed il terrazzo. Per aprire la porta dall’ interno occorre che la persona sia di mia conoscenza e stima, altrimenti resta fuori. I rompi scatole che propongono contratti elettrici, gas, telefonici li ricevo con lo spruzzino per fiori caricato a succo di limone. Non uccide, ma macchia e sbiadisce i vestiti in modo definitivo. Entrare dalla terrazza significa salire lungo le grondaie. Ecco il punto … se la pianta di fiori che sto annaffiando mi sfugge di mano e gli cade in testa (facendolo precipitare al suolo) … chi mi rimborsa per la perdita della pianta e la rottura del vaso. – consiglio – se avete ladri, rapinatori, delinquenti in genere in casa … fateli sparire senza lasciare traccia.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

quanti ne ha fatti sparire fino ad ora sig. dune-buggi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Purtroppo, nonostante copi il link, quando si tratta di you tube, forse perché sto usando il tablet, non riesco poi ad aprirlo.

Ci tento ancora perché si tratta di un servizio molto bello e interessante. Se dovesse verificarsi il solito inconveniente, non dovete fare altro che digitare "mastro Titta" e selezionare il link "la vera storia di mastro titta-il b.oia di Roma". Scoprirete tante cose interessanti compreso il fatto, nell'esercizio del suo lavoro, aveva anche un animo davvero nobile. E questo, secondo me, non è un fatto banale ma invece un aspetto da apprezzare.

https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://m.youtube.com/watch%3Fv%3D0Zt79DdMnxw&ved=2ahUKEwim0JfntNzgAhXIb1AKHXkkBkYQt9IBMBJ6BAgOEEQ&usg=AOvVaw2hbj_qB3KWudpB4qVOrGrD

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

59 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Amico “alcoolico” … abito al quinto piano e per entrare in casa mia vi sono solamente due ingessi. La porta di sicurezza ed il terrazzo. Per aprire la porta dall’ interno occorre che la persona sia di mia conoscenza e stima, altrimenti resta fuori. I rompi scatole che propongono contratti elettrici, gas, telefonici li ricevo con lo spruzzino per fiori caricato a succo di limone. Non uccide, ma macchia e sbiadisce i vestiti in modo definitivo. Entrare dalla terrazza significa salire lungo le grondaie. Ecco il punto … se la pianta di fiori che sto annaffiando mi sfugge di mano e gli cade in testa (facendolo precipitare al suolo) … chi mi rimborsa per la perdita della pianta e la rottura del vaso. – consiglio – se avete ladri, rapinatori, delinquenti in genere in casa … fateli sparire senza lasciare traccia.

 

 

 

Bando agli scherzi, parliamo seriamente; molti di coloro che si arrampicano sulle tubazioni del gas per entrare negli appartamenti sono stranieri e a questo punto dobbiamo porci una domanda: avevano varie scelte, potevano andare a fare queste "attività" in Germania, oppure potevano andare a svolgere questo "mestiere" in Francia, oppure potevano recarsi per fare questo "lavoro" in Inghilterra,  invece spesso scelgono l'Italia; è vero che in Italia il clima e bello, il cibo è buono e la gente aperta e cortese, ma non sarà per caso che alla base di questa scelta ci sono altre motivazioni?  forse la magistratura e le leggi Italiane sono più clementi rispetto alle altre nazioni e in Italia si rischia di meno? nel frattempo ,è notizia di questi giorni,  che i familiari di un bandito Albanese ucciso in Italia  durante una rapina vogliono vendicarsi uccidendo un familiare di colui che ha sparato, fosse anche un bambino perché la loro legge stabilisce così  https://www.tpi.it/2015/09/21/kanun-codice-albania/   è ovvio che una cosa è la vendetta, altra cosa la legittima difesa; sappiamo comunque  come andrà a finire, la legge sulla legittima difesa  verrà approvata e al primo caso che si presenterà qualche giudice si rifiuterà di applicarla, rimanderà tutto alla corte costituzionale e ci sarà di nuovo conflitto fra giudici e politica,  due istituzioni (la politica e la magistratura) che dovrebbero essere libere e autonome e che invece finiscono per interferirsi perché  spesso  ci sono troppi giudici che anziché fare i giudici pretendono di fare politica (il caso della nave  diciotti  ne è un classico  recente esempio) 

Modificato da etrusco1900
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, dune-buggi ha scritto:

Amico “alcoolico” … abito al quinto piano e per entrare in casa mia vi sono solamente due ingessi. La porta di sicurezza ed il terrazzo. Per aprire la porta dall’ interno occorre che la persona sia di mia conoscenza e stima, altrimenti resta fuori. I rompi scatole che propongono contratti elettrici, gas, telefonici li ricevo con lo spruzzino per fiori caricato a succo di limone. Non uccide, ma macchia e sbiadisce i vestiti in modo definitivo. Entrare dalla terrazza significa salire lungo le grondaie. Ecco il punto … se la pianta di fiori che sto annaffiando mi sfugge di mano e gli cade in testa (facendolo precipitare al suolo) … chi mi rimborsa per la perdita della pianta e la rottura del vaso. – consiglio – se avete ladri, rapinatori, delinquenti in genere in casa … fateli sparire senza lasciare traccia.

 

 

 

Guarda che sono stato io il primo a dire che chi entra in casa degli altri deve bussare e che è normale e scontato che ciascuno difenda se stesso, i familiari e le sue cose.

E capisco anche che una persona, specie se soggetta a continui furti, sia esasperato e possa perfino non riuscire a controllarsi fino in fondo. È umano, è comprensibile e potrebbe essere anche quello che è capitato a quel Signore, per cui evito anche di commentare più di tanto.

Ciò non toglie che queste situazioni vanno lasciate al caso concreto e non all'esaltazione e all'incitamento.

Può essere pericoloso per una serie di motivi.

- Pericoloso l'incitamento ad avere armi in casa. Bisogna sapere usare e spesso, nella vita, possono capitare dei casi in cui avendole a disposizione ci si potrebbe pentire di averle avuto l'opportunità. Basta pensare a certe cosette che si sono sentite negli Stati Uniti.

- Tutti eroi a parole senza pensare che il d.elinquente, al contrario della persona normale, è sicuramente più abituato ad usarle e disposto a tutto.

- Vero che se  un ladro sa che sta entrando dove c'è una persona armata, non lo fa a cuore leggero ed è un deterrente ma, proprio per questo, si attrezza e si organizza al meglio. Dopo di che, voglio vedere tutti questi indomiti pistoleri. Mio padre aveva si le armi in casa ma era cacciatore, le sapeva usare alla perfezione ma era anche meticolosissimo: da ragazzino non ero mai riuscito a trovarle. Sarà così per tutti?

In definitiva, nessuno nega che è lecito difendersi ma....senza esagerare con i consigli. Ciascuno lo fa a modo suo. Ovviamente però, siccome non c'è la pena di morte, diciamo che serve anche una certa ponderatezza, che poi è quella che non guasta mai.

Non tutti sono Capitani!!!!!!! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Bando agli scherzi, parliamo seriamente; molti di coloro che si arrampicano sulle tubazioni del gas per entrare negli appartamenti sono stranieri e a questo punto dobbiamo porci una domanda: avevano varie scelte, potevano andare a fare queste "attività" in Germania, oppure potevano andare a svolgere questo "mestiere" in Francia, oppure potevano recarsi per fare questo "lavoro" in Inghilterra,  invece spesso scelgono l'Italia; è vero che in Italia il clima e bello, il cibo è buono e la gente aperta e cortese, ma non sarà per caso che alla base di questa scelta ci sono altre motivazioni?  forse la magistratura e le leggi Italiane sono più clementi rispetto alle altre nazioni e in Italia si rischia di meno? nel frattempo ,è notizia di questi giorni,  che i familiari di un bandito Albanese ucciso in Italia  durante una rapina vogliono vendicarsi uccidendo un familiare di colui che ha sparato, fosse anche un bambino perché la loro legge stabilisce così  https://www.tpi.it/2015/09/21/kanun-codice-albania/   è ovvio che una cosa è la vendetta, altra cosa la legittima difesa; sappiamo comunque  come andrà a finire, la legge sulla legittima difesa  verrà approvata e al primo caso che si presenterà qualche giudice si rifiuterà di applicarla, rimanderà tutto alla corte costituzionale e ci sarà di nuovo conflitto fra giudici e politica,  due istituzioni (la politica e la magistratura) che dovrebbero essere libere e autonome e che invece finiscono per interferirsi perché  spesso  ci sono troppi giudici che anziché fare i giudici pretendono di fare politica (il caso della nave  diciotti  ne è un classico  recente esempio) 

Comunque una cosa è certa, l'attuale legge non funziona e va cambiata, leggete questa notizia e dite cosa ne pensate: http://www.imolaoggi.it/2019/02/27/uccise-bandito-moldavo-la-famiglia-chiede-risarcimento/

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, director12 ha scritto:

di_vino..per mera curiosita':io non ho problemi a dire che sono un leghista convinto...ma dimmi:tu la croce dove la posti? 

Ti sembrerà strano ma ti posso assicurare che chi cerca di entrare a casa mia senza bussare lo fa a suo rischio e pericolo. 

Ciò non toglie che per il furto non è prevista la pena di morte e soprattutto ritengo che, quando c'è di mezzo una persona che perde la vita, deve decidere un giudice. Questo sempre, in ogni caso.

Per me non esiste l'automatismo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Comunque una cosa è certa, l'attuale legge non funziona e va cambiata, leggete questa notizia e dite cosa ne pensate: http://www.imolaoggi.it/2019/02/27/uccise-bandito-moldavo-la-famiglia-chiede-risarcimento/

Esiste già la legittima difesa e, anche leggendo il tuo post, la conclusione è che si è arrivati a un caso di assoluzione.

Nei casi evidenti quando, ad esempio, non c'è soluzione o io o qualcuno di famiglia oppure lui, è chiaro che non c'è altro da fare ma non è sempre così e allora chi lo stabilisce?

A mio nonno, in tempi in cui si viveva con quello che si aveva, rubavano regolarmente i frutti di un albero di fichi. Aveva 90 anni e decise di aspettarli al varco col fucile. Arrivato il momento giusto e conoscendolo, gli chiesero di perdonarli e di lasciarli andare.

Mio nonno disse: guardate, ora ci sono io e vi do il permesso di prenderne quanti ne volete (giusto appunto perché ci sono io) se però vi trovo di nuovo.... Da quel giorno nessuno si azzardò più a rubargliene neanche uno. Però c'è anche da dire non ammazzò nessuno.

Erano altri tempi e altre situazioni? Può darsi.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Ti sembrerà strano ma ti posso assicurare che chi cerca di entrare a casa mia senza bussare lo fa a suo rischio e pericolo. 

Ciò non toglie che per il furto non è prevista la pena di morte e soprattutto ritengo che, quando c'è di mezzo una persona che perde la vita, deve decidere un giudice. Questo sempre, in ogni caso.

Per me non esiste l'automatismo.

Rispista errata qui si vuol sapere il partito che voti in caso negativa risposta si potrebbe evincere che ti vergogni a dichiararlo.ossequi

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, director12 ha scritto:

Rispista errata qui si vuol sapere il partito che voti in caso negativa risposta si potrebbe evincere che ti vergogni a dichiararlo.ossequi

 

Non avevo capito. A queste regionali ho votato Zedda.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Non avevo capito. A queste regionali ho votato Zedda.

E ti e, andata buca come le precedenti...come le future.cmq,piuttosto della vecchirda e o la presidenta  vabbuo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, ildi_vino ha scritto:

Se qualcuno entra in casa mia ho il diritto di difendermi. Giusto, ci mancherebbe altro. Ma ho anche il diritto di a.mmazzare a sangue freddo?

Forse qualcosa mi sfugge ma non riesco a ricordare da quando in Italia è stata reintrodotta la pena di morte.

Qualcuno potrebbe aiutarmi in questa difficilissima ricerca? 

Ps: LINK SOTTOSTANTE alla cortese attenzione dei tifosi di Mastro Titta. Chi era Mastro Titta? Era ilbpiù famoso b.oia dello Stato Pontificio. Però lui, in fondo, non lo si può criticate più di tanto....alla fin fine svolgeva il suo lavoro e lo svolheva con grande talento e con estrema coscienza.

https://video.gelocal.it/laprovinciapavese/cronaca/caso-peveri-gli-chiedevo-perdono-mi-ha-sparato-parla-il-ladro-ferito-dall-imprenditore-visitato-da-salvini-in-carcere/108518/109006

 

 

Sei bravissimo a rivoltare la frittata, o forse no? Secondo me la frittata il più delle volte ti rimane attaccara al soffitto o finisce sul pavimento. Direi che il paragone da te proposto è quanto meno fuori luogo e tu più che dei cavalli dei west dovresti accomunarti a quelli di casa nostra, quelli delle carrozze, quelli con i paraocchi. Dovresti saperlo che chi è aggredito in casa propria di notte con moglie e figli se ha un arma spara, spara per paura, per difendersi e forse è la prima volta in vita sua che spara e utilizza l'arma, a volte ci prende, altre volte no, a volte ci scappa il morto, ma è un morto involontario, niente a che vedere con quanto da te affermato, ammazzare a sengue freddo. Certo se non avesse avuto l'arma non avrebbe corso questo rischio, sarebbe stato dalla parte del diritto, il diritto di essere massacrato di botte, lui e le sua famiglia. Ma certo.... nessuno tocchi Caino. Andiamo tutti con le fiaccole ai funerali di Abele.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 minuti fa, il.pignonista ha scritto:

Sei bravissimo a rivoltare la frittata, o forse no? Secondo me la frittata il più delle volte ti rimane attaccara al soffitto o finisce sul pavimento. Direi che il paragone da te proposto è quanto meno fuori luogo e tu più che dei cavalli dei west dovresti accomunarti a quelli di casa nostra, quelli delle carrozze, quelli con i paraocchi. Dovresti saperlo che chi è aggredito in casa propria di notte con moglie e figli se ha un arma spara, spara per paura, per difendersi e forse è la prima volta in vita sua che spara e utilizza l'arma, a volte ci prende, altre volte no, a volte ci scappa il morto, ma è un morto involontario, niente a che vedere con quanto da te affermato, ammazzare a sengue freddo. Certo se non avesse avuto l'arma non avrebbe corso questo rischio, sarebbe stato dalla parte del diritto, il diritto di essere massacrato di botte, lui e le sua famiglia. Ma certo.... nessuno tocchi Caino. Andiamo tutti con le fiaccole ai funerali di Abele.

Allora non ci siamo proprio capiti ed è per questo motivo che non dico a te di essere altrettanto bravo a rivoltare la frittata.

Non ho detto da nessuna parte che, davanti a un caso come quello da te esposto, al buio, nella concitazione, davanti alla sorpresa di uno che entra in casa e in altri casi come questo, non reagisca e possa farlo anche fino alle estreme conseguenze. In quel caso addirittura penso che, davanti alla necessità ad esempio di difendere la propria famiglia, non solo rischia e spara pure ma addirittura arriva perfino a farsi sparare. Ma per quei casi esiste già la legittima difesa e difficilmente non viene concessa.

Però, se mi permetti, c'è una bella differenza fra il caso da te prospettato e quello del Signore di Piacenza.

Una cosa è sparare in quelle circostanze, altra cosa è farlo per un furto di gasolio.

Non va bene neanche il furto di gasolio, per carità, ma la differenza fra i due casi è abissale e fare di tutta l'erba un fascio non va per niente bene.

Per cui mi sembra normale che, qualora succeda un fatto di sangue, sia un giudice a stabilire se sono stati oltrepassati i limiti della difesa e non il proprietario del cavallo del far west.

Altrimenti cosa dovrebbe succedere? Che quando uno trova un ladro nel cortile, lo insegue col fucile, lo fa inginocchiare, lo giustizia con un colpo alla nuca e tutto finisce a tarallucci e vino?

Comunque la si voglia girare, si tratta o no in quel caso di applicazione della pena di morte? 

Secondo me si. Pena di morte sostituendosi a Mastro Titta con l'aggravante che, seppure con processi chissà quanto giusti e leciti, Mastro Titta eseguiva comunque una sentenza. In caso come questi invece no.

Sai com'è. La pena di morte in Italia è stata abolita ma anche ai tempi in cui la si applicava, veniva applicata solo per determinati reati, non per tutti e comunque sempre dopo un regolare processo. Dopo il pronunciamento di una giuria dunque. Perfino allora.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Allora non ci siamo proprio capiti ed è per questo motivo che non dico a te di essere altrettanto bravo a rivoltare la frittata.

Non ho detto da nessuna parte che, davanti a un caso come quello da te esposto, al buio, nella concitazione, davanti alla sorpresa di uno che entra in casa e in altri casi come questo,.....

Chiedo venia e non qiustifico questo singolo caso e scusa se ho frainteso ma il tuo scritto iniziale dava adito a fraintendimenti in quanso sembrava voler generalizzare... sorry

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 ore fa, ildi_vino ha scritto:

A mio nonno, in tempi in cui si viveva con quello che si aveva, rubavano regolarmente i frutti di un albero di fichi. Aveva 90 anni e decise di aspettarli al varco col fucile.

In Toscana tanti anni fa i contadini si facevano da soli le cartucce per il fucile (era normale essere cacciatori e avere i fucile) però se per andare a caccia di lepri e fagiani facevano cartucce con polvere da sparo e pallini di piombo, preparavano anche alcune cartucce dove al posto del piombo mettevano del comune sale grosso da cucina ; se qualche malcapitato andava a rubare le ciliege, si beccava una fucilata al sale, non uccideva nessuno, però bruciava talmente tanto che quelli a rubare le ciliege non ci andavano più

vedi, la legge sulla legittima difesa esiste in tutti i paesi e c'è già  anche qui in Italia.....
peccato che la legge che esiste ATTUALMENTE in Italia sia notevolmente diversa dalle leggi delle altre nazioni Europee,  poi va fatta  una piccola osservazione: la magistratura non deve occuparsi di politica deve semplicemente applicare le leggi che altri (parlamento ) fanno, un giudice può criticare a titolo personale però a questo punto si deve dire il sig, Pinco Pallino di professione giudice a titolo personale ha detto questo, non si può e non si deve dire la magistratura ha detto questo,perché esprimere parere politici non è compito della magistratura, la costituzione parla chiaro quando parla di separazione dei poteri

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora