la toscana che cambia!! era ora

Il sistema Sprar richiede strutture e personale che al momento l’ente non può mettere a disposizione in quanto abbiamo altre questioni, quali strade e scuole, che meritano risposte urgenti. Gestire e rendicontare oltre 2.224.178 euro per il sistema Sprar richiede uno sforzo organizzativo che al momento questa Amministrazione non può più sostenere. La Provincia di Arezzo dal 1° gennaio 2020 non sarà più quindi ente capofila del progetto triennale 2017-2019, tuttavia terminerà tutti gli impegni presi con la rendicontazione delle risorse finanziare al Ministero degli Interni.

Una scelta che avviene in piena coerenza con le decisioni assunte come Sindaco del Comune di Montevarchi che, per non impattare sulle politiche sociali comunali, ho stabilito di occuparmi delle principali esigenze e necessità dei cittadini, recedendo gli accordi presi e interrompendo le attività finalizzate ai relativi progetti. Mi risulta, tra l’altro, che gran parte delle persone accolte nelle strutture dello SPRAR, dopo lunghi tempi di attesa nel riconoscimento del loro status, non risulterebbero rifugiati ma migranti economici i cui flussi devono essere necessariamente controllati”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

11 messaggi in questa discussione

Inviata (modificato)

Purtroppo non tutti i comuni Toscani sono su questa linea, se vai nella sezione trasparenza di questo comune e scorri fino a pagina 6  hanno già cominciato a dare permessi a extracomunitari per la vendita sulla spiaggia per la prossima estate ; mi domando: come fa un bagnante sulla spiaggia a sapere se quello che lo sta avvicinando  è un autorizzato oppure un clandestino che non ha diritto a stare li e a vendere? https://rosignanomarittimo.comune-online.it/web/trasparenza/papca-ap?p_p_id=jcitygovalbopubblicazioni_WAR_jcitygovalbiportlet&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_jcitygovalbopubblicazioni_WAR_

_

Mi chiedo: ma al ministero degli interni sono a conoscenza di queste iniziative e della concessione di questi permessi?  

Modificato da etrusco1900

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Purtroppo non tutti i comuni Toscani sono su questa linea, se vai nella sezione trasparenza di questo comune e scorri fino a pagina 6  hanno già cominciato a dare permessi a extracomunitari per la vendita sulla spiaggia per la prossima estate ; mi domando: come fa un bagnante sulla spiaggia a sapere se quello che lo sta avvicinando  è un autorizzato oppure un clandestino che non ha diritto a stare li e a vendere? https://rosignanomarittimo.comune-online.it/web/trasparenza/papca-ap?p_p_id=jcitygovalbopubblicazioni_WAR_jcitygovalbiportlet&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_jcitygovalbopubblicazioni_WAR_

_

Mi chiedo: ma al ministero degli interni sono a conoscenza di queste iniziative e della concessione di questi permessi?  

è una guerra persa in partenza..come richiedere la fattura elettronicA A QUESTI SOGGETTI!! CHI LA CHIEDE?? IL SINISTRO DI TURNO??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
31 minuti fa, director12 ha scritto:

è una guerra persa in partenza..come richiedere la fattura elettronicA A QUESTI SOGGETTI!! CHI LA CHIEDE?? IL SINISTRO DI TURNO??

Si però se entri nel sito di quel comune, nella pagina trasparenza e vai a scaricare il PDF relativo a uno degli extracomunitari ai quali è stata data l'autorizzazione escono cose apparentemente strane, come per esempio la licenza di vendere rilasciata da un altro comune in una  data di qualche anno antecedente alla data del permesso di soggiorno rilasciato da un  comune diverso dal primo; mi chiedo se questi comportamenti sono in linea con le disposizioni che sono state date alle prefetture dall'attuale governo oppure se ci sono comuni che continuano semplicemente a fare quello che facevano prima come se eventuali nuove disposizioni del ministero degli interni non fossero mai stata date

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Si però se entri nel sito di quel comune, nella pagina trasparenza e vai a scaricare il PDF relativo a uno degli extracomunitari ai quali è stata data l'autorizzazione escono cose apparentemente strane, come per esempio la licenza di vendere rilasciata da un altro comune in una  data di qualche anno antecedente alla data del permesso di soggiorno rilasciato da un  comune diverso dal primo; mi chiedo se questi comportamenti sono in linea con le disposizioni che sono state date alle prefetture dall'attuale governo oppure se ci sono comuni che continuano semplicemente a fare quello che facevano prima come se eventuali nuove disposizioni del ministero degli interni non fossero mai stata date

se le cose non son oin regola,bisogna denunciare alle autorita'.qualcuno ne rispondera'...

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, director12 ha scritto:

se le cose non son oin regola,bisogna denunciare alle autorita'.qualcuno ne rispondera'...

Fare esposti ai Carabinieri è sempre possibile. Basta non scriverli firmandoli Direttore Etrusco..... Ma con nome e cognome.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

2 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Fare esposti ai Carabinieri è sempre possibile. Basta non scriverli firmandoli Direttore Etrusco..... Ma con nome e cognome.

quindi,ora lo  sai che è stato commesso un illecito.prendi carta e calamaio e scrivi!! firmandoti!! non come fai di solito con le lettere anonime...

Modificato da director12

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, director12 ha scritto:

quindi,ora lo  sai che è stato commesso un illecito.prendi carta e calamaio e scrivi!! firmandoti!! non come fai di solito con le lettere anonime...

Io non ho letto nessun post firmato con nome, cognome e indirizzo. E numero di telefono e carta di identità.

Etrusco per me è un contapalle, e tu peggio ancora.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Io non ho letto nessun post firmato con nome, cognome e indirizzo. E numero di telefono e carta di identità.

Etrusco per me è un contapalle, e tu peggio ancora.

secondo te le denunce vengono fatte in un forum?? ma che hai fumato oggi.....gli scarti dei centri sociali??

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, director12 ha scritto:

quindi,ora lo  sai che è stato commesso un illecito.prendi carta e calamaio e scrivi!! firmandoti!! non come fai di solito con le lettere anonime...

Diciamo che  apparentemente quello che è pubblicato sulle pagine trasparenza di quel comune non sembrerebbe in linea da quanto previsto dalle attuali norme, è evidente che se si autorizzano persone a vendere sulle spiagge e non si dotano di apposite pettorine numerate per consentire alla gente di distinguere gli autorizzati dai non autorizzati non si consente ai turisti che sono sulle spiagge  distinguere fra le due specie di venditori  è altrettanto ovvio che gli autorizzati un minimo di scontrino fiscale lo devono fare...https://www.guidafisco.it/spiagge-sicure-salvini-multe-spiaggia-ambulanti-tatuaggi-massaggi-2100 non c'è bisogno di fare nessuna denuncia poiché esistono le prefetture che hanno il compito di sorvegliare quello che i comuni fanno e le decisioni che prendono....e quello che è pubblicato nella pagina trasparenza del sito inernet di ogni  comune è a disposizione di tutti e liberamente consultabile da tutti prefetture comprese...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

Diciamo che  apparentemente quello che è pubblicato sulle pagine trasparenza di quel comune non sembrerebbe in linea da quanto previsto dalle attuali norme, è evidente che se si autorizzano persone a vendere sulle spiagge e non si dotano di apposite pettorine numerate per consentire alla gente di distinguere gli autorizzati dai non autorizzati non si consente ai turisti che sono sulle spiagge  distinguere fra le due specie di venditori  è altrettanto ovvio che gli autorizzati un minimo di scontrino fiscale lo devono fare...https://www.guidafisco.it/spiagge-sicure-salvini-multe-spiaggia-ambulanti-tatuaggi-massaggi-2100 non c'è bisogno di fare nessuna denuncia poiché esistono le prefetture che hanno il compito di sorvegliare quello che i comuni fanno e le decisioni che prendono....e quello che è pubblicato nella pagina trasparenza del sito inernet di ogni  comune è a disposizione di tutti e liberamente consultabile da tutti prefetture comprese...

hai mai visto multare pe r omissione di scontrino un vu compra'?? allora le leggi italiani sono uguali pe rtutti???

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora