Anomalie elezioni sarde

Si partiva da un 42 per cento per il M5S e la lotta sembrava essere fra loro e il centrodestra.

In realtà ora sembra una lotta a 3 anzi, parrebbe una lotta a 2,5 fra Solinas (o meglio Salvini) e il centrosinistra col Sindaco di Cagliari Zedda e (sembrerebbe) il M5S con Desogus come terzo incomodo. Gli altri sono accreditati di percentuali non significative.

Zedda è quello più conosciuto di tutti, il candidato M5S sembra, e sicuramente lo é, una persona degnissima e per niente banale. Solinas è invece un candidato invisibile. Non compare mai, parla solo Salvini, non partecipa mai a un dibattito, si sottrae a tutte le sollecitazioni (ad esempio oggi era previsto un dibattito televisivo su Videolina fra tutti e 7 i candidati. Chi era l'unico assente? Ovviamente Solinas) eppure pare essere quello in vantaggio su tutti. Diciamo che chi lo voterà lo farà per fede e religione, un po' come si fa in Chiesa e come di fa *** in un dogma. Uno non crede nella fede o si pone troppe domande sui dogmi? Ok. E allora cosa ci va a fare in Chiesa?

Sorge spontanea una domanda. Se dovesse davvero vincere, a presiedere la Giunta Regionale sarà Salvini, sarà un parente di Solinas o un fantasma?

La cosa triste e tragica è che lo si vede solo a fare il paggetto del Capitano senza dire una sola parola neanche SI o NO perché, sembra così ma anche dire si o no comporta comunque un rischio e una percentuale di azzeccare le cose pari al 50 per cento. 

A quel punto perché rischiare? Meglio non dire niente ed aver la certezza di non essere accusato di nulla in caso di errore. Non esprimersi può avere i suoi vantaggi. Diciamo che magari non si potrà dire di aver azzeccato le cose ma neanche di averle sbagliate. 

Di che cosa lo si potrebbe accusare? Il ragazzo non è nato ieri. Decisamente meglio non esprimersi perché.... Non si sa mai.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

2 minuti fa, ildi_vino ha scritto:

Si partiva da un 42 per cento per il M5S e la lotta sembrava essere fra loro e il centrodestra.

In realtà ora sembra una lotta a 3 anzi, parrebbe una lotta a 2,5 fra Solinas (o meglio Salvini) e il centrosinistra col Sindaco di Cagliari Zedda e (sembrerebbe) il M5S con Desogus come terzo incomodo. Gli altri sono accreditati di percentuali non significative.

Zedda è quello più conosciuto di tutti, il candidato M5S sembra, e sicuramente lo é, una persona degnissima e per niente banale. Solinas è invece un candidato invisibile. Non compare mai, parla solo Salvini, non partecipa mai a un dibattito, si sottrae a tutte le sollecitazioni (ad esempio oggi era previsto un dibattito televisivo su Videolina fra tutti e 7 i candidati. Chi era l'unico assente? Ovviamente Solinas) eppure pare essere quello in vantaggio su tutti. Diciamo che chi lo voterà lo farà per fede e religione, un po' come si fa in Chiesa e come di fa *** in un dogma. Uno non crede nella fede o si pone troppe domande sui dogmi? Ok. E allora cosa ci va a fare in Chiesa?

Sorge spontanea una domanda. Se dovesse davvero vincere, a presiedere la Giunta Regionale sarà Salvini, sarà un parente di Solinas o un fantasma?

La cosa triste e tragica è che lo si vede solo a fare il paggetto del Capitano senza dire una sola parola neanche SI o NO perché, sembra così ma anche dire si o no comporta comunque un rischio e una percentuale di azzeccare le cose pari al 50 per cento. 

A quel punto perché rischiare? Meglio non dire niente ed aver la certezza di non essere accusato di nulla in caso di errore. Non esprimersi può avere i suoi vantaggi. Diciamo che magari non si potrà dire di aver azzeccato le cose ma neanche di averle sbagliate. 

Di che cosa lo si potrebbe accusare? Il ragazzo non è nato ieri. Decisamente meglio non esprimersi perché.... Non si sa mai.

Solinas   quello  che  si  firmava  dott:  a  sua  insaputa  ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, pm610 ha scritto:

Solinas   quello  che  si  firmava  dott:  a  sua  insaputa  ?

Si.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ci  sono  quelli  che  vogliono  togliere  la  concessione  a  Tirrenia ,  ma   sono alleati  con  questi  o  no ?  OPs   solo per  le  poltrone  del  governo  qui   come  dovunque  litigano   Quest'è...

SULLA FLOTTA SARDA

In memoria della "gloriosa" Flotta Sarda, non dobbiamo dimenticarci di chi l'ha fatta fallire: l'allora Presidente Ugo Cappellacci e l'allora Assessore ai Trasporti Christian Solinas (PSd'Az - Alà dei Sardi - Lega - Salvini Premier).

"Sardi che vivete dall'altra parte del mare, turisti, stiamo venendo noi a prendervi.", così il presidente Cappellacci presentò la flotta sarda, il tempo ci ha poi detto com'è andata a finire.

NON FACCIAMO FALLIRE LA SARDEGNA, VOTIAMO Massimo Zedda e Liberi e Uguali Sardigna!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Cambia  felpa   ma  celoduro rimane... Padania  non  è  Italia  e  tantomeno sardegna   non  dimenticate  come   vi  appellava   fino a  qualche  mese  fa...

L'immagine può contenere: 1 persona

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora