Serena Mollicone uccisa da chi la doveva proteggere

I carabinieri hanno depositato, in Procura, l'informativa che, a chiusura delle indagini, ridisegna la scena del crimine, individuando 5 persone da mandare sotto processo. E, soprattutto, conferma che Serena Mollicone fu uccisa durante una discussione con Marco Mottola, figlio dell'ex maresciallo, all'interno della caserma dei carabinieri di Arce. Dunque, quel drammatico 1° giugno del 2001 Serena, 18 anni, fu colpita e poi sbattuta, con la testa, contro la porta di un alloggio, interno alla caserma, nella disponibilità dell'ex maresciallo Franco Mottola.

Povera ragazza, pare che fosse andata a denunciare spaccio di droga nel suo paese, ma era proprio il figlio del maresciallo lo spacciatore e quindi ci fu una discussione finita con l'omicidio della ragazza nell'alloggio della famiglia del comandante della stazione dei carabinieri. La ragazza fu tramortita sbattendole la testa, poi portata in un boschetto legata ad un albero e soffocata con un sacchetto sulla faccia.

Sono quindi iniziati i depistaggi, false accuse, arresto di innocenti fino a quando oggi sta venendo fuori la verità, tutta la famiglia del maresciallo è coinvolta, magra consolazione per il padre vedovo di Serena che aveva questa unica figlia

https://www.ilmessaggero.it/italia/serena_mollicone_omicidio_maresciallo_figlio_ultime_notizie-4312441.html

Risultati immagini per serena mollicone

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

3 messaggi in questa discussione

Con piu' esperienza Serena ora avrebbe agito diversamente..

Ragazzi,non peccate di imprudenza..perchè la vita è sacra ! Consigliatevi prima con i genitori..

In passato è capitato anche a me di avere a che fare con personaggi che abusavano del "POTERE"

della divisa..e che avevano un arroganza e strafottenza enorme !

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

povera ragazza.e questi dovrebbero proteggerci?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963