Allarme lavoro, i giovani italiani diventano autonomi a 38 anni. Chi li mantiene?

"Se un giovane di vent’anni nel 2004 aveva impiegato 10 anni per costruirsi una vita autonoma, nel 2020 ne impiegherà 18 arrivando quindi a 38 anni. E nel 2030 addirittura 28: diventerebbe grande a cinquant’anni" si legge in uno studio della Fondazione Visentini presentato all’Università Luiss che pone l’attenzione sull’allarme lavoro e giovani. A causa dei rapporti di lavoro precari, dell’incertezza del futuro e di un mercato che diventa sempre più instabile, i giovani non riescono a costruirsi una vita autonoma, a lasciare la casa dei propri genitori. Il compito di mantenerli spetta quindi ai genitori?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Il problema vero sarà capire chi manterrà i figli dei 38enni di oggi...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

 

3 minuti fa, piccolina907 ha scritto:

Il problema vero sarà capire chi manterrà i figli dei 38enni di oggi...

l'eredità dei papa di ieri!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

4 minuti fa, zerograno ha scritto:

 

l'eredità dei papa di ieri!

Quale? Quella che i figli si sono già consumati tra ludoteche, serate al cinema, serate tra giochi di ruolo e spese pressoché quotidiane all'esselunga per comprare cibi precotti e costosi perché tanto in casa non cucina nessuno???? O l'altra parte di eredità... quella che i figli maschi hanno dilapidato per soddisfare i capricci di donne sempre più viziate??? O l'altra parte ancora... quelle che giovani donne hanno sperperato per recuperare a 30 anni le cose che non hanno fatto a 18????

Modificato da piccolina907

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

effettivamente poi non si lamentino perché le nascite sono in calo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, pallantani ha scritto:

"Se un giovane di vent’anni nel 2004 aveva impiegato 10 anni per costruirsi una vita autonoma, nel 2020 ne impiegherà 18 arrivando quindi a 38 anni. E nel 2030 addirittura 28: diventerebbe grande a cinquant’anni" si legge in uno studio della Fondazione Visentini presentato all’Università Luiss che pone l’attenzione sull’allarme lavoro e giovani. A causa dei rapporti di lavoro precari, dell’incertezza del futuro e di un mercato che diventa sempre più instabile, i giovani non riescono a costruirsi una vita autonoma, a lasciare la casa dei propri genitori. Il compito di mantenerli spetta quindi ai genitori?

Li mantiene il Papa

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non ci sono soldi, c'è crisi quindi basta continuare a scrivere su questo!

un temp anche a 15 si iniziava a lavorare. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, cottoprecotto ha scritto:

non ci sono soldi, c'è crisi quindi basta continuare a scrivere su questo!

un temp anche a 15 si iniziava a lavorare. 

Ma si, che ne parliamo a fare.

Tutti in palestra, cotto, a gonfiarci di muscoli come fai tu e per tutto il resto avanti così, tutti silenti, tiriamo a campare.

Sei serio quando dici queste sciocchezze?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Se il trend è in peggioramento, chissà tra qualche anno...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963