Dicono che forse si erano sbagliati ...

Inviata (modificato)

L'Abruzzo ha certificato la rotta di Di Maio e dei grillini. E anche i sostenitori piu' accaniti, i laudatori piu' caparbi , i collaborazionisti più fedeli , ora, sono costretti ad uscire dalla chimera, dalla lusinga, dal vagheggiamento illusorio e confessare l'errore: Si erano sbagliati !! La montagna di fantasticherie che avevano raccontato sui 5 Stelle sta sfumando, impietosamente, perfino per loro. E ieri sera , Padellaro, a Otto e Mezzo, per anni il tempio del miraggio, dell'utopia, dell'allucinazione della comunicazione stellata, si accascia: Di Maio, sostiene, e' stato abbattuto da una somma tale di errori, di falli, di svarioni, di strafalcioni politici che rasentano il fallimento. Padellaro, ed immagino una marea di pentadistrutti,  era la maschera di cera dell'illusione fallita. Non solo. Il disagio per la avvilente e deprimente perfomance dei 5 Stelle al governo sta realizzando il peggiore incubo per Padellaro & soci: il crollo grillino gonfia, a dimensioni crudeli, Salvini e la destra. Peraltro la piu' estrema. Avete evocato il fantasma del populismo che avrebbe spazzato la casta, l'onda che avrebbe fatto giustizia della sinistra moderata, liberale riformista. Quotidianamente avete  suonato il piffero alla cacciata del giovane “arrogante “ che pretendeva di riformare l'Italia rottamando i fantasmi della sinistra del No insieme alle vestali del giustizialismo, del sogno manettaro, dell'economia bloccata dai lacci, dalle vecchiezze delle burocrazie, dall'assenza di riforme. Avete stralunato la parte piu' effimera perche' vecchia, presuntuosa, pre-moderna della sinistra. L' avete incantata , sedotta, abbagliata con la paccottiglia indigesta del populismo di sinistra, delle idiozie della decrescita, del pauperismo assistenziale, dell'ambientalismo del non fare, del provincialismo del no alle opere. Avete, con queste mitologie d'accatto,  fatto un'Opa vincente sul maggiore partito dell'opposizione. Lo avete ficcato nel complesso di Edipo. Lo avete sedotto col miraggio dell'uccisione del padre come riscatto per conquistarsi i favori del nuovo dominus grillino. E oggi? Ciarpame !! Siete costretti a confessare e confessarvi che era fumo. I 5 Stelle, alla prova dei fatti, si sfarinano nell'errore. Si rivelano carta straccia. Avete abbindolato la sinistra, quella che vi e' venuta dietro accantonando Renzi ( eletto da voi a incarnazione del male eterno ) e ci avete portato cosa? La destra, e peraltro la piu' estrema e prepotente, trionfante e popolare. Come mai nella storia dell'Italia postfascista. Siete come il pugile suonato soverchiato dal fallimento di Di Maio che gli schiude l'incubo di Salvini.  E la destra , questa destra italica, non e' quella banda di scappati di casa, i 5 Stelle , la 7, il Fatto Quotidiano, i media appecorati e i pennivendoli, vi hanno venduto per due  anni come la nuova sinistra da omaggiare  e inseguire. La destra, purtroppo, ha radici, idee non condivisibili ma nient'affatto strambe, infantili, inconsistenti come quelle dei grillini. E ha una classe dirigente allenata ed esperta ed il Pd farebbe bene a ritrovare la sua autonomia, a liquidare la subalternita' alle disastrose sciocchezze del populismo di sinistra e dei suoi apprendisti stregoni di Repubblica e del Falso Quotidiano , a rivalutare il suo recente dignitoso passato riformista ( Renzi /Gentiloni compresi e i suoi governi) e reimparare a fare politica. Iniziando da una domanda: come si puo' battere il sovranismo di Salvini? Non certo continuando a inseguire gli erranti e patetici a 5 Stelle, gli scappati di casa, le ricette del Fatto, la paccottiglia della sinistra sinistra , i campetti di centrosinistra ( aridi e senza popolo). Occorre una nuova alleanza antisovranista ed europeista. Di cui il Pd sara' parte e non unico contenitore. E che, se vuole tentare di battere Salvini, deve sottrarli campo. E dunque: guardare anche al centro, ai liberali, ai moderati, ai radicali europeisti, ai civici, alle forze nuove e giovani del "sogno europeo". Lasciando sgonfiarsi e declinare il malefico e rovinoso estremismo a 5 stelle. Saluti                 U.M.

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

16 messaggi in questa discussione

Bastava accettare di coalizzarsi con i grillini, signor mark, e il sig Salvini oggi sarebbe un signor nessuno.

Ma l'impetuoso e arrogante sig Renzi non ha voluto, pur non essendo più segretario, ed oggi siamo qui a discutere come sconfiggere il Capitano.

Chi è colpa del suo mal pianga se stesso.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

11 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Bastava accettare di coalizzarsi con i grillini, signor mark, e il sig Salvini oggi sarebbe un signor nessuno.

Ma l'impetuoso e arrogante sig Renzi non ha voluto, pur non essendo più segretario, ed oggi siamo qui a discutere come sconfiggere il Capitano.

Chi è colpa del suo mal pianga se stesso.

 Coalizzarsi con i grillini voleva si dire , davvero , sparire . Cosa può legare un partito di una sinistra democratica ed eurepista ai grillini ?? Cosa ci unisce ?? Tav , Tap , grandi opere , giustizia , rapporto internazionali , economia ?? Cosa , per favore ?? Fare gli zerbini come fanno ora loro alla Lega . Gli zerbini a chi per anni ha offeso impunemente una grande comunità fatta da milioni e milioni di persone ?? . No , no , il PD ha fatto non bene ma benissimo a non tentare nemmeno un mini accordo con questi cialtroni da cui ci separa una storia di provenienza , una tradizione politica fatta di mille momenti che ci hanno visto protagonisti . E Renzi , correttamente , lo aveva detto in campagna elettorale che non si sarebbe mai alleato con i grillini e quindi non siamo assolutamente colpevoli dei nostri mali e non dobbiamo assolutamente piangerci addosso ma semmai rivendicare tutte le cose buone fatte durante i giverni Renzi/Gentiloni . Governino loro e ci facciano notare tutta la loro insipienza , la loro incapacità totale . Scompariranno loro non il PD  che ha da rimproverarsi poco per i mandati in cui e’ stato chiamato a governare !! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, mark222220 ha scritto:

 Coalizzarsi con i grillini voleva si dire , davvero , sparire . Cosa può legare un partito di una sinistra democratica ed eurepista ai grillini ?? Cosa ci unisce ?? Tav , Tap , grandi opere , giustizia , rapporto internazionali , economia ?? Cosa , per favore ?? Fare gli zerbini come fanno ora loro alla Lega . Gli zerbini a chi per anni ha offeso impunemente una grande comunità fatta da milioni e milioni di persone ?? . No , no , il PD ha fatto non bene ma benissimo a non tentare nemmeno un mini accordo con questi cialtroni da cui ci separa una storia di provenienza , una tradizione politica fatta di mille momenti che ci hanno visto protagonisti . E Renzi , correttamente , lo aveva detto in campagna elettorale che non si sarebbe mai alleato con i grillini e quindi non siamo assolutamente colpevoli dei nostri mali e non dobbiamo assolutamente piangerci addosso ma semmai rivendicare tutte le cose buone fatte durante i giverni Renzi/Gentiloni . Governino loro e ci facciano notare tutta la loro insipienza , la loro incapacità totale . Scompariranno loro non il PD  che ha da rimproverarsi poco per i mandati in cui e’ stato chiamato a governare !! 

Peccato che questo strampalato ragionamento non sia farina del sacco del mezzoscemo, che balbetta insistentemente e fino allo sfinimento le nenie del tappetaro.

La prova inconfutabile è stato l’abbandono in massa ( 2,5 milioni di elettori) davanti all’insopportabile presenza di un segretario e capobastone  in preda a deliri di onnipotenza.

Davanti ad una simile MAZZOLATA qualsiasi segretario dotato di buonsenso avrebbe perseguito la strada del dialogo, davanti all’offerta di governo dei pentastellati. Già il fatto che una parte dello zoccolo duro della base elettorale del M5S temeva questo possibile accordo, doveva spingere la scaltrezza di un uomo POLITICO a tentare il punto di rottura, trovando nel contempo anche la maniera migliore per corteggiare e riavvicinare  la parte fuggente della straordinaria base.

Ma Le scarse doti politiche di un povero narciso che temeva le sue stesse fotografie peggiori, che si chiudeva a riccio davanti alle nefandezze dei suoi colonnelli e al quale non importava minimamente le sorti del Partito questi ragionamenti non sono passati neanche per l’anticamera del suo misero cervellino. Troppo preso a girare in auto blindate prima, e in carrozza ferroviaria poi, trovando disprezzo e sputi in ogni angolo del paese.

BrS

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
44 minuti fa, mark222220 ha scritto:

 Coalizzarsi con i grillini voleva si dire , davvero , sparire . Cosa può legare un partito di una sinistra democratica ed eurepista ai grillini ?? Cosa ci unisce ?? Tav , Tap , grandi opere , giustizia , rapporto internazionali , economia ?? Cosa , per favore ?? Fare gli zerbini come fanno ora loro alla Lega . Gli zerbini a chi per anni ha offeso impunemente una grande comunità fatta da milioni e milioni di persone ?? . No , no , il PD ha fatto non bene ma benissimo a non tentare nemmeno un mini accordo con questi cialtroni da cui ci separa una storia di provenienza , una tradizione politica fatta di mille momenti che ci hanno visto protagonisti . E Renzi , correttamente , lo aveva detto in campagna elettorale che non si sarebbe mai alleato con i grillini e quindi non siamo assolutamente colpevoli dei nostri mali e non dobbiamo assolutamente piangerci addosso ma semmai rivendicare tutte le cose buone fatte durante i giverni Renzi/Gentiloni . Governino loro e ci facciano notare tutta la loro insipienza , la loro incapacità totale . Scompariranno loro non il PD  che ha da rimproverarsi poco per i mandati in cui e’ stato chiamato a governare !! 

Anche Benito aveva fatto delle cose buone, Sig mark, poi gli servivano un migliaio di morti per sedersi al tavolo dei vincitori.

Questo è stato l'errore fatale di Mussolini.

L'errore dell'arrogante signor Renzi è stato quello di atteggiarsi a salvatore della patria con un referendum, ottenendo una solenne bocciatura.

Ribadisco, doveva lasciar fare un accordo con M5S.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Anche Benito aveva fatto delle cose buone, Sig mark, poi gli servivano un migliaio di morti per sedersi al tavolo dei vincitori.

Questo è stato l'errore fatale di Mussolini.

L'errore dell'arrogante signor Renzi è stato quello di atteggiarsi a salvatore della patria con un referendum, ottenendo una solenne bocciatura.

Ribadisco, doveva lasciar fare un accordo con M5S.

ne sono convinto anch'io se facevano l'accordo ampliando il RdC o il loro, migliorando l'ape oltre a diminuire le tasse ma x tutti modificando l'irpef x i redditi minori e, controllando di più i flussi migratori la politica di Minniti forse anzi più che forse il PD non avrebbe perso tutte le regioni e la lega sarebbe ancora al 16% !

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

18 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

Anche Benito aveva fatto delle cose buone, Sig mark, poi gli servivano un migliaio di morti per sedersi al tavolo dei vincitori.

Questo è stato l'errore fatale di Mussolini.

L'errore dell'arrogante signor Renzi è stato quello di atteggiarsi a salvatore della patria con un referendum, ottenendo una solenne bocciatura.

Ribadisco, doveva lasciar fare un accordo con M5S.

Il paragone con Mussolini mi sembra alquanto avventato . Avrei dovuto dire “vergognoso” . Non lo dico perché , senno’ subito dopo , avrei dovuto “litigare” di brutto con il Sig Ahaha.ha  . Rimango fermo sulla mia idea : Con i Fascisti non solo non si tratta , ma  non si dicute nemmeno . Almeno in tempo di pace . In tempi di guerra si mettono a testa in giù !! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, mark222220 ha scritto:

L'Abruzzo ha certificato la rotta di Di Maio e dei grillini. E anche i sostenitori piu' accaniti, i laudatori piu' caparbi , i collaborazionisti più fedeli , ora, sono costretti ad uscire dalla chimera, dalla lusinga, dal vagheggiamento illusorio e confessare l'errore: Si erano sbagliati !! La montagna di fantasticherie che avevano raccontato sui 5 Stelle sta sfumando, impietosamente, perfino per loro. E ieri sera , Padellaro, a Otto e Mezzo, per anni il tempio del miraggio, dell'utopia, dell'allucinazione della comunicazione stellata, si accascia: Di Maio, sostiene, e' stato abbattuto da una somma tale di errori, di falli, di svarioni, di strafalcioni politici che rasentano il fallimento. Padellaro, ed immagino una marea di pentadistrutti,  era la maschera di cera dell'illusione fallita. Non solo. Il disagio per la avvilente e deprimente perfomance dei 5 Stelle al governo sta realizzando il peggiore incubo per Padellaro & soci: il crollo grillino gonfia, a dimensioni crudeli, Salvini e la destra. Peraltro la piu' estrema. Avete evocato il fantasma del populismo che avrebbe spazzato la casta, l'onda che avrebbe fatto giustizia della sinistra moderata, liberale riformista. Quotidianamente avete  suonato il piffero alla cacciata del giovane “arrogante “ che pretendeva di riformare l'Italia rottamando i fantasmi della sinistra del No insieme alle vestali del giustizialismo, del sogno manettaro, dell'economia bloccata dai lacci, dalle vecchiezze delle burocrazie, dall'assenza di riforme. Avete stralunato la parte piu' effimera perche' vecchia, presuntuosa, pre-moderna della sinistra. L' avete incantata , sedotta, abbagliata con la paccottiglia indigesta del populismo di sinistra, delle idiozie della decrescita, del pauperismo assistenziale, dell'ambientalismo del non fare, del provincialismo del no alle opere. Avete, con queste mitologie d'accatto,  fatto un'Opa vincente sul maggiore partito dell'opposizione. Lo avete ficcato nel complesso di Edipo. Lo avete sedotto col miraggio dell'uccisione del padre come riscatto per conquistarsi i favori del nuovo dominus grillino. E oggi? Ciarpame !! Siete costretti a confessare e confessarvi che era fumo. I 5 Stelle, alla prova dei fatti, si sfarinano nell'errore. Si rivelano carta straccia. Avete abbindolato la sinistra, quella che vi e' venuta dietro accantonando Renzi ( eletto da voi a incarnazione del male eterno ) e ci avete portato cosa? La destra, e peraltro la piu' estrema e prepotente, trionfante e popolare. Come mai nella storia dell'Italia postfascista. Siete come il pugile suonato soverchiato dal fallimento di Di Maio che gli schiude l'incubo di Salvini.  E la destra , questa destra italica, non e' quella banda di scappati di casa, i 5 Stelle , la 7, il Fatto Quotidiano, i media appecorati e i pennivendoli, vi hanno venduto per due  anni come la nuova sinistra da omaggiare  e inseguire. La destra, purtroppo, ha radici, idee non condivisibili ma nient'affatto strambe, infantili, inconsistenti come quelle dei grillini. E ha una classe dirigente allenata ed esperta ed il Pd farebbe bene a ritrovare la sua autonomia, a liquidare la subalternita' alle disastrose sciocchezze del populismo di sinistra e dei suoi apprendisti stregoni di Repubblica e del Falso Quotidiano , a rivalutare il suo recente dignitoso passato riformista ( Renzi /Gentiloni compresi e i suoi governi) e reimparare a fare politica. Iniziando da una domanda: come si puo' battere il sovranismo di Salvini? Non certo continuando a inseguire gli erranti e patetici a 5 Stelle, gli scappati di casa, le ricette del Fatto, la paccottiglia della sinistra sinistra , i campetti di centrosinistra ( aridi e senza popolo). Occorre una nuova alleanza antisovranista ed europeista. Di cui il Pd sara' parte e non unico contenitore. E che, se vuole tentare di battere Salvini, deve sottrarli campo. E dunque: guardare anche al centro, ai liberali, ai moderati, ai radicali europeisti, ai civici, alle forze nuove e giovani del "sogno europeo". Lasciando sgonfiarsi e declinare il malefico e rovinoso estremismo a 5 stelle. Saluti                 U.M.

Per rinascere il centrosinistra ha bisogno di un riferimento sociale antico e di un gruppo dirigente politicamente inclusivo. Di una prassi di governo che si chiama CONCERTAZIONE.  Ecco, ti ricordi L'Ulivo ? 

620150-thumb-full-piazza11.jpg

prodi-min-750x485.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Per rinascere il centrosinistra ha bisogno di un riferimento sociale antico e di un gruppo dirigente politicamente inclusivo. Di una prassi di governo che si chiama CONCERTAZIONE.  Ecco, ti ricordi L'Ulivo ? 

620150-thumb-full-piazza11.jpg

prodi-min-750x485.jpg

 

Vero e sono d’accordo !! Ma non guardo tanto per il sottile . Questi vanno mandati via , senza se e senza ma !! 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

13 ore fa, ahaha.ha ha scritto:

Bastava accettare di coalizzarsi con i grillini, signor mark, e il sig Salvini oggi sarebbe un signor nessuno.

Ma l'impetuoso e arrogante sig Renzi non ha voluto, pur non essendo più segretario, ed oggi siamo qui a discutere come sconfiggere il Capitano.

Chi è colpa del suo mal pianga se stesso.

Bastava   che  i  grillini  avessero detto   si a   Bersani e tutto  il resto   non  ci sarebbe  stato...  vale  altrettanto " Chi    è causa  del  suo  mal  pianga  se  stesso  " . Perché  altrimenti vale  solo  oggi  sostenere     che   il Piddi  si  doveva  alleare  ( mai  e  poi  mai  )  con  i grulli e   allora  invece    che  dicevano... mi  sembra   non  siamo a .....ops  non  ricordo

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, pm610 ha scritto:

Bastava   che  i  grillini  avessero detto   si a   Bersani e tutto  il resto   non  ci sarebbe  stato...  vale  altrettanto " Chi    è causa  del  suo  mal  pianga  se  stesso  " . Perché  altrimenti vale  solo  oggi  sostenere     che   il Piddi  si  doveva  alleare  ( mai  e  poi  mai  )  con  i grulli e   allora  invece    che  dicevano... mi  sembra   non  siamo a .....ops  non  ricordo

Mi sembra che non ricordi neppure quante volte ha dato la colpa ai grillini per non essersi alleati con Bersani, però non l'ho mai sentita dire che siamo nella kakka perché il PD non s'è alleato coi grillini.

A mio modesto modo di vedere, in attesa che resusciti il PD, questo governo con tutti i difetti che può avere, e ancora, grazie ai grillini, è il meno peggio che possiamo desiderare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 ore fa, mark222220 ha scritto:

Il paragone con Mussolini mi sembra alquanto avventato . Avrei dovuto dire “vergognoso” . Non lo dico perché , senno’ subito dopo , avrei dovuto “litigare” di brutto con il Sig Ahaha.ha  . Rimango fermo sulla mia idea : Con i Fascisti non solo non si tratta , ma  non si dicute nemmeno . Almeno in tempo di pace . In tempi di guerra si mettono a testa in giù !! 

E no, signor mark

così non va. Il paragone con Mussolini non è affatto vergognoso ne avventato, altrimenti cosa dovrei dire io quando in altre discussioni auspicava per gli avversari un trattamento uguale a quello subito proprio da Mussolini?

Come vede, anche lei riportava dei paragoni "avventati e vergognosi".

Il paragone con Mussolini è stato da me fortemente voluto, a dimostrazione che si possono fare delle cose buone e contemporaneamente commettere micidiali errori. Nel caso di Mussolini la guerra dalla parte sbagliata, nel caso dell'arrogante signor Renzi  gridare al mondo che abbiamo la costituzione più bella del mondo (mi sembra sia stata scritta dopo la sconfitta del fascismo) e poi, nella realtà volerla cambiare a modo suo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
23 ore fa, mark222220 ha scritto:

 Coalizzarsi con i grillini voleva si dire , davvero , sparire . Cosa può legare un partito di una sinistra democratica ed eurepista ai grillini ?? Cosa ci unisce ?? Tav , Tap , grandi opere , giustizia , rapporto internazionali , economia ?? Cosa , per favore ?? Fare gli zerbini come fanno ora loro alla Lega . Gli zerbini a chi per anni ha offeso impunemente una grande comunità fatta da milioni e milioni di persone ?? . No , no , il PD ha fatto non bene ma benissimo a non tentare nemmeno un mini accordo con questi cialtroni da cui ci separa una storia di provenienza , una tradizione politica fatta di mille momenti che ci hanno visto protagonisti . E Renzi , correttamente , lo aveva detto in campagna elettorale che non si sarebbe mai alleato con i grillini e quindi non siamo assolutamente colpevoli dei nostri mali e non dobbiamo assolutamente piangerci addosso ma semmai rivendicare tutte le cose buone fatte durante i giverni Renzi/Gentiloni . Governino loro e ci facciano notare tutta la loro insipienza , la loro incapacità totale . Scompariranno loro non il PD  che ha da rimproverarsi poco per i mandati in cui e’ stato chiamato a governare !! 

sig ahahah in effetti marketta ha ragione si potevano mai alleare con chi vuol fare il conflitto d'interesse, rimettere l'art. 18 e dare qualcosa a chi non arriva a fine mese?  Queste sono cose di SX che loro non avrebbero mai accettato, meglio alleaarsi con Berlusconi e Verdini visto che parlano la stessa lingua !.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

E no, signor mark

così non va. Il paragone con Mussolini non è affatto vergognoso ne avventato, altrimenti cosa dovrei dire io quando in altre discussioni auspicava per gli avversari un trattamento uguale a quello subito proprio da Mussolini?

Come vede, anche lei riportava dei paragoni "avventati e vergognosi".

Il paragone con Mussolini è stato da me fortemente voluto, a dimostrazione che si possono fare delle cose buone e contemporaneamente commettere micidiali errori. Nel caso di Mussolini la guerra dalla parte sbagliata, nel caso dell'arrogante signor Renzi  gridare al mondo che abbiamo la costituzione più bella del mondo (mi sembra sia stata scritta dopo la sconfitta del fascismo) e poi, nella realtà volerla cambiare a modo suo.

Eh no Sig. Ahaha.ha !! Vero come e’ vero che spesso ho paragonato esponenti politici a Mussolini. Ma l’ho fatto perché molti di coloro non si sono affatto vergognati di essercisi equiparati da altri e prima di me . Anzi !! Ora e’ indubbio che lei consideri Renzi un impetuoso ed arrogante , ma da ciò ad accostarlo a Mussolini mi sembra leggermente “offensivo”. Almeno , Renzi , non ha dichiarato guerra a nessuno e mai si e’ sporto da nessun tipo di balcone per arringare la folla . Questo lo hanno fatto altri !! Comunque facciamo a capirci : Se Renzi va equiparato a Mussolini , a chi dobbiamo equiparare qualche esponente politico presente anche nel governo razzogrillebete che , anche ieri , lei si e’ affrettato a definire il migliore di quelli che possiamo desiderare . E come lo “combatte” Salvini ?? Auspicandosi che in attesa di un governo migliore continui a fare il vero Presidente del Consiglio ? Termino con la sua asserzione fals ops non veritiera circa l’intenzione di Renzi di voler cambiare la Cistituzione a modo suo . Non e’ vero !! Renzi voleva cambiare solo alcuni aspetti del titolo quinto ed alcuni articoli necessari per poter cambiare la legge elettorale. Saluti 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
7 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Eh no Sig. Ahaha.ha !! Vero come e’ vero che spesso ho paragonato esponenti politici a Mussolini. Ma l’ho fatto perché molti di coloro non si sono affatto vergognati di essercisi equiparati da altri e prima di me . Anzi !! Ora e’ indubbio che lei consideri Renzi un impetuoso ed arrogante , ma da ciò ad accostarlo a Mussolini mi sembra leggermente “offensivo”. Almeno , Renzi , non ha dichiarato guerra a nessuno e mai si e’ sporto da nessun tipo di balcone per arringare la folla . Questo lo hanno fatto altri !! Comunque facciamo a capirci : Se Renzi va equiparato a Mussolini , a chi dobbiamo equiparare qualche esponente politico presente anche nel governo razzogrillebete che , anche ieri , lei si e’ affrettato a definire il migliore di quelli che possiamo desiderare . E come lo “combatte” Salvini ?? Auspicandosi che in attesa di un governo migliore continui a fare il vero Presidente del Consiglio ? Termino con la sua asserzione fals ops non veritiera circa l’intenzione di Renzi di voler cambiare la Cistituzione a modo suo . Non e’ vero !! Renzi voleva cambiare solo alcuni aspetti del titolo quinto ed alcuni articoli necessari per poter cambiare la legge elettorale. Saluti 

 

Voleva cambiare aspetti del titolo V della costituzione rendere un senato appecorato alle esigenze di un tappetaro venuto con un carico di tappeti pieno di pulci, da Rignano.

Chiaramente il popolo boccia sonoramente il tappetaro, lo carica sulla groppa copromantata del noto somaro, Alessandro Marchi, spedendoli entrambi mestamente, nella clinica psichiatrica più vicina.

Giustizia è fatta. 

Non rimane che provare il contrario.

😂😂😂🤣🤣🤣

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Eh no Sig. Ahaha.ha !! Vero come e’ vero che spesso ho paragonato esponenti politici a Mussolini. Ma l’ho fatto perché molti di coloro non si sono affatto vergognati di essercisi equiparati da altri e prima di me . Anzi !! Ora e’ indubbio che lei consideri Renzi un impetuoso ed arrogante , ma da ciò ad accostarlo a Mussolini mi sembra leggermente “offensivo”. Almeno , Renzi , non ha dichiarato guerra a nessuno e mai si e’ sporto da nessun tipo di balcone per arringare la folla . Questo lo hanno fatto altri !! Non ho accostato il signor Renzi a Mussolini, ho accostato (e forzato) l'errore di Renzi a quello di Mussolini.  Comunque facciamo a capirci : Se Renzi va equiparato a Mussolini , a chi dobbiamo equiparare qualche esponente politico presente anche nel governo razzogrillebete che , anche ieri , lei si e’ affrettato a definire il migliore di quelli che possiamo desiderare . E come lo “combatte” Salvini ?? Auspicandosi che in attesa di un governo migliore continui a fare il vero Presidente del Consiglio ? Termino con la sua asserzione fals ops non veritiera circa l’intenzione di Renzi di voler cambiare la Cistituzione a modo suo . Lei riesce a propormi un fattibile altro governo in sostituzione di questo?

 Non e’ vero !! Renzi voleva cambiare solo alcuni aspetti del titolo quinto ed alcuni articoli necessari per poter cambiare la legge elettorale. Poco o tanto, voleva cambiare aspetto, a modo suo, alla Costituzione, da lui stesso definita la più bella del mondo. Saluti ricambiati

P.S. Vedo che si ostina a difendere il sig Renzi. E' stato bocciato dagli elettori. Lo lasci perdere, avrà tempo di rifarsi se ne avrà le capacità.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

 

Sig . Ahaha.ha mi costringe ad intervenire di nuovo . Renzi non ha fatto nessun errore nell’indire il Referendum. Glielo imponeva e ce lo costringeva la Costituzione stessa . Renzi non si e’ mai atteggiato a Salvatore della patria ma questo e’ stato il giudizio della quasi totalità dei tifosi del No che hanno voluto trasformare il referendum costituzionale su Renzi pdc e persona ( bruttissimo carattere ). Magari fosse passato il Si. Ora ci sarebbero decine di problemi in meno e di sucuri Renzi non avrebbe avuto bisogno di un migliaio di morti per sedersi al tavolo degli ...sconfitti . Il fatto che , ipoteticamente , non ci sia una alternativa a questo governo significa augurarsi che si continui con questo ? Significa non cercare le condizioni affinché si creino ? Significa non combatterlo aspramente ? Deve scusarmi Sig. Ahaha.ba , ma ella , spesso , da più l’idea di essere un occulto sostenitore degli scappati da casa che un o ex Piddiota . Non era né poco né tanto quel che Renzi voleva cambiare . Erano le cose giuste . Ed erano tutti aspetti inerenti alla seconda parte della Costituzione . Della prima , quella dei diritti e dei doveri , non veniva cambiata nemmeno una virgola. Io non difendo affatto Renzi che ci pensa da par suo. Io difendo la verità e basta . E la verità coincideva in maniera preponderante con le parole di Renzi . Volenti o nolenti . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora