Altro studente italiano morto all'estero: il lato oscuro dell'Erasmus

Giacomo Nicolai, studente universitario di Fermo di 24 anni, trovato senza vita nel suo appartamento a Valencia, in Spagna, dove svolgeva il programma Erasmus.

A trovare il corpo sono stati i due coinquilini. Tornati a casa, che si trova a via Calle Josè Maria de Haro, in un quartiere vicino al porto della città e attraversato da una delle strade principali, hanno visto Giacomo Nicolai ancora nel suo letto: aveva un coltello piantato nel cuore. Subito hanno chiamato i soccorsi e sul posto sono intervenuti la polizia e i sanitari dell’emergenza medica valenziana. Per il 24enne non c'è stato niente da fare. Per le autorità si è trattato di suicidio.

Ora: fermo restando che il presunto suicidio è tutto da verificare, mi è subito sopraggiunta la recente tragedia (2016) che portò alla morte di 7 ragazze italiane nell'incidente avvenuto in Catalogna nel corso della partecipazione al Programma Erasmus dell’Università di Barcellona.

Ecco: è il lato oscuro di un progetto - quello dell'Erasmus - che apprezzo molto.

Mia madre, per esempio, mi ha appena detto al telefono che - fosse capitato qualche anno fa - non avrebbe mai consentito che andassi in Portogallo per il mio periodo di studio all'estero....

Eccessiva apprensione, preoccupazioni legittime?

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

non allarmiamoci sono solo casi sporadici, tristi ma sporadici.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, zerograno ha scritto:

non allarmiamoci sono solo casi sporadici, tristi ma sporadici.

concordo. statisticamente non rilevanti, seppure tragedie che non devono accadere

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, piccolina907 ha scritto:

concordo. statisticamente non rilevanti, seppure tragedie che non devono accadere

conosco un pò di persone che sono ora in erasmus è dai discorsi di mia sorella (sono suoi amici) questi sono ancora vivi e tutti interi

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

si ma le tizie sono mica morte in un incidente in pullman

che c'entra l'erasmus?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, alenemir ha scritto:

si ma le tizie sono mica morte in un incidente in pullman

che c'entra l'erasmus?

erano in erasmus con un pullman

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

qualcosa di poco chiaro c'è. Poi a pensare sempre male in tutto non si va pià da nessuna parte

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, zerograno ha scritto:

non allarmiamoci sono solo casi sporadici, tristi ma sporadici.

Quoto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Una tragedia senz'altro, ma sono cose che possono succedere al di là dell'erasmus che in sé resta un gran bel progetto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

piantarsi un coltello nel cuore: strano modo di suicidarsi. 

nn mi piace la troppa disinvoltura con cui la Spagna liquida le disgrazie ke accadono a studenti di altre nazionalità.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963