effetti dell'integrazione voluta da qualche frangia politica??

Si stima che siano oltre 200 milioni le donne nel mondo già sottoposte a mutilazioni genitali femminili e che oltre 3 milioni di bambine siano a rischio ogni anno. Un dato che appare agli esperti sottostimato.

In Italia, dove questa pratica e’ vietata per effetto della Legge numero 7 del 2006, che la considera un grave reato, non si può escludere il rischio di casi clandestini, di cui magari si può venire a conoscenza solo perché necessitano di ricoveri, e sono 30-40mila le bimbe a rischio, perché c’è uno ‘zoccolo duro’ che proviene da Paesi con una forte tradizione in questo senso.


Secondo altri dati, erano già un anno fa tra 70mila e 80mila le donne in Italia che hanno subito la pratica disumana della mutilazione dei loro genitali. Per la precisione sono più di 50mila le donne già presenti in Italia infibulate o mutilate nei loro Paesi di provenienza, a cui bisogna aggiungere più di 20 mila vittime di questa pratica in Italia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora