notizie sardegnole:in malattia,ma organizzava gite turistiche

Peccato che il fondatore dell'agenzia sia in realtà un funzionario pubblico dell'Enac, l'Ente nazionale per l'aviazione civile, in malattia da più di quattro mesi.

Come riporta il Messaggero, il dipendente pubblico organizzava nei giorni in cui risultava malato escursioni in tutta la Sardegna. L'uomo offriva una serie di servizi tra i quali anche gli spostamenti che si potevano effettuare con bus, traghetti, yacht, elicotteri oppure con il minivan di sua proprietà. Un furgoncino che i finanzieri hanno seguito e fotografato dimostrando così la condotta fraudolenta nei confronti della pubblica amministrazione.

Interrogato, l'uomo non ha smentito le contestazioni che, secondo i finanzieri di Sassari, vanno quantificate in indebite percezioni per importi pari a 25 mila euro per il biennio 2016/2018.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

qualche suino di sx,dice che i lavoratori della P.a. pagano fino all'ultimo cent di tasse..vero suino!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, director12 ha scritto:

qualche suino di sx,dice che i lavoratori della P.a. pagano fino all'ultimo cent di tasse..vero suino!!

Per conto mio non pagano quelli che fanno i lavori extra del dopo servizio, e credimi ne conosco alcuni che più che parlare male della sx quando sono in servizio,  non fanno, il lavoro lo fanno una volta smontati dal servizio....comunque la sx con renzi ha messo finalmente in porto la legge che permette di licenziare, o almeno provarci, bisognerà trovare qualche giudice non obbiettore e che non abbia paura "dell'ira dei giusti".....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora