clero, chiesa, destri, ...

Prega e lavora si diceva tempo fa, SPIEGATEMI SOLO COME SI PUO LAVORARE O CERCAR LAVORO...dopo preghero'  per tutti, anche per direttoinretto xD

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

23 messaggi in questa discussione

13 minuti fa, wronschi ha scritto:

Prega e lavora si diceva tempo fa, SPIEGATEMI SOLO COME SI PUO LAVORARE O CERCAR LAVORO...dopo preghero'  per tutti, anche per direttoinretto xD

Aveva ragione briatore, quando ha detto che nessuno vuol piu'  fare il cameriere ahahah...

Ma lo sa questo imbexille di dx che un UOMO, DONNA BAMBINO, Mangiano tutto l anno ?   e non solo 4 mesi l anno ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, wronschi ha scritto:

Aveva ragione briatore, quando ha detto che nessuno vuol piu'  fare il cameriere ahahah...

Ma lo sa questo imbexille di dx che un UOMO, DONNA BAMBINO, Mangiano tutto l anno ?   e non solo 4 mesi l anno ?

prendi in consideraz il ragionamento di uno ke dice esser di Dx e poi replica aver votato Si al referendum? inaffidabile in entrambe le ipotesi.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

prendi in consideraz il ragionamento di uno ke dice esser di Dx e poi replica aver votato Si al referendum? inaffidabile in entrambe le ipotesi.

Prendo in considerazione..che briatore non sa cosa vuol dire lavorare, altrimenti certe kccate..non le direbbe.

Per il referendum ogniuno ha avuto diverse idee, mi risulta che persino un leghista era x il SI...E alcuni di sx per il no...

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, wronschi ha scritto:

Prendo in considerazione..che briatore non sa cosa vuol dire lavorare, altrimenti certe kccate..non le direbbe.

Per il referendum ogniuno ha avuto diverse idee, mi risulta che persino un leghista era x il SI...E alcuni di sx per il no...

 

appunto, il parere di uno così é da ignorare a meno ke nn si voglia riderci su...

lo so ke x il referendun ognuno ha espresso il suo punto di vista e anke stavolta l'obiettivo di quel "signore" era solo x i suoi interessi.... come dire uno ke predica neppure tanto bene e razzola molto ma molto male...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

appunto, il parere di uno così é da ignorare a meno ke nn si voglia riderci su...

lo so ke x il referendun ognuno ha espresso il suo punto di vista e anke stavolta l'obiettivo di quel "signore" era solo x i suoi interessi.... come dire uno ke predica neppure tanto bene e razzola molto ma molto male...

Ok te la passo..e condivido :)

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, wronschi ha scritto:

Ok te la passo..e condivido :)

oddio, ieri era la giornata della felicità ed oggi della bontà?o.O:o

odio l'opportunismo da qualsiasi parte provenga e nn ho difficoltà ad esprimerlo.  tu sai fare altrettanto o mi scriverai ke vedi solo gente perfetta?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

oddio, ieri era la giornata della felicità ed oggi della bontà?o.O:o

odio l'opportunismo da qualsiasi parte provenga e nn ho difficoltà ad esprimerlo.  tu sai fare altrettanto o mi scriverai ke vedi solo gente perfetta?

SE UN DOMANI GOVERNERA' LA DESTRA E TUTTO ANDRA' NEL MIGLIORE DEI MODI PER TUTTI ...RIPETO, TUTTI !

ANCHE IL SOTTOSCRITTO NE SARA'  FELICE ! 

Ma queste cose penso che accadano solo nelle FAVOLE !!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, wronschi ha scritto:

SE UN DOMANI GOVERNERA' LA DESTRA E TUTTO ANDRA' NEL MIGLIORE DEI MODI PER TUTTI ...RIPETO, TUTTI !ANCHE IL SOTTOSCRITTO NE SARA'  FELICE ! Ma queste cose penso che accadano solo nelle FAVOLE !!!

sarebbe da sciokki lamentarsi se tutto andasse bene e questo bene lo procurasse la fazione avversaria...

le favole, e x fortuna é così, nn fanno politica...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, uvabianca111 ha scritto:

sarebbe da sciokki lamentarsi se tutto andasse bene e questo bene lo procurasse la fazione avversaria...

le favole, e x fortuna é così, nn fanno politica...

Appunto, sono quasi 70 anni che ci lamentiamo un po tutti, che dobbiamo fare, torniamo alla dittatura del 20ennio fascista x star meglio ?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, wronschi ha scritto:

Appunto, sono quasi 70 anni che ci lamentiamo un po tutti, che dobbiamo fare, torniamo alla dittatura del 20ennio fascista x star meglio ?

Nn so risponderti, quel periodo nn l'ho vissuto... so soltanto ke ora nn si vive bene come invece si protrebbe...

 ho letto molti libri sul ventennio e, confrontando pareri di autori con idee diverse, (x quel poco ke puoi sapere come la penso da questi post, nn sento mai una sola campana) unitam a quello di famigliari o amici di casa, era luogo unanime  ke x un periodo vissero bene poi, con la mira dell'impero e la simbolica partita a scakki con l'austriaco/tedesco, le cose cambiarono.

ki poté si trasferì nelle case in campagna vivendo discretam, almeno così dicevano nonne con madri, zii e zie allora bambini o ragazzini i quali, potendo farlo, in un certo senso, erano privilegiati.

Coi partigiani, rimanendo in campagna, ci voleva fortuna specie se c'erano anziani, donne e bambini; nn tutti erano quello ke volevano rappresentare: i + patriottici, senza arroganza, kiedevano ed ottenevano cibo; altri, partigiani di nome ma banditi di fatto, razziavano e talvolta si prendevano anke di +, se mi intendi... ed a fine guerra, tornando a riaprir casolari, tanta roba era sparita da abitaz lasciate incustodite...

di quanto ho scritto sopra, ne ho avuta conferma sentendo raccontare stesse cose da gente intervistata in trasmiss su RAI3, specie quelle ke parlavano proprio di storia del ventennio e mi sembrava sentir parlare i miei vekki...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

Nn so risponderti, quel periodo nn l'ho vissuto... so soltanto ke ora nn si vive bene come invece si protrebbe...

 ho letto molti libri sul ventennio e, confrontando pareri di autori con idee diverse, (x quel poco ke puoi sapere come la penso da questi post, nn sento mai una sola campana) unitam a quello di famigliari o amici di casa, era luogo unanime  ke x un periodo vissero bene poi, con la mira dell'impero e la simbolica partita a scakki con l'austriaco/tedesco, le cose cambiarono.

ki poté si trasferì nelle case in campagna vivendo discretam, almeno così dicevano nonne con madri, zii e zie allora bambini o ragazzini i quali, potendo farlo, in un certo senso, erano privilegiati.

Coi partigiani, rimanendo in campagna, ci voleva fortuna specie se c'erano anziani, donne e bambini; nn tutti erano quello ke volevano rappresentare: i + patriottici, senza arroganza, kiedevano ed ottenevano cibo; altri, partigiani di nome ma banditi di fatto, razziavano e talvolta si prendevano anke di +, se mi intendi... ed a fine guerra, tornando a riaprir casolari, tanta roba era sparita da abitaz lasciate incustodite...

di quanto ho scritto sopra, ne ho avuta conferma sentendo raccontare stesse cose da gente intervistata in trasmiss su RAI3, specie quelle ke parlavano proprio di storia del ventennio e mi sembrava sentir parlare i miei vekki...

Si insomma mi vorresti dire che erano meglio i fascisti ??

Io so che i fascisti hanno ucciso milioni di PERSONE INNOCENTI...magari avessero rubato SOLO una mela o bistecca x fame !!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

Nn so risponderti, quel periodo nn l'ho vissuto... so soltanto ke ora nn si vive bene come invece si protrebbe...

 ho letto molti libri sul ventennio e, confrontando pareri di autori con idee diverse, (x quel poco ke puoi sapere come la penso da questi post, nn sento mai una sola campana) unitam a quello di famigliari o amici di casa, era luogo unanime  ke x un periodo vissero bene poi, con la mira dell'impero e la simbolica partita a scakki con l'austriaco/tedesco, le cose cambiarono.

ki poté si trasferì nelle case in campagna vivendo discretam, almeno così dicevano nonne con madri, zii e zie allora bambini o ragazzini i quali, potendo farlo, in un certo senso, erano privilegiati.

Coi partigiani, rimanendo in campagna, ci voleva fortuna specie se c'erano anziani, donne e bambini; nn tutti erano quello ke volevano rappresentare: i + patriottici, senza arroganza, kiedevano ed ottenevano cibo; altri, partigiani di nome ma banditi di fatto, razziavano e talvolta si prendevano anke di +, se mi intendi... ed a fine guerra, tornando a riaprir casolari, tanta roba era sparita da abitaz lasciate incustodite...

di quanto ho scritto sopra, ne ho avuta conferma sentendo raccontare stesse cose da gente intervistata in trasmiss su RAI3, specie quelle ke parlavano proprio di storia del ventennio e mi sembrava sentir parlare i miei vekki...

Si insomma mi vorresti dire che erano meglio i fascisti ??

Io so che i fascisti hanno ucciso milioni di PERSONE INNOCENTI...magari avessero rubato SOLO una mela o bistecca x fame !!!!

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
11 minuti fa, wronschi ha scritto:

Si insomma mi vorresti dire che erano meglio i fascisti ??

Io so che i fascisti hanno ucciso milioni di PERSONE INNOCENTI...magari avessero rubato SOLO una mela o bistecca x fame !!!!

no ho voluto dirti quanto era vero al tempo del ventennio.

hai sbagliato, nn sai + scrivere?  furono i tuoi amici partigiani ke uccisero persone innocenti nn solo x rubare una mela o una bistecca anke se dubito ce ne fossero ma soprattutto x rancori, nn tanto politici quanto personali...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

no ho voluto dirti quanto era vero al tempo del ventennio.

hai sbagliato, nn sai + scrivere?  furono i tuoi amici partigiani ke uccisero persone innocenti nn solo x rubare una mela o una bistecca anke se dubito ce ne fossero ma soprattutto x rancori, nn tanto politici quanto personali...

Sei tu uno sbaglio..se pensi che i fascisti erano meglio dei Partigiani.

Ma comunque 6 in buona compagnia sia qui sul forum o inItalia.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, wronschi ha scritto:

Sei tu uno sbaglio..se pensi che i fascisti erano meglio dei Partigiani.

Ma comunque 6 in buona compagnia sia qui sul forum o inItalia.

a noi nn diedero fastidio né gli uni, né gli altri....     

se son in buona compagnia vuol dire ke le cose nn van così bene come voleva raccontarci il tuo Renzi ed adesso ripetute dal Ren-tiloni...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, uvabianca111 ha scritto:

a noi nn diedero fastidio né gli uni, né gli altri....     

se son in buona compagnia vuol dire ke le cose nn van così bene come voleva raccontarci il tuo Renzi ed adesso ripetute dal Ren-tiloni...

SE MALAUGURATAMENTE RIGOVERNERANNO I TUOI SIMPATICI CI VORRANNO I PARTIGIANI X LIBERARE UN ALTRA VOLTA L ITALIA.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
In questo momento, wronschi ha scritto:

SE MALAUGURATAMENTE RIGOVERNERANNO I TUOI SIMPATICI CI VORRANNO I PARTIGIANI X LIBERARE UN ALTRA VOLTA L ITALIA.

ma guarda un pò.....ti lamenti sempre del periodo in cui governò berlusconi ma di partigiani in giro nn ne ho visti...  forse stavano meglio anke loro?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, uvabianca111 ha scritto:

ma guarda un pò.....ti lamenti sempre del periodo in cui governò berlusconi ma di partigiani in giro nn ne ho visti...  forse stavano meglio anke loro?

Beh...ci siamo arrivati molto vicini ad una rivoluzione..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Aldo Moro, i 55 giorni più lunghi della Repubblica

Lo statista democristiano fu rapito il 16 marzo 1978 e ucciso dalle Brigate Rosse il 9 maggio

 

© ANSA FOTO

Redazione ANSA

17 marzo 201708:13SCHEDA

Il 16 marzo 1978, poco dopo le 9, un commando delle Brigate Rosse entra in azione in via Fani, a Roma: blocca le auto del presidente Dc Aldo Moro, uccide i 5 uomini di scorta e portano via Moro su una Fiat 132 blu. Poco dopo rivendicano l'azione con una telefonata all' Ansa. Il sequestro terminerà 55 giorni dopo, il 9 maggio, con l'uccisione dello statista.

 

Ecco le tappe drammatiche di quei giorni

 

- 16 marzo: poco dopo le 9 un commando delle Brigate Rosse entra in azione a via Fani, a Roma. In pochi minuti, dopo aver bloccato con un tamponamento le auto del presidente Dc Aldo Moro, le Br uccidono i 5 uomini di scorta e portano via Moro su una Fiat 132 blu. Poco dopo rivendicano l'azione con una telefonata all' Ansa. Cgil, Cisl e Uil proclamano lo sciopero generale. In serata il governo Andreotti, il primo con il voto favorevole del Pci, ottiene la fiducia alla Camera e al Senato.

 

 - 18 marzo: Arriva il 'Comunicato n.1' delle Br, che contiene la foto di Moro e annuncia l'inizio del 'processo'. - 19 marzo: Papa Paolo VI lancia il suo primo appello per Moro.

 

- 20 marzo: al processo di Torino, il 'nucleo storico' delle Br rivendica la responsabilita' politica del rapimento.

 

- 21 marzo: Il governo approva il decreto antiterrorismo.

 

- 25 marzo: Le Br fanno trovare il 'Comunicato n.2'.

 

- 29 marzo: Arriva il ''comunicato n. 3'' con la lettera al ministro dell'Interno Cossiga in cui Moro dice di trovarsi ''sotto un dominio pieno e incontrollato dei terroristi'' e accenna alla possibilita' di uno scambio. Moro non voleva renderla pubblica, ma i brigatisti scrivono di averla resa nota perche' ''nulla deve essere nascosto al popolo''. Recapitate anche altre lettere indirizzate alla moglie e a Nicola Rana.

 

- 4 aprile: Arriva il 'Comunicato n. 4', con una lettera al segretario della Dc Benigno Zaccagnini.

 

- 7 aprile: Il ''Giorno'' pubblica una lettera di Eleonora Moro al marito. La famiglia tiene un linea del tutto autonoma rispetto alla ''fermezza'' del governo. - 10 aprile: Le Br recapitano il 'comunicato n.5' e una lettera di Moro a Taviani, che contiene forti critiche.

 

- 15 aprile: Il 'Comunicato n.6' annuncia la fine del 'processo popolare' e la condanna a morte di Aldo Moro.

 

- 17 aprile: Appello del segretario dell'Onu Waldheim.

 

- 18 aprile: Grazie ad un' infiltrazione d' acqua, polizia e carabinieri scoprono il covo di via Gradoli 96. I brigatisti (Moretti e Balzerani) sono pero' assenti. A Roma viene trovato un sedicente 'comunicato n.7' in cui si annuncia l' avvenuta esecuzione di Moro e l' abbandono del corpo nel Lago della Duchessa. Il comunicato, falso in modo evidente, e' ritenuto autentico e per giorni il corpo di Moro sara' cercato, con un grande schieramento di forze, in un lago di montagna, tra le province di Rieti e L'Aquila, ghiacciato da mesi.

 

- 20 aprile: Le Br fanno trovare il vero 'Comunicato n.7', a cui e' allegata una foto di Moro con un giornale del 19 aprile.

 

- 21 aprile: La direzione Psi e' favorevole alla trattativa.

 

- 22 aprile: Messaggio di Paolo VI agli ''Uomini delle Brigate rosse'' perche' liberino Moro ''senza condizioni''.

 

- 24 aprile: Il 'Comunicato n.8' delle Br chiede in cambio di Moro la liberazione di 13 Br detenuti, tra cui Renato Curcio. Zaccagnini riceve un' altra lettera di Moro, che chiede funerali senza uomini di Stato e politici.

 

- 29 aprile: E' il giorno delle lettere. Messaggi di Moro sono recapitati a Leone, Fanfani, Ingrao, Craxi, Pennacchini, Dell' Andro, Piccoli, Andreotti, Misasi e Tullio Ancora.

 

- 30 aprile: Moretti telefona a casa Moro e dice che solo un intervento di Zaccagnini, ''immediato e chiarificatore'' puo' salvare la vita del presidente Dc.

 

- 2 maggio: Craxi indica i nomi di due terroristi ai quali si potrebbe concedere la grazia per motivi di salute.

 

- 5 maggio: Andreotti ripete il 'no alle trattative'. Il 'Comunicato n. 9' annuncia:''Concludiamo la battaglia cominciata il 16 marzo, eseguendo la sentenza''. Lettera di Moro alla moglie:''Ora, improvvisamente, quando si profilava qualche esile speranza, giunge incomprensibilmente l'ordine di esecuzione''.

 

- 9 maggio: Verso le 13,30, in via Caetani (vicino alle sedi di Dc e Pci), dopo una telefonata di Morucci avvenuta poco prima delle 13, la polizia trova il cadavere di Moro nel portabagagli di una Renault 4 rossa. Era in corso la direzione Dc, dove sembra che Fanfani stesse per fare un discorso aperto alla trattativa. Moro sarebbe stato ucciso la mattina presto nel garage di via Montalcini, il covo usato dai brigatisti come ''prigione del popolo''.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Ieri i telegiornali ci hanno informato, come se fosse una notiziola o una curiosità come tante, che i giovani italiani mediamente arrivano quasi alla soglia dei 40 anni prima di raggiungere una autonomia economica. Quindi hanno tutto il tempo per pregare. Scherzi a parte, in qualsiasi paese serio questa cosa basterebbe e avanzerebbe per decretare il totale fallimento delle politiche e dei governi che hanno prodotto un simile disastro, e per spazzare via i partiti che hanno sostenuto quelle politiche e quei governi.

Saluti

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
Il 22/3/2017 in 12:35 , wronschi ha scritto:

Beh...ci siamo arrivati molto vicini ad una rivoluzione..

ma davvero? nn me ne sono accorta....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, fosforo31 ha scritto:

Ieri i telegiornali ci hanno informato, come se fosse una notiziola o una curiosità come tante, che i giovani italiani mediamente arrivano quasi alla soglia dei 40 anni prima di raggiungere una autonomia economica. Quindi hanno tutto il tempo per pregare. Scherzi a parte, in qualsiasi paese serio questa cosa basterebbe e avanzerebbe per decretare il totale fallimento delle politiche e dei governi che hanno prodotto un simile disastro, e per spazzare via i partiti che hanno sostenuto quelle politiche e quei governi.

Saluti

Ciao.

Non tutti erano marci in quel tempo, ma dovevano governare in mezzo a politici corrotti, Quei pochi sani.

Ma invece che capire l italiano ha preferito mandare al SGOVERNO un delinquente, dicesi nano di arcore.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora