Ecco il Di Maio che vorremmo sempre vedere e sentire

Fermezza, intransigenza, nessun cedimento al compromesso (ce ne sono già stati più che abbastanza), difesa incondizionata del vero interesse del paese e dei soldi dei contribuenti contro le lobby politico-affaristiche che si sono ingrassate per decenni con opere faraoniche e inutili. La risposta perentoria di Luigi Di Maio al vomitevole e provocatorio spot di Salvini vestito da poliziotto nel (non) cantiere del TAV questa volta non poteva essere migliore. 

Le peggiori lobby di questo paese vorrebbero far partire quest'opera inutile, che al momento è a zero. Quando i potentati che hanno sostenuto i Berlusconi e i Renzi cominciano a tifare per il TAV, noi stiamo da un'altra parte. Fino a quando il Movimento 5 Stelle sarà al governo PER IL TAV NON C'È STORIA! 

Bravo Luigi! Avanti così! Questo è il modo, questi sono i toni per trattare con gli incalliti e spudorati mestieranti della politica come Salvini, e per gettare lo scompiglio negli schifosi e parassitari poteri forti che gli stanno dietro.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

9 messaggi in questa discussione

Ci sarà da ridere....questo è sicuro.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

25 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Fermezza, intransigenza, nessun cedimento al compromesso (ce ne sono già stati più che abbastanza), difesa incondizionata del vero interesse del paese e dei soldi dei contribuenti contro le lobby politico-affaristiche che si sono ingrassate per decenni con opere faraoniche e inutili. La risposta perentoria di Luigi Di Maio al vomitevole e provocatorio spot di Salvini vestito da poliziotto nel (non) cantiere del TAV questa volta non poteva essere migliore. 

Le peggiori lobby di questo paese vorrebbero far partire quest'opera inutile, che al momento è a zero. Quando i potentati che hanno sostenuto i Berlusconi e i Renzi cominciano a tifare per il TAV, noi stiamo da un'altra parte. Fino a quando il Movimento 5 Stelle sarà al governo PER IL TAV NON C'È STORIA! 

Bravo Luigi! Avanti così! Questo è il modo, questi sono i toni per trattare con gli incalliti e spudorati mestieranti della politica come Salvini, e per gettare lo scompiglio negli schifosi e parassitari poteri forti che gli stanno dietro.

e tu ci credi ? Prima dice che vota Si su Salvini poi No,  No tap Si tap, adesso ha detto No tav stai sereno che si farà, ormai abbiamo capito tutti che di maio pur di restare al governo farà il contrario di tutto poichè non ha capito che salvini lo fa apposta x far perdere voti al M5S e andare a nuove elezioni per vincere con FI e FdI,  dobbiamo ringraziare il PD  renziano e l'incompetenza o la sete di potere di dimaio se riavremo al governo il CdX delle leggi ad personam e lo spread a oltre 500, pensare che un tipo furbo farebbe esattamente il contrario voterebbe SI sull'autorizzazione a procedere su salvini caso Ciotti e, se il governo cade tutta colpa di salvini ma, ripeto bisogna essere furbi e no assetati di potere e,qui hoseri dubbi !

Modificato da monello.07

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

chi l'avrebbe detto che il sig monello è un tipo coraggioso.

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Caro Monello, abbiamo dovuto ingoiare molte delusioni, benché ci fosse chiaro fin dall'inizio che l'illogicità (per me al limite dell'assurdità) di questa alleanza avrebbe cosparso di spine il cammino del governo Conte. Ma oggi io credo che Di Maio abbia capito che il TAV è un punto di non ritorno: un altro cedimento sarebbe nefasto e irrimediabile per la credibilità e il futuro del Movimento. Ma soprattutto credo che abbia ormai capito con che razza di serpente a sonagli si è alleato. La giravolta sull'autorizzazione a procedere e il tradimento sul Tav (la Lega ha sfilato a Torino con Pd e FI, vergogna!) avrebbero aperto gli occhi anche a un morto e dimostrano matematicamente che Salvini è un doppiogiochista totalmente allineato con i vecchi poteri. Disintegrare il sistema avendo come alleato un uomo del sistema è una mission impossible, ma l'importante è che gli italiani capiscano da quale parte sta il cambiamento e da quale la conservazione. Da oggi, dopo la netta e definitiva chiusura di Di Maio sul Tav, è Salvini a essere ricacciato in una lose-lose situation. O cede sul Tav, e i poteri forti che gli stanno dietro cercheranno qualcun altro cui affidarsi per salvare i loro affari a 9 cifre, o fa cadere Conte e torna tra le braccia del delinquente mettendo in fuga tutti i consensi che lo stare al governo gli aveva regalato e forse anche molti elettori del 4 marzo. Intanto registro con soddisfazione le parole del Dibba, che da buon tupamaro (ce ne vorrebbero una mezza dozzina come lui per sbriciolare il sistema) rincara la dose delle bacchettate inflitte a Salvini dal suo amico e leader: "Noi siamo per le opere utili (segue un lungo elenco)... Se la Lega intende continuare con un buco inutile che costa 20 miliardi e che non serve ai cittadini, tornasse con Berlusconi e non rompesse i koglioni. Chiaro?". Musica per le nostre orecchie, Monello. Se Di Maio ha riaperto gli occhi, possono riaprirli anche i cittadini. Forza ragazzi, alziamo le barricate, salviamo il paese dagli avvoltoi e dalle ruspe, il 26 maggio si può ancora vincere! 

 

 

Modificato da fosforo41
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Caro Monello, abbiamo dovuto ingoiare molte delusioni, benché ci fosse chiaro fin dall'inizio che l'illogicità (per me al limite dell'assurdità) di questa alleanza avrebbe cosparso di spine il cammino del governo Conte. Ma oggi io credo che Di Maio abbia capito che il TAV è un punto di non ritorno: un altro cedimento sarebbe nefasto e irrimediabile per la credibilità e il futuro del Movimento. Ma soprattutto credo che abbia ormai capito con che razza di serpente a sonagli si è alleato. La giravolta sull'autorizzazione a procedere e il tradimento sul Tav (la Lega ha sfilato a Torino con Pd e FI, vergogna!) avrebbero aperto gli occhi anche a un morto e dimostrano matematicamente che Salvini è un doppiogiochista totalmente allineato con i vecchi poteri. Disintegrare il sistema avendo come alleato un uomo del sistema è una mission impossible, ma l'importante è che gli italiani capiscano da quale parte sta il cambiamento e da quale la conservazione. Da oggi, dopo la netta e definitiva chiusura di Di Maio sul Tav, è Salvini a essere ricacciato in una lose-lose situation. O cede sul Tav, e i poteri forti che gli stanno dietro cercheranno qualcun altro cui affidarsi per salvare i loro affari a 9 cifre, o fa cadere Conte e torna tra le braccia del delinquente mettendo in fuga tutti i consensi che lo stare al governo gli aveva regalato e forse anche molti elettori del 4 marzo. Intanto registro con soddisfazione le parole del Dibba, che da buon tupamaro (ce ne vorrebbero una mezza dozzina come lui per sbriciolare il sistema) rincara la dose delle bacchettate inflitte a Salvini dal suo amico e leader: "Noi siamo per le opere utili (segue un lungo elenco)... Se la Lega intende continuare con un buco inutile che costa 20 miliardi e che non serve ai cittadini, tornasse con Berlusconi e non rompesse i koglioni. Chiaro?". Musica per le nostre orecchie, Monello. Se Di Maio ha riaperto gli occhi, possono riaprirli anche i cittadini. Forza ragazzi, alziamo le barricate, salviamo il paese dagli avvoltoi e dalle ruspe, il 26 maggio si può ancora vincere! 

 

 

Per il mio voto, il subcomandante Dibba dovrà prima esprimersi con identica chiarezza su un altro argomento tanto caro al Celoduro:

1001622_10200882704343010_1806970517_n.jpg

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
20 minuti fa, cortomaltese-*** ha scritto:

Per il mio voto, il subcomandante Dibba dovrà prima esprimersi con identica chiarezza su un altro argomento tanto caro al Celoduro:

1001622_10200882704343010_1806970517_n.jpg

No il  dibba  il  mio  voto  non  lo  avrà  mai, perché  è  un  fascista e  doppiogiochista  peggio del  di  mejo e  perchè  sia  il  di  mejo  sia  dibba   sono  agli  ordini della  casaleggio & co e  non  dei  cittadini.  Poi  è  pure  cialtrone    come e  peggio del  Renzi  perchè ha  detto  chiaramente  se  i pentecatti  si alleavano  con   salvini se  ne  sarebbe   andato dal mò Vi  mento . Chiaro  è  un  cialtrone  caxxaro pure  lui.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Io lo vorrei  sentire  su  questo , se   fosse  suo  fratello....?

#a25anni

A 25 anni mancava un mese alla mia laurea e mi sembrava di avere il mondo a fare il tifo per me e per il mio futuro. Mi impegnavo per cercare di essere indipendente e facevo i primi passi nel mondo del lavoro. Sapevo, tuttavia, che se fosse andata male avrei avuto una casa e una famiglia ad accogliermi. Sapevo, inoltre, che come hanno fatto 5 milioni di Italiani emigrati all'estero, avrei potuto comprare un biglietto aereo e andare a cercare fortuna in 178 paesi del mondo semplicemente tirando fuori il passaporto, senza neanche bisogno del visto.

Prince Jerry, a 25 anni, era laureato in chimica, aveva affrontato un viaggio immenso negli inferi del pianeta e stava studiando in Italia per riscattare la sua laurea. Dopo tre anni regolarmente in Italia, gli hanno tolto l'unica cosa che aveva: la possibilità di rimanere, da quando il permesso per motivi umanitari è stato annullato dall'ultimo Decreto.

Io non ho meriti per avere quasi tutto quello che ho. 
Prince Jerry non aveva colpe per la sua condizione e sicuramente ha lottato più di me per quella laurea. Domani verranno celebrati i suoi funerali, perché dopo il suo diniego, si è tolto la vita.

Da un'idea di Chiara Forlenza

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora