sulla nave non ci sono bambini.ok??

 

Lui è il direttore di @La7tv, @SalernoSal, ovvero mister anima bella.
Parla dei "bambini soli" a bordo di @SeaWatchItaly.
Capite perché la sottoscritta non potrà mai essere invitata alle trasmissioni di #La7?
Gli farei implodere la propaganda sui poveri "scheletrini".

E’, ovviamente, una bufala. Ci sono presunti – perché lo dichiarano loro – quasi 18 enni. Tutti maschi.

Voi capite perché in Italia i media di distrazione di massa veicolano tutti lo stesso messaggio di ‘accoglienza’: sono in mano a personaggi simili.

E capite anche perché vogliono censurare internet: in questo modo l’informazione sfugge al loro controllo.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

2 messaggi in questa discussione

Veramente la censura su internet riguarderebbe il fatto che prima di pubblicarne il contenuto ci sarebbe un controllo più severo...adesso tutto e di più è possibile metterlo su internet....magari farebbero pagare le tasse ai tanti che di internet hanno fatto il loro baluardo, tipo lo svizzero...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, sempre135 ha scritto:

Veramente la censura su internet riguarderebbe il fatto che prima di pubblicarne il contenuto ci sarebbe un controllo più severo...adesso tutto e di più è possibile metterlo su internet....magari farebbero pagare le tasse ai tanti che di internet hanno fatto il loro baluardo, tipo lo svizzero...

e questi sarebbero quelli che sono in mare pe rsalvare vite?????

Le autorità di Amsterdam, stando a fonti governative italiane a stretto contatto con la Commissione Ue, pare che mercoledì – quando le condizioni meteorologiche come ampiamente previsto cominciavano a peggiorare e Sea Watch si trovava tra Lampedusa e la Tunisia – avessero comunicato al comandante dell’ imbarcazione di dirigersi verso il Paese nordafricano e di chiedere a Tunisi il permesso di attraccare. Così del resto hanno fatto i pescherecci presenti nella medesima area della nave della Ong: le unità da pesca, nelle stesse ore in cui Sea Watch decideva di puntare la Sicilia orientale, per proteggersi hanno fatto rotta verso Zarzis, da cui distavano circa 75 miglia nautiche, e non verso la Sicilia, lontana 100 miglia da Lampedusa.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963