Giggino ed il classismo ...

Inviata (modificato)

I Grillebeti sparano caz.z.ate  Giggino O’Fischer e’ il loro profeta . Ora accusano il PD di classismo . Ahahaha , ma piantatela con le caz.z.ate . Ma quale classismo. I nostri nonni, salvo casi eccezionali, se non erano analfabeti poco ci mancava. Sono quelli che hanno salvato l'Italia dal fascismo e l'hanno ricostruita nel dopoguerra. Ma si sono spaccati la schiena affinché i nostri genitori studiassero e si affrancassero almeno dall'ignoranza. Il partito comunista portava operai, contadini ecc ecc nelle istituzioni. Ma li faceva pure studiare, li formava alle Fratticchie e non solo. E insieme a loro portava in parlamento, nei comuni e nelle province e nelle regioni il fior fiore degli intellettuali e dei professionisti di ogni campo.
Nessuno sfotte Giggino  perché ha fatto il bibitaro. Sfottiamo, o almeno io sfotto O’Fischer perché fa il ministro come se fosse ancora un bibitaro senza competenza e preparazione alcune. E peggio ancora per aver fatto passare il concetto che uno vale uno a prescindere dalla sua esperienza e formazione.
E peggio ancora per aver fatto passare il concetto che il contrario di preparato è onesto. Non è classista chi lo fa notare.
È un utile idio ta chi fa finta di non vederlo. Saluti 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione


E peggio ancora per aver fatto passare il concetto che il contrario di preparato è onesto. 

*†*********

tutti vorremmo essere governati da persone preparate, ma c'è un ma.

Se la persona preparata è anche disonesta, c'è una forte possibilità che ce lo infili nel lato B.

Se invece la persona onesta è impreparata, con un po' di pazienza da parte nostra, la persona onesta può diventare anche preparata.

Il problema sta tutto qui, perché a parole siamo tutti onesti, nei fatti l'egoismo ci impedisce di esserlo.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora