Un passetto per volta ...,!!

 
21/01/2019 09:34 CET | Aggiornato 8 minuti fa

Andrea Frailis vince il seggio a Cagliari. Il centrosinistra batte M5s

I pentastellati, nelle scorse politiche del 4 marzo 2018, avevano fatto un vero e proprio exploit nell'Isola, arrivando al 40%

 
https%3A%2F%2Fmedia-mbst-pub-ue1.s3.amaz
ANSA
 

La discesa in campo in Sardegna dei big nazionali come Di Maio e Toninelli non è servita al Movimento Cinquestelle a riconquistare il seggio di Cagliari alla Camera. Che passa dalla maggioranza del governo gialloverde all'opposizione di centrosinistra. Il primo test nazionale, nonostante votassero solo 251mila elettori sardi, ha dato un esito tutt'altro che scontato, visto che i pentastellati, nelle scorse politiche del 4 marzo 2018, avevano fatto un vero e proprio exploit nell'Isola, arrivando al 40%.

Il vincitore è il giornalista, storico anchorman della tv del Gruppo Unione Sarda, Andrea Frailis, 62 anni.  Il candidato sostenuto dal Pd e dalle altre liste del centrosinistra ha ottenuto il 40,4% delle preferenze, recuperando sul 19% ottenuto dal centrosinistra senza Leu alle politiche del 2018. Prende il posto del velista Andrea Mura, espulso dal Movimento Cinquestelle e dimessosi da Montecitorio dopo un'aspra polemica sulle assenze alla Camera. Era una delle personalità scelte da M5s tra la società civile e a marzo aveva ottenuto, in questo stesso collegio, il 38,4% dei consensi.

Stavolta il Movimento, invece, ha puntato su un "politico": il 46enne ingegnere ambientale Luca Caschili, già assessore comunale a Carbonia. Per lui le preferenze si sono fermate al 28,9%....

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

13 messaggi in questa discussione

questa è una sconfitta per tutti, perché quando va a votare poco più del 15% degli aventi diritto vuol dure che la gente è stufa della politica o meglio è stufa di questa politica prendere il 40% del 15% che è andato a votare non mi sembra che sia una cosa della quale andare fieri significa avere  un consenso del 7% circa  e che quindi il vincitore non è stato votato dal 93% circa degli aventi diritto

https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/sardegna-elezioni-suppletive-alla-camera-vince-il-centrosinistra_3186702-201902a.shtml

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, etrusco1900 ha scritto:

questa è una sconfitta per tutti, perché quando va a votare poco più del 15% degli aventi diritto vuol dure che la gente è stufa della politica o meglio è stufa di questa politica prendere il 40% del 15% che è andato a votare non mi sembra che sia una cosa della quale andare fieri significa avere  un consenso del 7% circa  e che quindi il vincitore non è stato votato dal 93% circa degli aventi diritto

https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/sardegna-elezioni-suppletive-alla-camera-vince-il-centrosinistra_3186702-201902a.shtml

Matematicamente non fa un grinza , politicamente ne fa diverse . Vedremo in futuro. Dopodiché , però , stop pure alle analisi politiche determinati dai sondaggi , cosa che invece te apprezzi molto incurante che gli intervistati siano infinitamente minori del 15% di chi ha votato . 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, mark222220 ha scritto:

Matematicamente non fa un grinza , politicamente ne fa diverse . Vedremo in futuro. Dopodiché , però , stop pure alle analisi politiche determinati dai sondaggi , cosa che invece te apprezzi molto incurante che gli intervistati siano infinitamente minori del 15% di chi ha votato . 

Far finta di non credere ai sondaggi e mettere la testa sotto la sabbia non cambia le cose, è vero che quando si fanno i sondaggi si intervista meno del 15% della popolazione, però se i sondaggi sono fatti bene e sono fatti su una base rappresentativa della popolazione, compresi quelli che si asterranno i risultati che si ottengono dai sondaggi sono molto vicini a quello che  sarà poi il risultato  finale delle votazione (l'esperienza lo dimostra) e questo non  vale solo per Italia vale per tutte le nazioni, i risultati dei sondaggi sono dubbi solo nel caso in cui il distacco fra i candidati o i partiti sia minimo, inferiore cioè al margine di incertezza che è propria di ogni sondaggio.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

Far finta di non credere ai sondaggi e mettere la testa sotto la sabbia non cambia le cose, è vero che quando si fanno i sondaggi si intervista meno del 15% della popolazione, però se i sondaggi sono fatti bene e sono fatti su una base rappresentativa della popolazione, compresi quelli che si asterranno i risultati che si ottengono dai sondaggi sono molto vicini a quello che  sarà poi il risultato  finale delle votazione (l'esperienza lo dimostra) e questo non  vale solo per Italia vale per tutte le nazioni, i risultati dei sondaggi sono dubbi solo nel caso in cui il distacco fra i candidati o i partiti sia minimo, inferiore cioè al margine di incertezza che è propria di ogni sondaggio.

Ok !! Quindi anche il 15% dei votanti sono rappresentativi e per lo stesso motivo i risultati sono molto vicini a quelli che sarebbero stati se l’affluenza fosse stata maggiore . Ti torna ?? E’ l’ho capisco che ti dispiace ma così e’ !! Anche per chi , come te , tifa affinché il PD si estingua . Posso dire che a Cagliari non e’ e non sarà così ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, mark222220 ha scritto:

Ti torna ??

No non mi torna,  tu sostieni che quel 93 per cento della gente che non è andata a votare pensi esattamente come quel 15% che si è recata alla urne e che quindi il consenso  fra gli elettori del vincitore non sia solo del 7%  circa , se così fosse la gente sarebbe andata a votare e l'astensione non sarebbe stata  a quei livelli, se il 93% della gente non è andata a votare vuol dire che la maggior parte di questi mancati elettori non si riconosceva e non si riconosce  in nessuno dei candidati  che si sono presentati e questo è evidentemente una sconfitta per tutti perché è sintomo di un distacco della gente dalla politica o se si vuol vedere da una diversa angolazione è un distacco dei politici dalla gente e dal sentire comune della gente.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
35 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

questa è una sconfitta per tutti, perché quando va a votare poco più del 15% degli aventi diritto vuol dure che la gente è stufa della politica o meglio è stufa di questa politica prendere il 40% del 15% che è andato a votare non mi sembra che sia una cosa della quale andare fieri significa avere  un consenso del 7% circa  e che quindi il vincitore non è stato votato dal 93% circa degli aventi diritto

https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/sardegna-elezioni-suppletive-alla-camera-vince-il-centrosinistra_3186702-201902a.shtml

Brutto vizio però ritenere che vi sia tutto lineare quello che fa piacere ritenere lineare a seconda dei casi.

La realtà però è che la linearità spesso non è altro che una aspirazione umana e questo per un fatto semplicissimo e questa volta davvero lineare.

Verissimo che la gente non è andata a votare ma la lettura può essere diversa da quello che dici tu anche per una serie di altri motivi.

A Cagliari sono scesi in tanti e in pompa magna mentre per Andrea, che conosco molto bene, non è sceso nessuno per cui se ne deduce che la gente non è che li abbia c.agati tanto e gli abbia dato tanta retta nonostante le cosiddette folle oceaniche.

L'altra realtà è che Andrea non è uno sconosciuto e che la gente lo conosce da parecchio tempo.

E l'altra realtà ancora che quelli che regalano la bandiera dei quattro mori o le divise dei barraccelli sono i dirigenti di partito (nel caso dei barraccelli è stato un sindacato e neanche il corpo dei barraccelli di Alghero, che invece si è dissociato) e non certo la gente comune.

Anche per un fatto molto semplice e LINEARE: da noi si accoglie chiunque però c'è da dire che, nonostante abbiamo mille problemi....NON SIAMO TANTO ABITUATI A BACIARE LE MANI.

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, etrusco1900 ha scritto:

quando si fanno i sondaggi si intervista meno del 15% della popolazione, però se i sondaggi sono fatti bene e sono fatti su una base rappresentativa della popolazione, compresi quelli che si asterranno i risultati che si ottengono dai sondaggi sono molto vicini a quello che  sarà poi il risultato  finale delle votazione

 

26 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

tu sostieni che quel 93 per cento della gente che non è andata a votare pensi esattamente come quel 15% che si è recata alla urne

signor etrusco, in un'ora ha cambiato idea due volte. In questo momento a quale delle sue due dichiarzioni si sente più vicino?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

 

signor etrusco, in un'ora ha cambiato idea due volte. In questo momento a quale delle sue due dichiarzioni si sente più vicino?

qui si confondono i sondaggi opinione (quando fatti bene) dall'interpretazione dei risultati elettorali; un sondaggio di opinione, se ben fatto tasta il polso agli elettori ed è in grado di dire quale sarà la percentuale di astenuti e quanto prenderà in percentuale  ogni partito (ovviamente con uno scarto che è proprio in ogni sondaggio) diverso è l'interpretazione del risultato elettorale quando si vuol far passare che quel 15% che è andato a votare sia rappresentativo di tutti gli elettori e che se quindi tutti si fossero recati a votare il vincitore avrebbe preso comunque il 40% dei consensi, questo non è vero perché chi non è andato a votare  (a parte una percentuale di non votanti che esiste sempre)  non lo ha fatto perché non gradisce quel candidato e non gradisce nemmeno gli altri candidati perché altrimenti si sarebbe recato al seggio e lo avrebbe votato 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Un punticino che non fà niente male...l'affluenza è stata molto poca, ma sono pronto a scommettere che se avesse vinto l'altro candidato i suoi sostenitori esulterebbero senza darsi minimamente di chè, per la scarsa affluenza...:D

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, etrusco1900 ha scritto:

qui si confondono i sondaggi opinione (quando fatti bene) dall'interpretazione dei risultati elettorali; un sondaggio di opinione, se ben fatto tasta il polso agli elettori ed è in grado di dire quale sarà la percentuale di astenuti e quanto prenderà in percentuale  ogni partito (ovviamente con uno scarto che è proprio in ogni sondaggio) diverso è l'interpretazione del risultato elettorale quando si vuol far passare che quel 15% che è andato a votare sia rappresentativo di tutti gli elettori e che se quindi tutti si fossero recati a votare il vincitore avrebbe preso comunque il 40% dei consensi, questo non è vero perché chi non è andato a votare  (a parte una percentuale di non votanti che esiste sempre)  non lo ha fatto perché non gradisce quel candidato e non gradisce nemmeno gli altri candidati perché altrimenti si sarebbe recato al seggio e lo avrebbe votato 

Facciamo una cosa. Invece di girarci tanto intorno, possiamo dire allora che c'è stata una "pausa di riflessione"?

In aggiunta possiamo dire che, se sono stati pochi quelli che hanno votato Andrea Frailis, ancora di meno sono stati quelli che hanno sentito l'impellente bisogno di scomodarsi per votare gli altri?

E questo nonostante la calata dei "big" e le "folle oceaniche".

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, etrusco1900 ha scritto:

questa è una sconfitta per tutti, perché quando va a votare poco più del 15% degli aventi diritto vuol dure che la gente è stufa della politica o meglio è stufa di questa politica prendere il 40% del 15% che è andato a votare non mi sembra che sia una cosa della quale andare fieri significa avere  un consenso del 7% circa  e che quindi il vincitore non è stato votato dal 93% circa degli aventi diritto

https://www.tgcom24.mediaset.it/politica/sardegna-elezioni-suppletive-alla-camera-vince-il-centrosinistra_3186702-201902a.shtml

Gli assenti hanno sempre torto. Punto. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Come  dire  dalle  stelle   alle  stalle  ma   guarda  un  po  i èentecatti  ERANO  al 40 %  a Marzo  manco  un  anno  e  sono  finiti  dove  ?   Eh  già  quando  si  dice  il  voto  è  volatile...  Se   i pentecatti    sono  così  bravi   dove  è  finito  quel 40 % ?  Cosa   li ha  convinti a  starsene  a  casa   forse  perchè  si   sono accorti  chi  sono veramente   i cialtroni, caxxari, incoerenti , bugiardi, bufalari e  arruffapopolo  ?

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Visto che ci siamo, diciamo anche altre cose.

Innanzitutto era ovvio che, trattandosi di elezioni suppletive che riguardavano un solo seggio andasse poca gente a votare. Una cosa sono le politiche altra cosa è andare a votare sapendo che, chiunque venga eletto, non determina chissà quali cambiamenti.

Altra cosa importante è che questa volta anche gli altri candidati, soprattutto quello dei 5s avevano un certo spessore e non erano degli emeriti sconosciuti.

C'è da rimarcare piuttosto che, dopo il ritiro di Puddu, la base 5s non ha accolto bene il fatto che sia stato tolto di mezzo Piras, arrivato secondo alle Regionarie dopo Puddu e inspiegabilmente fatto fuori.

Ultima cosa non trascurabile è che forse l'elettorato fasciolegobananas non ha gradito molto la notizia che Papy si addormenta alla terza. Probabilmente sarebbe bastato che avesse assicurato la quarta almeno la domenica e i giorni festivi (anche se devo ammettere che questa volta mi ha fatto anche ridere).

Questo proprio non é stato tollerato e nonostante, badate bene, Papy sia di nuovo salito, dopo tanto tempo e in grande stile...nel predellino......

Comunque non da sottovalutare che una buona bottarga non è mancata per nessuno e, in più, al Capitano neanche.....la divisa dei tostissimi barraccelli (che ci vada davvero però nelle campagne per vedere cosa vuol dire fare i barraccelli).

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora