DE LUCA CONTINUA AD ASFALTARE I GIALLOVERDI

5 messaggi in questa discussione

Ahahahah, il politico inconsapevolmente più ridicolo e più ridicolizzato della storia continua imperterrito a parlare di politica nazionale, trascurando i suoi disastri regionali, dalla sanità ai rifiuti, e a fornire copioni a Crozza. Nel rimandare a quest'ultimo e alla ripresa del suo show l'analisi del filmato, mi limito a due osservazioni. Non ricordo più l'ultima volta in cui ho visto lo sceriffo (dei miei stivali) parlare senza insultare qualcuno, in primis i 5stelle. Ma soprattutto non ricordo l'ultima volta che l'ho visto sostenere un vero contraddittorio. Anche se per la verità ne propose uno a Travaglio: "Incontriamoci per strada, di notte...". Buon per lui che Marco abbia pietosamente ignorato la sfida, io gli avrei insegnato l'educazione e l'avrei mandato all'ospedale (in pasto alle formiche). Lo sceriffo (dei miei stivali) abitualmente convoca un reggimoccolo della salernitana Lira Tv e poi procede a ruota libera nel dispensare il suo esilarante verbo. E Crozza prende nota. L'altra osservazione è sull'unico passaggio serio del filmato, all'inizio, quando il governatore critica la manovra del governo che, secondo lui, non crea lavoro e accresce solo il debito pubblico. In un barlume di sincerità commenta, testuale: "È un po' la storia dell'Italia di questi decenni". Naturalmente il reggimicrofono di turno si è guardato bene dal chiedere allo sceriffo: "Ma chi erano i "somari" che hanno governato l'Italia in questi decenni?". Per questa domanda e relativa risposta non ci resta che attendere i bravissimi Crozza e Andrea Zalone. 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
25 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Ahahahah, il politico inconsapevolmente più ridicolo e più ridicolizzato della storia continua imperterrito a parlare di politica nazionale, trascurando i suoi disastri regionali, dalla sanità ai rifiuti, e a fornire copioni a Crozza. Nel rimandare a quest'ultimo e alla ripresa del suo show l'analisi del filmato, mi limito a due osservazioni. Non ricordo più l'ultima volta in cui ho visto lo sceriffo (dei miei stivali) parlare senza insultare qualcuno, in primis i 5stelle. Ma soprattutto non ricordo l'ultima volta che l'ho visto sostenere un vero contraddittorio. Anche se per la verità ne propose uno a Travaglio: "Incontriamoci per strada, di notte...". Buon per lui che Marco abbia pietosamente ignorato la sfida, io gli avrei insegnato l'educazione e l'avrei mandato all'ospedale (in pasto alle formiche). Lo sceriffo (dei miei stivali) abitualmente convoca un reggimoccolo della salernitana Lira Tv e poi procede a ruota libera nel dispensare il suo esilarante verbo. E Crozza prende nota. L'altra osservazione è sull'unico passaggio serio del filmato, all'inizio, quando il governatore critica la manovra del governo che, secondo lui, non crea lavoro e accresce solo il debito pubblico. In un barlume di sincerità commenta, testuale: "È un po' la storia dell'Italia di questi decenni". Naturalmente il reggimicrofono di turno si è guardato bene dal chiedere allo sceriffo: "Ma chi erano i "somari" che hanno governato l'Italia in questi decenni?". Per questa domanda e relativa risposta non ci resta che attendere i bravissimi Crozza e Andrea Zalone. 

Deve scusarmi Sig. Cazzaro di Napoli , ma quando parla di Crozza e Zalone , si riferisce a questi ?? A questi ...questi ?? https://goo.gl/uUU3pZ

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

ahahahaha   poverello  non  sapendo  che  dire, De Luca  dice  la  verità  li sotterra tutti  i  maldestri e  grulli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

L'immagine può contenere: testo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Il 19/1/2019 in 10:34 , fosforo41 ha scritto:

Ahahahah, il politico inconsapevolmente più ridicolo e più ridicolizzato della storia continua imperterrito a parlare di politica nazionale, trascurando i suoi disastri regionali, dalla sanità ai rifiuti, e a fornire copioni a Crozza. Nel rimandare a quest'ultimo e alla ripresa del suo show l'analisi del filmato, mi limito a due osservazioni. Non ricordo più l'ultima volta in cui ho visto lo sceriffo (dei miei stivali) parlare senza insultare qualcuno, in primis i 5stelle. Ma soprattutto non ricordo l'ultima volta che l'ho visto sostenere un vero contraddittorio. Anche se per la verità ne propose uno a Travaglio: "Incontriamoci per strada, di notte...". Buon per lui che Marco abbia pietosamente ignorato la sfida, io gli avrei insegnato l'educazione e l'avrei mandato all'ospedale (in pasto alle formiche). Lo sceriffo (dei miei stivali) abitualmente convoca un reggimoccolo della salernitana Lira Tv e poi procede a ruota libera nel dispensare il suo esilarante verbo. E Crozza prende nota. L'altra osservazione è sull'unico passaggio serio del filmato, all'inizio, quando il governatore critica la manovra del governo che, secondo lui, non crea lavoro e accresce solo il debito pubblico. In un barlume di sincerità commenta, testuale: "È un po' la storia dell'Italia di questi decenni". Naturalmente il reggimicrofono di turno si è guardato bene dal chiedere allo sceriffo: "Ma chi erano i "somari" che hanno governato l'Italia in questi decenni?". Per questa domanda e relativa risposta non ci resta che attendere i bravissimi Crozza e Andrea Zalone. 

Guarda   che  i tuoi  beniamini  manco  riescono a  vedere  la  polvere  che  alza il De  Luca..  ma  già   tu  ormai  sei grullo in  tutto e  per  tutto  e  fai lo struzzo anche  se   sei  certo  che  i   cialtroni, caxxxari, incoerenti, xenofobi razzisti  INCAPACI   e arruffapopolo sono  proprio  loro

Modificato da pm610

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora