Marta al Maracanà: prima donna ammessa nel tempio del calcio

Marta Vieira De Silva, detta semplicemente Marta, è la prima donna ad essere ammessa nel "tempio del Calcio", il museo dei più grandi giocatori, allestito nello stadio Maracanà in Brasile. Alla calciatrice, eletta per sei volte la migliore del mondo, attaccante della nazionale brasiliana, è stata dedicata un'area permanente dopo che lo scorso dicembre aveva battuto un altro record entrando nella Hall of Fame del Maracanà e lasciando le sue impronte che si sono aggiunte a quelle di Pelè e Zico sulla Walk of Fame. 

Anche le donne sono fortissime a calcio! E lei è la più grande

http://www.rainews.it/dl/rainews/media/Marta-al-Maracana-la-prima-donna-ammessa-nel-tempio-del-calcio-79fe0650-449b-478b-97a7-26d224e33e34.html

Risultati immagini per Marta Vieira De Silva

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

5 messaggi in questa discussione

Non me ne vogliano le donne, che rispetto e amo, ma il calcio femminile, a mio modesto parere, è davvero poca cosa. Mentre, per esempio, il tennis o la pallavolo femminile hanno poco o nulla da invidiare, sul piano dello spettacolo, alle discipline maschili. Per esempio, la finale del torneo femminile dell'Australian Open tra la Osaka e la Kvitova è stata, a detta di tutti i tecnici, molto più bella e appassionante di quella maschile in cui robo-Djokovic ha massacrato Nadal. Poi ci sono sport, come la ginnastica artistica, il pattinaggio artistico, il nuoto sincronizzato, in cui le donne sono assolutamente superiori agli uomini perché lì la grazia, l'estetica del gesto atletico sono fondamentali. Su un campo di calcio ci si scontra, ci si fa male, ci si sporca, tutte cose poco femminili. Vero è che le donne, nella loro irrazionale ossessione di fare tutto quello che fanno gli uomini (il reciproco non vale), si sono messe a praticare pure il pugilato e ultimamente addirittura il rugby. Stenderei un velo pietoso...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il pugilato femminile è una esperienza che mi manca , magari ci fossero dei video per godermi la scena in cui si frantumano il viso , divertente da vedere ….  Ciao Forforo da d/b a presto …..

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ben trovato db. Secondo me il pugilato femminile potrebbe, uso il condizionale, anche avere un senso. Almeno a sentire i puristi della boxe che la considerano una disciplina basata molto più sulla tecnica che sulla forza. Peraltro è chiaro che un pugno sferrato da un peso medio femminile farà assai meno male di quello di un Carlos Monzon o di un Marvin Hagler. Però il rugby femminile, specie quando il terreno di gioco è allentato dalla pioggia, mi fa un po' ridere, mi fa pensare al mud wrestling, quei ridicoli combattimenti nel fango che piacciono molto agli americani.

Saluti

P.S. speriamo di non incappare in qualche femminista che leggerà i nostri post

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, fosforo41 ha scritto:

Ben trovato db. Secondo me il pugilato femminile potrebbe, uso il condizionale, anche avere un senso. Almeno a sentire i puristi della boxe che la considerano una disciplina basata molto più sulla tecnica che sulla forza. Peraltro è chiaro che un pugno sferrato da un peso medio femminile farà assai meno male di quello di un Carlos Monzon o di un Marvin Hagler. Però il rugby femminile, specie quando il terreno di gioco è allentato dalla pioggia, mi fa un po' ridere, mi fa pensare al mud wrestling, quei ridicoli combattimenti nel fango che piacciono molto agli americani.

Saluti

P.S. speriamo di non incappare in qualche femminista che leggerà i nostri post

 

Infatti sei un ebe te anche sul piano sportive oltre che disinformato . Se così non fosse sapresti che in Italia sono iscritte alla Fir oltre 7.000 atlete dai 6 anni in su e sono presenti oltre 120 società sportive . Il Rugby femminile si gioca sin dal 1992 ed il campionato nazionale italiano e’ giocato da 15 squadre e di buon livello . Esiste una nazionale maggiore ed una under e pur non essendo al livello di squadre di nazioni che praticano questo sport da oltre 50 anni, la nazionale italiana si fa abbastanza onore a livello continentale. Ergo : Il Mud Wrestling e’ quello che hai nella testa bacata . Chiarooo ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Il simpatico giornaletto di copertina ha troppo ROSSO ed inchiostri di bassa qualità che macchiano le mani, la carta poi si sbriciola subito quando cerco di pulire i vetri dell’ auto sporchi di pioggia e fango. ERGO … io non “ergo” più da diversi anni, neppure con le pastiglie azzurre, gialle, rosa o altro colore. Il solo sport per me, alla mia età volevo dire, è bere un succo di frutta con la cannuccia, poiché reclinare il bicchiere è già troppo faticoso. Comunque nei rallye con la mia Autobianchi A.112 Abarth negli assai passati mi sono difeso assai bene. Cambia testata giornalistica e possibilmente anche … testa.- 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora