SINDACA MANGIA E COME MANGIA ???

Inviata (modificato)

Ultimissima   figura  di m...a della   miglior  sindaca dei centocinquantanni....  va   al  ristorante e  poi se  ne  va  senza  pagare,  certo  tutto  dovuto per  lei,  sia  mai   è  ONESTA'  , ma  forse  ha mangiato a  sua  insaputa...  Malinteso...  muaaaaahhh

Modificato da pm610
1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

“È stato un piacere averla qui" avrebbe detto alla Raggi lo chef e proprietario del locale, uscito dalla cucina per salutarla. Parole che la Raggi avrebbe interpretato come la volontà del ristoratore di non farla pagare. Così la sindaca di Roma lo ha ringraziato e se ne è andata insieme al suo accompagnatore senza saldare il conto. Peccato che, secondo Oggi, non fosse intenzione del proprietario del ristorante offrirle la cena.

 

1 persona mi piace questo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Anche   fosse,  il  bon  ton   dice  di  chiedere sempre     devo pagare  qualcosa   ???  Ma   a  questi grilli  alla  faccia  dell' HONESTA'  tutto  è  dovuto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, shinycage ha scritto:

Dammi retta, somaro.

Esiste solo uno che mangia avidamente panini imbottiti e strabordanti, totalmente AGGRATIS !!!

AGGRATIS come le poderose MAZZOLATE che ti passa l'umile Shiny.

 

Virginia Raggi
14 minuti fa · 
Ci risiamo. Per attaccarci inventano notizie di sana pianta. Stavolta sarei andata in un “noto ristorante romano” dove avrei cenato e sarei andata via senza pagare. L’obiettivo è evidente: far credere che abbia voluto farmi offrire la cena dal ristoratore.
È triste ma sono costretta a fare una precisazione - quella che chi ha scritto o ripreso l’articolo avrebbe dovuto fare per correttezza professionale e non ha fatto - e raccontare la verità: dopo cena, ho raggiunto un gruppo di amici che cenavano in quel locale. Ovviamente, non ho cenato una seconda volta
.
Per la “cronaca” devo ammettere che, però, ho bevuto un bicchiere d’acqua del rubinetto. Ecco, ho svelato l’arcano. Peraltro, proprio il “noto ristoratore” dispiaciuto del fatto che non avessi assaggiato le sue specialità, mi ha invitato a tornare. Curioso, no?
Ciò che mi rincresce di più è che alcuni media siano più interessati alla mia vita privata piuttosto che alle vere notizie: ieri, ad esempio, abbiamo presentato il piano di riorganizzazione e rilancio dei mercati rionali con un investimento di 4 milioni di euro.
Si tratta di una rivoluzione per Roma con l’obiettivo di favorire l’occupazione e offrire servizi ai cittadini. Potrei citare anche l’intervento a favore del trasporto scolastico, quello per i piani di zona o l’avvio dei cantieri per l’operazione #stradenuove.
La lista sarebbe lunga ma c’è chi preferisce concentrarsi e dare spazio ad una falsa notizia.

 

GNAMMETEEEEEEEEEE !!!

Gnammete e ri-gnammete ...!! 

La Raggi nei guai per una presunta cena non pagata (ricorda qualcosa?)

La sindaca parla di “bufala” ma lo chef del ristorante conferma al Messaggero: “E’ venuta, ha mangiato e non ha pagato”

  

In una città in cui il sindaco precedente è stato defenestrato anche per una questione legate ad alcune cene al ristorante, non poteva passare inosservata la notizia per cui la prima cittadina Virginia Raggi avrebbe pranzato in un noto ristorante del centro di Roma senza pagare il conto. Una notizia che ha fatto in poche ore il giro del web e che è stata subito bollata come una bufala dalla diretta interessata: “Dopo cena ho raggiunto un gruppo di amici che cenavano in quel locale e ho chiesto un bicchiere d’acqua del rubinetto, tutto qui. Ecco svelato l’arcano”.

Peccato che questa versione cozzi con quella fornita al Messaggero da Nicola Delfino, chef di Benito al Ghetto, che in un’intervista ammette: “Mi ha ricordato il conte Mascetti, che con grande eleganza ti rifila il trucco del rigatino”, la scena di Amici Miei in cui Tognazzi se la svigna dall’ hotel di lusso lasciando conti faraonici insoluti.

Allora chef, come è andata? La sindaca è venuta? E ha pagato o no? “Certo che è venuta, intanto era a pranzo, e non a cena. E quanto al conto… no, non ha lasciato neanche la mancia e ormai sono diventato la barzelletta della strada. Ma mi creda, è una storia che ha creato imbarazzo a tutti e due. Risale a ottobre, non avrei voluto che uscisse, l’ ho raccontata a una cena a degli amici…”.

Di che cifra stiamo parlando? “Un conto da 30 euro… Ricordo che il suo accompagnatore ha mangiato una pasta in bianco, la nostra specialità. Alla sindaca invece abbiamo servito una caponata”.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Intanto  il  precedente  sindaco avrà anche  mangiato ma  non a  gratis, ha  pagato ,  che  poi  siano  stati  soldi  del  comune , magari  era  una  cena  ***  e  questo  i grilli  non  lo  dicevano . Per  la cronaca  tutto  è  finito  archiviato . 
Questa  invece   racconta  anche  una  balla...      quel  ristoratore  quale  tornaconto a  raccontarlo  avrebbe  avuto   ops  il  solito  gooombloddo  dei  pidddini

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Perché la Raggi non querela il ristoratore per diffamazione ?? Sentiamo un po', ebete !! Ahahahahaha. I pannelli voltaici vanno ancora bene ?? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ops...

Dimenticavo.

 

SBADABANGHETEEEEE!!!

7 minuti fa, shinycage ha scritto:

Capisco che dei poveri quadrupedi raglianti, non possano arrivare a fare un semplice ragionamento.

Eppure mi sembra abbastanza normale che di fronte ad una fattura non pagata, l'esercente possa far valere le sue ragioni.

Al suo posto, il sottoscritto, avrebbe inviato la fattura direttamente al comune con richiesta di saldo, confortato dal fatto che lo stesso sindaco/sindaca

non avrebbe battuto ciglio davanti ad una fattura da trenta, miserrimi, Euro.

In caso contrario, la storia avrebbe avuto un seguito sicuramente più convincente e il Sindaco/sindaca la figura di m... Che meritava.

Ripetita iuvant

Inutile tentare di saponare la protuberanza che portate inutilmente sopra le spalle.

Molto meglio prepararvi il solito e strabordante panino.

 

PS L'impianto funziona magnificamente, a tal punto che riesco a soddisfare l'esigenze elettriche anche della dépendance.

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ed  il  ristoratore    dichiara

Una scena alla Amici miei… 
«Sì, Mascetti! Il conte Mascetti,che con grandissima eleganza ti fa il trucco del “rigatino”. Non credo fosse in malafede, che ci fosse malizia insomma. Ma questa storia mi fa un po’ ridere perché è una dei Cinquestelle, quelli che gridano tanto alla chiarezza, alla trasparenza, all’onestà e poi alla prima occasione vanno via senza pagare».

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Ammettilo, somaro.

No fattura da dimostrare.

Bafala sicura da ingollare.

uno...

due...

tre!

GNAMMETEEEEEE!!

 

Ps questa sera, per la striminzita pizzetta domenicale, strizza l'occhio all'avventore e chiedi lo sconto.

Senza fattura o scontrino, come fanno tutti gli appartenenti alla straordinaria base Mangiapanini.

 

BaS

Buon appetito Somaro

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963