A 16 anni uccise per evitare l'ennesimo stupro Rihanna chiede clemenza per lei

Inviata (modificato)

Questa storia è pazzesca e anche ingiusta,  Cyntoia è stata condannata all’ergastolo nel 2006 per aver ucciso, due anni prima, con una pistola il 43enne Johnny Mitchell Allen. Lo uccise per evitare l’ennesimo stupro. Era una ragazzina di 16 anni, scappata di casa dopo avere vissuto violenze dai primi anni di vita ed essere finita giovanissima nelle mani dei trafficanti di sesso. Nonostante fosse minorenne fu giudicata come un’adulta e condannata al carcere a vita.

Rihanna è stata tra le prime a essersi esposta per lei. Con l’hashtag #FreeCyntoiaBrown, la cantante ha condiviso il lungo messaggio della ragazza: «Immagina di essere stata costretta alla prostituzione a 16 anni da un pappone soprannominato “taglia-gola”. Dopo giorni in cui sei stata ripetutamente drogata e stuprata da uomini diversi, vieni acquistata da un predatore sessuale di bambini che ti porta a casa sua per usarti per il sesso. Finisce che trovi abbastanza coraggio per lottare, gli spari e lo uccidi. Vieni arrestata e conseguentemente processata e condannata come un’adulta a passare tutta la vita in prigione. Questa è la storia di Cyntoia Brown. Potrà chiedere la libertà condizionale quando avrà 69 anni».

Una sentenza che trovo davvero ingiusta e che ora stanno rimediando grazie all'interessamento di Rihanna

https://www.vanityfair.it/news/diritti/2019/01/08/clemenza-cyntoia-brown-caso-rihanna-kim-kardashian

Risultati immagini per cyntoia brown

Modificato da passolesto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

0 messaggi in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora