Non ci posso credere!

Inviata (modificato)

Prima di sedermi a tavola mi sintonizzo sul tg di RaiNews24, edizione delle ore 14. Titoli di apertura: un liceale in Francia spara al preside, potrebbe essere terrorismo ma non si sa ancora bene, poi le elezioni in Olanda, poi l'ordinaria amministrazione. Comincio a deliziarmi con il mio sontuoso piatto di manfredi con la ricotta, molto al dente, con molto ragù e parmigiano, e foglioline di basilico fresco appena colto dalla piantina, per dare profumo e colore come piace a me. Poi, all'improvviso, si ode un sonoro machebastardi!  che spezza quel momento magico. Ora dovete sapere che a casa mia, come in ogni casa napoletana che si rispetti, è vietato dire parolacce, specie in sala da pranzo. Ma una delle mie figlie, pur essendo una laureata con lode, aveva rischiato di beccarsi uno scappellotto da sua madre come una bimba scostumata. Non era riuscita a contenersi leggendo una notiziola tra quelle "minori" che scorrevano in sovraimpressione: il Senato dice no alla decadenza di Minzolini. Non riuscivo a crederci. Ho voluto attendere che la striscia completasse il giro e riapparisse sullo schermo quella notiziola incredibile, assurda, surreale. Ma soprattutto vergognosa e dunque quasi occultata da Telerenzi (ex Rai). Il Senato della Repubblica ha respinto (con 19 voti del Pd tra gli altri) la richiesta della Giunta per le immunità che, in applicazione della legge Severino, proponeva all'aula la decadenza del pregiudicato Augusto Minzolini, il famoso direttore del Tg1 nominato da B. ai tempi di Raiset (che era pur sempre meno a senso unico di Telerenzi) e promosso senatore per meriti acquisiti sul campo. Non sono riuscito a contenermi neppure io: altrochebastardi! questi sono delinquenti, cosa aspetta il presidente Grasso a chiamare i Carabinieri? Credetemi, sapevo bene che il Pd era caduto in basso, molto in basso (altrimenti un galantuomo come Bersani non l'avrebbe mai lasciato) ma non immaginavo che fosse ridotto fino a questo punto: cioè indistinguibile da Forza Italia, dal partito dei delinquenti e dei piduisti, dal partito dei Cosentino e dei Giggino 'a purpetta (altro "miracolato" a suo tempo salvato in aula dal Pd). E dire che erano passati ben 8 mesi dalla richiesta della Giunta, che a sua volta era stata emessa altri 8 mesi dopo la sentenza definitiva di condanna per peculato del senatore Minzolini. Il quale ovviamente in tutto questo tempo ha continuato a percepire (nei paesi seri direbbero "a rubare") i suoi 10.000 euro netti al mese di stipendio. Devo controllare ma Minzolini potrebbe avere battuto il record di Cesare Previti che rimase in parlamento per oltre un anno dopo la sentenza di condanna alla interdizione perpetua dai pubblici uffici. Non sono solito dire parolacce, ma lasciatemelo dire: in che paesedimmerda viviamo e che partitodimmerda è diventato il Pd! Pare che il capogruppo abbia lasciato libertà di voto ai senatori. Cioè libertà di disapplicare la legge. E pensare che oggi un fazioso piddino del forum scriveva, in relazione al salvataggio dell'indagato ministro Lotti: la buona politica rispetta le leggi.  Roba da matti! Presidente Grasso, lei che è un ex magistrato e un galantuomo, come fa a resistere in quell'aula schifosa, in quel partito schifoso? Perché non si dimette in segno di protesta? Ora scusatemi, vado in bagno, mi hanno guastato il pranzo, spero di non vomitare.

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

4 messaggi in questa discussione

Puntuale e preciso, quanto triste per gli italiani onesti, il commento che campeggia sulla home page del FQ:

Da oggi la legge non è più uguale per tutti.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Premesso :                                       1) Il gruppo dei Senatori del PD ha dato libertà di coscienza individuale in relazione alla decadenza del Senatore Minzolini.                                            2) Personalmente avrei votato per la decadenza del Senatore sopraindicato.                                 Tutto quanto sopra premesso , saprebbe il bufalaro professionista e professionale Fosforo , indicarci , come ci indica , dove starebbe il voto di scambio ?? Scambio di che , mentitore in spe ?? Scambio di prigionieri ?? Di pregiudicati ?? Su , aspetto con ansia di essere informato . Mangia pure i Manfredi ( Nino,? ,  nda), avanzati nel pranzo , poi ci pensi e ci dici dove "starebbe " lo scambio . Ci dici pure a cosa e perché è stato condannato Lotti , e poi , tra una forchettata di Manfredi e l'altra , ci informi e ci spieghi  quanti e come sono stati determinanti i voti di FI per "salvare" il ministro Lotti . Quanti ne necessitavano , bufalaro e Cazzaro napoletano ?? Hai fatto i conti ?? Hai visto o no che se anche tutti i Senatori di FI avessero votato contro Lotti, la mozione di sfiducia non sarebbe mai passata ?? Certo che lo hai visto , ma diciamocelo chiaro , a te , di Minzolini te ne importa un cazxo!! A te importa che si possa parlare male del PD qualunsque sia il motivo e/o la motivazione . Una nota di colore, anzi 2 :  vedo che fuggi dai post che ti riguardano da vicino abbandonando da perfetto vigliacchetto la prosopopea della dignità dei Napoletani , baldi e fieri delle proprie origini . La seconda : vedo che in casa tua il turpiloquio la fa da padrone e non credo che basti una figlia con una brillante votazione di laurea possa mutare quello che il padre abbia impartito alla prole all'interno delle mura domestiche . Starei per dire " tale padre , tale figlia ". Non lo dico per rispetto perché non conosco la brillante laureata . Mi limiteroa dire , meno shopping ( il sabato ), più educazione . Anche verbale !! Saluti 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, mark525 ha scritto:

A te importa che si possa parlare male del PD qualunsque sia il motivo e/o la motivazione .

Che sia stata una porcheria è vero, com'è vero che parlando di questo sembra sia stato fatto solo dal P.D.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Scusa, Mark, ma vedo che nel penoso stato confusionale in cui versi da mesi non ti rendi conto che è solo e unicamente per la nostra antica amicizia - che, a differenza di te, io tuttora non dimentico - che continuo pazientemente a leggere i tuoi post e a risponderti. Ma ogni pazienza ha un limite e la mia francamente sta per finire. Cominciasti già nel vecchio forum ad accostarmi a docgalileo, uno che, pur di offendermi, tirava oscenamente in ballo mia madre, deceduta molti anni fa dopo lunghe sofferenze. Ora mi dai del fascista, del bufalaro, del pulcinella, dello scemo del villaggio etc., e lo fai sistematicamente solo per riempire i tuoi post sempre più spesso vuoti di argomenti e di ragionamenti seri. Conoscendo l'amore e l'orgoglio che nutro per la mia terra, ultimamente, per ferirmi, ha cominciato a offendere anche il mio popolo. Hai vomitato una sfilza di luoghi comuni sui napoletani da far impallidire il peggior direttoretto. Hai denigrato il popolo che per primo in Italia, in epoca moderna, si è ribellato allo Straniero rovesciandone il potere (Repubblica Napoletana del 1647, nel Medioevo c'erano stati i Vespri Siciliani) e che per primo ha accolto gli ideali della Rivoluzione Francese (Repubblica Napoletana del 1799), il popolo che ha dato il via al Risorgimento e alla Resistenza. Ti sei spinto addirittura a negare la storicità delle Quattro Giornate definendo bufala e storiella l'insurrezione popolare per la quale alla città di Napoli e a tanti suoi figli, eroi e martiri della libertà, fu conferita dal Capo dello Stato la Medaglia d'Oro al Valor Militare. Una assurdità antistorica mai venuta in mente neppure a Salvini, forse anche perché lui la Storia l'ha studiata meglio di te, pur non riuscendo a laurearsi. Davvero, Mark, non ti riconosco più, e me ne addoloro.

Offuscato dalla faziosità (o da qualche altro serio problema?) travisi sistematicamente quanto scrivo. Per es. ieri mi ha dato del "mentitore" perché avrei parlato di "voto di scambio" a proposito dei "salvataggi" da parte del Senato di Lotti e Minzolini. Forse mi hai confuso con Di Maio, io non ho mai scritto né pensato questa cosa. Minzolini è un pesce piccolo, Lotti è un ministro e se per caso è lui a mentire sulla Consip (e non gli altri due renziani Marroni e Vannoni) il suo valore come "merce di scambio" politica diventa inestimabile: il futuro politico di Renzi e dello stesso Pd potrebbe essere nelle mani di Lotti.

Lo scambio vero non è Lotti contro Minzolini, ma è chiaramente un altro. Devo ammettere che fino a ieri sera io non riuscivo proprio a capacitarmi di questo apparentemente banale erroraccio e autogol del Pd in Senato. Siamo vicini alle primarie e al Congresso, a giugno ci sono le amministrative, tra meno di un anno, se Iddio vuole, le elezioni politiche. Il presidente Grasso aveva imposto il voto palese, la legge Severino l'aveva voluta il Pd, non avrei mai pensato che il Pd si sporcasse la faccia per salvare un Minzolini qualsiasi. Tra l'altro, come giustamente scrivi, il Pd non era nemmeno in debito con Forza Italia perché, numeri alla mano, l'uscita dall'aula dei senatori forzisti non era stata decisiva per il "salvataggio" di Lotti. Però ieri sera, nel filmato di un tg,  ho visto che in Senato a votare per il salvataggio del condannato c'era pure il senatore Niccolò Ghedini. Ora tutti sanno che l'avvocato dell'ex cavaliere è il recordman mondiale dell'assenteismo parlamentare. Vederlo in aula è più difficile che vedere un gatto in un canile. Eppure ieri c'era anche Ghedini, mentre erano assenti, guarda caso, parecchi senatori del Pd. Ma perché era così importante per Forza Italia e per il Pd (che ha messo a rischio un bel pezzo della sua residua credibilità) salvare il posto di senatore di Augusto Minzolini? Il quale oltre tutto aveva annunciato che si sarebbe dimesso a prescindere dall'esito del voto. Ma allora viene spontaneo anche chiedersi: perché Minzolini non si è dimesso un minuto prima del voto dell'aula, come fece a suo tempo il pregiudicato Cesare Previti? Sarebbe stato un gesto apprezzabile sotto il profilo etico e avrebbe risparmiato ai colleghi senatori la figuraccia storica di disapplicare platealmente una legge dello Stato. Beh, se ci ricordiamo che tra non molto ci dovrebbe essere la sentenza della Corte Europea per i Diritti dell'Uomo sul ricorso presentato da Silvio Berlusconi contro la sua decadenza da senatore per la legge Severino, allora i nodi vengono al pettine, la questione si dipana. Lo scambio non era Lotti per Minzolini, ma Lotti per Berlusconi. Ieri bisognava creare il precedente, Minzolini serviva solo a questo. Dopo quanto accaduto ieri la Corte Europea non potrà che constatare che il Senato del paese di Pulcinella applica a Tizio una legge per farlo decadere ma poi la stessa legge non la applica a Caio che viene lasciato sulla poltrona. Evidentemente tra i due il penalizzato, il discriminato, è Tizio, cosicché la Corte non potrà che riconoscere, in tutto o in parte, le ragioni di Tizio. In altri termini, se fino a ieri il delinquente Berlusconi aveva una o due probabilità su 100 di vincere il ricorso, oggi, dopo il salvataggio del delinquente Minzolini, la cosa non dico che sia sicura ma ha una buonissima probabilità. Una sentenza a lui favorevole in sostanza obbligherebbe il Parlamento italiano ad abrogare in tutto o in parte la Severino, e ci ritroveremmo il vecchietto di Arcore di nuovo a raccontare barzellette in Senato, di nuovo nella piena agibilità politica e magari di nuovo candidato premier, con milioni di polli che ritornerebbero entusiasti a votarlo vedendo in lui l'immagine dell'uomo e del politico vincente, dalle sette vite, indistruttibile.  Probabilmente non ci saranno i tempi tecnici, ma rivedere in Senato il Piduista sarebbe a mio avviso la più logica e degna conclusione della più squallida legislatura dell'era repubblicana. Un parlamento illegittimo che non riesce ad approvare una legge elettorale conforme alla Costituzione ma che viola una legge dello Stato per riaccogliere nelle sue file un delinquente. Che capolavoro! Nessuno potrà più dire che il patto del Nazareno è stato un fallimento. Ringrazieremo, nel caso, Forza Italia e il Pd.

Saluti

P.S. come vedi, ho provato a ragionare e a discutere in modo civile, come faccio sempre, del resto, quando non vengo vigliaccamente provocato e gratuitamente offeso.  

Modificato da fosforo31

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963