Sontuosa caga ta Partenopea del Cazzaro di Napoli ...

Inviata (modificato)

 
Il 12/1/2019 in 18:37 , fosforo41 ha scritto:

Allora, dopo la colossale BUFALA delle trivelle nello Ionio smontiamo pure la pacchiana BUFALA dei 70.000 euro che Di Maio avrebbe regalato a Radio Padania. Cedo la parola al ministro dello Sviluppo Economico:

Oggi Repubblica e la Boldrini mi attaccano sul finanziamento a Radio Padania. Bene! Così posso chiarire la questione. Prima di tutto non abbiamo ancora assegnato un solo euro a nessuna emittente radiofonica, perché ho predisposto un supplemento di istruttoria sulle radio politiche che otterranno questi finanziamenti grazie al bando del GOVERNO GENTILONI. Infatti i criteri per cui risultano assegnati questi fondi sono di un bando fatto nel 2017. Praticamente i soldi a RADIO PADANIA glieli ha dati il Pd. Che geni! (però Repubblica & C. all'epoca non emisero una sola sillaba di protesta, nda). Ma mi duole informare la sedicente sinistra (sedicente, ben detto ministro, nda) che nell'elenco c'è anche RADIO POPOLARE, emittente cara a Laura Boldrini, leader di quella sinistra ipocrita, ma col portafoglio sempre pieno di soldi pubblici, a cui spetterebbero solo quest'anno più di 370.000 euro (a Radio Padania 70.000) (ma per Radio Popolare Repubblica non grida allo scandalo, anzi tace, nda). Sono tante le norme che dobbiamo rivedere sui finanziamenti pubblici e ci stiamo lavorando. Una cosa è certa: per il prossimo bando la musica cambia. Come è cambiata per i finanziamenti ai giornali, per i vitalizi e per le pensioni d'oro. 

Avete letto? Se c'è una cosa su cui indignarsi è il fatto che giornalacci faziosi e propalatori di BUFALE riversano con gli interessi le pesanti colpe dei predecessori su un ministro serio che lavora duramente per cambiare l'Italia. Cercano di fargli perdere consenso (e in effetti qualche POLLO che abbocca come CORTO MALTESE lo trovano) ma riescono soprattutto a fargli perdere tempo.

https://www.facebook.com/LuigiDiMaio/posts/2067782466591622

Se non ci fosse un contratto e se non lo avessero ricoperto d'oro, quello che la Casaleggio fa a Di Maio sarebbe circonvenzione di incapace. Poi , e’ logico , che il Cazzaro di Napoli sia il primo a pagarne le peggiori conseguenze .È del tutto evidente che qualcuno in malafede (la Casaleggio) mandi post preconfezionati che vengono pubblicati senza che l'ignorante (Giggino) si ponga domande. Prendete la vicenda dei soldi a Radio Padania.
Di Maio scrive testualmente :”I criteri per cui risultato assegnati sono di un bando fatto nel 2017. Praticamente i soldi a Radio Padania glieli ha dati il Pd. Che geni! Mi duole informare la sedicente sinistra che nell’elenco c’è anche Radio Popolare, emittente cara a Laura Boldrini, a cui spetterebbero solo quest’anno più di 370.000 euro».  Si dà il caso però che i contributi per Radio Padania non provengano dalla quota di “Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione” in capo alla Presidenza del consiglio, cioè quello abrogato dalla riforma grillina e al quale si riferisce Di Maio nel suo post, ma dalla quota in capo al MISE. E chi. C'è come ministro al MISE? Di Maio.  Di Maio confonde... Pardon... A Di Maio fanno confondere i finanziamenti previsti da un decreto approvato durante il governo Gentiloni con quelli regolati da un Decreto del Presidente della Repubblica (Dpr 146/2017), in attuazione della legge di stabilità 2016, e che sono a carico del MISE. Finanziamenti che Di Maio può bloccare in qualunque momento.
Ma che non blocca, altrimenti Salvini piange ed il Cazzaro di Napoli non può aprire la cloaca ...!! 

 
 
  •  
Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

1 messaggio in questa discussione

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora