Sabina Berretta a Catania neppure un posto da bidella e ora dirige un centro ad Harvard

Questa storia mi ha colpita molto: Sabina Berretta a Catania non aveva ottenuto neppure un posto da bidella e oggi, a 56 anni, dirige un centro di ricerca ad Harvard

dopo una laurea in neurologia Sabina iniziò a lavorare come volontaria nei laboratori di ricerca dell'università poi provo' il concorso per bidelli all’università di Catania e non lo passo'. A quel punto Sabina scelse di lasciare la propria terra, si specializza al Mit di Boston , intraprende una carriera come ricercatrice indipendente per poi venire promossa come direttrice del Brain Tissue Resource Center, 

Una storia ben nota, una storia di fuga, di abbandono della terra natale, la Sicilia, che tiene così poco ai suoi giovani da lasciarsene scappare più della metà 

http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/catania/arte_e_cultura/17_marzo_14/storia-sabina-berretta-bidella-mancata-catania-direttrice-ad-harvard-ef1cf41c-08a1-11e7-a2f8-89e56bdbf810.shtml

 

 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

8 messaggi in questa discussione

Storie tristemente note... ma alla Sicilia adesso è piegata e con poco futuro... il prezzo che paga è altro ma sembra che tutti giochino a lavarsene le mani

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

non riesco a capire il problema.

 

harvard è più perforante della celeberrima university of catania

grazie al c...

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

a volte penso che siamo noi a stimarci troppo poco e ci accontentiamo, prima di tutto pensare in grande, secondo.... non farlo in Italia (purtroppo)

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, aljadida5 ha scritto:

a volte penso che siamo noi a stimarci troppo poco e ci accontentiamo, prima di tutto pensare in grande, secondo.... non farlo in Italia (purtroppo)

io invece continuo a pensare in grande in italia

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, ozu1980 ha scritto:

io invece continuo a pensare in grande in italia

perché hai i piccioli

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, aljadida5 ha scritto:

a volte penso che siamo noi a stimarci troppo poco e ci accontentiamo, prima di tutto pensare in grande, secondo.... non farlo in Italia (purtroppo)

purtroppo sono d'accordo

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

una storia pazzesca! però si contano sulle dita di una mano queste persone

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

per me questa storia è stata posta male. non vuol dire che tutti i bidelli in italia sono dei geni, anzi!!! questa è una donna con le palle che pur di non stare con le mani in manoera disposta a fare anche la bidella, è una bella storia di umiltà. rispetto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora