Smontiamo l'ennesima bufala renzusconiana: nessuna epurazione in RAI da parte di Carlo Freccero

Inviata (modificato)

Prima di tutto, dato che la faziosità e l'errore spesso coesistono negli ignoranti, è bene ricordare il significato del verbo epurare. Vuol dire cacciare, allontanare, escludere, rimuovere. Esempio classico Daniele Luttazzi, cacciato dalla Rai dal delinquente Berlusconi (insieme a Biagi e Santoro) con il famigerato "editto bulgaro". Sono passati più di 17 anni e da allora il grande comico non si è più visto nella TV pubblica, nemmeno negli anni in cui ha governato il centrosinistra. Due sole eccezioni: un'intervista registrata (e in parte censurata) in un programma di Baudo, e un memorabile intervento in uno special di Santoro. In ambedue i casi Luttazzi fece impennare l'audience. Sembra un paradosso: il più geniale comico italiano vivente è pressoché sconosciuto agli italiani sotto i 35 anni.  Ma potrebbe tornare presto, grazie a Carlo Freccero. Ora da alcuni giorni i giornaletti del vecchio regime, in primis i renzusconiani Repubblica e Giornale, insistono sulla bufala colossale dell'epurazione dei comici Luca e Paolo, che sarebbero stati cacciati da Freccero dopo alcune brillanti e irriverenti parodie del ministro Toninelli. Ovviamente per chi conosce il grande Freccero una simile accusa è risibile. Sarebbe come accusare Maradona di voler epurare il pallone dai campi di calcio. Ma devo ripetermi: le bufale trovano terreno fertile nell'ignoranza. Nell'articolo allegato del grande Travaglio trovate, insieme allo smontaggio perentorio della bufala, anche un breve ma preciso ritratto di Freccero con i suoi "50 anni di carriera di artigiano di una TV  libera, scapigliata, polifonica e politicamente scorretta, dunque di recordman delle epurazioni subite...". Il direttore di Rai2, recordman delle epurazioni subite, non ha epurato nessuno, ha fatto semplicemente una ragionata modifica del palinsesto per inserire a valle del Tg2 un programma di approfondimento giornalistico come avviene su altre reti concorrenti. Luca e Paolo restano in Rai, ma il gregge dei bevitori di bufale se ne accorgerà solo tra una settimana o due, alla ripresa della serie A e della trasmissione Quelli che il calcio, dove i presunti epurati potranno continuare a sbeffeggiare Toninelli e chiunque altro senza censure. E allora chissà cosa scriveranno i bufalari di Repubblica e del Giornale. Pubblicheranno una rettifica? Chiederanno scusa a Freccero? Macché! I bufalari, oltre che sull'ignoranza, speculano sulla memoria corta, cortissima, di quei fessacchiotti dei loro lettori. 

https://infosannio.wordpress.com/2019/01/06/ultimo-fango-a-rai2/

 

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

10 messaggi in questa discussione

l'unica cosa che deve fare con estrema urgenza il nuovo Cda della rai,è chiudere in via definitiva la trasmissione del tempo che fa.daspo a vita in rai,e chiedere un congruo risarcimento

ho detto

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

in un altro giornale ho letto che venivano inseriti in "che tempo che fa"

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

l'unica cosa che deve fare con estrema urgenza il nuovo Cda della rai,è chiudere in via definitiva la trasmissione del tempo che fa.daspo a vita in rai,e chiedere un congruo risarcimento

ho detto

faceva meglio a stare zitto sig. director

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, ahaha.ha ha scritto:

in un altro giornale ho letto che venivano inseriti in "che tempo che fa"

l'hai letto nel giornaletto dei preti? i giornali li leggo anch'io,e quelli seri.mai sentito,ma se hai un link...ok

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, director12 ha scritto:

l'unica cosa che deve fare con estrema urgenza il nuovo Cda della rai,è chiudere in via definitiva la trasmissione del tempo che fa.daspo a vita in rai,e chiedere un congruo risarcimento

ho detto

Non sono d'accordo: basta tagliare l'abnorme compenso di Fazio per renderlo proporzionato agli ascolti che fa. Quello che manderei in pensione è Vespa. Ha decisamente fatto il suo tempo: largo ai giovani! Sono decenni che non vedo una puntata intera di Porta a porta (ma neppure mezza) però ogni anno quando si avvicina Natale mi tocca sorbirmi su tutte le reti e in decine di trasmissioni l'insetto che si fa pubblicità gratuita per il suo immancabile libro (o mattone) natalizio. Una cosa indecente! Dovrebbe intervenire l'Autorità garante della concorrenza. La pubblicità che la Rai regala ogni anno a questo mediocre saggista vale milioni di euro. Perché solo a lui e non agli altri autori? 

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Non sono d'accordo: basta tagliare l'abnorme compenso di Fazio per renderlo proporzionato agli ascolti che fa. Quello che manderei in pensione è Vespa. Ha decisamente fatto il suo tempo: largo ai giovani! Sono decenni che non vedo una puntata intera di Porta a porta (ma neppure mezza) però ogni anno quando si avvicina Natale mi tocca sorbirmi su tutte le reti e in decine di trasmissioni l'insetto che si fa pubblicità gratuita per il suo immancabile libro (o mattone) natalizio. Una cosa indecente! Dovrebbe intervenire l'Autorità garante della concorrenza. La pubblicità che la Rai regala ogni anno a questo mediocre saggista vale milioni di euro. Perché solo a lui e non agli altri autori? 

non ti agitare troppo....se parli di compensi,è stato proprio i l tuo governo che appoggiavi a dare stipendi faraonici al soggetto..che fa le stesse batture da 20anni.e la sua immancabile socia,.che in luguria ha almeno 23 appartamenti.non ti rode kompagneros (ex)?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, director12 ha scritto:

non ti agitare troppo....se parli di compensi,è stato proprio i l tuo governo che appoggiavi a dare stipendi faraonici al soggetto..che fa le stesse batture da 20anni.e la sua immancabile socia,.che in luguria ha almeno 23 appartamenti.non ti rode kompagneros (ex)?

chi governava nel 2003, signor director? In che anno sono usciti dalla rai Biagi, Santoro; Luttazzi?

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

39 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Prima di tutto, dato che la faziosità e l'errore spesso coesistono negli ignoranti, è bene ricordare il significato del verbo epurare. Vuol dire cacciare, allontanare, escludere, rimuovere. Esempio classico Daniele Luttazzi, cacciato dalla Rai dal delinquente Berlusconi (insieme a Biagi e Santoro) con il famigerato "editto bulgaro". Sono passati più di 17 anni e da allora il grande comico non si è più visto nella TV pubblica, nemmeno negli anni in cui ha governato il centrosinistra. Due sole eccezioni: un'intervista registrata (e in parte censurata) in un programma di Baudo, e un memorabile intervento in uno special di Santoro. In ambedue i casi Luttazzi fece impennare l'audience. Sembra un paradosso: il più geniale comico italiano vivente è pressoché sconosciuto agli italiani sotto i 35 anni.  Ma potrebbe tornare presto, grazie a Carlo Freccero. Ora da alcuni giorni i giornaletti del vecchio regime, in primis i renzusconiani Repubblica e Giornale, insistono sulla bufala colossale dell'epurazione dei comici Luca e Paolo, che sarebbero stati cacciati da Freccero dopo alcune brillanti e irriverenti parodie del ministro Toninelli. Ovviamente per chi conosce il grande Freccero una simile accusa è risibile. Sarebbe come accusare Maradona di voler epurare il pallone dai campi di calcio. Ma devo ripetermi: le bufale trovano terreno fertile nell'ignoranza. Nell'articolo allegato del grande Travaglio trovate, insieme allo smontaggio perentorio della bufala, anche un breve ma preciso ritratto di Freccero con i suoi "50 anni di carriera di artigiano di una TV  libera, scapigliata, polifonica e politicamente scorretta, dunque di recordman delle epurazioni subite...". Il direttore di Rai2, recordman delle epurazioni subite, non ha epurato nessuno, ha fatto semplicemente una ragionata modifica del palinsesto per inserire a valle del Tg2 un programma di approfondimento giornalistico come avviene su altre reti concorrenti. Luca e Paolo restano in Rai, ma il gregge dei bevitori di bufale se ne accorgerà solo tra una settimana o due, alla ripresa della serie A e della trasmissione Quelli che il calcio, dove i presunti epurati potranno continuare a sbeffeggiare Toninelli e chiunque altro senza censure. E allora chissà cosa scriveranno i bufalari di Repubblica e del Giornale. Pubblicheranno una rettifica? Chiederanno scusa a Freccero? Macché! I bufalari, oltre che sull'ignoranza, speculano sulla memoria corta, cortissima, di quei fessacchiotti dei loro lettori. 

https://infosannio.wordpress.com/2019/01/06/ultimo-fango-a-rai2/

 

Lei , Cazzaro di Napoli , e’ un pericoloso “Delinquente “ purtroppo a piede libero (per poco tanto presto sarà appeso accanto a Sardonico ex Testadikazzo Docgalileo, nda). Lei e’ un emerito pezzodimmerda che dovrebbe vergognarsi di guardarsi allo specchio. Lei e’ lo stesso che 2 anni fa definì vergognosa e vomitevole  epurazione , addirittura peggiore di quella di Berlusconi, lo spostamento di Bianca Berlinguer da Linea notte a Cartabianca . Naturalmente la colpa era di Renzi. Il Cazzaro di Napoli scrisse infuocati post contro Renzi , Anzaldi e Campo dell’Orto definendoli meschini e servi del Caudillo fiorentino. Naturalmente non era così in quanto Bianca Berlinguer passava da un programma di 45 minuti in terza serata alle ore 24 , ad un programma di 3 ore in prima serata . Ora , sto pezzodimmerda Napoletano , invece , ha il coraggio di scrivere post in difesa del grillino Freccero che , dovendo pagare una cambiale al M5S per averlo nominato direttore di rete , fa un percorso inverso e sposta i comici Luca e Paolo colpevoli di aver fatto satira verso il demen te Toninelli,  da un programma dove erano i protagonisti unici ed incontrastati,  ad un altro programma , quelli del calcio , dove diventeranno gli uni dei tanto gli altri.  dovendo dividere scena e palcoscenico con tanti altri protagonisti e  con un palinsesto non scelto da loro ma dalla rete ed  in evidente contrasto con il palinsesto che Luca e Paolo si costruivano in perfetta autonomia. Ma per il Cazzaro di Napoli questa non e’ epurazione mentre lo era quella nei confronti di Bianca Berlinguer . Ma non ti fai skifo ?? Almeno un po’ ! 

Modificato da mark222220

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Inviata (modificato)

Raramente mi abbasso a leggere gli sguaiati e offensivi post del noto fazioso, falsario e incivile del forum, e men che meno perdo tempo a rispondergli. Ma per Bianca Berlinguer e per la memoria di suo padre farò un'eccezione. Sfido il falsario a mostrare dove e quando avrei scritto che la Berlinguer fu epurata dalla Rai. Tutt'al più avrò scritto che fu rimossa dalla direzione del Tg3. Direzione che le fu affidata nel 2009 governante Berlusconi e le fu tolta nel 2016 dal governo Renzi. Una vittima accidentale del fuoco amico? No, i fatti mostrano che perfino il delinquente è stato, incredibile dictu, più rispettoso del tappetaro nei riguardi del pluralismo dell'informazione. MAI il servizio televisivo pubblico fu sottomesso e occupato da un governo come negli anni bui del renzismo. Attenzione: un telegiornale non è una striscia comica (salvo eccezioni come quel tg cortigiano condotto da un famoso "oco giulivo") e rimuovere un direttore di tg è sempre una scelta politica dettata sempre dalla politica. Lo confermano le parole di Bianca nel suo discorso di congedo dai telespettatori del Tg3, in cui parlò espressamente di "pressioni e attacchi sguaiati da parte della classe politica" (con chiaro riferimento al tappetaro e ai suoi scherani):

https://www.ilfattoquotidiano.it/2016/08/05/bianca-berlinguer-da-laddio-al-tg3-pressioni-e-attacchi-sguaiati-da-parte-della-classe-politica/2958863/

Cascano poi le braccia davanti all'ennesima, colossale e incredibile BUFALA postata dal falsario del forum che vorrebbe far credere che la Berlinguer fu rimossa da un programma notturno seguito da 4 gatti (Linea Notte). No: fu rimossa dalla direzione del Tg3, un telegiornale nazionale con 4 edizioni giornaliere (più le edizioni speciali) avente un peso politico, come risulta dalle rilevazioni del Censis, molto maggiore dei più grossi quotidiani cartacei. Personalmente credo che la Berlinguer, senza quel cognome, sarebbe stata epurata (cacciata) dalla Rai, ma in ogni caso una cosa è dettare la linea editoriale di un telegiornale, altra cosa, cioè un magro premio di consolazione, è fare obtorto collo da conduttore e da moderatore in un talk show del martedì sera. 

Quanto a Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, si tratta di due comici molto bravi, ma bravi soprattutto a far ridere. A livello di incisività della satira politica non sono lontanamente paragonabili a un Daniele Luttazzi, al Beppe Grillo dei tempi migliori, a una Sabina Guzzanti e nemmeno a un Maurizio Crozza, artisti guarda caso tutti epurati dalla Rai. Luca e Paolo, al contrario di quanto scrivono i bufalari, non sono stati epurati, sono stati restituiti a un popolare e storico programma che in passato ha superato il 50% di share. Quelli che il calcio ultimamente è un po' in crisi di ascolti (ovvio, visto che la Juve e gli arbitri che l'aiutano stanno uccidendo l'interesse per il campionato) ma ha pur sempre uno share doppio rispetto a Quelli che dopo il TG, e Luca e Paolo potranno contribuire a rilanciarlo. La scelta di Freccero è ineccepibile. Una striscia comica dopo un telegiornale è una pulcinellata, una cosa da TV spazzatura, tipo Mediaset e Striscia la notizia. 

 

Modificato da fosforo41

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, fosforo41 ha scritto:

Raramente mi abbasso a leggere gli sguaiati e offensivi post del noto fazioso, falsario e incivile del forum, e men che meno perdo tempo a rispondergli. Ma per Bianca Berlinguer e per la memoria di suo padre farò un'eccezione. Sfido il falsario a mostrare dove e quando avrei scritto che la Berlinguer fu epurata dalla Rai. Tutt'al più avrò scritto che fu rimossa dalla direzione del Tg3. Direzione che le fu affidata nel 2009 governante Berlusconi e le fu tolta nel 2016 dal governo Renzi. Una vittima accidentale del fuoco amico? No, i fatti mostrano che perfino il delinquente è stato, incredibile dictu, più rispettoso del tappetaro nei riguardi del pluralismo dell'informazione. MAI il servizio televisivo pubblico fu sottomesso e occupato da un governo come negli anni bui del renzismo. Attenzione: un telegiornale non è una striscia comica (salvo eccezioni come quel tg cortigiano condotto da un famoso "oco giulivo") e rimuovere un direttore di tg è sempre una scelta politica dettata sempre dalla politica. Lo confermano le parole di Bianca nel suo discorso di congedo dai telespettatori del Tg3, in cui parlò espressamente di "pressioni e attacchi sguaiati da parte della classe politica" (con chiaro riferimento al tappetaro e ai suoi scherani):

https://www.ilfattoquotidiano.it/2016/08/05/bianca-berlinguer-da-laddio-al-tg3-pressioni-e-attacchi-sguaiati-da-parte-della-classe-politica/2958863/

Cascano poi le braccia davanti all'ennesima, colossale e incredibile BUFALA postata dal falsario del forum che vorrebbe far credere che la Berlinguer fu rimossa da un programma notturno seguito da 4 gatti (Linea Notte). No: fu rimossa dalla direzione del Tg3, un telegiornale nazionale con 4 edizioni giornaliere (più le edizioni speciali) avente un peso politico, come risulta dalle rilevazioni del Censis, molto maggiore dei più grossi quotidiani cartacei. Personalmente credo che la Berlinguer, senza quel cognome, sarebbe stata epurata (cacciata) dalla Rai, ma in ogni caso una cosa è dettare la linea editoriale di un telegiornale, altra cosa, cioè un magro premio di consolazione, è fare obtorto collo da conduttore e da moderatore in un talk show del martedì sera. 

Quanto a Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, si tratta di due comici molto bravi, ma bravi soprattutto a far ridere. A livello di incisività della satira politica non sono lontanamente paragonabili a un Daniele Luttazzi, al Beppe Grillo dei tempi migliori, a una Sabina Guzzanti e nemmeno a un Maurizio Crozza, artisti guarda caso tutti epurati dalla Rai. Luca e Paolo, al contrario di quanto scrivono i bufalari, non sono stati epurati, sono stati restituiti a un popolare e storico programma che in passato ha superato il 50% di share. Quelli che il calcio ultimamente è un po' in crisi di ascolti (ovvio, visto che la Juve e gli arbitri che l'aiutano stanno uccidendo l'interesse per il campionato) ma ha pur sempre uno share doppio rispetto a Quelli che dopo il TG, e Luca e Paolo potranno contribuire a rilanciarlo. La scelta di Freccero è ineccepibile. Una striscia comica dopo un telegiornale è una pulcinellata, una cosa da TV spazzatura, tipo Mediaset e Striscia la notizia. 

 

Preso atto che 1) il Cazzaro di Napoli compie la solita eccezione nel leggermi visto il cognome della Bianca in questione , chiedo quale sia stata l’eccezione che l’ha costretto a leggere sul capitolo trivelle del quale il Bufalaro campano non fornisce spiegazione alcuna. 2) Preso atto che il “trasferimento “ su altro palinsesto di Luca e Paolo , comici di cui il Cazzaro di Napoli non nutre una grande fiducia ( ma vah !! , chissà perché ...?? ) vada spiegato con lo strapotere juventino aiutati dagli arbitri , chiedo e mi chiedo con quale valenza commerciale si può sospendere ed annullare un programma che faceva grandissimi ascolti e notevoli introiti pubblicitari con un altro di cui sono molto incerti gli sviluppi futuri in ordine ad audience e ricavi pubblicitari . 3) acquisisco in questo momento che dire “epurare “ e “ rimuovere “ sono idiomi completamente diversi . Ma siccome io sono un po’ sospettoso e poco propenso a credere in prima battuta ( figurarsi poi delle parole di un Cazzaro perdipiu’ Napoletano, mi sono recato sulla Treccani e guardate un po’ cosa ho scoperto ( prego fare attenzione al penultimo rigo dei sinonimi ) : 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 

epurare

Sinonimi e Contrari
 

epurare v. tr. [dal fr. épurer, der. di pur "puro"]. - 1. [liberare qualcosa da ciò che vi è di impuro: e. l'oroun gas] ≈ depurare, purgare, purificare, raffinare. ‖ pulire, ripulire. ↔ contaminare, infettare, inquinare. ‖ insozzare, insudiciare, sporcare. 2. (fig.) a.[liberare un ambiente, un'organizzazione e sim. da persone indegne, incapaci o sospette: e. la societàe. un ambiente] ≈ purificare, ripulire. b.(estens.) [privare, per motivi politici, qualcuno di una carica, di una responsabilità e sim., dopo un cambiamento di regime: sono stati epurati il direttore e tre impiegati] ≈ allontanare, cacciare, espellere, estromettere, rimuovere, silurare. ‖ destituire, licenziare.

Condividi questo messaggio


Link al messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per commentare

È necessario essere registrati per poter lasciare un messaggio

Crea un account

Non sei ancora iscritto? Registrati subito


Registra un nuovo account

Accedi

Hai già un account? Accedi qui.


Accedi ora